Cerca

Under 15 Femminile

Brambilla, che sassata! Corti riequilibra il big match

La centrocampista biancorossa si ripete dopo il gran gol dell'Annovazzi contro l'Atalanta. Le Blucelesti, però, portano a casa un punto

La sfida tra cecchini finisce pari, A brambilla risponde Corti

Brambilla Nicole, la migliore in campo e autrice di un eurogol che ha portato la sua squadra al momentaneo vantaggio

Una bella partita quella giocata tra Monza e Lecco, valevole per la 20ª giornata di campionato. La sfida è importante per le ragazze del tecnico Pellegrini, che non perdono in campionato dal big match contro la capolista e cercano un successo che aprirebbe loro la strada verso le fasi nazionali. Il Monza inizia subito a giocare bene e a pressare alto e costringe spesso il Lecco all'errore. Gli ospiti nel primo tempo si vedono raramente nella metà campo avversaria e soffrono i tiri dalla distanza, come quello che ha permesso a Brambilla di sbloccare la partita. Dopo aver sofferto per 20 minuti, gli ospiti tramite una punizione dalla trequarti riescono a trovare il pareggio con Lucrezia Corti, che sfrutta l'ultima azione della prima frazione per andare a riposo sul risultato di 1-1. Nel secondo tempo le padrone di casa partono forte come nel primo tempo, ma non riescono a concretizzare le azioni create. Le ospiti si difendono bene e nessuno riesce a trovare il gol. Negli ultimi 20 minuti le squadre sono più difensive che offensive e concedono poco. L'occasione più importante per le monzesi di casa per trovare il vantaggio ce l'ha tra i piedi ancora una volta Brambilla, la migliore in campo, che con il suo destro magico tira una sassata che si stampa sul palo. Gli ospiti resistono bene agli attacchi avversari e vanno vicino al gol con Poncia e Ripamonti. La Partita finisce in parità e i padroni di casa vanno negli spogliatoi con l'amaro in bocca per i 3 punti persi, complice forse il calo fisico dovuto alla partita di coppa infrasettimanale.

PAREGGIO BEFFARDO

La partita inizia con il Monza che pressa forte fin da subito e cerca di portare all’errore il Lecco. Al 2’ Vigano batte il corner e sulla respinta del portiere Brambilla non riesce a calciare bene e spedisce fuori. Al 6’ Bocchetti riceve una palla tra le linee e con un controllo si sposta la palla sul destro per tirare, ma il portiere avversario respinge bene. All’8, dopo un'azione insistita dei padroni di casa, arriva il primo gol con Brambilla che tira una sassata di destro da 30 metri e buca la porta. Il Monza vuole chiudere subito la partita e prova spesso la conclusione con tiri dalla distanza e cross pericolosi, senza mai riuscire nell’intento. Al 20’ Lucrezia Corti batte una punizione dalla trequarti e con una bordata, che Coppini non riesce neanche a vedere a causa della mischia in area, trova il gol del pareggio nell’unico tiro in porta del primo tempo. 

RITMI BASSI

Nella seconda frazione il Monza, non contento del pareggio in extremis degli ospiti, riparte ad attaccare e a pressare gli avversari. Al 3’ i padroni di casa hanno la possibilità di trovare il vantaggio con Alaimo che riceve una palla in area, si gira bene e di destro prova la conclusione, ma colpisce male e spara alto. Dopo due minuti Bocchetti ha la possibilità di segnare con una punizione dal limite dell’area ma tira di poco fuori. Più passano i minuti e più il ritmo si abbassa. Il Lecco si difende bene e concede solo i lanci lunghi e i tiri dalla distanza, che però sono molto imprecisi e non riescono mai ad impensierire Gorno tra i pali. I cambi di Pellegrini non riescono a svoltare la partita e ad aumentare il ritmo. Tanto possesso palla e molti errori in fase di costruzione tengono il risultato invariato.

OCCASIONI MANCATE

Negli ultimi 20 minuti il Monza sembra averne di più e schiaccia le ospiti nella loro metà campo. Le ragazze di Crippa sono posizionate bene in campo e respingono ogni incursione e cross delle avversarie. Il baricentro della squadra è basso e il Lecco aspetta l’errore avversario per poter ripartire in contropiede. Le padrone di casa creano tanto ma sono anche sfortunate, come quando al 6’ Brambilla libera ancora una volta il destro e sfiora il secondo eurogol della partita. La palla si stampa sul palo e finisce fuori. Negli ultimi minuti le lecchesi provano a fare il colpaccio e si riaffacciano in avanti. Al 12’ Poncia si trova la palla tra i piedi a 30 metri dalla porta, a causa di una svirgolata della difesa del Monza, si lancia in progressione e prova il tiro, ma Coppini esce bene ed evita di subire la rete dello svantaggio. Negli ultimi minuti le due squadre sono più preoccupate a non subire gol che a farlo, perciò il risultato rimane invariato. Il Monza ha troppa fretta di segnare e molte volte forza la giocata sbagliando. Le ragazze di Crippa provano ad approfittarsene e al 23’ lanciano Ripamonti a tu per tu con il portiere avversario, ma la numero 8 sbaglia da pochi metri.

IL TABELLINO

Monza-Lecco 1-1
RETI: 8' Brambilla (M), 20' Corti Lucrezia (L).
MONZA (3-4-1): Coppini 7, Battocchio 6.5 (Micheli 6.5), Vergani 6.5 (Marino 6.5), Zayed 6.5 (Brioschi 6.5), Viganò 6, Brambilla 7.5, Bocchetti 7, Pasquini 6.5 (Baldo 7), Alaimo 6.5. A disp. Volpi, Pirola, Corno, Allevi, Aceti Leming. All. Pellegrini 6.5.
LECCO (4-3-1): Gorno Elisa 7, Dell'Orto 6.5 (Di Maggio 6.5), Gorno Valentina 7, Fazzini 6.5 (Colombo 6.5), Corti Lucrezia 7 (Arosio 6.5), Corti Arianna 6.5, Salamana 6.5, Ripamonti 6.5, Poncia 6. All. Crippa 7


LE PAGELLE


MONZA 

Coppini 7 Viene chiamata poco in causa ma risponde benissimo con i suoi interventi. Sul gol degli ospiti non può nulla. 
Battocchio 6.5 Protegge bene la porta di Coppini e aiuta le compagne in fase offensiva, soprattutto in costruzione. 
Miceli 6.5 Quando entra dà tutto quello che ha e cerca di aiutare la squadra a ritrovare il vantaggio, ma non ci riesce. 
Vergani 6.5 Il capitano dà sicurezza alla sua squadra e interviene sempre benissimo sul pallone, respingendo gli avversari. 
Marino 6.5 Tiene alta la squadra e si rende pericolosa in diverse occasioni, ma manca l’appuntamento con il gol 
Zayed 6.5 Gira bene la palla e lotta su ogni contrasto e su ogni palla lunga degli ospiti. 
Brioschi 6.5 Entra e prova a giocare bene fin da subito ma la fretta della sua squadra nel cercare la rete porta spesso all’errore anche lei. 
Vigano 6 Sulla fascia crea diversi problemi a Ripamonti con le sue progressioni e i suoi cross però è troppo nervosa e non gioca a suo agio . 
Brambilla 7.5 Il gioco della squadra e i lanci passano sempre da lei, che si fa trovare libera tra le linee per servire i compagni. Ha anche il merito di sbloccare la partita con una sassata dalla lunga distanza. 
Bocchetti 7 Lotta su ogni pallone e pressa in modo asfissiante gli avversari non facendo passare niente. Con il passare del tempo cala fisicamente insieme alle compagne ma rimane sempre la più grintosa della squadra. 
Pasquini 6.5 Gioca molto per la squadra e cerca sempre di servire al meglio le compagne con i suoi passaggi tra le linee. 
Baldo 7 Ha molta qualità e si dimostra una spina nel fianco della difesa avversaria. con la palla tra i piedi fa quello che vuole. 
Alaimo 6.5 Aiuta la squadra a salire ma è  poco incisiva davanti alla porta e non riesce a concretizzare come vuole. 
All. Pellegrini 6.5 La sua squadra gioca molto bene nei primi 20 minuti pressando gli ospiti e non facendoli giocare. Nei restanti 40 minuti il Monza cala fisicamente e non riesce a trovare il gol vittoria.


LECCO 

Gorno Elisa  7 Tiene a galla la sua squadra più volte con dei bellissimi interventi. Il palo negli ultimi minuti la salva dal secondo gol. 
Dell'Orto 6.5 Corre tantissimo, lotta per le sue compagne e difende la porta di Gorno Elisa. 
Di Maggio 6.5 Dà tutto e anche di più per difendere il risultato che consente alla sua squadra di strappare un punto importante. 
Gorno Valentina 7 È una diga e non fa passare nessuno dalle sue parti. Dà tantissima sicurezza alla retroguardia del Monza e permette alla squadra di ripartire in contropiede. 
Fazzini 6.5 Ha un ruolo fondamentale nel far girare palla per consentire alle compagne di respirare soprattutto nella prima frazione, dato il costante assedio del Monza. 
Colombo 6.5 Entra e si posiziona bene in campo lasciando pochi spazi alle giocate delle avversarie, costringendole ai lanci lunghi. 
Corti Lucrezia 7 Ha il merito di segnare il gol del pareggio su punizione nei minuti finali della prima frazione grazie ad una botta di destro. 
Arosio 6.5 Entra e dà freschezza alla squadra, contribuendo a mantenere la porta salva dal secondo gol. 
Corti Arianna 6.5 Gioca una bella partita a disposizione della squadra e non molla mai per tutta la partita, contribuendo con la grinta a portare a casa il pareggio. 
Salamana 6.5 Viene cercata spesso dalle compagne ma non ha vita facile perché le avversarie la marcano bene e non la fanno giocare in modo semplice. 
Ripamonti 6.5 Gioca molto bene e ha la possibilità nell’ultima azione della partita di portare in vantaggio la sua squadra, ma spreca l’occasione. 
Poncia 6 Fa fatica a crearsi delle occasioni importanti perchè la difesa avversaria la marca bene. Nell’unica vera occasione che ha per fare gol, si fa pietrificare da Coppini. 
 All. Crippa 7 Riesce a pareggiare una partita difficile su un campo non altrettanto facile. La sua squadra dimostra di non mollare mai e di saper difendere con bravura per tutta la durata della partita. Va ad un passo dall’impresa nel finale ma si porta a casa un punto fondamentale. 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400