Cerca

Under 15

Siviero e Zezza fantastici, doppia gioia Cinardo, Ramonda suona la carica, Trombetta glaciale

Grandi gol e colpi di scena, Rangers e CUS pareggiano

Martino Siviero, Luca Trombetta,Alessandro Ramonda

Martino Siviero, Luca Trombetta, Alessandro Ramonda

Una partita piena di colpi di scena ed episodi, finisce 3-3 fra Rangers Savonera e CUS Torino. Sono molti gli aspetti di cui parlare: dagli splendidi gol di Zezza e Siviero all'espulsione di Vario e il rigore decisivo di Trombetta. Partendo da un'analisi generale sul match il Rangers Savonera ha fatto meglio nell'insieme dei settanta minuti, soprattutto il primo tempo. Sempre in aggressione sui portatori di palla del CUS, spesso con ottimi tempi di anticipo, un'ottima fase difensiva che ha portato a subire un solo tiro in porta. Bene anche la fase offensiva con il gol, un palo e un paio di altre ottime azioni. Nel secondo tempo, condizionato anche dagli episodi arbitrali e non, le due squadre si equivalgono, continua la buona fase difensiva dei padroni di casa che cede solo per le grandi prodezze degli avversari. Un po' contratto il CUS nel primo tempo con i centrocampisti in difficoltà, nel secondo tempo, invece, migliora la qualità del giro palla con l'aumento dei palloni rubati. Da apprezzare la fase di impostazione dei ragazzi di Liotta e Piumatti con l'uscita palla da dietro, ovviamente non sono mancati gli errori, ma a tratti si è visto un tentativo di gioco simile a quello delle prime squadre, come quello che provano a fare in Serie A. Stupendo il gol di Zezza che apre le marcature nel primo tempo, al 26', con un grande tiro da fuori sotto la traversa che beffa Bianco. A Zezza risponde Siviero dopo cinque minuti dall'inizio del secondo tempo con un tiro incredibile dai 25 metri che si insacca sotto l'incrocio, nulla può Cammarata. Sicuramente sono stati decisivi gli episodi arbitrali che hanno cambiato l'andamento della partita. Il primo riguarda l'espulsione di Vario al 12' st sul punteggio di 1-1: strattonato e tirato giù Giannuzzi indirizzato verso la porta. L'arbitro Pagliuca della sezione di Torino non ha dubbi ed estrae il cartellino rosso. Un passaggio verticale verso Giannuzzi che si gira bene e lascia scorrere la palla, ormai girato verso la porta viene tirato per la maglia. Oltre a Vario nelle vicinanze c'è anche Rivelli, ma sembra ormai superato. Il fallo è avvenuto sul centro-destra in linea d'aria all'altezza del cerchio di metà campo, la parte difesa dai ragazzi del Rangers. L'unico dubbio sul colore del cartellino è la lontananza dall'area di rigore, ma dalla mimica si intuisce che l'arbitro abbia estratto il rosso perché ormai Giannuzzi sembrava aver preso il tempo agli avversari e fosse involato in porta. Una scelta corretta che dà la sensazione che il CUS possa prendere in mano la partita e portare a casa i tre punti. Non è così perché c'è la grande reazione dei ragazzi di Vario che al 15' st  si portano in vantaggio con Cinardo che, lanciato da Cucinella, corre velocissimo verso la porta e una volta in area chiude in diagonale battendo Bianco in uscita. Crollo del CUS che tre minuti più tardi subisce la rete del 3-1 sempre da Cinardo che riceve palla in area e in un secondo si gira e insacca la palla in porta. Un calo mentale dei ragazzi del CUS che probabilmente avevano sottovalutato la situazione. Verso il 26' st il CUS si affaccia in avanti per tentare di riaprire la partita con Ramonda che viene chiuso da Bianco e Patti dopo un loro precedente malinteso. Da quel calcio d'angolo nasce la protesta del CUS che chiede un calcio di rigore per un fallo in area. Neanche un minuto dopo, però, il CUS segna con Ramonda che dagli sviluppi di un calcio d'angolo riceve palla sul limite e calcia a fil di palo alla sua sinistra segnando il 3-2. Vengono concessi quattro minuti di recupero e proprio nell'ultimo giro di orologio viene fischiato un fallo a Giandinoto in area e quindi un calcio di rigore. Rispetto all'espulsione, l'episodio del rigore è più confuso e più dubbio. Sulla lunetta dell'area Giannuzzi serve con un pallone a mezz'aria Giandinoto che salta con Scaranello alle spalle, da qui la caduta dell'attaccante del CUS che porta al fischio di Pagliuca. L'arbitro dà le sue spiegazioni ai ventidue in campo, ma la sensazione dalla tribuna è che si tratti di un rigore generoso, non netto quindi. In entrambi i casi ci sarebbero state le proteste di una delle due panchine, ma ci stava lasciar correre. Animi caldi fra le due panchine che non danno bello spettacolo, tutt'altro. Più tranquilli i ragazzi in campo che, fra loro, si sono rispettati dal primo all'ultimo minuto. Del rigore si incarica Trombetta che nel caos generale si coccola il pallone e lo bacia pure posizionandolo sul dischetto. Al 41' st arriva il pareggio proprio di Trombetta che manda la palla sotto la traversa con una calma glaciale. Fra i gesti tecnici da esaltare c'è la fantastica parata di Cammarata al 16' che in tuffo para il colpo di testa di Giannuzzi. Meno bene Cinardo al 28' quando completamente solo in area piccola a botta sicura colpisce di testa e manda la palla sul palo, un tiro che sarebbe valso il 2-0. Nel complesso è buona la prova dell'arbitro, tanta personalità e buona gestione della varie situazioni da fermo come anche le rimesse laterali, certo sulla sua prova influisce non poco l'episodio del rigore. Continua il momento sfortunato per i ragazzi di Vario fra pali e traverse ed episodi arbitrali, indipendentemente dal fatto che siano giusti o sbagliati sono spesso a sfavore della sua squadra. Il CUS festeggia il pareggio in extremis, ma c'è rammarico per i ragazzi di Leotta e Piumatti che puntavano alla vittoria soprattutto dopo la superiorità numerica.

IL TABELLINO

RANGERS SAVONERA-CUS TORINO 3-3

RETI (1-0, 1-1, 3-1, 3-3): 26' Zezza (R), 5' st Siviero (C), 15' st Cinardo (R), 18' st Cinardo (R), 27' st Ramonda (C), 41' st rig. Trombetta (C).

RANGERS SAVONERA (3-5-2): Cammarata 7.5, Scaranello 7, Martella 7, Pace 7, Vario 6.5, Rivelli 7, Cucinella 7, Tortorici 7 (19' st Gerenio 7), Zezza 8 (14' st Romano 7), Bertolone 7.5 (8' st Barbieri 7), Cinardo 8 (24' st Marcone sv). A disp. Campaner, Signorelli Simone, Gallizia. All. Vario 7. Dir. Pace.

CUS TORINO (4-3-3): Bianco 7, Patti 7, Doria 6.5 (23' st Ramonda 8), Morgante 7, Longhi 6.5, Nistor Ionut 6.5 (34' st Rovera sv), Giandinoto 7, Trombetta 8, Giannuzzi 8, Liotta 7.5, Siviero 8 (15' st Sabau 7). A disp. Militello, Brucoli, Canu, Dialoi, Ribate. All. Leotta 7. Dir. Giannuzzi.

ARBITRO: Michele Pagliuca di Torino 6.5 In generale una buona prova, dirige bene le varie situazioni di gioco, il rigore dalla tribuna sembra generoso.

AMMONITI: 18' Bertolone (R), 28' st Marcone (R).

ESPULSI: 12' st Vario (R).

LE PAGELLE

RANGERS SAVONERA

Cammarata 7.5 Fantastica parata su Giannuzzi nel primo tempo, sugli altri gol può fare poco.
Scaranello 7 Una grande partita in fase difensiva, anche qualche buona giocata con la palla fra i piedi.
Martella 7 Anche lui gioca molto bene in entrambe le fasi di gioco.
Pace 7 Recupera diversi palloni, bravo nell'impostare e passare il pallone.
Vario 6.5 Fino all'espulsione stava tenendo bene gli attaccanti avversari, poi viene saltato ed è costretto a fare fallo per evitare che Giannuzzi andasse via, la scelta di fare fallo per evitare la ripartenza non era sbagliata, anzi.
Rivelli 7 Anche lui si comporta molto bene in difesa.
Cucinella 7 Ottimo l'assist per Cinardo in occasione del secondo gol della squadra.
Tortorici 7 Gioca molto bene soprattutto nel primo tempo 
19' st Gerenio 7 Entra dalla panchina in supporto alla squadra.
Zezza 8 Grandissimo gol, in continuo movimento per liberare spazi ai compagni, gioca diversi palloni in attacco.
14' st Romano 7 Buon ingresso in campo.
Bertolone 7.5 Gioca un ottimo primo tempo, buona tecnica e buon dribbling.
8' st Barbieri 7 Entra concentrato, aiuta i compagni.
Cinardo 8 Gran doppietta, freddo davanti a Bianco, veloce nell'inserimento, si trova sempre al posto giusto, poteva fare meglio nel primo tempo. ( 24' st Marcone sv)
All. Vario 7 I suoi meritano qualcosa in più, ancora una volta vengono beffati nel finale in dieci contro undici.
Dir: Pace.

CUS TORINO

Bianco 7 Gioca bene coi piedi, gli manca il rilancio lungo, bravo su alcuni tiri.
Patti 7 Buon primo tempo, spinge nel secondo quando è spesso lasciato solo sulla destra, gioca bene.
Doria 6.5 Anche lui bene nel primo tempo, può fare meglio in occasione del terzo gol.
23' st Ramonda 8 Entra e spacca la partita, prima ha un'occasione clamorosa e poi segna con un bel tiro rasoterra dal limite e riapre il match.
Morgante 7 Molto bene, soprattutto in fase difensiva, nel secondo tempo gestisce meglio il pallone.
Longhi 6.5 Nel complesso gioca bene, qualche errore sui gol.
Nistor Ionut 6.5 Come i compagni di reparto fa una buona prestazione, ma commette qualche errore sui gol. ( 34' st Rovera sv)
Giandinoto 7 Sempre pericoloso, impensierisce spesso i difensori avversari.
Trombetta 8 Non era assolutamente facile segnare quel rigore, lui lo fa e regala il pareggio ai suoi.
Giannuzzi 8 Probabilmente il migliore in campo, sempre al centro del gioco offensivo del CUS, i difensori diventano matti contro di lui, gli è mancato solo il gol.
Liotta 7.5 Anche lui gioca molto bene, smista bene i palloni che gli arrivano e combatte su tutte le palle.
Siviero 8 Un gol magnifico, uno dei più belli di quest'anno, pesca il jolly e cala la carta vincente.
15' st Sabau 7 Buon ingresso in campo.
All. Leotta 7 La difesa si comporta bene in generale, soprattutto con la palla fra i piedi, tutti e quattro hanno delle colpe sui gol subiti, molto interessante la proposta offensiva.
Dir: Piumatti- Giannuzzi.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400