Cerca

Under 15

Derby ancora bianconero, Robino e Perfetti domano il Toro

Fase interregionale, la Juve vince anche alla seconda giornata

Juventus Under 15 Femminile

L'esultanza della Juventus al vantaggio di Giulia Robino (foto Cassarà)

E' ancora bianconero il derby della Mole in formato Under 15, dopo la vittoria della Juve in campionato ad aprile, le ragazze di Luca Vood domano di nuovo il Toro. Le firme vincenti sulla seconda giornata della fase interregionale sono di Giulia Robino e Rebecca Perfetti

Grinta Toro, Juve cinica

Pronti via, le due formazioni si schierano rispettivamente con un 3-2-3 per i padroni di casa, modulo leggermente offensivo per provare a colpire le avversarie sulle fasce. Ospiti che scendono in campo con un 3-3-2, più conservativo, volto al giro palla a centrocampo per colpire con gli inserimenti delle attaccanti e delle centrocampiste. Il Torino di Roberto Colombo parte forte, nei primi 5' di gioco le ragazze in maglia granata comandano il gioco con discreta qualità, ma non riescono a creare una vera e propria palla gol. La prima occasione del match arriva ma è per le Juventine, al 3' in contropiede parte bene Iannaccone, che salta di forza Massa e crossa dal fondo, il cross trova libera sul secondo palo Macagno ma il numero 3 bianconero calcia a lato col sinistro. Dopo questo brivido il Torino prova a fare la partita, ma il pressing avversario è molto ben fatto, tanto che le ragazze granata devono anche rifugiarsi da Bellafemina tra i pali. La pressione della Juventus funziona e al 15' Tosello ruba un buon pallone a centrocampo, poi scatta sulla fascia destra, alza la testa e mette in mezzo per Robino che stoppa e calcia di destro verso la porta di Bellafemina, il portiere granata sembra poter parare ma una deviazione sfortunata di una compagna mette fuori gioco l'estremo difensore del Torino, 1-0 per la Juventus. Primo tempo che si conclude qui. 

Perfetti mette la partita in ghiaccio

Il secondo tempo non ha nemmeno il tempo di iniziare e Perfetti lanciata alla perfezione da Giulia Robino con un tocco morbido scavalca Bellafemina e fa 2-0 per la Juventus al 2', gioia incontenibile per il numero 9 bianconero che va a festeggiare con tutta la panchina. Dopo questo inizio shock le ragazze granata non riescono subito a reagire e le ospiti provano a chiudere definitivamente la partita, Iannaccone all'11' riesce a superare col fisico un paio di avversarie si accentra e tira di destro, palla che sfiora il palo, Bellafemina però sembrava sulla traiettoria. Toro che dopo aver sofferto l'assedio Juventino, riesce al 13' a conquistare un buon calcio di punizione sulla sinistra non troppo defilato, sul pallone va Romano, la calciatrice granata calcia secco sul primo palo, la palla sfiora il montante e finisce fuori, Nespolo non ci sarebbe arrivata, brivido per le bianconere. Il secondo tempo termina con la Juventus in possesso palla, intenta a far passare i minuti. 

Cuore Toro, Juve in gestione

Il terzo e ultimo tempo inizia subito a mille, la Juventus nonostante il doppio vantaggio si lancia subito in avanti con La Rocca (appena entrata), la giocatrice bianconera calcia potente dalla sinistra all'interni dell'area, ma Bellafemina non si fa sorprendere e in due tempi para sicura. Padroni di casa che giustamente si sbilanciano in avanti per accorciare le distanze e concedono alla Juve qualche ripartenza pericolosa, come al 3' quando Santarella si ritrova a tu per tu con Bellafemina, il numero 17 bianconero va al tiro a botta sicura, ma da nulla sbuca Falconi che con un super intervento mette in angolo, mantenendo così viva la speranza di recuperare. Torino che da questo momento in poi ha il pallino del gioco in mano, Nota (appena entrata per le granata) si guadagna una buona punizione sulla sinistra all'8', proprio le va a batterla, il tiro è diretto in porta, Nespolo rimane immobile e la palla esce di pochissimo tra la disperazione delle padrone di casa. La Juventus rischia e non poco, i palloni persi a centrocampo fanno infuriare l'allenatore Luca Vood in panchina. Ma il tempo è finito, vince la Juventus per 2-0, conquistando così la vetta della classifica. Torino che se l'è giocata fino all'ultimo avendo avuto anche importanti occasioni, un pochino di imprecisione e un po' di sfortuna hanno fatto la differenza.

IL TABELLINO

TORINO-JUVENTUS 0-2
RETI: 15' Robino (J), 2' st Perfetti (J).
TORINO (3-2-3): Bellafemina 6.5, Cortese 6.5 (1' tt Lanzillotta 6), Massa Boa 6, Falconi 6 (1' tt Carotenuto 6), Cavaglià 6 (3' st Nota 6.5), Di Noia 6.5, Da Re Re 6 (16' st Marmo, 7' tt Fornero 6), Romano 6.5, Scolamiero 6.5 (12' tt Montanini 6). A disp. Solito, Carta, Chiarello. All. Colombo 6.5. Dir. De Mauro.
JUVENTUS (3-3-2): Nespolo 7, Macagno 6.5, La Greca 6.5, Bertora 6.5, Tosello 8 (7' tt Bovolenta 6), Robino 8, Dalla Gasperina 6 (17' st La Rocca 6), Iannaccone (17' tt Lofaro 6), Perfetti 7 (1' tt Santarella 6.5). A disp. Graneri, Xhumaqi, Guarnaccia. All. Vood 7. Dir. Giurato.
AMMONITI: 15' Falvo (J).

ARBITRO: Stefano Ricci di Nichelino 7.

LE PAGELLE

TORINO

Bellafemina 6.5 Sui gol non poteva fare molto, una deviazione sfortunata sul primo la mette fuori gioco, sul 2-0 prova a coprire più porta possibile ma non riesce a fermare Perfetti. Gol a parte, da sicurezza alla difesa salva almeno altri due gol. 

Cortese 6.5 Buona prestazione nonostante la sconfitta, solida, veloce ed intelligente. Ha qualità difensive buone, ma anche in fase offensiva non manca il suo apporto.

Massa 6 Primo tempo giocato in sordina, poi nel secondo entra decisamente in partita, ruba buoni palloni e fa ripartire le compagne.

1' tt Lanzillotta 6 Ottime qualità di palleggio, tecnica e veloce, impensierisce la difesa avversaria con le sue giocate. 

Falconi 6 Salva un gol già fatto nel secondo tempo, dando ancora la speranza di poter rimontare. Suo però l'errore sul gol del 2-0 di Perfetti, lascia un buco in difesa e l'attaccante ne ha approfittato.

1' tt Carotenuto  6 Viene gettata nella mischia del terzo tempo, si dimostra all'altezza servendo bene le compagne, si fa vedere in fase offensiva ma non riesce mai a concludere.

Cavaglià 6 Bene nella prima parte del primo tempo, tiene bene botta su Robino. Sul finale invece inizia a faticare anche per il pressing juventino.

3' st Nota 6.5 Entra col piglio giusto, qualità e velocità in fase offensiva sono le sue armi letali, ha una buona occasione su punizione nel terzo tempo, ma la palla esce di nulla. 

Di Noia 6.5 Buona la sua gara, ottima visione di gioco per lei, riesce a vedere e servire le compagne meglio piazzate, buona anche la fase difensiva nonostante il pressing. 

Marmo 6.5 Da da fare alla difesa avversaria per tutto il primo tempo, nel secondo viene spostata più dietro dove può creare per le compagne.

16' st Da Re 6 Prestazione sufficiente, entra nel momento peggiore per la sua squadra, aiuta in fase di copertura, recupera un paio di buone palle a centrocampo.

7' tt Fornero 6 L'allenatore la mette dentro per provare ad accorciare le distanze, non ha chiare occasioni da gol, ma le crea per le compagne che non le sfruttano. 

Romano 6.5 Buona partita la sua, migliore in campo per il Torino. Ha una chanche importante nel secondo tempo, da punizione sfiora il palo a Nespolo battuta. Ottime le sue giocate offensive. 

Scolamiero 6.5 Partita di spessore la sua, bene nei primi due tempi dove riesce a far salire la squadra e a creare occasioni per le compagne. 

All. Roberto Colombo 6.5 Le sue Ragazze se la sono giocata alla grande, offensivamente solo un pizzico di imprecisione ha impedito alle attaccanti di buttarla dentro. I cambi sono serviti a dare energia e spinta offensiva alla squadra, difensivamente un paio di lacune hanno favorito le avversarie, ma anche un po' di sfortuna come sul primo gol reso. 

JUVENTUS

Nespolo 7 Clean Sheet per lei, effettua ottime parate soprattutto nel secondo tempo, da sicurezza alla squadra giocando spesso e volentieri con i piedi. 

Macagno 6.5 Nel primo tempo è un muro, non fa passare sostanzialmente nulla, nel secondo invece lascia qualche spazio di troppo alle avversarie e commette un paio di falli che creano occasioni importanti per il Torino.

6' st Di Bello 6 Entra con grinta, ha il compito di dare equilibrio alla difesa, sale poco in attacco, bene le sue marcature.  

La Greca 6.5 Buona prestazione difensiva la sua, soffre la velocità di Di Noia, ma la riesce comunque a contenere. Offensivamente si propone sulla fascia per crossare in mezzo. 

Bertora 6.5 Recupera tantissimi palloni a centrocampo durante i primi due tempi di gioco, nel terzo invece complice la stanchezza è meno incisiva. 

Tosello 8 Velocità, tecnica ed intelligenza tattica fanno di lei un'arma micidiale sulle fasce, serve l'assist a Robino per l'1-0 dopo una cavalcata favolosa sulla destra, salta le avversarie con facilità il più delle volte.

4' tt Bovolenta 6 Partita di gestione per lei, entra sul 2-0, ruba qualche pallone interessante a centrocampo, ma li gestisce tutti con la difesa.

Robino 8 Assieme a Tosella sono le MVPs di oggi, lei è il fulcro del gioco della Juve, a centrocampo domina per qualità, fisicità e visione di gioco, segna l'1-0 con un po' di fortuna, ma la fortuna aiuta gli audaci, oggi lei lo è stato alla grande. 

Perfetti 7 Appena ha mezzo metro di spazio non perdona, segna il 2-0 con bel tocco morbido a tu per tu con Bellafemina, gol da 9 puro. Gioca due tempi con grande agonismo, è la prima a pressare e la prima a cercare di rubare palla alla difesa. 

1' tt Santarella 6.5 Bene il suo ingresso in campo, in un tempo ha 3 occasioni, un gol in fuorigioco e due tiri che escono di nulla, ottimo atteggiamento. 

Iannaccone 6.5 Collante perfetto tra centrocampo e attacco, ha una sola occasione da rete, ma il grosso del suo lavoro lo fa servendo le compagne larghe sulle fasce. 

Dalla 6 Primo tempo complicato per lei, viene schiacciata nella morsa del pressing avversario. Nel secondo tempo ha più libertà e fa vedere qualche bella giocata per servire le compagne.

17' st La Rocca 6 Entra sul 2-0, ha il compito di aiutare in fase di copertura. 

All. Luca Vood 7 Partita preparata alla perfezione, centrocampo a 3 per avere il predominio del gioco. Le sue ragazze giocano come chiede, Robino è il suo asso nella manica e lo si vede sin da subito. I cambi danno equilibrio alla squadra sopra di 2 gol, bene la gestione del vantaggio da parte delle sue ragazze.

LE INTERVISTE

Roberto Colombo allenatore Torino: «La sconfitta ci sta, sono state superiori. La chiave della partita sta a centrocampo, loro li avevano 3 giocatrici noi due, hanno prevalso loro anche sotto il punto di vista tecnico. Le occasioni ce le abbiamo avute ma appunto aver sofferto a centrocampo ci ha penalizzato tanto». 

IN SETTIMANA FOTOGALLERY DELLA PARTITA, SUL NOSTRO SITO E SULLA NOSTRA APP

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400