Cerca

Under 15

Fenomenale Revello, capitan Capellino regala i Regionali

I biancazzuri hanno la meglio su uno stoico Lenci che ha venduto cara la pelle fino alla fine

La festa del Revello Under 15

La festa del Revello Under 15 dopo la vittoria nel Playoff

Finisce con i biancazzurri a festeggiare in mezzo al campo, sventolando lo striscione "Fenomenali"! E in effetti dopo 11 mesi di partite, il Revello conquista l'accesso ai Regionali. Al termine di una stagione vincente, con solo una sconfitta e un pareggio. E la vittoria sul campo del Lenci Poirino completa questa incredibile stagione da record. Per battere i rossoblù è bastato un gol di Capellino, il capitano, e poi disputare una partita attenta in difesa, correndo qualche rischio solo sui calci piazzati o in qualche rara occasione. Al Lenci Poirino resta qualche rimpianto, per una palla gol sciupata nel primo tempo, e per un gol annullato per fuorigioco nella ripresa. L'impressione, però, è che i ragazzi di Rosano non siano riusciti a trovare la chiave giusta per mettere realmente in difficoltà i cuneesi, e la frustrazione del finale, sfociata in 2 espulsioni, testimonia questa difficoltà.

Prima regola: non scoprirsi  Inizio molto equilibrato. Chiaro che tocca al Lenci fare la partita, avendo come unico risultato la vittoria, ma né i padroni di casa, né i cuneesi vogliono inizialmente scoprirsi e così il gioco stagna il mezzo al campo. Il Revello prova a pressare alto per mettere in difficoltà i portatori di palla Rosano e Silvestri. Pian piano però i rossoblù escono dal guscio, anche perché il 4-2-3-1 del Lenci consente di infoltire il centrocampo e mettere in difficoltà i 3 centrocampisti del Revello. Arrivano così le prime occasioni da gol. Corner al 16', Mo incrocia bene di testa, ma sulla linea salva Brugo. Risponde Capellino di testa al 18', senza però inquadrare la porta. Un minuto dopo ci prova Invernizzi con una punizione velenosa dalla destra, Giumala non si fa sorprendere. L'occasione più clamorosa del primo tempo è però del Lenci ed arriva al 26': El Bentaoui sfugge bene al suo marcatore e si ritrova a tu per tu con Samaritano, lì bisognerebbe segnare, invece viene fuori un tiro debole e in bocca al portiere. 

Capellino, gol lampo  L'ingresso di Miraglia e lo spostamento al centro dell'attacco di Mo e Fischetti fanno subito capire le intenzioni dei rossoblù per il secondo tempo. Il gol al 3' di Capellino, invece, scombina tutto: bravo Barra a pescare l'inserimento di Capellino, che tira immediatamente di sinistro, Giumala intercetta con il piede, ma non è sufficiente ad impedire che il pallone finisca in rete. Il Revello ora è nella situazione ideale per gestire il match, ma il ritorno del Lenci è prepotente, e in un quarto d'ora di forcing furioso, la porta di Miretti, entrato in campo per Samaritano, rischia di capitolare. La punizione di Turano al 4' non prende il giro e si spegne poco lontano dal palo. Al 10' sugli sviluppi di una punizione, Lisciotto si gira bene in area e tira al volo, bravo Miretti a deviare. Il gol annullato a Miraglia per fuorigioco al 22' è l'ultima fiammata per i ragazzi di casa. Il tecnico Rosano ha recriminato un po' su quell'azione: "Se fosse stato concesso il gol, sarebbe stata tutta un'altra partita" Ma in questo caso c'era la terna arbitrale, e dunque bisogna concedere un po' di fiducia, per quanto sul calcio di punizione la situazione fosse piuttosto confusa. E in effetti, nella parte finale, il Revello soffre un po' meno, ed anzi in qualche occasione va anche vicino al raddoppio, Giumala si deve distendere sul tiro di Barra, mentre il pallonetto di Gravero al 28' esce di un soffio. Come si diceva, finale nervoso, pure troppo: Turano e Silvestri si beccano il rosso nell'arco di un minuto per reazioni, proteste e falli. Un brutto finale per una stagione certamente positiva.

IL TABELLINO

LENCI POIRINO-REVELLO 0-1
RETI: 3' st Capellino (R)
LENCI POIRINO (4-2-3-1): Giumala 7, Tinaglia 6.5, Maddalena 6.5, Turano 6, Rosano 6.5 (24' st Tosco 6), Marocco Fa. 6, Fischetti 6 (16' st Tulino 6), Silvestri 6, Mo 6.5, Lisciotto 6.5, El Bentaoui 6 (1' st Miraglia 6). A disp. Alessandrini, Visca, Marocco Fe., Gillio, Volpe, Folli. All. Rosano 6.5. Dir. Pustinaz - Marocco.
REVELLO (4-3-3): Samaritano 6.5 (2' st Miretti 7), Boaglio 6.5, Millone 6.5, Geuna 6.5, Brugo 6.5, Invernizzi 7 (24' st Crosetti 6.5), Rinaudo 6.5 (9' st Cravero 6.5), Miretti 7 (32' st Cacciolatti sv), Bono 7, Capellino 7, Barra 7. A disp. Beltramone, Gianaria, Ejlli. All. Castellino 7.
AMMONITI: Rinaudo (R), Miraglia (L), Lisciotto (L), Tinaglia (L).
ESPULSI: 34' st Turano (L), 37' st Silvestri (L).
ARBITRO: Calamia di Torino 7. Partita semplice, fino al quarto d'ora finale. Si fida dell'assistente sul fuorigioco che annulla il gol del Lenci, fatica un po' a calmare gli animi nel finale.
COLLABORATORI: Ianzano di Torino e Potenza di Torino.


PAGELLE

LENCI POIRINO

lenci

Giumala 7 Sfortunato sul gol, si dimostra attento in più occasioni, specie nel finale di gara.

Tinaglia 6.5 Nella ripresa si ritrova spesso a chiudere come ultimo difensore.

Maddalena 6.5 Il suo destro è utile per i cambi di campo e i calci piazzati, meno per le sovrapposizioni sulla fascia mancina.

Turano 6 Prestazione double face: positiva la sua voglia di fare risultato, tanto che nella ripresa si sposta pure in attacco, criticabile sia per alcune azioni insistite che portano a perdere la palla in zona pericolosa, sia per il nervosismo finale. I leader si riconoscono anche per la capacità di saper accettare il risultato.

Rosano 6.5 Svolge un ruolo delicato di raccordo tra i reparti, più ordinato nel primo tempo.

24' st Tosco 6 Entra nel momento in cui il Lenci fatica maggiormente.

Marocco 6 Fatica un po' a controllare due attaccanti sguscianti come Capellino e Barra.

Fischetti 6 Vivace sulla destra nel primo tempo, scompare quando va a giocare al centro dell'attacco.

16' st Tulino 6 Raramente insidioso in avanti.

Silvestri 6 Dinamico e propositivo per quasi tutto il match, peccato per il rosso finale.

Mo 6.5 Più arretrato nel primo tempo, dovrebbe sfruttare maggiormente gli inserimenti centrali.

Lisciotto 6.5 Il suo tiro al volo nella ripresa meritava maggiore fortuna, propositivo in attacco.

El Bentaoui 6 Sciupa una palla gol che avrebbe potuto cambiare il match, tatticamente distratto.

1' st Miraglia 6 Si vede in occasione del gol annullato, e poco altro).

All. Rosano 6.5 In un'annata certamente positiva, fatica a trovare le armi giuste per avere la meglio su un Revello quadrato e compatto.

REVELLO

Revello

Samaritano 6.5 Inizia lui, con qualche incertezza, ma è bravo a chiudere su El Bentaoui.

2' st Miretti M. 7 Entra nel momento caldo e si dimostra freddo e attento.

Boaglio 6.5 Più bloccato nel primo tempo, nella ripresa prova più volte a spingersi sulla destra.

Millone 6.5 Si appiccica alle punte del Lenci, concedendo pochissimo.

Geuna 6.5 Libero old style, gioca anche 10 metri dietro la linea dei difensori, spazza via senza badare troppo allo stile.

Brugo 6.5 Raramente si propone sulla fascia mancina, non concede mai spazi alle ripartenze.

Invernizzi 7 Abile nel pressing nel primo tempo, lotta con caparbietà su ogni pallone.

24' st Crosetti 6.5 Bravo a tenere palla e conquistare qualche fallo.

Rinaudo 6.5 Lotta in mezzo al campo, rischia anche di prendere il secondo giallo.

9' st Gravero 6.5 Sfiora il gol nel finale.

Miretti A. 7 Versatile, gioca da falso nueve nel primo tempo, per arretrare fino alla mediana nella ripresa.

Bono 7 Fosforo e motore del centrocampo biancazzurro.

Capellino 7 I suoi tagli verso il centro creano più di una difficoltà alla difesa di casa.

Barra 7 Si muove bene sul fronte offensivo, ma anche in aiuto al centrocampo.

All. Castellino 7 Il gioco non sarà spumeggiante, ma la squadra ha le idee chiare e sa sfruttare al meglio i suoi punti di forza.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400