Cerca

Milan - Atalanta Under 16: un episodio decide un match equilibrato, un rigore fa felici gli ospiti

milan atalanta under 16 - Abdishakur Omar

Abdishakur Omar, migliore in campo per l'Atalanta

Al Vismara è l’Atalanta a portare a casa il bottino pieno, vincendo di rigore sul campo del Milan nel big match del girone e superando proprio i padroni di casa rossoneri in classifica. L’inizio è favorevole agli ospiti, prima con un sinistro alto di Stabile su appoggio di tacco di Omar e poi con un sinistro centrale dello stesso Omar, ben contenuto da Nava. Il primo tempo si fa poi molto equilibrato e il Milan prova a rispondere alle occasioni ospiti, prima con un colpo di testa largo di Dipalma su sviluppi di calcio d’angolo e poi con un destro di poco a lato di Montalbano, che chiude sul primo palo andando vicino al vantaggio. L’Atalanta si fa poi pericolosissima: su un lancio dalle retrovie, la sponda di testa di Omar lancia Stabile, che supera con un pallonetto Nava in uscita ma viene fermato sulla linea da un provvidenziale recupero di Monelli. Il Milan risponde con un colpo di testa debole da buona posizione di Luscietti e poi con un’enorme occasione per Montalbano, che su cross di Alesi manda alto sopra la traversa da pochi metri. La prima frazione si chiude così senza reti, pur non mancando le occasioni da entrambe le parti. A inizio secondo tempo è ancora l’Atalanta ad andare vicinissima al vantaggio due volte: nella prima Ndour entra in area sulla destra e crossa morbido sul secondo palo, dove però Truosolo, a due passi dalla porta, colpisce male col mancino mettendo alto sopra la traversa; poi è Omar, dopo una serie di finte in area, a sfiorare il palo alla sinistra di Nava con un destro largo di pochi centimetri. Passati gli spaventi, il Milan prende in mano le redini del match e si fa pericoloso ancora con Montalbano, sul cui sinistro in piena area è attento Bertini a coprire il primo palo. Dopo qualche minuto di stallo, è Boni, dopo una bella finta, ad entrare in area dalla sinistra e a calciare di poco alto sulla traversa col destro. È poi Alesi a farsi minaccioso in un paio di occasioni, prima con un destro potente ma centrale da fuori area deviato in angolo da Bertini, poi con un destro sul primo palo in piena area che trova ancora attentissimo il portiere ospite. All’improvviso l’episodio che decide il match: Omar prende palla sulla trequarti offensiva e si inventa uno straordinario slalom, che lo porta in area, dove viene atterrato. È rigore per l’Atalanta: sul dischetto si presenta Ndour, che spiazza con freddezza Nava per il vantaggio bergamasco. Gli ospiti si chiudono così in difesa, non lasciando nessuno spazio ai giocatori del Milan, che non riescono a creare occasioni pericolose negli ultimi minuti di gara. Al termine della partita, Fioretto dell’Atalanta commenta: «Buon primo tempo; nel secondo tempo abbiamo sofferto maggiormente, è stato decisivo un episodio. I ragazzi si stanno applicando e stiamo raccogliendo i frutti, ma la strada è ancora lunga». Lantignotti del Milan invece giudica così la prestazione dei ragazzi: «Prima frazione sottotono, molto meglio nel secondo tempo; sarebbe stato più giusto un pareggio, loro hanno trovato una fiammata determinante in occasione del rigore». [caption id="attachment_163473" align="alignnone" width="900"] milan atalanta under 16 La vittoriosa Atalanta schierata nella foto pre-partita[/caption]

L TABELLINO DI MILAN-ATALANTA UNDER 16

MILAN (4-3-1-2): Nava 6, Monelli 7, Incorvaia 6,5, Camarà 6, Foglio 6, Dipalma 6,5, Sette 6, Luscietti 6 (1’ s.t. Boni 7), Rossi 6, Alesi 6,5, Montalbano 6 (25’ s.t. Cellamare s.v.). All. Lantignotti 6,5. ATALANTA (3-4-1-2): Bertini 6,5, Oliveri 6 (36’ s.t. Ardenghi s.v.), Regonesi 7, Guerini 7, Truosolo 6,5, Colombo 6, Biral 6,5, Ndour 7, Stabile 6,5 (16’ s.t. Vitucci 6,5), Muhameti 6, Omar 7,5 (36’ s.t. Cellerino s.v.). All. Fioretto 7. ARBITRO: Sicurello di Seregno 7: tiene in pugno il match con la giusta dose di cartellini; ineccepibile il fischio sul rigore assegnato agli ospiti. Assistenti: Sola di Busto Arsizio, Pasinetti di Abbiategrasso. AMMONITI: Muhameti (A), Foglio (M), Boni (M), Biral (A). LE PAGELLE DEL MILAN All. Lantignotti 6,5: la squadra se la gioca alla pari, tradito da un singolo episodio. Nava 6: salvato da Monelli su una brutta uscita nel primo tempo, non deve compiere parate di rilievo. Monelli 7: monumentale nel salvataggio su Stabile, sempre preciso e concentrato. Incorvaia 6,5: ottime alcune diagonali difensive, si spinge poco in avanti. Camarà 6: imperioso fino al momento del rigore, quando atterra Omar in piena area. Episodio purtroppo per lui determinante. Foglio 6: in mezzo al campo cerca di dettare i ritmi, non trovando mai però soluzioni pericolose. Dipalma 6,5: in mezzo alla difesa non fa passare nulla. Sette 6: poco propositivo nel ruolo di mezz’ala, non riesce a rendersi minaccioso. Luscietti 6: anche lui poco propositivo in mezzo al campo ( Boni 7: entra con grande grinta, rendendosi anche pericoloso dalle parti della porta ospite). Rossi 6: non riesce a rendersi mai pericoloso, giornata di magra per il bomber rossonero. Alesi 6,5: si fa vedere spesso sulla trequarti, cercando prima l’assist e poi la soluzione personale al tiro. Montalbano 6: ha le occasioni migliori dei suoi, spreca nel primo tempo mandando alto da pochi passi ( Cellamare s.v.). LE PAGELLE DELL'ATALANTA All. Fioretto 7: la squadra si dimostra solida, ringrazia Omar in occasione del rigore. Bertini 6,5: molto sicuro quando chiamato in causa, infonde tranquillità al reparto. Oliveri 6: rischia su un buco nel secondo tempo, per il resto non corre rischi ( Ardenghi s.v.). Regonesi 7: sul centrosinistra della difesa, controlla con molta attenzione gli avanti rossoneri. Guerini 7: piazzato al centro della difesa, è sempre lucido e concentrato. Truosolo 6,5: avanti e indietro sulla fascia con grande gamba, sbaglia un gol facile davanti alla porta. Colombo 6: non si fa notare granché in mezzo al campo, partita abbastanza anonima. Biral 6,5: grande grinta sulla destra, si prodiga al servizio della squadra. Ndour 7: fa sentire il fisico imponente in mezzo al campo, freddissimo nel trasformare il rigore della vittoria. Stabile 6,5: sfiora il gol nel primo tempo, cala alla distanza ( Vitucci 6,5: sfrutta bene il fisico per tenere palla davanti). Muhameti 6: non si nota quasi mai, non riesce ad accendere la luce sulla trequarti. Omar 7,5: con le sue accelerazioni e la sua tecnica mette sempre in apprensione i difensori ospiti e conquista il rigore decisivo ( Cellerino s.v.). [caption id="attachment_163474" align="alignnone" width="900"] milan atalanta under 16 I padroni di casa del Milan nella foto prima della partita[/caption]

LE INTERVISTE POST-PARTITA: LANTIGNOTTI DEL MILAN

LE INTERVISTE POST-PARTITA: FIORETTO DELL'ATALANTA


Sprint e Sport lo trovi in tutte le edicole di Piemonte, Valle d’Aosta e Lombardia il lunedì mattina e sullo store digitale. Abbiamo attivato la sezione PREMIUM, un servizio riservato agli abbonati.
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400