Cerca

Under 16 A-B

Semioli si prende la rivincita, Di Paolo regala il sogno ottavi ai granata

Il tecnico del Torino, che sfiorò i playoff l'anno scorso, riesce ad arrivarci grazie al grande lavoro suo e dei ragazzi

Franco Semioli

Franco Semioli, allenatore del Torino Under 16

Missione compiuta per Franco Semioli e i suoi ragazzi: il Torino pareggia contro il Genoa, passa il turno in virtù del miglior piazzamento e strappa il biglietto per gli ottavi di finale. Decisiva la rete di Di Paolo su assist di Dimitri che rendono vano il tentativo di rimonta del Grifone, arrivato all'ultimo minuto a pareggiare la partita.

Toro di gestione, rossoblu intimoriti. Ritmi bassi fin dai primi minuti, le squadre si studiano e cercano di trovare il modo di passare in vantaggio. Al nono minuto c'è subito un episodio dubbio in area del Genoa con Deseri che sgambetta in area Rota, un rigore abbastanza netto ma che l'arbitro non assegna, ritenendo l'intervento sulla palla e dando calcio d'angolo. Al minuto tredici lo stacco di Audinis spaventa Consigilo, ma la sfera termina a lato. Si fa vedere il Genoa prima con un tiro di omano centrale e poi con una conclusione a giro di Lattari, entrambe però senza troppa convinzione nel momento clou. La paura del Genoa di subire un gol che potrebbe tagliare le gambe, vista la posizione in classifica inferiore al Torino, frena un po' l'arrembaggio dei rossoblu nonostante consci che un pareggio farebbe passare i torelli. D'altro canto, i granata possono giocare su questo fattore e attacco se e solo se è veramente necessario. 

Spettacolare Di Paolo. Pronti, via e c'è subito un occasionissima per Venturino, strepitoso però Bellocci che in tuffo mette fuori ed evita una rete che poteva valere oro. A quel punto il Torino sa che il Genoa può concedere e allora prova a mordere, principalmente con un tiro di Rossi murato sul più bello. All'11' Magnino ha una buona chance ma il tiro termina sull'esterno della rete mentre al tredicesimo episodio chiave: calcio di punizione per il Genoa, Grossi pennella e trova la deviazione a rete di Sancinito che si vede però annullare il gol. Una deviazione prima del tiro del numero due condanna il Genoa, fischiando un giusto fuorigioco al momento del tiro del terzino. I ragazzi di Mazzieri oltre il danno, si prendono anche la beffa ovvero quella del gol del Torino con Dimitri che mette in mezzo all'area per Di Paolo che prende la mira e non lascia scampo a Consiglio. A quel punto è letteralmente "all in" per il Genoa che mette tutti su sperando di trovare un 1-1 il prima possibile. Al 27' Ekhator a giro non trova la porta e si dispera. C'è ancora tempo però è al quarantunesimo arriva Romano che vince una sorta di rimpallo da posizione impensabile con la palla che rimane a due passi dalla linea e c'è solo da spingerla in porta. Il Genoa ha ancora due angoli da sfruttare dove sale anche il portiere sebbene non ci siano più né la lucidità né la precisione col Torino che mura ogni conclusione e si prende gli ottavi di finali con un pari importantissimo.

TABELLINO

TORINO-GENOA           1-1

RETI (1-0, 1-1): 22' st Di Paolo (T), 41' st Romano (G).

TORINO (4-2-3-1): Bellocci; Muratore, Sardo, Audinis, Ponghetti; Rossi, Alfano (25' st Gai); Di Paolo (32' st Gasti), Rota (17' st Acquah), Dimitri (32' st Sacco); Magnino (25' st Spadoni). A disp. Ribeiro, Vagnati, Ressia, Conte. All. Semioli 7.

GENOA (4-3-1-2): Consiglio; Sancinito, Sequino (34' st Stivala), Deseri, Decaroli (22' st Camilletti); Grossi, Fazio, Dodde (41' Ekhator); Romano; Lattari, Venturino (34' st Giraudo). A disp. Boschi, De Lorenzo, Ghinassi, Cauteruccio, Garbarino. All. Mazzieri 6.5.

ARBITRO: Iurino di Venosa 6.5.

PAGELLE

TORINO

Bellocci 7 L'intervento ad inizio ripresa su Venturino è fondamentale per il discorso qualificazione.
Muratore 7
Protagonista si un salvataggio meraviglioso nel secondo tempo, sbarra la strada all'attaccante e giustamente esulta come se avesse fatto un gol.
Sardo 7.5
Il migliore in campo per atteggiamento, qualità tecniche e tattiche. Cervello e motore del Torino di Franco Semioli.
Audinis 6.5
Va vicino al gol di testa ad inizio gara, disputa una buona partita.
Ponghetti 6.5
Su e giù per la sua fascia di competenza, pochissime le sbavature durante tutta la partita.
Rossi 6.5
Qualità e quantità nella zona nevralgica del campo, al posto giusto nel momento giusto.
Alfano 6.5
Fino al momento della sostituzione gioca una partita di sostanza.
25' st Gai 6.5
Entra e offre fiato e corsa per gli ultimi quindici minuti.
Di Paolo 7.5
Segna la rete che di fatto regala al Torino il passaggio del turno, offrendo anche un po' più di tranquillità nonostante il finale caotico.
Rota 6.5
Tanto lavoro sporco per far salire la squadra e trovare il modo di creare occasioni.
17' st Acquah 6.5
Sperando che l'infortunio non sia nulla di serio, entra e da tutto per la causa.
Dimitri 7.5
Si fa vedere molto in mezzo al campo e quando lo fa riesce a dar fastidio come per l'assist decisivo a Di Paolo.
Magnino 6.5
Cerca e spesso trova gli spazi nonostante una partita difficile, buon lavoro.
25' st Spadoni 6.5
Fa la lotta con tutto e tutti, ci mette anche la corsa velocissima.

GENOA
Consiglio 6.5
Poco impegnato, sul gol non può farci molto, per il resto è attento.
Sancinito 6.5
Sfortunato nell'occasione del gol annullato, poteva davvero cambiare la storia di questa partita e non solo.
Sequino 6.5
Si oppone all'attacco granata con tanta intelligente nei piazzamenti e interventi.
Deseri 7
Un muro in difesa, si oppone grazie alla grande mola fisica a disposizione, sempre pulito negli interventi.
Decaroli 6.5
Molto propositivo in fase offensivo, soprattutto nel primo tempo, dove sfianca la difesa granata.
22' st Camilletti 6
Poco tempo a disposizione per mettersi in mostra, impegna comunque l'area nel forcing finale.
Grossi 6.5
Spesso libero nelle giocate, lui ringrazia e prova dai suoi piedi a far partire le migliori azioni.
Fazio 6.5
Inizio difficile, poi prende confidenza e amministra bene a centrocampo.
Dodde 6
Si vede poco, da lodare sicuramente l'impegno ma non riesce a fare la differenza.
1' st Ekhator 6.5 Con lui entrano i suoi centimetri, la sua forza fisica e la sua grande velocità. Difficile per i difensori granata starci dietro.
Romano 7 Caparbio per tutta la gara, lo dimostra anche in occasione del gol, voluto e strappato all'ultimo istante.
Lattari 6.5 Mette a disposizione la sua tecnica per far male al Torino, non sempre ci riesce ma mette comunque spesso in apprensione i ragazzi di Semioli.
Venturino 6.5
Fa a sportellate cercando di tenere il passo, nell'uno contro uno è a tratti infermabile. Non trova l'occasione giusta per far male.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400