Cerca

Under 16 A-B

Inter e Milan il passato, Monza il presente e il futuro: a 15 anni è pronto a diventare re

Tommaso Principe inizierà la sua seconda stagione tra i biancorossi

Tommaso Principe

UNDER 16 MONZA: Tommaso Principe, talento classe 2007 dei biancorossi

«El Principe diventa re nella notte di Madrid». Ed è subito 2010 quando, al Santiago Bernabeu di Madrid, l'Inter di José Mourinho - trascinata da un certo Diego Milito - batté 2-0 il Bayern Monaco vincendo la terza Coppa dei Campioni della propria storia. 12 anni dopo la notte di Madrid un altro Principe, questa volta italiano e di appena 15 anni, sembrerebbe pronto a diventare re. Principe di fatto ma anche di nome, visto che dalla nascita si porta appresso un appellativo che, parlando delle sue qualità all'interno del terreno di gioco, è anche abbastanza azzeccato. Il soggetto in questione è nientepopodimeno che Tommaso Principe. Milanese di nascita e monzese d'adozione, appartiene a quel gruppo di classe 2007 da tenere d'occhio per il futuro: lo sa bene il Monza, il quale se lo coccola dopo una stagione da incorniciare (la prima tra i biancorossi), ma lo molto bene anche la Nazionale italiana, avendolo più volte convocato per i vari stage testandolo assieme agli altri prospetti della Penisola.

I NUMERI DI TOMMASO PRINCIPE

  • PRESENZE: 22
  • MINUTI: 1447
  • GOL: 11
  • MEDIA VOTO: 7.1

COME SI DIVENTA RE?

Se il Principe del Bernal è stato incoronato mettendo a segno la doppietta più importante nella storia dell'Inter, la domanda vien spontanea: come può diventarlo Principe? La risposta è racchiusa in tre sostantivi: dribbling, gol e storia. Letti in ordine, non è neanche così complicato capirne il significato: il dribbling è l'autentico marchio di fabbrica del fantasista del Monza e potrà renderlo unico nel suo genere, i gol - partita dopo partita - sono diventati il suo pane quotidiano facendolo diventare un trequartista completo. Di conseguenza la storia, già in parte riscritta questa stagione, ha tutto per arricchirsi di un altro straordinario capitolo dal prossimo settembre. Partiamo proprio dal futuro, in particolare da una certezza: Tommaso Principe resterà al Monza. Un dettaglio neanche troppo scontato dal momento in cui si è dimostrato uno dei migliori prospetti d'Italia, avendo anche portato i suoi biancorossi a giocarsi un quarto di finale Scudetto. Il tutto al primissimo anno in via Ragazzi del '99. Difficile immaginare un approccio migliore del suo: 1447 minuti giocati (spalmati su 22 presenze, tutte dal primo minuto) e 11 gol. Quest'ultimi messi a segno tutti nella stagione regolare, della quale è stato incoronato vice-capocannoniere (dietro solamente a Russo della Juventus a quota 12) staccando giocatori del calibro di Rosciglioni (Sampdoria), Zanaga (Juventus) e Bisogno (Cagliari).

LA CARRIERA DI TOMMASO PRINCIPE

  • ACCADEMIA INTER
  • INTER
  • ALCIONE
  • MILAN
  • NOVARA
  • MONZA

PRINCIPE DIVENTERÀ RE?

Altra domanda: Tommaso Principe diventerà re? Facile immaginare di sì. In fin dei conti, se solo dovesse riuscire a mantenersi sui livelli di questa stagione sarebbe ben più che sufficiente. Inoltre, se i guai fisici avuti quest'anno riuscissero a dargli tregua, le carte in regola per prendersi la scena all'ombra della Villa Reale ci sarebbero tutte. Perché quando si parla di calcio, in particolare di giocatori di talento, Tommaso Principe non ha eguali. Dal prossimo agosto si tornerà a fare sul serio e l'Under 16 del Monza, già di per sé una squadra sulla carta competitiva (soprattutto dopo i numerosi movimenti in entrata), potrà contare sul suo dribbling e sui suoi gol. Due aspetti che, se uniti alla perfezione, potranno portare il Monza molto in alto. Magari chissà, addirittura a riscrivere la storia

LA SCHEDA DI TOMMASO PRINCIPE

  • NOME: Tommaso Principe
  • ANNO: 2007
  • PIEDE: Destro
  • RUOLO: Trequartista
  • IDOLO: Paulo Dybala
  • SKILLS: Tecnica, dribbling

PASSATO E FUTURO

Principe è ora in vacanza ma lo sguardo è già proiettato al raduno pre-campionato. La stagione che prenderà ufficialmente in via la terza settimana di settembre sarà la seconda indossando i colori del Monza: l'approdo in via Ragazzi del '99 è infatti datato luglio 2021, quando i biancorossi lo prelevarono dal Novara dopo il fallimento. L'addio ai piemontesi fu tutt'altro che semplice, soprattutto perché arrivato dopo quattro stagioni intense e piene zeppe di soddisfazioni. Un po' come quanto avvenuto anche negli anni precedenti, quando ebbe la fortuna di vestire maglie del calibro di Inter (stagione 204/2015) e Milan (2016/2017). Il tutto a cavallo tra i primi calci all'Accademia Inter e l'esperienza all'Alcione: due esperienze in egual modo importanti per quello che è stato poi il suo percorso nell'agonistica. Quest'ultimo proseguirà nell'Under 16 biancorossa e in particolare sulla trequarti, la sua posizione prediletta. Magari seguendo le orme di Paulo Dybala, suo idolo insieme a Mephis Depay. Il piede è diverso - Principe è destro, Dybala mancino - ma le qualità balistiche e la raffinatezza nelle giocate sono pressoché le stesse. Dove lo porteranno è difficile dirlo, anche se la corona da re sembrerebbe essere pronta per la sua testa.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400