Cerca

Acos Treviglio - Brignanese Under 16: Antonioli al fotofinish, gioia Acos

20191006_095727[1]
Un'Acos mai doma ribalta un'ottima Brignanese 3-2 con il gol decisivo all'ultimo minuto. Partita scoppiettante che fa emergere il carattere dei padroni di casa ma che conferma la pericolosità degli ospiti, vicinissimi all'impresa a domicilio. Il tecnico Verdelli va con il 4-4-2 puntando sul tandem Antonioli-Ponterio. Fascia destra occupata da Oudani mentre quella sinistra è presidiata da Nissoli. Zucchelli risponde con un camaleontico 4-2-3-1 con Alloni punta centrale e trittico di trequartisti alle sue spalle. Il match sembra indirizzarsi subito dopo nemmeno un minuto quando gli ospiti perdono palla in fase di costruzione a beneficio di Gusmini che pesca dalla parte opposta Nissoli. L'11, senza pensarci due volte, fa partire, dal limite, un arcobaleno con il suo destro che si spegne alle spalle di un immobile Ferri. Fino alla fine del tempo la partita si stagna ma mano a mano che passano i minuti la Brignanese dà l'impressione di poter colpire. Capita al minuto 35 quando, in seguito ad un corner confuso, la palla viene respinta dai gialloneri nei pressi della lunetta. Un giocatore ospite la rispedisce in area dove si avventa Alloni che, complice anche un colpevole Zatta rimasto inchiodato sulla linea di porta, infiamma la rete. Il gol è un turbo per i ragazzi di Verdelli che iniziano a trovarsi a meraviglia. Al 38' azione capolavoro conclusa con il gol del sorpasso da Moujahid. La serie di scambi a centrocampo porta all'apertura con il contagiri sulla destra per la corsa di Belotti che sfida e batte in velocità Sala Danna crossando splendidamente e rasoterra sul secondo palo dove il 7 si fa trovare pronto, come un falco. Nel secondo tempo l'Acos prova a ribaltarla ma nei primi minuti sbatte sistematicamente contro il muro ospite. Al 10' ci prova capitan Marta dopo un batti e ribatti in area ma si fa trovare pronto Bianchini. Ma la Brignanese dimostra di poter pungere quando trova i corridoi negli interspazi difensivi. Al 14' palla fantascientifica di Rottoli per la corsa di Alloni che però a tu per tu con Zatta si lascia ipnotizzare. L'Acos cresce nella seconda metà di frazione e dopo la palla gol di Antonioli, dove si supera Bianchini, ecco il pareggio. A segnare Ponterio che entra in area dalla destra e infila il portiere sul suo palo. Il gol subito scuote la Brignanese che nei minuti a seguire spreca almeno due chance nitide. Le prime due con Belotti, molto simili tra di loro. Al 34', dopo la sponda di Parigi, calcia addosso a Zatta. La seconda invece con una conclusione alta dopo l'ennesima fuga sulla corsia destra. Va vicino al gol anche Imeri con una punizione al 40' dai 25 metri che però fa la barba al palo sinistro di Zatta. E proprio quando la partita sembrava indirizzarsi verso il pareggio ecco il graffio degli elefantini. Entra Abagnale e dopo qualche secondo ruba palla ad un avversario a centrocampo, allarga sulla destra per Antonioli che da dentro l'area fa secco Bianchini anche qui non perfetto. È festa Acos, ancora a punteggio pieno.
Acos Treviglio-Brignanese 3-2
Reti (1-0, 1-2, 3-2): 1' Nissoli (A), 35' Alloni (B), 38' Moujahid (B), 30' st Ponterio (A), 43'
st Antonioli (A).
Acos Treviglio (4-4-2): Zatta, Gusmini, Sala Danna (31' st Alloni), Villa (34' st Ioppolo (41' st Abagnale)), Marta, Ancona (12' st Malanchini), Oudani, Cornelli, Antonioli, Ponterio, Nissoli. A disp. Ndreca, Russo, Ceruti. All. Verdelli
Brignanese (4-2-3-1): Ferri (1' st Bianchini), Severgnini, Lattaruolo (29' st Parigi), Imeri, L Castelli, Rottoli, Moujahid, T Castelli, Alloni, Sghirlanzoni, Belotti. A disp. De Vito, Nichi, Moriggi, Viattato. All. Zucchelli
Arbitro: Pireci di Bergamo 6.5 Perde qualche punto per alcuni falli non fischiati e per alcune decisioni strampalate.
Ammoniti: Moujahid (B), Malanchini (A), Ioppolo (A)
Acos Treviglio (4-4-2)
Zatta 6.5 Fortunato più che bravo ma in partite così serve restare sul pezzo.
Gusmini 6 Spinge poco e va in perenne difficoltà con i vari trequartisti avversari che girano dalle sue parti.
Sala Danna 6 Stesso discorso del collega. Belotti lo batte sempre in velocità. (31' st Alloni)
Villa 6 In marcatura su Alloni fa fatica. Troppo rapido per le sue lunghe leve. (34' st Ioppolo (41' st Abagnale))
Marta 7 Il migliore della retroguardia. Anticipi tanti, contrasti altrettanto. Roccioso.
Ancona 6 Manca il suo dinamismo in mezzo al campo, sovrastato dal ritmo degli avversari. (12' st Malanchini)
Oudani 6 Non crea mai superiorità, decisamente sottotono.
Cornelli 6.5 Parte male. Nel secondo tempo regala qualche buona geometria.
Antonioli 7.5 Nonostante una partita più complicata del previsto lui continua a pressare e ad inserirsi. E alla fine infiamma la porta.
Ponterio 6.5 A parte il gol non fa la differenza. Sempre piatto e mai sul lungo.
Nissoli 6.5 Gol perla ma poi si perde per strada. Qualche scelta sbagliata fa calare il voto.
All. Verdelli 6.5 Partita di carattere vinta. Ma la prestazione deve sicuramente migliorare.
Brignanese (4-2-3-1)
Ferri 6.5 Attento sempre. Non ha paura nelle uscite. (1' st Bianchini)
Severgnini 6.5 Lento sul lungo ma è un osso duro per Nissoli. La sua fisicità gli consente di vincere tanti corpo a corpo.
Lattaruolo 6.5 Qualche errore di troppo in fase di uscita. Sempre in avanscoperta. (29' st Parigi)
Imeri 6.5 Alcuni interventi da top del ruolo ma anche alcune amnesie di posizione.
L Castelli 7 Una diga, gioca con personalità e spirito di sacrificio.
Rottoli 6.5 Molto bene davanti alla difesa. È lui il regista della squadra.
Moujahid 7.5 Classe cristallina. Giocate di qualità e intelligenza tattica.
T Castelli 6 Qualche errore di troppo in fase di palleggio. Equilibratore.
Alloni 7 Si fa trovare pronto quando serve e si muove davvero parecchio sul fronte. Da terzino rende meno, ma finisce lì per necessità.
Sghirlanzoni 7 Si fa vedere tra le linee ed è sempre una minaccia. Magari da lui ci aspettava una scossa nel momento topico della gara.
Belotti 7 Un cavallo da battaglia. Ha corsa, fisico e qualità. Peccato per le chance sprecate.
All. Zucchelli 7 Nel riscaldamento obbliga i suoi a calciare nell'angolino ma in partita non va per il verso giusto. Ha creato una squadra ostica e con tanta qualità.
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400