Cerca

Paladina, l'Under 16 ricorda l'ex presidente Francesco Rottini

Paladina Under 16

Paladina Under 16

Corsa alle zone alte della classifica che, come tutto in questi mesi, subisce un arresto per Simone Pasta e i ragazzi dell' Under 16 del Paladina. La squadra, con un transitorio quinto posto nel Girone A, mantiene forte la speranza di riprendere il campionato a emergenza terminata, per poter concorrere verso il podio. «Il Paladina è una squadra partita per fare un buon campionato provinciale, e lo stiamo sicuramente facendo: attualmente è in atto un mini-torneo tra le prime cinque squadre del Girone, tutti stiamo cercando di raggiungere il secondo posto. Dopo un brillante finale nella fase di andata, i ragazzi sono ripartiti carichi, prima dell’interruzione: abbiamo vinto due partite, per poi perdere a Cisano e pareggiare con la seconda in classifica». Categoria, quella degli Under 16, che cerca di tenere alto il profilo della società, impegnata su più fronti anche nei campionati regionali, dice il tecnico: «Prima dello stop, gli Allievi A erano primi. Se si riprenderà il campionato, e i 2003 di quest’anno tenessero la categoria, i miei 2004 l’anno prossimo giocherebbero i Regionali. Qualcuno dei nostri ragazzi, molto bravo, già nella prima parte dell’annata ha migrato verso altre società. Sotto questo punto di vista, pertanto, è stato un anno duro, perché ho dovuto fare una vera e propria ricostruzione della squadra. Anche in vista del biennio, in modo da essere competitivi nei due anni». Se il campionato riprenderà. Se il Paladina raggiungerà il secondo posto: condizionali inevitabili, data la doccia fredda del coronavirus: «Alcuni ragazzi erano ancora svegli sabato notte, quando li ho avvertiti; e anche gli altri che hanno visto il messaggio la mattina seguente, ci sono rimasti molto male. Da quel momento non abbiamo avuto nessuna occasione di allenarci insieme. Le prime due settimane avevo consegnato loro un programma individuale, da svolgere a casa per mantenere la preparazione fisica. Questa settimana, in virtù del blocco totale, ho consigliato loro di stare a casa, salvo qualche corsetta nei limiti del possibile». Anche la preparazione sconta il clima di incertezza generale: «Sicuramente sarà dura riprendere la preparazione collettiva, dopo più di un mese e mezzo fermi; anche chi ha seguito il programma individuale, non può aver portato avanti quell’agonismo e quella grinta che c’è in un allenamento o in una partita». Ma quando sarà possibile tornare sui campi da gioco? «Io spero si possa riprendere e concludere le sfide almeno entro giugno. Se da un lato, infatti, annullare tutto quello che è stato guadagnato durante l’anno, potrebbe essere un grande problema per le prime squadre, dall’altro lato allungare troppo i tempi, e iniziare il nuovo campionato a gennaio in versione ridotta da terminare entro giugno 2021, andrebbe a sconvolgere tutto». Una soluzione che possa mettere tutti d'accordo non c’è: «Mi spiace soprattutto per i ragazzi, il cui obiettivo è quello di giocare il più possibile!». E dei suoi, il tecnico Pasta è molto soddisfatto: «Oggi il gruppo è omogeneo, sia la fase offensiva sia la fase difensiva sono gestite bene; non c’è né un giocatore “superiore” né un ragazzo molto più in difficoltà rispetto agli altri. E’ una buona squadra, anche se probabilmente in un’ottica di campionato regionale manca qualche giocatore in grado di fare la differenza in una partita statica o in bilico, qualcuno che recuperi i palloni a centrocampo». Perché la voglia di puntare in alto c’è: «Nonostante giochino un campionato provinciale, molti ragazzi con la testa sono “avanti”, proiettati anche verso i regionali. Umanamente parlando, tutti e diciassette hanno voglia e grinta di giocare, anche laddove capita di non essere schierati in una partita o di saltare un allenamento per malattia o impegni scolastici». E proprio con questo spirito di coesione l’allenatore e i ragazzi ricordano l’ex presidente, Francesco Rottini, mancato pochi giorni fa dopo una vita e una carriera interamente dedicata al Paladina Calcio. Prima come giocatore, ricoprendo il ruolo di portiere, dopo nell’organico come consigliere, vicepresidente e presidente. Dalla fondazione della società, è sempre stato un grandissimo e validissimo punto di riferimento, che con tanta passione non ha mai mancato di incoraggiare anche i ragazzi delle squadre giovanili.

PALADINA UNDER 16 - LA ROSA

Mirabile Giorgio (20/06/2004) portiere Viganò Samuele (03/07/2004) portiere Merati Samuele (25/01/2004) difensore Corlazzoli Edoardo (25/04/2004) difensore Ravasio Christian (29/09/2004) difensore Innocenti Tommaso (01/01/2004) difensore Banse Marouna (04/12/2004) difensore Panseri Andrea (14/12/2004) centrocampista Panzeri Simone (03/07/2004) centrocampista Menghini Leonardo (06/04/2004) centrocampista Pellegrini Dennis (18/02/2004) centrocampista Benaglia Marco (24/09/2004) centrocampista Filippetti Lorenzo (09/09/2004) centrocampista Ghirardo Fabio (11/09/2004) attaccante Rota Nicola (12/07/2004) attaccante Né Gianluca (19/02/2004) attaccante Ghisleni Lorenzo (17/07/2004) attaccante Fustinoni Vice-allenatore Ravasio Collaboratore

SPRINT-SOLIDALE – 3 MESI GRATIS


Sprint e Sport lo trovi in tutte le edicole di Piemonte, Valle d’Aosta e Lombardia il lunedì mattina e sullo  store digitale. Abbiamo attivato la sezione  PREMIUM, un servizio riservato agli abbonati.
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400