Cerca

Football Club Curno Under 16, Claudio Di Pilato: «Noi non guardiamo la bravura dei ragazzi ma la loro voglia di giocare a calcio. Quello è importante per noi»

di pilato
Claudio Di Pilato inizia la sua carriera da allenatore quando è ancora un giocatore alla Juvenilia Fiammamonza dove, grazie anche all'aiuto del padre ex tecnico della società, impara molto. Dopo aver subìto diversi infortuni decide di abbandonare in maniera definitiva il calcio giocato per buttarsi con tutto sé stesso in questa nuova avventura; gira molte squadre della Monza e Brianza dove è nato e cresciuto, ma per motivi lavorativi e famigliari è costretto a trasferirsi nel Bergamasco e proprio qui, due anni fa, sul ciglio di un imminente ritiro, viene catapultato in una nuova avventura a Curno, dove diventa tecnico dei classe 2005. Dopo tanti anni da tecnico stavi per abbandonare tutto, come è rinata questa voglia e come mai hai scelto la squadra Football Club Curno? «Io ho iniziato ad allenare a Monza e dopo tanti anni che lo fai, a volte, ti mancano anche degli stimoli, è abbastanza normale. Poi anche il lavoro non ha aiutato, sicuramente non è facile stare dietro a tutto. Due anni fa stavo per dire basta a tutto, ma la società Curno mi ha chiamato e mi ha offerto una opportunità unica. Con tutta la società, poi, c'è un ottimo rapporto e si lavora in maniera perfetta e questo è molto importante non solo per noi tecnici, ma anche per i ragazzi stessi». Siete una delle poche società che punta veramente tanto sul settore giovanile, quanto è importante per voi questo aspetto? «Questo è un'aspetto fondamentale e un punto cardine del nostro credo. Qui non guardiamo alla bravura dei ragazzi, ma alla loro voglia di giocare a calcio, quello è importante per noi. Tutto questo è ben dimostrato dalla nostra Prima Squadra che è formata da tutti i ragazzi del nostro vivaio e ne siamo molto orgogliosi». Come a molte società, anche a voi questo secondo lockdown ha tagliato un po' le gambe: come vi siete organizzati per la ripresa? «In realtà siamo già in campo da una settimana abbondante, logicamente con tutte le precauzioni del caso, con allenamenti individuali, principalmente improntati sulla forma fisica ed il recupero dei fondamentali. Chiaramente i ragazzi avevano un po' perso in quanto a forma fisica, ma quello era abbastanza inevitabile». Per molti allenatori la mentalità dei propri atleti è fondamentale per arrivare all'obbiettivo, cosa ne pensi? «Io sono un tecnico ancora di vecchio stampo, se cosi ci si può chiamare. La mentalità è sicuramente un aspetto importante, non solo nel calcio, ma in qualsiasi altro sport. Io però con i miei ragazzi tendo a battere molto sulla corsa e sui fondamentali che sono ormai le due cose che molti danno per scontato. Il mio lavoro è quello di fare tanta corsa così da poter attivare il muscolo in maniera efficace ed evitare, quindi, quei risentimenti muscolari che terrebbero fuori i ragazzi per tanto tempo». Il vostro obbiettivo di quest'anno qual è? «L'obbiettivo di quest'anno è quello di far arrivare i ragazzi a parlare in campo. Sembra una cosa stupida, ma credo che se i ragazzi imparassero a dialogare di più in campo tra di loro, si potrebbe crescere molto. Poi, logicamente, per me è fondamentale che si divertano e che creino un buon gruppo tutti insieme, perché questo è alla base di ogni sport». FOOTBALL CLUB CURNO UNDER 16 STAGIONE 2020/2021 STAFF: CLAUDIO DI PILATO, ALLENATORE STEFANO FERRARI, DIRIGENTE GIUSEPPE TIRONI, DIRIGENTE MARCO BELOTTI, PREPARATORE DEI PORTIERI TRA I PALI: 2005 - MATTIA FERRARI IN DIFESA: 2005 - ANDREA FERRARI 2005 - ANTONIO PAOLA 2005 - ANDREA CROTTI 2005 - FILIPPO CASSERA 2005 - ANDREA GIAVAZZI 2005 - ABDESSAMAD ABBOUBI 2005 - MATTIA CARO AVENDANO A CENTROCAMPO: 2005 - GABRIELE DI PILATO 2005 - TOMMASO MAZZA 2005 - NICOLO' MORLACCHI 2005 - GIORGIO PIANETTI 2005 - ANTONIO JOELE TIRONI 2005 - FEDERICO FONTANA 2005 - RAYAN HAJABID 2005 - ACHILLE ZONCA 2005 - RENATO RIVA IN ATTACCO: 2005 - FELICE MAZZOLENI 2005 - UMBERTO SANTACROCE 2005 - YAYA DOUMBIA 2005 - AIMRAN OUAHMAN AIT  
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400