Cerca

Accademia Vittuone Under 16: obiettivi e aspettative del settore giovanile, Annoni fa il punto della situazione

Accademia Vittuone Under 16
Gianluca Annoni, da settembre è l'allenatore dell’ Under 16 dell' Accademia Vittuone, ma purtroppo non è riuscito a disputare nessuna gara con il gruppo dei 2005 a causa dello stop, ma la preparazione atletica era iniziata, e ora ripresa grazie agli allenamenti individuali. Il tecnico in passato ha giocato a calcio nel ruolo di centrocampista o esterno basso: dai Giovanissimi alla Beretti è stato fra le fila del Legnano, dopo di che ha sempre giocato in squadre che militavano in Promozione, tra cui Bollatese e Nerviano; all’età di 32 anni, a causa di un infortunio, Gianluca Annoni è stato costretto a lasciare il calcio a 11, ma non ha abbondonato, anzi ha scelto di dedicarsi al calcio a 5, giocando con degli amici alla Lombardia Uno. Proprio da questa società è iniziata la sua avventura da tecnico, inizialmente da vice allenatore, e dopo poco tempo prese in mano alcune categorie giovanili. Dopo i due anni alla Lombardia Uno, Annoni sbarca a Vittuone, sedendo sulla panchina della prima squadra. Esperienza molto bella ma allo stesso tempo particolare, il tecnico e la sua rosa furono premiati come squadra più giovane a livello nazionale ad aver raggiunto i Playoff, ricevendo il premio di 15mila euro. Lo stesso Annoni racconta: «E’ stata un’esperienza bellissima, eravamo una squadra competitiva, composta da giocatori forti e con voglia di giocare, col tempo le cose sono un po' cambiate, come la partenza di alcuni giocatori nel mercato di gennaio e qualche infortunio che avevano influenzato un girone di ritorno ancora da affrontare, ma a febbraio dell’anno scorso sapevo già che avrei lasciato la prima squadra per dedicarmi al settore giovanile, cosa che poi è successa. Nel settore giovanile c’è equilibrio, cosa che non c’è quando si allenano le prime squadre; ovviamente non chiudo le porte (in futuro) ad una prima squadra qualora ci dovesse essere qualche chiamata». L’allenatore racconta della sua nuova esperienza alla guida dei 2005: «Da settembre di quest’anno alleno questo gruppo composto da ragazzi volenterosi, abbiamo fatto solo la preparazione e purtroppo non abbiamo giocato nessuna partita; per quanto riguarda la  squadra, siamo un gruppo di 17 ragazzi, manca qualche elemento in più per essere una rosa completa, ma sicuramente ci sono dei giocatori validi, come ad esempio Simone Colombo, attaccante molto forte fisicamente e tatticamente, il portiere Lorenzo Bevilacqua molto bravo fra i pali e che ha un grande margine di crescita, così come il resto del gruppo. È un gruppo molto unito e con tanta voglia di giocare. Le aspettative? Erano quelle di giocarsela fino alla fine con le squadre più forti del campionato, perché abbiamo le caratteristiche per poterlo fare. Il capitano della squadra è Mattia Gasparetto che ogni tanto si alterna con Marco Costantino; entrambi hanno mentalità da leader, dentro e fuori dal campo». Gianluca Annoni all'Accademia Vittuone ricopre anche il ruolo di responsabile del settore giovanile: «Sicuramente l’obiettivo mio e della società è quello di portare il settore giovanile del Vittuone allo step successivo, ovvero i Regionali vincendo il campionato in almeno due categorie su quattro. Le squadre maggiormente dotate e pronte per il panorama regionale sono quelle dei 2004 e dei 2007». Il tecnico Annoni conclude l’intervista presentando i suo due dirigenti accompagnatori: «Vorrei ringraziare Davide Colombo e Antonio Defrancisci, sempre disponibili e presenti per la squadra, sia in settimana che nel weekend».
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400