Cerca

Uboldese Under 16: esperienza in campo e in panchina, Rossi alla guida dei rossoneri

Uboldese Under 16

Luca Rossi

Luca Rossi allenatore dell' Uboldese Under 16, in società da ormai due anni, ha preso in mano il gruppo dei 2005 proprio due stagioni fa. In passato Rossi ha giocato in molte società e a livelli notevoli: la sua carriera inizia alla Polisportiva di Cormano, per passare ai professionisti del Milan per qualche anno. Dopo di che il tecnico si trasferisce alla Pro Sesto dove ha giocato nella categoria Giovanissimi e l’anno successivo al Saronno, dove è fra le fila della Beretti e della prima squadra che militava allora in Serie C. Nei suoi anni migliori ebbe un incidente grave, fu investito mentre camminava e costretto quindi a stare fermo un anno per numerose fratture, ma sceglie di ritornare in campo e di farlo in Promozione al Senago, dove, dopo qualche anno si ruppe il crociato e rimase ancora fermo. Infine, concluse la sua carriera all’Osl Garbagnate che militava in Prima Categoria. Nel frattempo, si interessò al ruolo dell’allenatore, facendo da secondo allenatore mentre giocava in prima squadra. Dopo qualche anno, abbandona il calcio giocato per dedicarsi interamente al ruolo di tecnico, prendendo in mano i Giovanissimi dell’Osl Garbagnate e vincendo il campionato: un esordio col botto. Dopo qualche anno, si sposta alla Bollatese, sedendo sulla panchina degli Allievi. Successivamente allena alla Robur Saronno e torna al Senago, grazie all’amico Ivan Gusmaroli, Direttore Sportivo della società, e nel frattempo prende il patentino Uefa B. Rossi ha allenato molte società, fra queste ci sono Schiaffino, Caronnese (dove prese in mano i Giovanissimi coi quali arrivò secondo in campionato e l’anno successivo gli Esordienti), Osl Garbagnate ed infine Uboldese. Il tecnico racconta poi della sua squadra: «Ho una rosa molto numerosa, al punto che siamo riusciti a far passare 4 giocatori nell'Under 17. Il nostro capitano è Davide Scatinia in alternanza con Andrea Nobile, sono due giocatori che dal punto di vista tecnico hanno qualcosa in più: sono leader dentro e fuori dal campo. È un gruppo con cui bisogna lavorare tanto, la scuola calcio ha lasciato un po’ di lacune, ci fissiamo su aspetti tecnici per migliorarci allenamento dopo allenamento. Ci sono però giocatori che compensano questo gap tecnico, con l’impegno e la voglia di giocare a calcio, come Ivan Acetturro, molto determinato e con tanta grinta, Nicolò Biliato, tornato quest’anno dopo un lungo stop per infortunio, Mattia Gessa, dal punto di vista tecnico può fare molto bene; in generale è un gruppo molto valido e con giocatori con tanta voglia di dimostrare in campo. Noi non siamo una squadra che padroneggia il gioco dal punto di vista tecnico, il weekend giochiamo con il 4-2-3-1, un modulo che ci dà una maggiore solidità in mezzo al campo, ci consente di avere due mediani che giocano insieme e gli esterni che supportano il centrocampo». Luca Rossi conclude: «Non ho un vice allenatore, ma abbiamo una grande figura introdotta quest’anno dalla società, ovvero Christian Melinte, supervisore delle categorie della società; tra di noi c’è un grande confronto, è un valore aggiunto per tutta la società. Il nostro Direttore Sportivo è Claudio Rocchio, tiene d’occhio tutta l’attività giovanile e anche lui ci dà una mano per poter migliorarci e lavorare al meglio».
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400