Cerca

Under 16

Brienza spezza la maledizione dopo quattro legni colpiti

I ragazzi di Brancaccio ribaltano nel derby il punteggio, dopo un primo tempo che sembrava stregato e concluso in svantaggio di una rete

Brienza Cinisello Under 16

L'uomo derby: Gianluca Brienza

Finisce 6-1 in favore del Cinisello il derby in casa del Calcio Cinisello. Gli ospiti portano a casa i tre punti in rimonta dopo essere andati in svantaggio al primo tiro in porta subito. Il primo tempo è un assedio degli ospiti che giocano 45 minuti nella metà campo avversaria. La partita viene sbloccata con la prima occasione per i padroni di casa da Pavlovic al 7' con un tiro stupendo all'angolino destro. Dopo il gol, i ragazzi di Brancaccio arrivano in area una trentina di volte e prendono due traverse e altrettanti pali. La porta di Greco nel primo tempo è stregata e i rossoblù vanno negli spogliatoi in svantaggio. Nel secondo tempo i ragazzi di Brancaccio ripartono a mille e riescono a trovare il gol del pareggio dopo pochi minuti con Mauri al 7'. Il gol del vantaggio arriva al 12' con Agrati e poi la tripletta di Brienza stende definitivamente i padroni di casa. Negli ultimi minuti c'è spazio anche per il sesto gol, segnato da Vescera.

PORTA MALEDETTA

Il primo tempo inizia con gli ospiti che attaccano fin da subito cercando di trovare la via del gol. Al 3' Mauri serve Agrati al limite dell'area che tira una sassata poco sopra la traversa. Un minuto più tardi, Brienza viene servito davanti al portiere ma apre male il piattone destro e trova le mani di Greco. Questa è una delle tantissime occasioni d'oro non sfruttate dal 9 rossoblù davanti alla porta, che si rifarà poi nella seconda frazione con una tripletta. Al 7' Pavlovic viene servito dai compagni al limite dell'area e tira una sassata all'angolino destro che porta, inaspettatamente, in vantaggio i suoi compagni. Gli ospiti dopo il gol subito non ci stanno e iniziano ad assediare la porta con cross, tiri da fuori e corner, senza mai trovare la rete. Greco è in giornata e la porta sembra maledetta. I rossoblù infatti a fine primo tempo si mangiano le mani per le occasioni sbagliate e per i due pali e le due traverse prese. Dopo aver sbagliato l'impossibile davanti alla porta, al 16' Cometa salta da solo in area e stacca benissimo di testa ma il legno gli nega il gol. Dopo 4 minuti Brienza prepara la conclusione di destro ma prende anche lui il palo. Negli ultimi minuti gli ospiti prendono due traverse, una al 33' e una al 40', e vanno negli spogliatoi in svantaggio.

REMUNTADA E GOLEADA

Nel secondo tempo gli ospiti cominciano ad attaccare come nella prima frazione ma stavolta sono più fortunati e cinici. Al 5' Sacchetto prova la conclusione da fuori area e il suo tiro diventa un assist per Mauri, che stoppa il pallone in area in mezzo a tanti avversari e di destro insacca alle spalle di Greco. Al 12' Cometa crossa la palla dalla fascia destra per i compagni e nessuno degli avversari ci arriva. Il più veloce di tutti è Agrati, che di destro porta in vantaggio la sua squadra. I padroni di casa dopo il gol subito si spengono e lasciano giocare i ragazzi di Brancaccio con libertà e spensieratezza. Al 14' Brienza parte in velocità palla al piede, scarta due avversari al limite dell'area e tira una sassata di destro che buca Greco. Il quarto gol arriva sempre con il numero 9 rossoblù che viene lanciato in profondità e da pochi metri non sbaglia. Al 34' arriva anche la tripletta. Il Cinisello gira bene palla e trova Cometa sulla fascia sinistra che stoppa e crossa in mezzo per Brienza, che arriva prima dei difensori e non sbaglia, facendosi perdonare per gli errori clamorosi nel primo tempo. Al 34' arriva anche il momento di Vescera, che segna il sesto gol e chiude definitivamente la partita.

IL TABELLINO

Calcio Cinisello-Cinisello 1-6
RETI
: 7' Pavlovic (Cc), 7' st Mauri (C), 12' st Agrati (C), 14' st Brienza (C), 27' st Brienza (C), 34' st Brienza (C), 38' st Vescera.
CALCIO CINISELLO (4-2-4): Greco 7, Fanelli 6.5, Fanelli 6.5, Geremicca 6.5, Dinescu 6.5, Carmona Contreas 6.5, Severino 6, Mohamed 6.5 (1' Santiago Toscas 6), Ossama 6.5, Ingrassia 7, Pavlovic 7. A disp. Noia, Noia, Rancati. Dir. Ingrassia 6.5.
CINISELLO (4-3-3): Mazzei 6, Leonardo 6.5 (1' st De La Vega 6,5), Vescera 7, Cometa 6.5, Todisco 6, Sacchetto 6.5, Agrati 7, Iengo 6.5 (1' st Ori 6.5), Brienza 8, Mauri 7, Fortuna 6.5. A disp. Chiatto. All. Brancaccio 7. Dir. Punzi.
ARBITRO: Angrisani di Milano 7.
AMMONITI: Mohamed (Cc).

LE PAGELLE

CALCIO CINISELLO

Greco 7 Gioca benissimo e si supera più volte con uscite e parate miracolose che tengono il punteggio a favore per molti minuti, fino a quando il Cinisello si sblocca.
Fanelli 6.5
Non vuole rischiare niente e spesso calcia via la palla per evitare problemi in difesa, ma quando devi difenderti, lo stile può passare sicuramente in secondo piano.
Fanelli 6.5 
È velocissimo e anticipa spesso gli avversari, grazie al suo posizionamento perfetto.
Geremicca 6.5
Tiene bene la posizione in difesa e protegge la porta di Greco più volte nella prima frazione. Nel secondo tempo gli ospiti sono troppo anche per lui.
Dinescu 6.5 
Lotta su ogni pallone e nel primo tempo gioca benissimo aiutando il reparto difensivo a non subire gol.
Carmona Contreas 6.5 Usa bene il fisico e mette in difficoltà la manovra degli avversari con i suoi contrasti e la sua determinatezza.
Severino 6
Si vede poco nell'area avversaria e non riesce ad incidere come vuole.
Mohamed 6.5
Dà qualità e fisicità alla sua squadra in mezzo al campo e manovra il gioco dei compagni con destrezza.
1' st Santiago Toscas 6 Entra e aiuta i compagni in fase difensiva anche se non riesce ad evitare la disfatta.
Ossama 6.5 Tiene su la squadra e riparte in contropiede con Ingrassa, anche se non riesce a trovare il gol.
Ingrassia 7 
Viene servito spesso dai compagni perché è pericolosissimo quando calcia dal limite dell'area. Ha il merito di crederci sempre fino alla fine e a non mollare nonostante il risultato.
Pavlovic 7 
Inaspettatamente ha un'occasione importante tra i piedi ed è abile a sfruttarla trovando il gol del momentaneo vantaggio con un siluro all'angolino destro.
Dir. Ingrassia 6.5
Sostituisce il tecnico in panchina, a causa di problemi di salute, e cerca di trasmettere tutta l'energia e la determinazione ai giocatori. Il primo tempo gli sorride, anche grazie a una buona dose di fortuna, poi quando il Cinisello si sblocca, finisce il sogno.

I ragazzi del Calcio Cinisello prima del fischio di inizio del derby

CINISELLO

Mazzei 6 Non viene praticamente mai impegnato durante la partita e subisce il gol dopo pochi minuti al primo tiro pericoloso degli avversari.
Leonardo 6.5
È una spina nel fianco per il Calcio Cinisello quando si lancia palla al piede sulla fascia destra.
1' st De La Vega 6.5 Contribuisce a tenere la porta inviolata nel secondo tempo e aiuta anche in fase offensiva.
Vescera 7 
Ha gli occhialini e la finalizzazione di Edgard Davids, dato che trova il sesto gol che chiude la partita.
Cometa 6.5
In mezzo al campo è molto abile a far girare palla ed è anche pericolosissimo quando salta di testa in area di rigore.
Todisco 6 
Poche volte viene chiamato in causa, ma si fa sempre trovare pronto murando ogni tentativo di tiro.
Sacchetto 6.5
Gioca bene anche se alcune volte è impreciso. Ha il merito di servire involontariamente Mauri nell'azione del gol del pareggio.
Agrati 7 
Sicuramente è uno dei più attivi, vivaci e pericolosi della squadra, soprattutto quando riceve palla sulla trequarti sinistra. Ha il merito di segnare il gol del vantaggio arrivando sulla palla prima dei difensori.
Iengo 6.5
In mezzo al campo è molto sicuro negli interventi ma non sempre serve benissimo i compagni.
1' st Ori 6.5
Entra e aiuta i compagni a trovare il vantaggio e a dilagare successivamente.
Brienza 8
Nel primo tempo è molto sfortunato e sbaglia l'impossibile. Nel secondo tempo si fa perdonare e sigla una tripletta che regala i tre punti alla squadra di Brancaccio.
Mauri 7
Trova il gol del pareggio dopo pochi minuti nel secondo tempo e riporta sui binari migliori una partita che sembrava nata male e difficile da raddrizzare.
Fortuna 6.5
Gioca per i compagni ed è pericolosissimo quando corre sulla fascia palla al piede per servire Brienza.
Brancaccio 7
La sua squadra nel primo tempo è poco cinica, sbaglia tantissimo e riesce ad andare anche in svantaggio negli spogliatoi. Nella seconda frazione i suoi ragazzi sono di un'altra categoria e hanno la meglio sui padroni di casa.

Il tecnico Brancaccio con la sua squadra, che è riuscita a rimontare e a portarsi a casa la vittoria

ARBITRO

Angrisani di Milano 7 Gestisce benissimo ogni situazione e lascia giocare senza mai fischiare troppo.

LE INTERVISTE

A fine partita il tecnico Brancaccio ha commentato la prova dei suoi ragazzi: «Abbiamo fatto fatica a giocare nel primo tempo e siamo andati anche in svantaggio con un gol della domenica. Nella seconda frazione siamo usciti fuori e abbiamo dimostrato quelli che siamo sempre, una delle squadre più forti del campionato».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400