Cerca

Under 16

"Salutate la capolista!": Kirsch salva l'Atletico Alcione all'ultimo minuto

Lo scontro diretto tra prima e seconda in classifica, nell'ultima giornata di campionato, ha regalato grandi emozioni

Atletico Alcione

L'eroe di giornata Joao Pedro Kirsch Giroletti e l'autore della prima rete Filippo Mercurio

L'ultima giornata di campionato del girone F dell'Under 16 ha regalato un match all'ultimo sangue andato in scena tra Leone XIII e Atletico Alcione: le due si giocavano il tutto per tutto nello scontro diretto destinato a decidere le sorti di entrambe le compagini. Al fischio d'inizio, infatti, gli ospiti si trovavano primi in classifica a soli tre punti di distanza dai padroni di casa, a cui serviva una vittoria per poter cambiare le carte in tavola ed avvicinare la diretta concorrente a pari punti, per poi giocarsi lo spareggio nei prossimi giorni. Nulla da fare però per la squadra di Congiu, che al termine del match ha dovuto arrendersi alla rete arrivata nei secondi finali da parte di Kirsch che ha, di fatto, regalato la vetta e la vittoria del campionato all'Atletico Alcione.

MERCURIO METTE AL RIPARO I SUOI

Le squadre partono subito bene, coprendo in maniera efficiente tutti i reparti del campo, ma, allo stesso tempo, dando vitalità al gioco. Tra le due, è l'Atletico Alcione quella a cominciare a cercare l'occasione perfetta per aprire le marcature e lo fa con Kirsch, che ad un certo punto prova a cambiare velocità e ad accentrarsi per cercare un buco nello difesa avversaria, ma viene chiuso. Dall'altra parte del campo, c'è Sanjust, il quale si porta sulla linea di fondo e va al tiro: la palla, a quel punto, sfila davanti alla porta orange ed conquista la linea di fondo. Successivamente, il due Merlin-Kirsch accompagnano D'Amore in una bellissima azione che si conclude con la respinta dell'estremo difensore avversario. Passa qualche secondo e viene segnata la prima rete della gara, annullata poi per fuorigioco, ad opera di Merlin, con una bellissima palla che si invola e centra in pieno lo specchio della porta. Dall'altra parte, Frustagli si fa nuovamente sotto porta e va al tiro: la risposta di Cellini è pronta e respinge il pallone con i guantoni, guadagnando l'angolo. Battuto il calcio d'angolo, Sanjust ci prova di testa, ma non arriva in rete. Non passa molto tempo e finalmente arriva il primo gol della giornata: accade tutto grazie ad una punizione calciata da Mercurio, che colpisce in pieno la barriera del Leone XIII. A quel punto, il pallone torna tra i piedi del numero 8, che questa volta alza il tiro e centra in pieno la rete appena sotto la traversa. Il match continua ad essere molto vivace e teso: i padroni di casa, per niente intimoriti o scoraggiati dal vantaggio, continuano a farsi sotto rete ed a cercare l'occasione perfetta per pareggiare i conti, mentre dall'altra parte, gli orange non sono ancora pronti ad arrendersi e provano ad incrementare il vantaggio. Le squadre sono ben distribuite, sono poche le volte in cui l'una o l'altra riesce a sfruttare distrazioni o contropiedi. È il caso, infatti, dell'occasione avuta da Mercurio, che prova un tiro di testa, respinto prontamente dai pugni di Borroni o di De Bastiani che costringe all'uscita il portiere regalando qualche batticuore qualche minuto più tardi. Sul finale, Nicolucci e Rossi provano a penetrare nell'area avversaria grazie al passaggio filtrante del numero 3 per il compagno, il quale si porta sulla linea di fondo e prova a buttare il pallone in mezzo all'area di rigore, dove però non c'è nessuno. Più tardi, ci provano Valz e Frustagli, che però non riescono a concludere.

IL LEONE SEMBRA RUGGIRE, POI ARRIVA KIRSCH

Al rientro al campo, la situazione continua a rimanere stabile per i primi minuti, fino a quando, intorno al decimo, comincia la guerra vera e propria. A dare inizio alle danze è De Bastiani, che riapre la partita con un bellissimo gol; appena due minuti più tardi è ancora lui ad andare in rete con un'altra splendida rete che non lascia scampo alla difesa avversaria, ribaltando completamente le sorti del match. Tutto, però, è ancora aperto: passano quattro minuti e gli ospiti guadagnano un calcio di rigore battuto e segnato da Kirsch. Tutto da rifare dunque per i padroni di casa, che devono inventarsi qualcosa per tornare in vantaggio: l'occasione arriva al 18' grazie al bellissimo assist di De Bastiani, che porta dritto in rete Sanjust. A questo punto, sul 3-2, i giochi sembrano essere quasi fatti. Il Leone XIII prende coraggio: De Bastiani è un diavolo, e per qualche minuto fa tutto lui. Pochi secondi prima di tornare in panchina, regala l'ultimo brivido con un tentativo di tiro di testa che esce di poco dallo specchio della porta. Ai numerosi colpi, risponde un Atletico Alcione non ancora domo con D'Amore, il quale da fuori area tira una vera cannonata in porta, salvata dalla pronta risposta dell'estremo difensore. Subito dopo sono ancora brividi nell'area di rigore casalinga con un calcio d'angolo battuto che sfiora la rete: il peggio viene evitato nuovamente grazie al pronto intervento di Borroni. Sul finale, ecco che gli ospiti riescono a conquistare la vetta della classifica grazie alla bellissima rete di Kirsch, colui che guadagna il 3-3 e salva definitivamente i suoi. Si conclude così una partita mozzafiato che ha visto un testa a testa brillante ed unico nel suo genere.

La formazione del Leone XIII

IL TABELLINO

LEONE XIII-ATLETICO ALCIONE 3-3
RETI (0-1, 2-1, 2-2, 3-2, 3-3): 12' Mercurio (A), 10' st De Bastiani (L), 12' st De Bastiani (L), 16' st rig. Kirsch Giroletti (A), 18' st Sanjust Di Teulada (L), 40' st Kirsch Giroletti (A).
LEONE XIII: Borroni 7, Veronelli 7, Nicolucci Balocco 7.5, Valz 7, Bertini 7, Lucia Coricelli 7, Frustagli 7.5, Rossi 7, De Bastiani 8.5 (23' st Mariani 7), Alverà 7 (30' Majoli 7), Sanjust Di Teulada 7.5. A disp. Vigo, Bartolucci, Mottinelli, Selogna. All. Congiu 7.5. Dir. Vigo.
ATLETICO ALCIONE: Cellini 7, Venturi 7 (40' Castelli 7, 30' st Imperato sv), Merlin 7.5 (27' st Bergogni sv), Tadini 7, Tonon 7 (15' st Lo Conte 7), Madera 7.5, D'Amore 7.5, Mercurio 8, Leo 7 (33' st Parrotta sv), Kirsch Giroletti 8.5, Destro 7. A disp. Cogliati, Cardeti, Pellegrino. All. Manini 7.5. Dir. Venturi.
ARBITRO: Alla di Milano 6.5.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400