Cerca

Under 16

Nella ripresa succede di tutto, ma Camposei la ribalta

Cinque gol in 45' per guadagnare tre punti utili a chiudere in bellezza una grande stagione

Antonio Camposei e Alessandro Papandrea, U16 Lombardina

Antonio Camposei e Alessandro Papandrea, autori dei gol utili alla rimonta arancionera

Succede di tutto sul campo dell'Alcione, ne esce fuori un 2-3 pirotecnico con tutte e 5 le reti nella ripresa. Entrambe le squadre dovevano solo vincere, sperando nella vittoria della Baranzatese (già qualificata ai Regionali) sull'Atletico CVS. Così non è stato, l'Atletico ha vinto 1-0 guadagnandosi la categoria rendendo inutili i tre punti agguantati dai ragazzi di Porcelli e Lucidi. Gara divertente e densa di emozioni: dopo un primo tempo in cui la Lombardina ha giocato decisamente meglio, limitando a praticamente zero le iniziative avversarie e creando molte occasioni senza sfruttarle, nella ripresa cambia tutto e grazie a due episodi abilmente sfruttati i padroni di casa si trovano avanti di due gol grazie alle reti di D'Amore e Mercurio. Sembra finita per gli ospiti, quando il bolide di Papandrea rimette tutto in gioco alla mezz'ora. La splendida doppietta del subentrato Camposei nel giro di cinque minuti regalerà alla Lombardina una grandissima rimonta utile quanto meno per alzare il morale.

ALI CREA MA SPRECA

Subito un buon inizio di gara da parte degli ospiti arancioneri, l'Alcione tenta la costruzione dal basso con scarsa fortuna vista l'ottima pressione degli avversari. Più di una volta Ali viene imbucato in velocità per vie centrali, ma il suggerimento è troppo lungo in entrambi i casi e la sfera schizza tra le mani di Cogliati. Al 10' doppio occasione gigante sempre per Ali, che imbucato splendidamente da Ahmed si trova a tu per tu con Cogliati. Il 9 ospite calcia prima a mezza altezza addosso al portiere sprecando, ma la fortuna lo aiuta facendogli trovare la palla ancora tra i piedi, ma l'attaccante fa ancora cilecca calciando addosso a Cogliati una seconda volta. Passa qualche minuto e sarà Ahmed a sprecare un bel contropiede costruito da destra a sinistra sul bel suggerimento di Papandrea. Si prova  a scuotere l'Alcione attivando il centravanti di riferimento Kirsch, tenuto a bada dall'ottimo recupero di Conti. Ci prova a questo punto Tonon dalla distanza, ma trova Corzani attento. Verso la mezz'ora la gara diventa più equilibrata, con l'Alcione che lentamente prende campo, faticando però a tenere un Ali davvero immarcabile. Nel finale della prima frazione ancora Ali si divora un gol, questa volta davvero pazzesco: discesa sulla destra di Rossi, pennellata in mezzo perfetta per la testa del 9 che da letteralmente due passi, e a porta libera, impatta male e spara alto per lo sconforto dei propri tifosi.

Gli 11 iniziali dell'Atletico Alcione

DOPPIA SBERLA, POI CI PENSA CAMPOSEI

Entrato con un altro spirito, l'Alcione, come le grandi squadre di qualità, alla prima mezza occasione passa in vantaggio: calcio d'angolo da destra, respinto dalla difesa. Palla che finisce sul centro sinistra tra i piedi di D'Amore, che vedendo uno spiraglio non ci pensa due volte a calciare in porta bruciando Corzani sul primo palo. Forse l'estremo difensore ospite avrebbe potuto fare di più, ma quello del 7 di casa è stato davvero un bel lampo a colpire lo spazio tra difensore e palo. Dopo un primo tempo di grande sofferenza dunque gli orange si trovano avanti, e rischiano anche il raddoppio immediato con Kirsch, il cui pallonetto a Corzani esce per centimetri. Gli ospiti perdono di coesione e al 10' subiscono il raddoppio: palla persa in fase di impostazione da Hrovat, palla recuperata bene da Kirsch, che mette bene in mezzo per Mercurio, che arriva in corsa e calcia a botta sicura trovando però la grandissima risposta di piede di Corzani. Sulla respinta però la difesa ospite è colpevolmente statica, e Mercurio stesso riesce ad avventarsi sulla seconda palla ribadendo in rete per un 2-0 che sa di beffa. Sembra una partita stregata per gli ospiti quando Ali recupera un pallone al limite su errore del subentrato tra i pali Presa, il 9 con tutto lo specchio davanti schianta la conclusione sul difensore avversario, grandissima chance sprecata. Poco prima della mezz'ora una punizione dal limite di Papandrea non impensierisce Presa, che senza fatica allunga sopra la traversa. Per l'8 ospite è solo il preludio al gol: passa un minuto ed eccolo stoppare e calciare dai 25 metri battendo il portiere avversario. Una bordata fantastica che si infila praticamente sotto l'incrocio dei pali senza lasciare scampo. La gara si fa a questo punto più frizzante, con l'Alcione spesso pericolosissimo da piazzato: è il solito Kirsch a sfiorare la rete anticipando tutti di testa sul secondo palo. Alla mezz'ora però ecco la svolta: palla recuperata a centrocampo dalla Lombardina, imbucata perfetta per Camposei, che a tu per tu con Presa non perde la calma, lo scarta e segna. Dall'altra parte del campo ancora Mercurio mette nuovamente paura agli ospiti con una doppia occasione, prima viene contrastato all'ultimo secondo da Hrovat e successivamente mette fuori di testa. Nel finire di gara l'apoteosi: lancio lungo per Camposei che, liberatosi sulla destra regala uno splendido stop a seguire e, nonostante il pressing del terzino avversario si invola verso la porta scaricando il rete per il 2-3 finale, un gol bellissimo. Ancora da corner l'Alcione proverà ad impensierire gli avversari: passaggio corto per Tadini, che mette in mezzo per Kirsch il quale non riesce ad impattare. Sul capovolgimento Camposei tenta la tripletta calciando da metà campo provando a scavalcare il portiere ma senza trovare la porta.

Gli 11 iniziali della Lombardina

IL TABELLINO

ATLETICO ALCIONE-LOMBARDINA 2-3
RETI: 1' st D'Amore (A), 10' st Mercurio (A), 26' st Papandrea (L), 30' st Camposei (L), 36' st Camposei (L).
ATLETICO ALCIONE (4-1-4-1): Cogliati 6.5 (14' st Presa 6), Castelli 6 (12' Imperato 6), Tadini 7, Tonon 7.5, Venturi 6, Madera 6 (2' st Cardeti 6.5), D'Amore 7.5 (11' st Pellegrino 6), Mercurio 7.5, Kirsch Giroletti 7, Leo 6, Lo Conte 6 (1' st Destro 6.5). A disp. Merlin, Bergogni. All. Manini 7. Dir. Venturi.
LOMBARDINA (4-3-3): Corzani 6.5, Rossi 6 (17' st Ardenghi 6), Balsamo 6.5, Sforzin 6.5 (25' st Skoff 6), Conti 6.5 (35' st Zucco sv), Hrovat 6.5, Ahmed Hassan 6.5 (4' st Camposei 8), Papandrea 7.5, Ali 7, Giuliano 6.5 (4' st Roviello 6), Ferrari 7. A disp. Orler. All. Porcelli - Lucidi 7.5.
ARBITRO: Cairo di Milano 7.
AMMONITI: Venturi (A), Orler (L).

LE PAGELLE

ATLETICO ALCIONE
Cogliati 6.5 Tiene i suoi in partita con più di una parata importante nel corso del primo tempo complice anche l'imprecisione degli attaccanti avversari. 
14' st Presa 6 Qualche errore comprensibile in fase di impostazione, per il resto può poco sui gol subiti.
Castelli 6 Ha la sfortuna di farsi male dopo neanche un quarto d'ora, peccato perché non stava facendo male.
12' Imperato 6 Fa quello che deve mettendosi a disposizione della squadra in un momento difficile per i compagni.
Tadini 7 Un motorino sulla fascia: nonostante l'altezza non lo premi quando parte palla al piede difficilmente riescono a fermarlo, quantità e qualità.
Tonon 7.5 Uno dei pochi da sufficienza anche nel primo tempo: si batte e si sbatte in mezzo al campo con tecnica e garra. Pregevoli le intuizioni per i compagni ed i tiri da fuori.
Venturi 6 Troppi errori in fase di impostazione per uno della sua qualità, inoltre soffre per tutta la partita gli attaccanti avversari.
Madera 6 Solo saltuariamente riesce a frenare la velocità degli attaccanti avversari, di certo non è stata la sua miglior gara.
2' st Cardeti 6.5 Con la sua grande fisicità in mezzo al campo riesce a fare meglio dei suoi predecessori con personalità invidiabile.
D'Amore 7.5 Poco attivato nel primo tempo, gli basta un lampo nella ripresa per mettere il suo nome sul tabellino, giocatore sempre pericoloso e pronto a fare qualcosa di interessante.
11' st Pellegrino 6 Non riesce a ripetere le gesta del suo predecessore anche a causa di una marcatura ottima.
Mercurio 7.5 Un bel gol di cattiveria agonistica e tante altre occasioni create per sé e compagni, gara di ritmo e qualità soprattutto in fase offensiva.
Kirsch Giroletti 7 Un gran bel giocatore: fa reparto da solo, spalle alla porta non la perde praticamente mai. Non molla di un centimetro e lotta per tutta la partita nonostante in diverse fasi la squadra lo aiuti poco.
Leo 6 Abbastanza impalpabile per molte fasi della gara sia in fase difensiva che offensiva. Si accende solo a tratti ma ci si sarebbe aspettati di più.
Lo Conte 6 Impalpabile in fase offensiva, quando viene spostato più indietro lo fa con diligenza.
1' st Destro 6.5 Qualche buono spunto nel tempo concessogli dal tecnico, ha messo in difficoltà gli avversari con le sue serpentine.
All. Manini 7 Squadra organizzata certamente bene, con tante singolarità importanti, la sconfitta di oggi non deve precludere lo splendido cammino fatto durante la stagione. 


LOMBARDINA
Corzani 6.5 Una grandissima parata sul secondo gol di Mercurio risulta inutile a causa del tap in di quest'ultimo. Forse poteva fare di più in occasione del primo gol, ma probabilmente non aveva la visuale libera.
Rossi 6 Un cross al bacio non trova la giusta ricompensa visto l'incornata fuori misura di Ali. Per il resto alterna cose pregevoli ad errorini di troppo. 
17' st Ardenghi 6 Entra con il giusto impegno per dare una mano alla squadra in un momento complicato. 
Balsamo 6.5 Si rende utile in diverse posizioni del reparto arretrato. In fase offensiva stenta a farsi vedere con costanza, ma in quella difensiva lascia decisamente poco al caso bloccando le iniziative avversarie con decisione.
Sforzin 6.5 Grande lavoro d'ombra in mezzo al campo a tappare buchi e tessere trame di gioco, prestazione convincente anche se ogni tanto fa errori banali.
25' st Skoff 6 Da tutto nel quarto d'ora concessogli dai tecnici.
Conti 6.5 Grande gara al centro della difesa contro un pessimo cliente come il 9 avversario; non gli concede nulla e grazie alla sua rapidità quando serve recupera alla grande.
Hrovat 6.5 Qualche errore si, ma quante chiusure provvidenziali, su tutte quella su Mercurio sul risultato di 2-1. Gara da leader della difesa e della squadra tutta.
Ahmed Hassan 6.5 Grande facilità di dribbling e qualità tra i piedi, ma spesso ha cercato la giocata complicata o ha fatto un tocco di troppo.
4' st Camposei 8 Acciaccato, il tecnico se lo gioca lo stesso quando i suoi vanno sotto di risultato. Primo gol sintomo di freddezza sotto porta, il secondo mostra tutte le qualità di un giocatore dal gran potenziale: potenza, velocità e tecnica sopraffina. 
Papandrea 7.5 Una sberla dalla distanza rimette la gara in carreggiata per i suoi, oltre questo una grande gara in mezzo al campo fatta di grinta e qualità.
Ali 7 Con la sua velocità mette in crisi la difesa avversaria per gran parte della gara, ma incredibilmente non riesce a segnare a causa di troppa imprecisione sotto porta. Acquisendo lucidità sotto porta può diventare un attaccante davvero importante, ma c'è da migliorare.
Giuliano 6.5 Si sbatte in mezzo al campo con grande voglia nonostante debba concedere diversi centimetri un po' a tutti; in ogni caso ci mette la qualità, abbinata all'agonismo quando serve, facendo un buon lavoro di reparto insieme ad i compagni. Mancato forse qualcosa in fase propositiva.
4' st Roviello 6 Fa quello che deve in mezzo al campo per aumentare il ritmo come richiesto dal tecnico.
Ferrari 7 Grande velocità e tecnica palla al piede, ma deve essere più cattivo agonisticamente parlando, con le sue qualità potrebbe fare grandi cose.
All. Porcelli - Lucidi 7.5 Partita praticamente perfetta da parte della squadra, che incredibilmente non riesce a passare in vantaggio, salvo poi fare una remuntada clamorosa.

ARBITRO
Cairo di Milano 7 Gara arbitrata correttamente, mantenendo un metro di giudizio omogeneo e sbagliando in pochissime occasioni. Attento anche sulla segnalazione del fuorigioco, quando serve tira fuori la personalità per calmare gli animi.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400