Cerca

Under 16

Liscate-BM Sporting: padroni di casa avanti con Wilson e Barba, nella ripresa entra Cipriani e rimonta il risultato

Avanti 2-0 dopo otto minuti la squadra di Casina si spegne alla distanza, mentre i cambi danno ossigeno e verve ai purples, che riescono a strappare un punto dalla trasferta

Gavezzotti, Liscate Under 16

Simone Gavezzotti è la furia a destra del Liscate

A volte capita di vincere facendo il minimo sforzo, altre volte devi invece resistere per non vanificare quanto fatto di buono. Il Liscate, avanti di due gol dopo soli dieci minuti, viene raggiunto nella ripresa dal BM Sporting, che fa valere la panchina più qualitativa per strappare un punto ai gialloblù. Pareggio giusto, anche se entrambe hanno la chance per vincerla allo scadere, in cui i purples cambiano volto al rientro in campo grazie agli innesti operati da Parolini. In questo modo le due compagini avanzano a braccetto a quota 4 punti.

AAA cercasi caffeina. La sensazione del primo tempo in casa BM Sporting è di sonno totale: nessuna idea di gioco, nessun contrasto vinto, nessuna voglia di lottare. E così i padroni di casa viaggiano col pilota automatico già dopo otto minuti. La prima rete è a firma Wilson, con il mediano del Liscate che sfrutta un grave errore di Marcandalli in uscita su corner, replica a stretto giro Barba con una super azione individuale. Su un lancio da centrocampo l'attaccante elude il fuorigioco, rientra sul sinistro e la piazza vicino all'incrocio: imparabile. Fatti i compiti a casa il Liscate gestisce in piena tranquillità il doppio vantaggio anche perché, come detto, dall'altra parte non si intravedono bagliori di riscossa. Al 23' arriva il primo tiro dei purples verso Vele: Belulaj sfonda indisturbato a destra e mette un bel pallone verso Tripepi, il quale fa carambolare la sfera a Cipriani che calcia debolmente di sinistro. Ogni piccola folata viene puntualmente fermata dall'attenta retroguardia gialloblù che si dimostra affidabile almeno fino al duplice fischio.

Cambio di passo. L'unico modo per il BM Sporting di rientrare è attingere con immediatezza dalla panchina: al quarto d'ora, infatti, il tecnico Parolini ha già operato sei delle sette sostituzioni concesse. Ma anche il Liscate ci mette del suo accontentandosi spesso di un giro palla poco efficace, frutto di energie che vengono sempre meno. Tripepi ha l'ultima chance della sua gara al 7', quando non arriva in tempo sul liscio di Monfrini a tu-per-tu con Vele. Cambiano gli uomini e le posizioni, ma non l'assetto tattico. Le due corsie laterali di Casina iniziano a patire l'intraprendenza dei nuovi entrati Cipriani e Galli, e comincia a tutti gli effetti il monopolio dei purples. Lo stesso Cipriani corregge in rete da due passi il tiro strozzato di Paganini al termine di una scellerata palla persa dal duo Monfrini-Lombardi. Il tempo c'è e prima del definitivo pari si vede sfumare la chance di Galli, che sbaglia piede al momento del tiro e alza sopra la traversa. Alla mezz'ora Cipriani si trasforma in eroe impattando benissimo la punizione dalla trequarti di Arcagni, sempre grazie alla buona complicità della retroguardia gialloblù. Finale bellissimo che regala a entrambe la possibilità di vincerla: Sichirollo controlla goffamente il suggerimento dalla destra di Gavezzotti e perde così il tempo della conclusione (39'), seguito a ruota dall'indiavolato Cipriani che non riesce a elevarsi al grado di leggenda della domenica.

IL TABELLINO

Liscate-BM Sporting 2-2
RETI (2-0, 2-2): 2' Wilson (L), 8' Barba (L), 17' st e 31' st Cipriani M. (BM).
LISCATE (4-5-1): Vele 6.5, Mane 6, Lombardi 6, Wilson 7, La Guardia 7, Monfrini 7, Gavezzotti 7, Rossetti 6.5 (37' st Sichirollo sv), Busi 6.5 (20' st Pontrelli 6), Barba 7, Mauri 7. A disp. Maffini, Falzone, Ferrarini, Francese, Rolla, Vitali. All. Casina 7.
BM SPORTING (4-3-3): Marcandalli 6.5, Belulaj 6.5, Chelemben 6 (35' Lamorte 7), Arcagni F. 6.5, Pizzuti 6.5 (29' st Arcagni M. sv), Peraboni 6.5, Cipriani S. 6 (10' st Giannoni F. 6), Mandelli 6 (1' st Radaelli 6), Tripepi 6 (9' st Paganini 6), Giannoni C. 6 (1' st Galli 6.5), Mantegazza 6 (15' st Cipriani M. 7). All. Parolini 6.5.
ARBITRO: Carletti di Monza 6.
AMMONITI: Wilson (L), Busi (L).

LE PAGELLE

LISCATE

Vele 6.5 Nella sua domenica mattina ci sono parate interessanti sporcate da una gestione sbagliata del pallone tra i piedi.
Mane 6 Gara abbastanza tranquilla nel primo tempo, dove non ha granché da fare sul fronte difensivo. Nella ripresa crolla stremato contro Cipriani.
Lombardi 6 I primi giri di lancette sono confortanti, poi mostra un po' troppa arrendevolezza al cospetto dei rivali.
Wilson 7 Partita decisamente tonica nei contrasti e palla al piede, impreziosita dal gol. Non ha colpe sul fallo da cui scaturisce la punizione del 2-2.
La Guardia 7 Usa la carta della ruvidità al cospetto di Tripepi, finendo per farlo innervosire. Copre anche gli errori dei compagni con ottima lucidità.
Monfrini 7 Rispetto al collega La Guarda registra qualche indecisione in più che alla fine non paga a caro prezzo.
Gavezzotti 7 Prestazione di intensità in corsia al cospetto di Chelemben, più in difficoltà su Lamorte. Nella ripresa giostra una sola palla ma con qualità.
Rossetti 6.5 La catena sinistra insieme a Lombardi parte benissimo per poi spegnersi progressivamente. (37' st Sichirollo sv).
Busi 6.5 Mette in mostra alcune giocate da fermo notevoli ma nel complesso è poco incisivo in manovra. (20' st Pontrelli 6).
Barba 7 Nel primo tempo fa decisamente il suo dovere con un gol bellissimo mentre nella ripresa viene eclissato senza reclamare palloni.
Mauri 7 Viene aiutato dall'andamento lento dei mediani purples geometrizzando in totale comfort, nella ripresa deve coprire e non lancia più in avanti. 
All. Casina 7 Fa il massimo per telecomandare la squadra finché le energie rimangono nel serbatoio, paga i pochi cambi.

BM SPORTING

Marcandalli 6.5 Riesce a strappare la sufficienza grazie al pari acciuffato, altrimenti i suoi errori avrebbero inciso in negativo.
Belulaj 6.5 Viene subito messo all'angolo difendendosi con energia, poi avanza il baricentro e affonda nel burro. Giostrato da centrale non demerita.
Chelemben 6 Il suo cambio anticipato sembra frutto di una scelta tecnica, poiché dal suo lato Gavezzotti fa un po' quello che vuole.
35' Lamorte 7 Pur non entrando agli onori delle cronache è tra quelli che aiutano la squadra a cambiare registro nella seconda frazione.
Arcagni F. 6.5 Anche per lui gara dai due volti: quello scuro del primo tempo, dove viene accerchiato dagli avversari, compensato dalla scintilla con l'assist.
Pizzuti 6.5 Sbaglia davvero poco nel complesso, uscendo con coraggio palla al piede. Minuti validi anche da mediano. (29' st Arcagni M. sv).
Peraboni 6.5 Dopo aver dovuto aiutare di frequente Chelemben viaggia sui propri binari con grande sicurezza e scelta di tempo.
Cipriani S. 6
Basterebbe poco per avere la meglio su Lombardi, tuttavia ci crede davvero pochissimo.
10' st Giannoni F. 6
Non ci sono tante azioni significative, giornata no per i gemelli.
Mandelli 6 Pur mettendoci l'anima perde tanti contrasti ed è opaco in regia.
1' st Radaelli 6 Qualche buona cosa alternata a inspiegabili ingenuità.
Tripepi 6
La marcatura asfissiante di La Guardia è peggio della puntura di zanzara, eppure la sua chance arriva e non si concretizza.
9' st Paganini 6
 Rispetto all'ultima gara ufficiale pre-Covid il suo ingresso non coincide con la svolta, ma comunque la sufficienza c'è.
Giannoni C. 6 Uno dei meno positivi all'interno del primo tempo purple.
1' st Galli 6.5 A differenza di Cipriani aggredisce Lombardi e lo costringe all'errore sull'azione che conduce al gol del 2-1. Poi però si mangia il pari da due passi.
Mantegazza 6 Tenta di creare dal nulla con i movimenti ma l'apatite si attacca anche lui a inizio ripresa.
15' st Cipriani M. 7 La sua voglia e l'intensità fanno sì che la fortuna venga da lui trovandosi al momento giusto nel posto giusto. Peccato il match-point fallito.
All. Parolini 6.5 Nel primo tempo si fa sentire anche fin troppo poco al cospetto dei suoi, piuttosto arrendevoli. Poi all'intervallo scuote probabilmente i muri.

ARBITRO
Carletti di Monza 6 Referto lindo e immacolato.

LE INTERVISTE

Casina, all. Liscate: «I ragazzi si sono accontentati del 2-0 pensando che la partita fosse finita. Ci siamo schiacciati senza più ripartire e alla fine il pari ci sta anche se abbiamo regalato i due gol". "Ho comunque la fortuna di allenare dei bravissimi ragazzi, aspetto solo che conquistino cattiveria a scapito di qualche ingenuità. Sul girone? Prima di gennaio difficile esprimere giudizi».

Ferrario, vice all. BM Sporting: «L'approccio nella ripresa è stato diverso a livello caratteriale, mettendoci voglia di giocare. Quando prendi gol così presto è evidente che non sei entrato in campo con la lucidità giusta". "I cambi hanno dato anima e grinta alla squadra rischiando di vincerla ma anche di perderla, per cui il pareggio è giusto. Il girone E? Sulla carta è abbastanza equilibrato ma ogni partita sarà una storia a sé».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400