Cerca

Under 16

Vedano-Città di Cornate: neve e pioggia rendono il rettangolo di gioco impraticabile, le squadre non scendono nemmeno in campo

Una Immacolata nel segno del nevischio per Vedano e Città di Cornate: l'arbitro fa la chiama e dopo aver parlato con i capitani decide di rinviare il match

Vedano-Città di Cornate: neve e pioggia rendono il rettangolo di gioco impraticabile, le squadre non scendono nemmeno in campo e la gara viene rinviata

L'arbitro in compagnia dei capitani di Vedano e Città di Cornate durante l'ispezione del campo, poco prima di decretare il rinvio della gara

Non si è giocato nemmeno per una manciata di secondi in Vedano-Città di Cornate, perché il maltempo che ha colpito sostanzialmente tutta la Lombardia ha reso il campo di gioco letteralmente impraticabile. Il rettangolo verde non ha risentito tanto della neve, quanto della pioggia, che ha reso il terreno pesante e fangoso. Il signor Sironi di Seregno, allora, dopo aver fatto la chiama di rito per assicurarsi che tutto fosse in ordine, ha ispezionato il campo insieme ai capitani e dopo qualche minuto ha ufficializzato il rinvio del match. La data papabile per il recupero dovrebbe essere il 21 dicembre ma, come sempre, si aspettano comunicazioni ufficiali da parte della Delegazione di Monza.

L'allenatore del Vedano, Fabrizio Pozzi, ha confermato l'assoluta impraticabilità del campo ma ha anche parlato di rammarico da parte sua e da parte dei ragazzi, nonostante lo scenario quasi scontato, viste le condizioni e le previsioni: «I miei ragazzi erano dispiaciuti. Noi l'avevamo preparato negli allenamenti perché era una gara importante e comunque avevamo tutti voglia di metterci alla prova. Il tempo poi era stato un campanello d'allarme e sapevamo come sarebbe andata a finire, ma ci siamo comunque rammaricati. Va bene così però, anche perché adesso dobbiamo pensare alla prossima gara contro la Juvenilia, che abbiamo sabato. Avremo un solo allenamento a disposizione, quindi dovremo mantenere alta la concentrazione. Ci aspettano un paio di partite toste, quindi dovremo dare il massimo».

A conoscenza dell'importanza di questo match Gabriele Sundas, dirigente accompagnatore degli ospiti del Città di Cornate, che ha detto: «Anche se spiace non giocare, siamo comunque contenti che si sia presa la scelta più logica di rinviare il match. Anche i ragazzi hanno approvato la situazione, perché è una gara importante e volevano giocarla ovviamente, ma meglio farlo con una condizione del terreno ottimale, soprattutto per il terreno, in modo tale da riuscire a dare il meglio sotto il punto di vista dell'agonismo e del gioco».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400