Cerca

Under 16

Football Leon-Pro Lissone: la squadra di Argelli conclude l'anno con una vittoria grazie alle reti di D'Onofrio, Tutone e alla prestazione super di Pili

Dopo un primo tempo caratterizzato da reti bianche e un rigore sbagliato, i padroni di casa sbloccano la gara nella ripresa e strappano i tre punti contro una Pro Lissone opaca

Football Leon-Pro Lissone: la squadra di Argelli conclude l'anno con una vittoria grazie alle reti di D'Onofrio, Tutone e alla prestazione super di Pili

Leonardo Pili, assist-man e man of the match della partita con la Pro Lissone

Si chiude con una vittoria netta la prima parte di stagione per i ragazzi di Walter Argelli. La Pro Lissone viene infatti fermata dai lesmesi con un 2-0 firmato nella ripresa dai subentranti D'Onofrio-Tutone. Un passivo che però risulta essere "leggero", specie se si considera che l'armata di Del Carro si presenta dalle parti di Mariani raramente. Ecco allora tutta la delusione per la formazione di Lissone, che raccoglie la terza sconfitta consecutiva, vedendosi scavalcata in classifica proprio dalla Football Leon. La mossa vincente la sfodera Argelli: oggi paga l'arretramento di Mannucci, alle spalle del tandem offensivo con Caicedo e Nitel. Una soluzione che porta quantità e qualità in mezzo al campo, favorendo poi il lavoro degli esterni che portano a situazioni in fase d'attacco dove la Football si presenta in area con almeno 5 uomini. L'amaro in bocca per i padroni di casa va ricercato nella scarsa vena realizzativa per un match che, almeno in termini di palle gol, poteva regalare un passivo ben più ampio.

Tatticismi. Al 4-3-1-2 di Argelli risponde il coraggioso 3-4-1-2 di Del Carro: coraggioso perché la soluzione della difesa a tre è un lavoro tattico dispendioso e complicato a tutte l'età. Ecco allora che si fa apprezzare il lavoro di Cucco, Nobile e Colombo, bravi a lavorare in sinergia. Sugli esterni si fa apprezzare Kitsak, un po' meno dall'altra parte Pisha, che rende meglio quando provato come terminale offensivo. Il lavoro più grande però lo fanno Veltri e Banfi, che vivono un'avvio di gara di pura sofferenza fatto di tante corse all'indietro ed una infinita lotta sui palloni sporchi che transitano dalle loro parti. La Football infatti gioca sulla superiorità numerica che si crea a centrocampo: Sironi arretra per tenere il pallino del gioco, Magrisi e Pili invece si buttano dentro per dar man forte in tutte le proiezioni offensive dei compagni. Pili in particolare, che lavora sulla verticale di Caicedo, favorisce l'avanzamento di Reyes, treno inarrestabile che più volte prova a ferire la retroguardia bianco blu, con le sue incursioni. Vedi al 20', quando proprio su apertura del numero 8 arriva la sua conclusione ad incrociare ben respinta da Citterio, ribattuta anche sui suoi piedi e conclusione debole che pesca Nitel sul secondo palo per la rete annullata poi vista la posizione irregolare dello stesso numero 11. È poi lo stesso Reyes al 36' a procurarsi la grande palla gol del primo tempo lesmese: altra incursione sulla destra fermata in area dal contrasto con Colombo, per il direttore di gara il contrasto è da punire ed ecco che viene assegnato un penalty poco convincente: dal dischetto si presenta Mannucci che prova il destro terminato poi sul fondo per un primo tempo che si chiude senza reti.


Arrivano i gol. Nella ripresa il copione è sempre quello: Football proiettata in avanti e Pro Lissone che cerca timidamente il bandolo della matassa per rientrare in un match dove fino a quel momento si è fatto vedere poco o nulla. Ecco allora che Del Carro tenta di mescolare le carte cambiando il tandem offensivo con l'ingresso di Zarelli per Arnaboldi, che va a fare coppia in avanti con Pisha, sull'esterno invece si porta Pellegrini, subentrato al posto di uno spento Donato. Soluzioni positive che però difatto non portano a grandi stravolgimenti. Ad attaccare è quasi sempre la Football Leon di Argelli, anche se c'è da segnalare una minor pulizia nelle soluzioni proposte dai padroni di casa. La gara si sblocca solamente al minuto 11 della ripresa, quando su un rilancio di Mariani è Veltri a spizzare in anticipo su Colombo, per la corsa in solitaria di D'Onofrio, subentrato pochi minuti prima; il numero 15 prende e ringrazia e da il la ad una corsa in solitaria culminata col piazzato preciso sul primo palo che a superare l'uscita di Citterio. Rete liberatoria per Argelli, che vede finalmente premiato il grande sforzo offensivo dei suoi. La Pro Lissone tenta timidamente di riproporsi in avanti ma senza trovare grandi soluzioni. L'unica "palla gol" arriva degli ospiti arriva al 19' con la punizione di Banfi calciata forte e bassa, sulla traiettoria si fa trovare libero Pisha che prende contro tempo Mariani deviando però la sfera sul fondo. Il colpo del definitivo K.O. arriva invece allo scadere, con il corner di Pili preciso sulla testa di Tutone che stacca e gira sul secondo palo per il 2-0 finale.

IL TABELLINO

Football Leon-Pro Lissone 2-0
RETI: 11' st D'Onofrio (FL), 42' st Tutone (FL)
FOOTBALL LEON (4-3-1-2): Mariani 6, Scirano 6.5, Reyes Espinoza 7.5, Sironi 6.5 (12' st Donato 6), Pirovano 6, Costin 6.5, Magrisi 6, Pili 8, Caicedo 6.5 (24' st Tutone 6.5), Mannucci Samuel 6, Nitel 6 (9' st D'Onofrio 6.5). A disp. D'Amato, Achille. All. Argelli 7.
PRO LISSONE (3-4-1-2): Citterio 6.5, Cucco 5.5, Kitsak 6.5, Veltri 6, Colombo 6, Nobile 7, Pisha 6, Banfi 6.5, Arnaboldi 5.5 (1' st Zarelli Darmutti 6), Giangrande 5.5, Donato 5.5 (1' st Pellegrini 6). A disp. Venturin, Cameran, Alanza, Gangi, Borgonovo. All. Del Carro Guido 6.
ARBITRO: Contiero di Seregno 7.

LE PAGELLE

FOOTBALL LEON
Mariani 6
Oggi è a lungo inoperoso. Per lui una gara dove deve solamente prestare attenzione e rimanere sempre lucido.
Scirano 6.5 Quando chiamato all'azione fa vedere delle buone cose. Alla fine però predilige il lavoro difensivo dove fa tutto bene.
Reyes Espinoza 7.5 Un treno sulla sinistra dove regala continue corse sia a scendere che a salire. In avanti poi riesce ad essere sempre determinante.
Sironi 6.5 Altra prova di sostanza li in mezzo dove cerca di dettare i ritmi e dar maggior qualità al palleggio dei suoi, (12'st Donato 6).
Pirovano 6 Vita facile oggi dato che Arnaboldi fisicamente gli è inferiore e non di poco. Si tratta allora di contenere e gestire al meglio i palloni che arrivano lunghi dalle sue parti.
Costin 6.5 Vale lo stesso discorso fatto per Pirovano. Premiata nel suo caso la maggior qualità con la quale va a gestire la sfera quando passa dai suoi piedi.
Magrisi 6 Tende a perdere di incisività specie negli inserimenti. Primo spezzone di gara dove è sempre presente, dopo invece perde di convinzione rimanendo cosi fermo nella terra di mezzo.
Pili 8 Altra prova di grande spessore lì in mezzo al campo. Mette sempre qualità nel palleggio e nella proiezione in avanti dove riesce sempre a creare delle buone palle gol.
Caicedo 6.5 Tanta corsa e poca pulizia nelle giocate. Il suo lo fa sempre nel migliore dei modi, manca però la lettura di certe situazioni dove può fare la differenza.
24' st Tutone 6.5 Bravo in occasione del 2-0 a partire centrale per staccare sul primo palo con una girata di testa davvero bella.
Mannucci Samuel 6 Il rigore fallito sporca una prova fatta di tanti ottimi guizzi. Si fa poi condizionare e nella ripresa finisce per essere poco incisivo.
Nitel 6 Gli manca lo strappo decisivo negli ultimi metri del campo: si fa trovare al posto giusto più volte mancando poi di cinismo e lucidità quando si tratta di concludere.
9' st D'Onofrio 6.5 Si presenta con alla partita con un contropiede per il gol che apre le marcature. Chiude con una prova solida e di quantità.
All. Argelli 7 Chiedeva una prova di carattere ed eccola arrivare. La Pro Lissone oggi viene neutralizzata da subito nel migliore dei modi. Nota stonata il poco cinismo su più situazioni.

PRO LISSONE
Citterio 6.5 Tiene in vita i suoi giocando alto e andando a mettere una pezza in più frangenti. Evita alla fine un passivo peggiore.
Cucco 5.5 Dietro commette parecchi errori che rischiano più volte di mettere la Football in condizione di trovare il gol. Pecca di poca attenzione.
Kitsak 6.5 Ottimo il lavoro fatto li sull'esterno dove cerca quanto meno di dare spinta alla manovra dei suoi. Alla fine però è chiamato a dare una mano più volte in ripiegamento.
Veltri 6 Tolto l'errore che porta al gol di D'Onofrio la sua è una prova importante, fatta di tante ottime giocate. Può far meglio invece in fase di contenimento e recupero palla.
Colombo 6 Alterna buone giocate difensive ad attimi in cui è poco concreto. Nel complesso però la sua è una prova onesta dove riesce comunque a farsi apprezzare.
Nobile 7 Qualità da vero leader e prova di assoluto valore. Dietro guida la difesa alla perfezione mettendoci anima e cuore.
Pisha 6 Meglio quando portato in attacco piuttosto che largo dove riesce ad impensierire ben poco. Paga la poca lucidità messa in mostra negli ultimi metri dove qualche soluzione la trova.
Banfi 6.5 Li in mezzo riesce a fare un lavoro enorme che spesso vale per due. Grande carisma ed un'attenzione importante nel recupero della palla che cerca poi di giocare al meglio.
Arnaboldi 5.5 Prova anonima dove alla voce palloni toccati troviamo uno zero. La Football gli prende da subito le misure e lui si trova a navigare nel vuoto.
1' st Zarelli Darmutti 6 Esce meglio dai blocchi per provare a proteggere e giocare palla ma non regala grandi squilli.
Giangrande 5.5 Qualche soluzione qua e la e poco di più. Fatica a trovare lo spazio tra le linee dove ricevere palla per poi andare in avanti.
Donato 5.5 Vale lo stesso discorso fatto con Arnaboldi: viene da subito ben arginato e il suo spazio di manovra si limita a pochi metri. Giornata no.
1' st Pellegrini 6 Prova a dare maggior brio ma è soluzione che gli riesce poco. Alla fine è ben contenuto e di spazi per affondare ce ne sono davvero ben pochi.
All. Del Carro Guido 6 Apprezzabile come impostazione tattica. Oggi però manca l'apporto del suo reparto offensivo rimasto a lungo inoperoso. Prova opaca e da lasciarsi subito alle spalle.

ARBITRO
Contiero di Seregno 7 Amministra al meglio una gara corretta e semplice da dirigere. Qualche dubbio sul rigore generoso concesso a Reyes, per il resto tutto è ok.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400