Cerca

Under 16 Regionali, la top 11 prima dello stop: attacco da urlo ma la vera sorpresa è un difensore

casiroli900x600
L’interruzione del campionato rende difficile stilare un bilancio, tuttavia, fin dalle prime partite alcuni giocatori hanno brillato, hanno avuto bisogno di poco tempo per convincere tutti delle proprie abilità. Immaginiamo di dover creare una squadra virtuale e di dover schierare i migliori di queste prime tre giornate: in porta non potremmo fare a meno di Luca Moroni, estremo difensore del Ponte San Pietro, che, con 2 clean sheet in 3 partite, si aggiudica una media voto di 7.2. La linea difensiva ideale, invece, dovrebbe essere composta da giocatori capaci di dare sicurezza alla squadra ma, al contempo, di finalizzare. Non si può prescindere, quindi, da Mirko Casiroli, difensore della Lombardia Uno capace di segnare 4 gol in 3 partite. Il rigorista rossonero, con le sue grandi prestazioni, ha raggiunto una media voto di 7.8, aggiudicandosi l’elezione a miglior giocatore di questo inizio di campionato. Il secondo difensore top veste invece la maglia neroazzurra ed è Michael Ndianefo dell’Accademia Inter. Il ragazzo classe 2005 ha giocato 3 partite prendendo una sola ammonizione e garantendo solidità alla squadra, la sua media voto è 7.2. La difesa a 4 è poi completata da Stefano Albani e Simone Bernabè, due giocatori promettenti, rispettivamente del Mapello e del Cimiano, capaci di raggiungere una media voto di 7. Il centrocampo, invece, si veste per lo più di gialloblù, con ben due giocatori su tre provenienti dal Mapello. Il primo è Nicola Togni, capace di segnare 3 gol in 3 partite, con una media voto di 7.5. L’altro è Nicolò Franchini che, con le stesse presenze, ha realizzato 2 gol raggiungendo la media voto del compagno. Il terzo centrocampista è, infine, un giovane falco dell’Aldini, Niccolò Stampi, che in 3 partite ha segnato ben 4 gol eguagliando la media dei suoi compagni di reparto. Un centrocampo davvero top, dunque, capace di arrivare al gol 9 volte in sole 3 partite. Il tridente d’attacco, invece, è atomico, con 12 gol realizzati dai 3 bomber. Di questi, 5 sono stati messi a segno da Matteo Giovanniello, attaccante dell’Universal, che, con un rapporto minuti/gol di 48, merita un 7.5. Altri 4 sono frutto del talento di Marco Baldelli, rigorista dell’Uesse Sarnico, che con 7.5 di media è un vero e proprio pericolo per le difese avversarie. Ultimo, ma non per merito, è Joseph Parise, autore di 3 gol, che con le sue splendide prestazioni contende il titolo di miglior giocatore con Casiroli. Il risultato è quindi un incredibile 4-3-3 che farebbe sognare ogni allenatore: una formazione da 25 gol in 3 partite. Non è tutto qui, però, perché fuori da questo schieramento restano altri incredibili talenti che potrebbero dare del filo da torcere e migliorare la propria valutazione alla ripresa del campionato. Tra di loro c’è sicuramente l’attaccante del Tritium Gabriele Guerrazzi che, con una media uguale a quella di Baldelli o di Giovanniello, potrebbe essere un degno titolare di questa top 11. Allo stesso modo a centrocampo potrebbero subentrare Manuel Campana della Lombardia Uno (7.5) o Mattia Brindani della Lainatese (7.5), così come in difesa potrebbero trovare spazio Fabio Anelli dell’Aldini (7), Marco Fagoni del Ciliverghe (7) o Diego Cavalli del Mozzo (7). Il secondo portiere, invece, potrebbe essere senza dubbio Luca Colombi del Calvairate (7.2). È davvero dura scegliere solo 11 giocatori, dunque, ma, per quel che si è visto fino ad ora, le scelte ricadono su questo 4-3-3: Moroni, Casiroli, Ndianefo, Albani, Bernabè, Stampi, Togni, Franchini, Parise, Baldelli, Giovanniello.
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400