Cerca

Venaria-Bra Under 16: tripletta giallorossa, Neziroski in rovesciata, Lascala ancora in gol, fucilata di Udrea

Venaria-Bra
Bra come bravissimi, i giallorossi di Rino Vanacore dopo aver piegato di misura l'Alpignano (3-2) segnano altre tre reti al Venaria, una più bella dell'altra. Il primo gol è un piccolo capolavoro di Matteo Neziroski, che di mestiere al Carignano faceva il capocannoniere, poi il passaggio al Pinerolo, ora dovrebbe essere un'effettiva punta del Bra per la prossima stagione: stop in area Venaria super affollata e rovesciata a scardinare quella porta difesa con i denti da Luca Orso, autore di bellissime parate. Raddoppia Giorgio Lascala, subentrato, era stato l'eroe della prima partita con una splendida doppietta, stavolta segna di testa su assist perfetto di Angelo Sankosaj (anche lui dalla panchina) dalla fascia sinistra. A chiudere il tris giallorosso, contro un Venaria che aveva fatto un primo tempo attentissimo (0-0) è il bolide di Paul Udrea, che aveva ricevuto un ottimo pallone lavorato al meglio da Matteo Delle Donne, "el diez" giallorosso, che onora il numero di maglia portato sulle spalle, buona prestazione anche per lui. Torneo All Stars Il torneo non delude le attese e si assiste a una gara divertente, come lo sarà poi anche quella successiva tra Alpignano e Vda Charvensod, terminata 5-2 per i biancazzurri di Paolo Genovesio sotto il diluvio. Roberto Mercadante manda in campo il Venaria con un 3-5-2 che diventa 5-3-2, gli arancioverdi padroni di casa rischiano qualcosa già nei primi minuti, quando i terribili "avanti" del Bra, Neziroski, Benrhouzile e Querce si presentano dalle parti di Orso che risponde puntualmente presente. Il Venaria però ribatte creando qualche occasione soprattutto con Mey che punzecchia l'attento Gabriele D'Angela, numero uno giallorosso. Il centrocampo del Bra, a tre più Benrhouzile tra le linee, funziona e macina gioco e suggerimenti per le punte, la gara resta inchiodata sul pareggio nonostante i tanti tentativi giallorossi (stavolta in maglia nera con strisce verticali), Orso salva ancora su Neziroski prima dell'intervallo e poi subito a inizio ripresa sull'ex Pianezza Gabriele Verderone, centrocampista mancino schierato mezzala destra da Vanacore. L'uno-due micidiale del Bra spegne ogni speranza del Venaria, che prova ad accorciare le distanze anche con Giancola e Di Matteo, le ripartenze cuneesi però sono micidiali tanto che, dopo il 3-0 di Udrea, il risultato potrebbe assumere dimensioni ancora maggiori, Orso infatti deve salvare ancora su Cadoni e su Lascala. Lo stesso Lascala non finalizza un contropiede ben orchestrato tirando in porta da posizione defilata anziché servire in mezzo per Cadoni. Seconda vittoria in due partite per il Bra, il Venaria può ripartire dal buon primo tempo e ritrovare la forma migliore.


Gabriele Verderone (foto Cassarà)

IL TABELLINO

VENARIA-BRA 0-3 RETI: 13' st Neziroski (B), 14' st Lascala (B), 23' st Udrea (B). VENARIA (3-5-2): Orso 7.5, Lombardo 6, Ferrara 6 (25' st Tufanio), Liso 6.5, Pappalardo 6 (10' st Costa 6), Tinnirello 6.5, Mey 7 (21' st Bonello 6), Di Matteo 6.5, Giancola 6 (21' st Di Nunzio 6), Gerardo 6.5, Civetta 6 (27' st Pasqua sv). A disp. Franco, Natale. All. Mercadante Roberto 6. BRA (4-3-1-2): D'Angela 6, Urbinati 6.5 (7' st Lascala 6.5), D'Apice 6.5 (7' st Sankosaj 7), Quaranta 7, Negro 6.5, Paschetta 6.5, Verderone 6.5 (3' st Udrea 7), Benrhouzile 7.5, Querce 6.5 (7' st Cadoni 6.5), Delle Donne 7, Neziroski 7.5. A disp. Colasanto, Giaccardi. All. Vanacore 7. ARBITRO: Dessì di Torino 6.


Anouar Benrhouzile vs Denis Ferrara (foto Cassarà)

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400