Cerca

Lombardia Uno-Cisanese Under 16: Chiarini trascinatore, per i rossoneri finalizzano Yte e Corrias nella ripresa

chiarini
Il Lombardia Uno batte la Cisanese per 2-0 grazie alle reti di Aiverson Yte e di Giorgio Corrias arrivati nel corso del secondo tempo. Le squadre hanno giocato una bella partita caratterizzata da ottimi spunti tecnici e belle idee di calcio molto propositive. I padroni di casa hanno avuto la meglio nonostante le poche alternative a disposizione del tecnico Gagliardi, il quale è stato bravo a gestire i cambi e nel guidare gli undici in campo con grinta. Gli ospiti guidati dall'allenatore Ronchi, nonostante la sconfitta, possono ritenersi soddisfatti per la prova offerta nell'arco di tutti gli 80 minuti: la squadra è andata vicina al gol nel primo tempo e nella seconda frazione non ha mai smesso di credere nella rimonta e si è resa pericolosa in molte circostanze, attaccando fino all'ultimo minuto e macinando occasioni da gol. Bocce ferme. Le squadre scendono in campo con due schieramenti diversi: la formazione di casa si dispone con un 4-4-2 che crea densità a centrocampo, mentre gli ospiti si schierano con un 4-3-3 che favorisce il gioco sugli esterni. I primi minuti vedono un pressing asfissiante da parte di entrambe le squadre che non consentono di sviluppare manovre palla a terra, limitando molto le azioni offensive. Si vedono molti falli a centrocampo in una partita aggressiva ma comunque molto corretta dal punto di vista disciplinare. La Cisanese è la prima squadra che si affaccia nella trequarti avversaria e trova il primo tiro della gara al 12' con Radaelli che manda il pallone di poco sopra la traversa della porta difesa da Russetti. Da segnalare il bel duello tra i due numeri dieci e i leader tecnici delle due formazioni, Chiarini e Ravasio, che cercano a più riprese di essere i fautori di occasioni da gol con ottime azioni personali degne di nota. Non si vedono molte occasion nel primo tempo grazie anche alle ottime prestazioni delle coppie di difensori centrali Volonte-Torres per i rossoneri e Sottocornola-Perri per la Cisanese. Al 25', da una punizione apparentemente innocua da distanza siderale, Ravasio sorprende Russetti con una conclusione potentissima che sfiora l'incrocio dei pali. Negli ultimi dieci minuti della prima frazione i ritmi si abbassano vistosamente e i padroni di casa sprecano qualche potenziale occasione, sbagliando passaggi che avrebbero mandato gli attaccanti a tu per tu con il portiere Capelli. Rossoneri al comando. La ripresa vede Ronchi cambiare dieci effettivi su undici, lasciando in campo il solo Valentini nel ruolo di terzino destro, mentre Gagliardi effettua gli unici tre cambi a disposizione con l'ingresso di Scordo, Ricchiusa e Corrias. Sono i padroni di casa ad iniziare meglio il secondo tempo, riversandosi costantemente nella metà campo dei Bergamaschi. Il primo tiro arriva al 2' con Chiarini che calcia centralmente trovando la risposta in due tempi la parata del neo entrato Piazzoni. La Cisanese prova a ripartire in contropiede con verticalizzazioni veloci da parte del centrocampo composto da Racci, Aldè e Bassi, i quali provano ad innescare il tridente Luci Marchetti Ferrario, ma le coperture provvidenziali di Pozzati e Volontè prevengono ogni pericolo. Nella seconda metà di secondo tempo i padroni di casa riescono a sfondare nella difesa avversaria guidata da Bajric e Rota - che hanno giocato una buona partita - e al 22' trovano la via della rete: Yte, che nel secondo tempo agisce tra difesa e centrocampo, riceve un pallone al limite dell'area e la sua conclusione rasoterra trova il fondo della rete alla sinistra di Piazzoni. La Cisanese si riversa in attacco in cerca del gol del pareggio, sviluppando manovre palla a terra che vedono Ferrario e Luci molto ispirati e si mettono in mostra con belle azioni, ma non riescono a trovare l'ultimo passaggio per il tiro in porta. Al 28', nel momento migliore degli ospiti, arriva il secondo gol che chiude la partita: Corrias riesce ad intercettare un passaggio sbagliato della retroguardia in area di rigore e, tutto solo in area, infila il portiere Bergamasco con un tiro di sinistro. Negli ultimi minuti la squadra di Ronchi mostra carattere continuando ad attaccare con decisione ma non riescono a trovare la via della rete. Il match si conclude quindi per 2-0 in favore del Lombardia Uno.

IL TABELLINO

LOMBARDIA UNO-CISANESE: 2-0 RETI: 22' st Yte (L), 28' st Corrias (L). LOMBARDIA UNO (4-4-2): Russetti 6.5, Specchio 6.5 (5' st Ricchiusa 6), Pozzati 7, Campana 6.5, Volontè 7, Torres 6.5, Yte 7.5, Chitoni 6.5 (1' st Scordo 6), Tinazzi 6.5, Chiarini 7.5, Tarantino 6 (1' st Corrias 7.5). All. Gagliardi 7. CISANESE (4-3-3): Capelli 6.5 (1' st Piazzoni 6), Di Napoli 6 (1' st Vanalli 6), Sottocornola 7 (1' st Bajric 6), Perri 6.5 (1' st Rota 6) Valentini 6.5, Castelnovo 6.5 (1' st Racci 6), Ravasio 6.5 (1' st Bassi 6), Radaelli 6 (1' st Aldè 6), Milesi 6 (1' st Luci 6.5), Privitera 6 (1' st Ferrario 7), Tasca 6 (1' st Marchetti 6). All. Ronchi 6.5.

LE PAGELLE

LOMBARDIA UNO  Russetti 6.5 Non viene impegnato in maniera significativa nell'arco della partita ma quando viene chiamato in causa risponde presente come in occasione della parata su Luci nel finale di gara che ha permesso ai suoi di mantenere il doppio vantaggio. Specchio 6.5 Gioca una prima frazione convincente nel ruolo di terzino destro bloccando abilmente le iniziative di Privitera sulla fascia destra. Si fa male nel secondo tempo ma fortunatamente si è trattato solo di una leggera botta. 5' st Ricchiusa 6 Ha molto lavoro da fare nel secondo tempo nel contenere le iniziative di Luci e di Ferrario e si comporta bene chiudendo in maniera ordinata e puntuale. Pozzati 7 Gioca tutti i ruoli della difesa dimostrando duttilità e completezza di repertorio. Chiude con precisione tutte le iniziative che passano dalle sue parti e si propone bene anche in fase offensiva. Campana 6.5 Il mediano davanti alla difesa dimostra di avere ottime geometrie in mezzo al campo distribuendo con i tempi giusti molti palloni che hanno portato ad azioni pericolose. Mostra anche tanta grinta in difesa pressando molto bene gli avversari e aiutando il reparto arretrato. Volontè 7 Il centrale difensivo rossonero offre una prestazione superlativa sventando diverse occasioni degli ospiti in tutti i modi possibili, di testa, in velocità e contrastando bene nell'uno contro uno. Si rende anche protagonista di alcune discese coraggiose nella metà campo avversaria che denotano personalità. Torres 6.5 Anche lui gioca in più ruoli dimostrando di essere un giocatore polivalente. Gioca molto bene la prima frazione da difensore centrale creando con Volonté un muro invalicabile e nel secondo da terzino destro offre una buona copertura sulla fascia. Yte 7.5 Inizia in affanno il primo tempo sulla fascia destra. Viene spostato in mezzo al campo nel secondo tempo e si inserisce bene in mezzo alle linee. Su uno dei suoi inserimenti trova il gol raddoppio con un bel rasoterra che si insacca nell'angolino. Chitoni 6.5 Sicuramente il giocatore che copre più campo per i rossoneri, in difesa si abbassa sulla linea di Campana per aumentare la densità al limite dell'area e in attacco in prima linea a pressare sui difensori avversari. La sua stazza gli consente di vincere molti contrasti duri in mezzo al campo. 1' st Scordo 6 Si piazza sulla fascia destra per provare a mettere dei cross per sfruttare l'altezza di Corrias e lo trova in qualche occasione creando buone situazioni offensive. Esegue qualche buon dribbling ma sbaglia qualche pallone facile da posizione favorevole. Tinazzi 6.5 Il centravanti rossonero si distingue per il tasso tecnico che gli consente di controllare molti palloni sporchi e fluidificare la manovra sui centrocampisti. Non riesce a trovare lo spazio per la conclusione ma è una spina nel fianco per la Cisanese. Chiarini 7.5 Il leader tecnico dei rossoneri. Svaria lungo tutto il fronte offensivo non lasciando punti di riferimento agli avversari. Gestisce molti palloni difficili in mezzo al campo, anche in situazioni di raddoppio, superando gli avversari con dribbling ubriacanti e passaggi illuminanti. Si sacrifica anche in fase difensiva recuperando alcuni palloni. Tarantino 6 L'attaccante mostra un fisico imponente e un buon livello tecnico e dialoga bene con Tinazzi, ma sbaglia alcune scelte al limite dell'area che avrebbero portato a situazioni interessanti. 1' st Corrias 7.5 Trova il gol del doppio vantaggio con caparbietà credendo nell'errore dell'avversario ed è molto freddo nel concludere da dentro l'area. La sua altezza lo rende un punto di riferimento che consente all'attacco di affidarsi a lui sulle situazioni di palla alta. All. Gagliardi 7 Ha a disposizione solo 14 giocatori e schiera una formazione aggressiva e con una demarcata identità di gioco in fase offensiva. I cambi hanno dato nuova linfa al gioco e l'organizzazione difensiva ha permesso alla squadra di mantenere la porta inviolata. CISANESE Capelli 6.5 Il portiere della Cisanese offre una buona prova nel primo tempo, dimostrandosi sicuro nelle uscite, anticipando gli attaccanti lanciati in profondità. 1' st Piazzoni 6 Entra in campo nel momento in cui il Lombardia Uno alza la pressione ed è incolpevole sulle due reti subite. Sforna una bella parata su Yte sul risultato di 1-0. Di Napoli 6 Gioca una partita ordinata sulla fascia destra, contrastando bene gli attaccanti rossoneri. Ha una buona corsa e prova anche a proporsi in attacco con coraggio. 1' st Vanalli 6 Gioca da terzino sinistro e si trova contro un avversario duro come Yte in giornata di grazia. Limita bene i danni sventando qualche buona occasione. Valentini 6.5 L'unico che gioca tutta la partita e dimostra di saper stare in campo, contrastando bene le iniziative di Chitoni nel primo tempo e di Scordo nella seconda frazione. Non spreca i palloni che passano dai suoi piedi fluidificando la manovra. Sottocornola 7 Il difensore centrale offre un'ottima prova difensiva nel primo tempo intervenendo in maniera pulita ogni volta che è chiamato in causa. Le sue caratteristiche fisiche lo aiutano nel difendere la propria porta ed è anche bravo nel far ripartire la squadra servendo bene i centrocampisti. 1' st Bajric 6 Gioca una partita diligente soprattutto sulle palle alte dove ha la meglio nonostante l'altezza di Corrias. Il passaggio che sbaglia servendo involontariamente l'attaccante rossonero è un neo sulla sua prestazione positiva. Perri 6.5 Insieme a Sottocornola è bravo a sventare le iniziative del reparto offensivo del Lombardia Uno. Mostra eleganza e velocità, superando in velocità le punte rossonere, dando molta sicurezza alla retroguardia. 1' st Rota 6 Entra con il piglio giusto in campo, difendendo bene i continui attacchi avversari. Mostra qualche incertezza in occasione del primo gol, dove non esce in maniera repentina su Yte che segna il gol che porta i suoi in svantaggio. Castelnovo 6.5 Il mediano bergamasco gioca con grande grinta il primo tempo, ringhiando sulle gambe dei centrocampisti milanesi, recuperando molti palloni. Ha un buon piede e serve qualche buon lancio in profondità. 1' st Racci 6 Soffre a livello difensivo le avanzate rossonere, faticando ad aiutare i difensori in costante apprensione. Nella seconda metà della ripresa prende fiducia e quando ha la possibilità di attaccare mostra buone capacità in impostazione. Ravasio 6.5 Il numero dieci sulla maglia non ce l'ha per caso. Prende per mano i suoi nel primo tempo con belle azioni palla al piede che legano il gioco della Cisanese che infondono fiducia ai compagni di squadra. Sfiora il gol con un tiro dalla lunghissima distanza che sfiora l'incrocio dei pali. 1' st Bassi 6 Bravo in fase offensiva proponendosi in area di rigore più volte, ma non riesce a servire il passaggio vincente per gli attaccanti, preferendo l'opzione del tiro dalla distanza, senza buoni risultati. A livello difensivo vince alcuni contrasti ma da solo non può cambiare l'inerzia del secondo tempo. Radaelli 6 Gioca come mezz'ala e dimostra completezza sia in fase offensiva sia in fase difensiva. La sua tecnica è ottima e le sue letture sulle linee di passaggio portano a delle ripartenze promettenti non sfruttate dai compagni. 1'st Aldè 6 Porta una buona fisicità in mezzo al campo e riesce a giocare bene in fase difensiva. Nella seconda metà della partita non si propone molto in fase offensiva e rimane a guardia del centrocampo. Milesi 6 Ha dei buoni spunti sulla fascia destra ed il suo fisico lo aiuta nel difendere il possesso palla. Non riesce a trovare la giocata giusta per far fare gol a Tasca in occasione di contropiede. 1' st Luci 6.5 Entra in campo con voglia e determinazione nel ruolo di ala destra. Riesce a saltare il diretto avversario con facilità creando superiorità numerica. In certe occasioni in area di rigore cerca la gloria personale senza trovarla. Privitera 6 L'ala destra della Cisanese gioca un buon match grazie alla sua velocità e al suo dribbling funambolico, che non porta a vere occasioni da gol. 1' st Ferrario 7 Prova molto positiva nel secondo tempo sulla fascia sinistra, trovando buone triangolazioni con i centrocampisti e passaggi interessanti per Marchetti. Viene spostato sulla fascia destra e la sua efficacia resta invariata. Tasca 6 Il massiccio attaccante bergamasco è abile nel proteggere il pallone e far salire la squadra. Quando viene lanciato in profondità soffre la velocità di Volontè e Torres. 1' st Marchetti 6 Ha caratteristiche molto diverse da Tasca, è molto più dinamico ma meno forte fisicamente. Si muove bene e riesce a ricevere qualche pallone, ma non riesce a superare il muro dei centrali del Lombardia Uno. All. Ronchi 6.5 Il tecnico della Cisanese approfitta della partita per provare due squadre diverse, una nel primo e una nel secondo tempo, sostituendo nove giocatori di movimento permettendo a tutti i ragazzi di giocare almeno 40 minuti. La sua idea di calcio è improntata sul gioco palla a terra, senza disdegnare la verticalizzazione ove possibile.
Questo articolo è gratis, non hai dovuto pagare nulla per leggerlo, questo perché c'è chi sostiene il giornale. Fallo anche tu, scopri come puoi contribuire andando a questo link

SCARICA LA NOSTRA APPLICAZIONE

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400