Cerca

Vanchiglia-Cbs: All Stars Under 16, Cuore Cbs Massaro e Bajardi blindano il terzo posto

Cbs 2005

Cbs 2005

Non è solo la tecnica, ma è soprattutto il cuore a permettere alla Cbs di Miles Renzi di conquistarsi il terzo posto dell'All Stars, anche giocando in 10 per oltre metà della ripresa (a causa dell'infortunio di Molner). Eroi di giornata: Matteo Massaro e Pietro Bajardi. I percorsi di Vanchiglia e Cbs, che hanno permesso ai due gruppi di arrivare fino alle semifinali, sono stati esaltanti e hanno dato chiari segnali riguardo al futuro. Tonino e Renzi ci sono, Vanchiglia e Cbs non mollano mai. Mentre il Vanchiglia aveva ceduto in semifinale ai colpi del Chisola, la Cbs è arrivata a giocarsi il passaggio in finale con il Lascaris fino ai calci di rigore, che hanno poi visto trionfare il gruppo di Balice. Anche con il Lascaris, però, l'espulsione di Di Giovine aveva costretto i rossoneri a giocare gran parte della gara in inferiorità numerica. Ai nastri di partenza. Le due formazioni scendo in campo secondo i loro schemi ormai collaudati. La Cbs, che gioca in casa, scende in campo con un 4-3-3. Tra i pali c'è Massari; Anelli e Molner centrali di difesa e sulle fasce capitan Branca a sinistra e Santucci a destra. Il terzino destro avrebbe dovuto subentrare anche nella semifinale, poi l'espulsione di Di Giovine e il conseguente cambio di modulo, non avevano permesso a Renzi di giocarsi la carta Santucci. A centrocampo Spione con Xhelilaj e Piarulli, mentre davanti Bajardi terminale offensivo con Massari e Luxardo. Dall'altra parte il Vanchiglia riparte con un 3-5-2. Marcello in porta; Alfa, Ceraj e Crisafulli nel reparto difensivo; centrocampo formato da Arcudi, De Andreis e Bonanno con Di Sparti a destra e Maggio, a sorpresa a sinistra al posto di Rotella. Davanti cesano e Amhrar. Il primo tempo non regala il vantaggio a nessuno dei due gruppi, che lasciano lo spettacolo alla ripresa. Il primo pericolo della ripresa lo crea Luxardo su punizione. Si procura lui il fallo (atterrato dal neo entrato Rotella) ma colpisce la barriera, più precisamente il muro De Andreis. Il capitano granata è in gran spolvero, infatti poco dopo si rende pericoloso sul bellissimo suggerimento di Arcudi e si inserisce benissimo dialogando con Di Sparti e Rotella. Continua ad attaccare il Vanchiglia, questa volta con Cantone che da ottima posizione spedisce fuori e poi ancora con Cesano che si vede negare la gioia del gol da un ottimo intervento di Massari. Furia rossonera. Al 15' ecco un episodio che potrebbe cambiare le sorti della gara. Molner, per infortunio, è costretto ad uscire ma la Cbs ha finito i cambi possibili avendo già schierato tutti i giocatori dalla panchina. L'uomo in meno però non si vede, anzi l'inferiorità sembra galvanizzare il gruppo di Renzi che si lancia in avanti e trova il vantaggio 8esattamente come era successo in semifinale quando, rimasti in 10 hanno trovato la rete del pareggio). Al 21' Massari trafigge Marcello dopo un perfetto contropiede della Cbs. Ma c'è ancora tempo perché accada di tutto. E' il 28' quando Ceraj atterra in area Luxardo. Il direttore indica il dischetto. Sulla palla va Anelli, che nella batteria dei rigori in semifinale con il Lascaris era stato ipnotizzato dall'incredibile Dematheis. Anche questo rigore, per il centrale, non è dei più fortunati, infatti scivola senza riuscire a imprimere la giusta forza al pallone. Chiude Marcello, ancora 1-0. Il Vanchiglia vuole giocarsela e crea occasioni pericolosissme soprattutto con Amhrar che arriva in area avversaria con frequenza ma non riesce mai a superare Massari. Poi ci prova anche Cantone. Il Vanchiglia protesta poi per un presunto fallo di Di Sparti, atterrato in area, ma il direttore non concede il rigore. Al 30' si ristabilisce la parità numerica. Anche Arcudi è costretto ad uscire per infortunio: si ritorna 10 contro 10. Quando tutto sembra far pensare che l'1-0 sia il risultato finale, ecco che la Cbs mette in cassaforte il podio. Al 40' Massaro supera Alfa in area e con una finta lo fa sedere, poi appoggia per la testa di Bajardi che, solo davanti a Marcello, deve solo appoggiare sul fondo. 2-0. La Cbs è sul podio. Il terzo posto è il risultato della tenacia dei rossoneri che non hanno mai smesso di crederci raggiungendo così l'obiettivo.

Alessio Russo, Vanchiglia
Alessio Russo ritira il premio del Vanchiglia

IL TABELLINO

CBS-VANCHIGLIA  2-0 RETI: 22' st Massaro (C); 40' st Bajardi (C). CBS (4-3-3): Massari 6.5, Santucci 6.5 (1' st Viberti 7), Branca 7, Molner 7, Anelli 6.5, Spione 6.5, Spione 6.5 (9' st Brusa 7), Bajardi 7.5, Luxardo 8, Massaro 8. A disp. ventura, Blandi. All. Renzi 7.5. Dir. Brusa VANCHIGLIA (3-5-2): MArcello 7, Crisafulli 7, Alfa 6, Arcudi 7, Ceraj 6, Maggio 6 (1' st Rotella 7), Di Sparti 6.5 (35' st Russo sv), De Andreis 7.5 (26' st Bava 6.5), Cesano 7, Bonanno 6.5 (1' st Cantone 7), Amrhar 6.5. A disp. Di Blasi, Sonarae. All. Tonino 6.5. Dir. Russo. AMMONITI: 2' st Rotella (V), 25' st De Andreis (V) ESPULSO: 41' st Russo (V).
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400