Cerca

Tornei

ZTE Cup, Under 16: il Monza va in vantaggio ma si arrende ai supplementari contro il Legia, il Grifone batte di misura l'Osijek e chiude terzo

L'Alcione di Fontana cade ai rigori contro l'Ausonia di Di Benedetto, il Como chiude sesta dopo il ko di misura contro la Spal

Monza-Legia Varsavia Under 16

Il Monza di Lupi si arrende ai polacchi del Legia, al termine di settanta minuti di grande lotta

Come ogni finale che si rispetti, anche quelle avvenute sui campi di via Olivieri sono state infuocate e ricche di colpi di scena. Tutte le compagini della categoria Under 16 hanno dato spettacolo e lasciato con il fiato sospeso la ricca platea di spettatori accorsa per vedere squadre lombarde ed italiane darsi battaglia con quelle polacche e croate. Ad accedere alla finalissima per il trono ci sono, infatti, Legia Varsavia e Monza: dopo più di un'ora di gioco, di cui venti di tempi supplementari ed una gara ad altissima tensione che ha visto due espulsi nella compagine biancorossa, alla fine i monzesi devono arrendersi ai polacchi e cedere il primo posto. Ma nonostante il clima incandescente che si è venuto a creare durante la partita, lo spettacolo è stato servito: anche dopo il primo gol del Monza, infatti, il match è sembrato tutt'altro che chiuso. Le due formazioni hanno dalla loro degli ingredienti fondamentali: fiato da vendere, gambe d'acciaio e metri da percorrere a lunghe falcate cercando di superare gli avversari ed arrivare alla rete. In particolare, a farsi notare è Lanzani, i cui occhi fissi al pallone mentre salta due o tre avversari alla volta come se nulla fosse, lasciano ben poche parole o come i compagni di squadra Mascheroni e Nenè, il cui lavoro rende bene evidente come la squadra lombarda si giochi il tutto e per tutto con grande classe. Alla fine dei supplementari, però, nonostante il rigore dato all'inizio del primo tempo, nulla si può fare sugli avversari, che portano a casa una partita a tratti nervosa, ma sudata. La gioia più grande arriva a fine giornata, con l'ultima gara in cui ci si gioca il terzo e quarto posto: il Genoa s'impone sull'Osijek per 1-0 grazie al gol avvenuto nel primo tempo ad opera di Gamberino. Nulla da fare per il Como, che nonostante l'ottima partita condotta ha dovuto arrendersi al secondo gol arrivato a pochi secondi dalla fine ad opera di Antonciuc. Infine, non ci sono parole per descrivere il derby avvenuto tra Ausonia e Alcione terminato con i calci di rigore: dopo otto tentativi, Capozza sbaglia dal dischetto, cedendo così il settimo posto all'Ausonia dopo una gara ben giocata da entrambe le squadre che chiude un bellissimo capitolo di calcio milanese. 

FINALE 1°/2° POSTO

LEGIA VARSAVIA-MONZA 2-1
RETI: 8' rig. Lamorte (M), 24' st Olelarin (L), 9' sts Kosioreu (L).
LEGIA VARSAVIA: Mickeleldez, Kosozek, Oveznaski, Szala, Boczon, Saletka, Szczepaniak, Znik, Roynosky, Zlelitesk, Koliaski. A disp. Banaski, Grzejszeski, Dembek, Melich, Adkonis, Grepatolski, Surobaga, Mizeka. All. Filip.
MONZA: Negri, Ranieri, Capolupo, Contiero, Bagnaschi, Beretta, Lanzani, Lamorte, Nenè, De Crescenzo, Mascheroni. A disp. Bifulco Valdese, Scarabelli, Poropat. Mereghetti, D'Alpaos, Anzuoni, Di Conza, Vismara. All. Lupi.

FINALE 3°/4° POSTO

OSIJEK-GENOA 0-1
RETE: 2' Garbarino (G).
OSIJEK: Jan, Domagov, Matko, Lukadinovic, Suralic, Zivkovic, Babic, Levak, Tavs, Abramovic, Joviocic. A disp. Aujic, Durkovic, Ivaci, Donkovic, Livic, Resetar, Maladinovic. All. Petrovic.
GENOA: Cervone, Giraudo, De Caroli, Dodde, Deseri, Arata, Grossi, Mander, Garbarino, Carbone, Venturino. A disp. Consiglio, Sancinito, Stivala, Toskaj, Ekmator, Camilletti, Mirigliotta, Federici, Boschi. All. Gervasi.

FINALE 5°/6° POSTO

COMO-SPAL 1-2
RETI: 7' Ribello (S), 17' Frezzato (C), 19' st Antonciuc (S).
COMO: Pisoni, Mitiussi, Mantovani, Airaghi, Bobbo, Ortelli, Arrighi, Nerone, Mastromatteo, Pinotti, Bikovskis. A disp. Ferrari, Pasonal, Mazzaglia, Pascucci, Bignami, Galafossi, La Cerenza, Frezzato, Testa. All. Corti.
SPAL: Costantini, Osti, Cicero, Moratti, Mayele, Ribello, Cecchinato, Carbone, Badalì, Antonciuc, Rao. A disp. Romagnoli. Andreoli, Bonadiman, Nistor, Orlandi, Tassinari, Etuss, Bottura. All. Sansovi.

FINALE 7°/8° POSTO

ALCIONE-AUSONIA 0-0 (c.d.r. 4-5)
ALCIONE:
Gasperi, Buratti, Mazzola, Morlacchi, Ronchi, Aliata, Aimerito, Forni, Laurora, Bianchi, Barbieri. A disp. Cocilovo, Capozza, Rutigliano, Pellini, Tesoro, Gallazzi, Diaferio, Nicastro. All. Fontana.
AUSONIA:
Rubin, Gualtieri, Larionov, Gandini, Pascarella, Cravino, Laddaga, De Crescenzo, Di Maio, Francisco, Bombara. A Disp. Lattisi, Braiotta, Boscarello, Del Prete. All. Di Benedetto.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400