Cerca

Under 16

Villa-Segrate: la doppietta dalla panchina di Marzo regala il successo ai bianconeri contro i gialloblù di uno straripante Muzio

I ragazzi di Bosco vanno sotto, la ribaltano e si fanno raggiungere, ma il centravanti subentrato nella ripresa mette i due gol della vittoria

Gianluca Orsenigo, Villa Under 16

Gianluca Orsenigo, attaccante del Villa

Nell'antipasto di uno degli scontri del girone E, Villa e Segrate hanno dato vita ad un grande spettacolo. A spuntarla, al triplice fischio, sono i ragazzi di Bosco per 4-2. L'uomo copertina è senza dubbio Marzo, entrato in campo nella ripresa e autore della doppietta decisiva. Prestazione sontuosa anche per il centravanti titolare, Orsenigo, che ha messo lo zampino in tre delle quattro reti dei suoi. Per i gialloblù, sugli scudi Muzio e Lazzeretti: per entrambi, un gol e un assist. Al netto del risultato, un test che può soddisfare entrambi i tecnici: malgrado manchi ancora la condizione fisica migliore, i calciatori hanno dato buone risposte, in attesa del 3 ottobre, data di inizio del campionato.

Ribaltone. A partire meglio è il Segrate che pressa alto il Villa e ne soffoca l'uscita palla al piede, costringendolo nella propria metà campo. Sotomayor e Alloni sono due mastini in mezzo e sradicano dai piedi dei centrocampisti avversari tutti i palloni possibili. Ma, come anticipato, il più ispirato degli ospiti è Muzio, che impegna per tre volte Bufano. I primi due tentativi sono respinti dall'estremo difensore bianconero, ma la terza conclusione del 9 di Martorana è quella buona per il primo gol di giornata: diagonale potente e preciso che si insacca a fil di palo, imprendibile per chiunque. La reazione della banda Bosco arriva dopo ventotto minuti, quando Gialloreto colpisce il palo di sinistro dal limite dell'area. Ma il pareggio non si lascia attendere più di troppo. Sei giri di lancette più tardi, Orsenigo si destreggia bene sulla sinistra e pennella un cross per la testa di Del Bigallo, che schiaccia in porta l'1-1. Galvanizzato, il Villa riesce addirittura a ribaltare il punteggio prima dell'intervallo. Si rinnova l'asse Orsenigo-Del Bigallo, questa volta a parti invertite. L'11 assiste, il 9 controlla, calcia e insacca. Qualche protesta da parte dei gialloblù, per i quali il centravanti bianconero si sarebbe liberato irregolarmente della marcatura di Diana.

Cambio. Nella ripresa, il Segrate attacca da subito alla ricerca del secondo gol. E indovinate chi c'è di mezzo, anche questa volta? Sì, proprio Muzio. L'attaccante gialloblù prima sfiora la doppietta, calciando però alto, poi dipinge una traiettoria da corner che finisce sulla fronte di Lazzeretti, che impatta col testone e infila all'angolino. Nella girandola di cambi generale, chi pesca meglio è Bosco, che inserisce Muzio a poco più di mezz'ora dalla fine, ma al numero 14 bastano una manciata di minuti prima di scrivere il suo nome sul tabellino dei marcatori. Il solito Orzanigo si libera di un avversario e conclude di sinistro, Pedone non è impeccabile e sulla respinta si avventa il neo entrato che fa 3-2 da pochi passi. Dopo il palo Trezzi dal limite dell'area, il Villa cala il poker a tempo scaduto. Gialloretto salta Sgambiglia, che affonda il tackle. Penalty assegnato ai bianconeri e realizzato di nuovo da Muzio, che fa doppietta e sigilla la vittoria della sua squadra.

IL TABELLINO

VILLA-SEGRATE 4-2
RETI: 17' Muzio (S), 36' Del Bigallo (V), 43' Orsenigo (V), 14' st Lazzeretti (S), 23' st, rig. 4' st Marzo (V).
VILLA (4-3-3): Bufano 7 (20' st Iovine sv), Pivi 6, Zanchetta 6 (1' st Bonni 6), Trezzi 6.5, Farella 6, Caletti 6 (20' st Olivieri 6.5), Gialloreto 6.5, Faravelli 6, Orsenigo 7.5, Di Vita 6 (11' st Tranchellini 6), Del Bigallo 7.5 (8' st Marzo ). All. Bosco 7.
SEGRATE (4-3-3): Pedone 6, Diana 6 (1' st Bove 6), Lazzeretti 7.5, Sotomayor 7, Musca 6.5 (1' st Villa 6), Sgambiglia 6, D'Introno 6 (6' st Rosa 6.5), Alloni 7 (1' st Guerreiro 6.5), Muzio 7.5 (18' st Monticelli sv), Baratini 6.5 (15' st Miranda 6), Airoldi 6.5 (6' st Gatto sv). All. Martorana 6.5.

LE PAGELLE

VILLA
Bufano 7 Sui gol non può nulla, ma risponde sempre presente nelle altre situazioni in cui viene chiamato in causa.
20' st Iovine sv In campo per l'ultimo scampolo di gara.
Pivi 6 Poco propositivo in avanti, ma dietro si fa trovare pronto.
Zanchetta 6 Ordinato sulla sinistra, si fa notare per alcuni interventi in scivolata.
1' st Bonni 6 Qualche sgambata sulla fascia nel secondo tempo.
Trezzi 6.5 Davanti alla difesa, fatica a muovere la palla all'inizio per la grande pressione avversaria. Poi prende le misure e migliora, colpendo anche un palo.
Farella 6 Oggi contenere Muzio era impresa ardua. Non fa mancare l'apporto in termini di leadership, chiamando i suoi all'attenzione.
Caletti 6 Come il compagno di reparto, fa fatica a seguire Muzio, ma finisce comunque in crescendo.
20' st Olivieri 6.5 Venti minuti di qualità, non tira mai indietro la gamba e protegge la sua area di rigore.
Gialloreto 6.5 Si impegna dal primo all'ultimo, correndo come un pazzo su e giù per la fascia. In più, si guadagna il rigore che chiude la partita. Solo il palo gli nega la gioia del gol.
Faravelli 6 Gioca una gara di quantità in mezzo al campo, rivelandosi una pedina importante dello scacchiere bianconero.
Orsenigo 7.5 Parte a rilento, poi si accende e cambia la partita, siglando l'assist per il pareggio e il gol del momentaneo 2-1.
Di Vita 6 Da mezzala, cerca di dialogare con le punte, con risultati alterni. Entra e sforna buone geometrie a centrocampo.
11' st Tranchellini 6 Buon impatto in mezzo, sbaglia poco e nulla.
Del Bigallo 7.5 Parte da destra e taglia in mezzo al campo. Stacco imperioso quello che vale l'1-1, preciso poi il cross per Orsenigo in occasione della seconda rete.
8' st Marzo 8 Sgomita coi difensori avversari, alla ricerca della posizione. Si avventa come un falco sulla respinta corta del portiere avversario per segnare il 3-2 ed è freddo dagli undici metri in pieno recupero.
All. Bosco 7 I suoi partono timidi, ma poi si svegliano e hanno il merito di ribaltare una partita contro un avversario complicato.

SEGRATE
Pedone 6 Incolpevole sui gol, si fa trovare pronto sulle uscite e su alcuni conclusioni poco pericolose.
Diana 6 Va in difficoltà quando lo attaccano, anche se è autore di buone diagonali difensive.
1' st Bove 6 Difende bene sull'out di destra, chiudendo tutti i buchi da quella parte.
Lazzeretti 7.5 Sforna l'assist per il vantaggio di Muzio con un bel lancio e si toglie lo sfizio della rete con un colpo di testa da attaccante vero, malgrado lui sia un terzino.
Sotomayor 7 Un leone là in mezzo. Copre tutte le linee di passaggio e pressa chiunque gli capiti a tiro. Già in forma campionato.
Musca 6.5 Calma olimpica. Gestisce il pallone con grande naturalezza, avviando da dietro l'offensiva dei suoi.
1' st Villa 6 Con la gamba ancora un po' pesante, non sempre riesce ad arginare gli attacchi centrali degli avversari.
Sgambiglia 6 Affianca Musca là dietro ed è l'ultimo a mollare, come testimonia la scivolata in area in pieno recupero, che costa però il rigore.
D'Introno 6 Qualche errore tecnico in fase di appoggio, ma va premiato la sua tenacia in entrambe le fasi.
6' st Rosa 6.5 Secondo tempo di buona qualità. Preciso nelle giocate e trova spesso i compagni.
Alloni 7 Un tempo di assoluto dominio fisico in mezzo al campo. Non perde un contrasto nemmeno per sbaglio e forma un muro invalicabile con Sotomayor.
1' st Guerreiro 6.5 Entra col piglio giusto. Garantisce corsa e fisicità anche nella ripresa.
Muzio 7.5 Gol, assist e tante conclusioni verso la porta avversarie. Ha il gol nel sangue e sembra intenzionato a segnarne parecchi quest'anno.
18' st Monticelli sv Non ha palloni giocabili.
Baratini 6.5 Cerca sempre la verticalizzazione per Muzio, pescandolo il più delle volte. Prestazione positiva.
15' st Miranda 6 Entra per mettere minuti nelle gambe.
Airoldi 6.5 Si danna l'anima sulla destra, cercando sempre di creare pericoli alla difesa avversaria.
6' st Gatto sv Entra ma abbandona il campo dopo pochi minuti. Sfortunato.
All. Martorana 6.5 Ha in mano la squadra da appena una settimana, ma i suoi disputano una gara di ottimo livello.            

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400