Cerca

Under 16

Folgore Caratese-Schiaffino: ospiti ma padroni! Colinati, Campitelli, Marando: tris spettacolo a Verano Brianza

I ragazzi di Conte alla loro prima uscita vincono e convincono. Difesa, attacco e gioco corale: tre gol e tre punti per un inizio da capogiro

Lorenzo Campitelli, Schiaffino

Lorenzo Campitelli, autore del gol del 0-2 nella vittoria contro la Folgore Caratese

Vittoria importante, nelle dimensioni e nel merito per lo Schiaffino Under 16 che alla sua prima uscita inizia alla grande sbancando il difficile campo della Caratese. Tre gol a zero, di Colinati, Campitelli e Marando, ma soprattutto grande autorevolezza per un successo che, una volta trovato il vantaggio a metà primo tempo, non è stato mai in discussione. Prima dello 0-1 il match ha visto equilibrio e opportunità da ambo le parti ma una volta avanti, gli ospiti hanno imposto il loro gioco senza permettere alla Folgore di rientrare nella contesa. Ci si aspettava una reazione, una volta subito lo 0-1 da parte dei brianzoli ma i giocatori di Galimberti sono apparsi intimiditi e insicuri nonostante l’inizio di gara non era stato negativo, anzi.

Colpo su colpo e colpo del ko. Pronti via e annotiamo dopo circa due minuti già due avvenimenti rilevanti: l’ottima occasione capitata a Bruno che si imbuca in area avversaria e, sempre per la Folgore, l’infortunio alla caviglia per lo sfortunato Zubani che lascia il campo per Ferrario. Il primo quarto d’ora è veramente scoppiettante con i numeri nove delle due compagini (Modica e Colinati) bravi a impegnare i portieri avversari e le incursioni di Bruno da una parte e di Marando dall’altra a tenere sull’attenti le difese. La partita si sblocca al 20’ quando Colinati è abile dalla destra ad accentrarsi e a mirare il palo lontano per lo 0-1 che segna già in qualche modo la gara. Gli ospiti infatti, ordinati e compatti, iniziano a far girare la palla, mandando fuori giri la Caratese che ha in qualche sporadico tentativo di Bruno le uniche velleitarie occasioni per pareggiare.

Partita in controllo. Le speranze dei padroni di casa si affossano però veramente a inizio ripresa quando, bello e spietato, lo Schiaffino colpisce implacabile. Campitelli, protagonista assoluto del centrocampo, al minuto cinque ruba palla, si inserisce e fa partire un pallonetto preciso che Negri non può prendere. Lo 0-2 infonde ancora più fiducia ai ragazzi di Conte che dovranno parare una reazione avversaria generosa ma assai disordinata. Gli attacchi della Folgore infatti sono più iniziative personali che corali, mentre lo Schiaffino quando accelera e attacca lo fa con tutta la squadra. Le chances per fare tris arrivano: due tiri fuori di Colinati e le azioni sulla fascia di Marando e Mariani creano più di una preoccupazione alla Caratese che subisce lo 0-3 però solo all’ultimo giro di orologio, quando il pregevole tiro a giro di Marando si insacca all’angolino. Lo Schiaffino dunque, che alla prima aveva riposato, parte come meglio non avrebbe potuto mentre la Folgore, dopo il discreto pareggio di Giussano con la Vis Nova fa subito registrare una frenata potenzialmente preoccupante.

IL TABELLINO

FOLGORE CARATESE-SCHIAFFINO 0-3
RETI: 20' Colinati (S), 5' st Campitelli (S), 40' st Marando (S).
FOL.CARATESE (4-3-3): Negri 6.5, Corbetta 6.5 (18' st Bonora 6), Zubani sv (2' Ferrario 5.5), Manzotti 6 (13' st Viganò 5.5), Pastore 5.5, Cavallin 6.5 (33' st Galli Alberto 6.5), Clerici 5.5, Carbone 6 (5' st Sculli 6.5), Modica 7, Bruno 6 (24' st Mariconti 6.5), Hysenay 6.5. A disp. Amelio. All. Galimberti 6. Dir. Pastore.
SCHIAFFINO (4-3-1-2): Larosa 7, Bisicchia 7, Castello 7.5 (38' st D'Andretta sv), Mariani 7 (35' st Germani sv), Marra 7, Rizzo 7.5, Marando 7.5, Campitelli 8, Colinati 7.5 (30' st Guerra 6.5), Brambilla 6.5 (20' st Mariani R. 7), Rigamonti 6.5 (17' st Mauretto 7). A disp. Garavaglia, Ravazzani, Bonaiti, Zimelli. All. Conte 8. Dir. Feudale.
ARBITRO: D'Oscar di Cinisello Balsamo 7.
AMMONITO: 34’ st Marando (S)

LE PAGELLE

FOLGORE CARATESE

Negri 6.5 Difficile parare i gol subiti. Si distingue invece per altri buoni interventi.
Corbetta 6.5 Non irreprensibile in difesa, ha il merito di provarci in attacco.
18’ st Bonora 6 Riesce discretamente a opporsi agli attacchi avversari.
Zubani sv Sfortunato per il precoce infortunio alla caviglia.
2’ Ferrario 5.5 Seppur determinato, sofferente dietro e non sempre preciso negli appoggi. Si rifarà.
Manzotti 6 Tiene i ritmi un po’ bassi senza rischiare la giocata che forse servirebbe.
13’ st Viganò 5.5 Non riesce a cambiare le sorti del centrocampo di casa. Ha comunque ampi margini di miglioramento e lo farà sicuramente vedere.
Pastore 5.5 Inizia con grinta, finisce un po’ in calando. Non la sua migliore giornata.
Cavallin 6.5 Tante chiusure. Il più “presente” del reparto arretrato.
33’ st Galli 6.5 Due aperture molto buone gli valgono il voto positivo.
Clerici 5.5 Mancano i suoi guizzi; perde qualche contrasto di troppo e fatica ad offrire il contributo a cui ci ha abituati.
Carbone 6 Non riesce a imporsi in mezzo al campo pur senza commettere errori rilevanti.
5’ st Sculli 6.5 Porta corsa e idee sulla fascia sinistra.
Modica 7 Voto alto perché tecnicamente fa una buona partita ma è poco supportato. Riesce a tirare in porta più di una volta.
Bruno 6 Meriterebbe di più per i tentativi effettuati e per l’agonismo mostrato però difetta nella precisione.
24’ st Mariconti 6.5 Gioca bene i pochi palloni a disposizione, cercando il dialogo con i compagni.
Hyesnay 6.5 Ruba un paio di palloni, prova qualche incursione.
All. Galimberti 6 Inizio promettente ma una volta sotto i suoi ragazzi non riescono a rientrare in partita. Tecnicamente la squadra non ha fatto male ma è mancata nella coralità.

SCHIAFFINO

Larosa 7 Dà sicurezza soprattutto nel primo quarto d’ora dove viene sollecitato più volte.
Bisicchia 7 In controllo per tutto l’arco del match, molto bene anche dal punto di vista atletico.
Castello 7.5 Spinge moltissimo: fluidificante sulla sinistra (38’ st D’Andretta sv).
Mariani 7 Tiene la posizione, andando alcune volte va al tiro: prova completa (35’ st Germani sv).
Marra 7 Con mestiere sbroglia quasi tutte le situazioni complicate.
Rizzo 7.5 Ordinato, preciso. Con Marra sembra formare un’ottima coppia collaudata di centrali.
Marando 7.5 Molto mobile, sa sia rientrare che andare sul fondo. Il gol finale corona una gran bella prestazione.
Campitelli 8 Fa tutto: ruba e smista palloni, appoggia bene in orizzontale e in verticale e poi segna il gol dello 0-2, bello e importante.
Colinati 7.5 Pericolo costante e mai risolto per la difesa della Caratese: potente e preciso, risulta assai difficile da marcare.
30’ st Guerra 6.5 Dieci minuti buoni; non fatica a entrare in partita.
Brambilla 6.5 Buoni tempi di gioco. Attento anche a fare il primo pressing, risulta un trequartista bravo e generoso.
20’ st Mariani R. 7 Impatto super! Frizzante negli spunti, riesce anche in un paio di sortite nelle quali va vicino al gol.
Rigamonti 6.5 Lotta e recupera sul centrodestra. Ha buona gamba.
17’ st Mauretto 7 Si impegna, corre molto, gioca con facilità.
All. Conte 8 A parte il primo quarto d’ora turbolento, i suoi ragazzi mostrano già una grande compattezza e un’efficacia notevoli. Ottima partenza di campionato.

ARBITRO

D'Oscar di Cinisello Balsamo 7 La partita non è di quelle problematiche. Tiene comunque a bada molto bene le rare proteste e i momenti più accesi.

LE INTERVISTE

Non può essere certamente contento l'allenatore della Folgore Galimberti che riconosce sportivamente la sconfitta: «Gli avversari ci sono stati superiori in tutto, fisicamente e tecnicamente nonostante il nostro approccio sia stato positivo. Purtroppo abbiamo anche pagato qualche errore individuale». A colpire negativamente è stato infatti il secondo tempo dove la squadra è sembrata mancare non tanto nella volontà ma nella capacità di costruire una manovra collettiva. Il tecnico conferma: «Troppe iniziative singole. Non abbiamo giocato da squadra. Siamo anche stati fermi per tanto tempo, il tempo del lockdown può aver influito». Infine il tecnico si sofferma sulla voce 0 ai gol siglati dalla sua squadra in queste due partite di campionato: «È un dato che fa riflettere e parla da solo. La tecnica individuale c'è. Gli errori sono evitabili ma ci vuole più determinazione». 

Ovviamente molto più soddisfatto della prestazione dei suoi Conte, che punta subito sulla parola gruppo senza fare proclami: «Siamo in pochi, in 15. Tanti giocatori non hanno mai fatto questa categoria ma la partita di oggi dimostra che lavorando di squadra, possiamo stare bene in questo campionato». Profilo basso dunque per l'allenatore che infatti conferma: «L'obiettivo è quello di salvarsi il prima possibile». Impossibile però non parlare di qualche aspetto positivo nella vittoria di Verano e il tecnico si sofferma sulla concentrazione: «I ragazzi sono stati bravi e dovranno essere bravi a non esaltarsi nell'entusiasmo e a mantenere i nervi saldi quando la partita presenta delle difficoltà, oggi lo hanno fatto bene » e sulla capacità di difendere e attaccare del suo centrocampo: «I ragazzi hanno queste caratteristiche, sono duttili, sono bravi a lavorare con e senza palla». Ottimismo e cautela dunque ma certo la prima dello Schiaffino è stata molto molto buona, anche per il suo allenatore. 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400