Cerca

Under 16

Cimiano-Enotria: due volte Lombardo poi Lupano e Tenca firmano i sigilli per l'incantevole 0-4 rossoblù

Il derby se lo aggiudicano gli ospiti dopo una prestazione straordinaria: 80 minuti di totale controllo e supremazia, rossoneri ko

Daniele Lombardo, Enotria U16

Daniele Lombardo, attaccante dell'Enotria protagonista di una doppietta

Finisce 0-4 il Derby tra Cimiano ed Enotria con gli ospiti che chiudono la gara già nei primi 45 minuti con la doppietta di Lombardo e le reti di Lupano su rigore e Tenca. I padroni di casa giocano un primo tempo completamente da dimenticare entrando, invece, molto più compatti nel secondo. L’Enotria gioca una partita perfetta non rischiando praticamente nulla nell’arco di tutti i 90 minuti, per i ragazzi di Catera una prestazione stupenda. Il Cimiano dovrà ripartire dal buon secondo tempo, per l’Enotria è tempo di festeggiare la vittoria del Derby per poi concentrarsi sulla prossima gara.

Padronanza Enotria. La gara inizia con una grande pressione da parte dei padroni di casa che pressano con molta grinta mentre l’Enotria, al contrario, fa girare palla e la gestisce. Al primo minuto abbiamo subito la prima occasione con Montanaro che effettua un gran tiro da fuori area ma Flinto si fa trovare pronto. Al dodicesimo cambia però il risultato: gran lancio di Cherubini per Lombardo che fa sponda per Tenca, il quale lascia partire un gran tiro ribattuto dal portiere, a porta vuota ecco arrivare Lombardo che spinge in rete. Al ventesimo arriva l’episodio che cambia totalmente l’inerzia del match con Burioli (che uscirà per infortunio subito dopo) che sgambettata Cherubuni in area e l’arbitro fischia calcio di rigore. Dal dischetto si presenta Lupano che insacca, è 0-2. Inizia così il controllo della gara da parte dell’Enotria e al trentesimo di gara arriva il tris degli ospiti con Tenca che si trova solo davanti al portiere dopo un liscio di Maldini. L’Enotria è indemoniato e va vicino alla rete al trentaduesimo con Zago, ma il portiere dice di no. Il poker però non tarda ad arrivare perché due minuti dopo Lombardo firma la sua doppietta personale dopo essersi ritrovato davanti al portiere. Gli ospiti terminano così il primo tempo in vantaggio di quattro reti con il Cimiano in balia dell’avversario.

Controllo ospite. La squadra di casa entra in campo con una mentalità completamente diversa rispetto ai primi 45 minuti, dimostrandosi solida e compatta. L’Enotria, invece, cala un po’ - complice anche il largo vantaggio - ma continua sulla stessa onda del primo tempo. Primi 20 minuti di totale equilibrio ma sono gli ospiti i primi a farsi vedere quando al ventunesimo minuti del secondo tempo Picciafuochi non riesce a toccare il pallone dello 0-5 in virtù di un calcio d’angolo. L'Enotria continua a cercare sbocchi offensivi e al ventisettesimo va ancora vicino al gol con un tiro da fuori di Lenzi che viene però bloccato dal portiere. Arriva poi il triplice fischio dell’arbitro che chiude il derby. Per l’Enotria una grandissima prova di forza nella partita più attesa, il Cimiano deve dimenticare il primo tempo e ripartire con la stessa mentalità dei secondi 45 minuti.

IL TABELLINO

CIMIANO-ENOTRIA 0-4
RETI: 12' Lombardo (E), 20' rig. Lupano (E), 30' Tenca (E), 34' Lombardo (E).
CIMIANO (3-5-2): Flinto 7, Burioli sv (21' Sapienza 6), Varriale 6.5, Leanza 6.5 (27' st Albano sv), Maldini 6, Giuliano 6, Siano 7 (37' st Marioli sv), Dabo D. 6.5 (12' st Camisasca 6.5), Lanzone 6 (22' st Toscano 6), Gentilomo 6 (39' st Brigida sv), Dabo I. 6.5 (16' st Lamperti 6). A disp. Caggiano, Timis. All. Di Buduo 6. Dir. Antoniazzi.
ENOTRIA (4-3-1-2): Scano 7 (22' st Scarselli sv), Finessi 7 (12' st Valagussa 6.5), Montanaro 7, Cherubini 7.5, Ferrari 7, Zago 7.5, Tenca 7 (25' st Spuza sv), Lupano 8, Lombardo 8 (21' st Nisticò 6.5), Magistrelli 7 (17' st Picciafuochi 6.5), Fagnoni 8.5 (21' st Lenzi 6.5). A disp. Mastrototaro, Simini. All. Catera 7.5. Dir. Palumbo.
ARBITRO: Basso di Lodi 7.
AMMONITI: Sapienza (C), Tenca (E).

LE PAGELLE 

CIMIANO

Flinto 7 Salva il Cimiano in più di un'occasione ma non può fare nulla su nessuno dei gol. Bravo ad intuire il calcio di rigore anche senza riuscire a pararlo, la sensazione è che senza di lui il risultato sarebbe stato ancora più pesante.
Burioli sv
21' Sapienza 6 Chiamato a sostituire l'infortunato Burioli, gioca una partita discreta. Gioca bene d'anticipo.
Varriale 6.5 Il capitano è uno degli uomini più pericolosi in campo e lo si vede. Mantiene bene la posizione e sale più volte in attacco in cerca della rete. Un leader.
Leanza 6.5 Il gioco passa dai suoi piedi. Le manovre offensive del Cimiano vengono imposte tutte da lui e dà il via alle azioni più pericolose.
Maldini 6 Non una giornata da ricordare. Inizia alla grande chiudendo tutto, sfortunatamente lappola lisciata per il gol dello 0-3 è un errore grave. Dopo un finire del primo tempo sottotono, inizia i secondi 45 minuti così come aveva iniziato i primi minuti del primo tempo, dimostrando tutte le qualità che ha.
Giuliano 6 Così come tutta la squadra, inizia bene la gara per poi calare minuto dopo minuto. È però protagonista di molti interventi decisivi e numerose chiusure, mette una pezza in più occasioni.
Siano 7 Il migliore della squadra di casa. Gioca a tutta fascia e dà tutto quello che può finché in campo. Lotta e svaria su tutto il fronte, creando più volte pericoli alla difesa avversaria.
Dabo David 6.5 Non si arrende mai fino alla sua uscita. Sprona i compagni e dà la carica. Molti inserimenti, recupera palloni e tanti contrasti, dà sostanza al centrocampo.
12' st Camisasca 6.5 Entra bene in partita vincendo molti duelli a centrocampo. Ha quegli occhi della tigre che erano mancati ai suoi compagni nel primo tempo.
Lanzone 6 Molto isolato causa anche l'ottima difesa dell'Enotria. Gioca con i compagni ed effettua ottime sponda, si dà da fare per tutto l'arco del match.
Gentilomo 6 Completamente in ombra nel primo tempo ed entra molto bene nel secondo: gestisce bene il pallone e combatte, quello del primo tempo non era il vero lui.
Dabo Ibrahim 6.5 Scatta e corre per tutta la gara dando quell'imprevedibilità in avanti. Corre non solo per attaccare ma anche per pressare, instancabile.
16' st Lamperti 6 Entra bene nel gioco arrivando anche a tiro creando qualcosa di pericoloso, ma oggi fare di più risultava davvero difficile.
All. Di Buduo 6 La sua squadra entra male nel primo tempo rischiando di subire gol in parecchie occasioni e non trovando mai la via del tiro in porta. Molto bene, al contrario, il secondo tempo dove la squadra è apparsa molto unita. Il risultato fa molto male, ma partire dalle basi del secondo tempo farà molto bene al Cimiano.

ENOTRIA

Scano 7 Non è chiamato ad interventi possibili, ma quando chiamato in causa risponde sempre presente. Molto bravo anche con i piedi e a comandare tutta la squadra.
Finessi 7 Un treno sulla fascia. Passa più il tempo in avanti che a difendere perché la partita lo consentiva, ma fa avanti e indietro senza mai fermarsi per tutto il match e arriva anche al tiro più volte. 
12' st Valangussa 6.5 Entra per tenere il risultato ed effettua un'ottima prestazione. Meno protagonista in fase avanzata ma molto solido in fase difensiva.
Montanaro 7 Prestazione di alto livello. Così come il suo compagno nell'altra fascia, sembra quasi un'ala aggiunta. Da segnalare che molte volte arriva vicinissimo al gol, fermato solo dalle grandi parate del portiere del Cimiano.
Cherubini 7.5 Grandissima partita. Davanti alla difesa riesce a dettare i tempi in maniera ottimale ed effettua lanci fantastici, da riportare quello per Lombardo in occasione del gol dello 0-1.
Ferrari 7 Definizione di muro. Non fa passare niente e annulla gli attaccanti del Cimiano, senza contare la sua grande dote in fase di impostazione.
Zago 7.5 Letteralmente ovunque. Non basta la grandissima prestazione in difesa, ma sale tantissime volte ad aiutare i compagni anche in attacco.
Lupano 7 Definizione di centrocampista box to box. Corre in avanti per inserirsi e corre indietro a difendere per recuperare palla ma non basta, trasforma anche il rigore dello 0-2.
Magistrelli 8 Tra le linee fa quello che vuole. Un trequartista di come non se ne vedevano da tempo, con una grande visione di gioco ed un tocco di palla a dir poco sublime.
17' st Picciafuochi 6.5 Entra con la voglia di fare bene e ci riesce dando sostanza al centrocampo, nel secondo tempo sfiora anche il gol ,che avrebbe meritato, dopo un calcio d'angolo.
Tenca 8 Prestazione eccellente. Recupera molti palloni che fanno ripartire più volte l'Enotria. Riesce a trovare il gol grazie al liscio di Maldini ma va più e più volte vicino alla doppietta. Una spina nel fianco.
21' st Lenzi 6.5 Non ha molto tempo per mettersi in mostra ma lo sfrutta nel modo migliore possibile. Cerca anche la gioia personale con un tiro da fuori che però viene bloccato dal portiere.
Lombardo 8.5 Il migliore della partita. Non solo lotta, gioca di sponda con i compagni e fa salire la squadra, ma trova anche la doppietta personale. Mette il cuore in campo.
21' st Nistico 6.5 Poco tempo a disposizione per lui ma mette freschezza alla fase offensiva, protagonista anche di un'ottima azione in solitaria che però non ha portato alla rete.
All. Catera 7.5 Partita perfetta. Manda in campo i ragazzi con la giusta cattiveria con cui si devono affrontare derby e la squadra non soffre mai in tutta la partita. Sarebbe potuta finire con un risultato più ampio.

ARBITRO
Basso di Lodi 7 I derby non sono mai facili da arbitrare eppure lui lo fa in maniera ottimale. Nessun dubbio su tutte le piccole decisioni della gara e molto bravo ad assegnare il calcio di rigore per l'Enotria.

L'INTERVISTA

Di Buduo del Cimiano commenta: «Il primo tempo è sicuramente da cancellare, i quattro gol sono figli della nostra disattenzione, siamo entrati non la testa tale da poter affrontare un derby. Nel secondo tempo, invece, molto meglio. Abbiamo dimostrato che potevamo fare qualcosa di più. Ora, ripartiamo con la mentalità del secondo tempo».
Catera dell'Enotria è soddisfatto: «Abbiamo fatto un primo tempo di altissimo livello e abbiamo affrontato la gara con l'atteggiamento giusto. Nel secondo tempo siamo calati ma anche perché avevamo il risultato dalla nostra. Arriviamo da tre risultati utili consecutivi e ora testa alla prossima».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400