Cerca

Under 16

Lascaris-Quincitava: basta la zuccata di Peinetti, bianconeri in testa con il Volpiano

I ragazzi di Ricardo non la chiudono nella ripresa; alla Ciurma di Contiero manca l'ultimo passaggio

Lascaris - Quincitava Under 16

Lascaris - Quincitava Under 16

Al Lascaris basta il preciso colpo di testa di Peinetti nel primo tempo per avere la meglio sul Quincitava. I padroni di casa di Massimo Ricardo creano tanto, soprattutto nella ripresa, ma non riescono a chiuderla un po' per poco cinismo, un po' per il buon lavoro della difesa giallonera guidata dallo stoico Moore; gli ospiti di Luca Contiero propongono un gioco interessante, non riuscendo però ad impensierire il portiere bianconero Allegretti. Il Lascaris resta quindi in testa a pari punti con il Volpiano, con cui nel prossimo turno giocherà il big-match al vertice; nella prossima giornata il Quincitava ospiterà invece la Pro Eureka.

Zuccata vincente. Considerate le assenze di De Luca e Simonetti, Ricardo sceglie Bernardinis come riferimento offensivo con ai suoi lati Bisi e Peinetti; Favilla detiene le chiavi del centrocampo, mentre gli esterni bassi sono capitan Friso e Italiano; Contiero punta invece sul classe '07 Suquet come attaccante centrale, supportato dal terzetto composto da capitan Colombo, Melis e Vola; in mediana c'è Brusoni al comando delle operazioni. Partita bloccata in avvio con lunga fase di studio, il Quincitava cerca di tenere il possesso palla prendendosi qualche rischio in disimpegno sulla pressione alta del Lascaris. Le occasioni da gol non sono molte: da una parte Bisi mette un bel cross in area che non viene intercettato né da Bernardinis né da Peinetti; dall'altra Suquet prova a calciare a giro con il mancino da fuori area, mancando però il bersaglio. I padroni di casa si portano avanti alla prima vera opportunità: al 19' Bisi pennella da destra sulla testa di Peinetti, che indirizza bene e batte Monetta. Al 22' c'è anche spazio per l'episodio che avrebbe potuto cambiare il volto della sfida: Vola entra in area del Lascaris e viene steso da Friso, il direttore di gara fischia ma comanda punizione dal limite e non calcio di rigore; se ne incarica Suquet, che trova però la barriera. Al 27' Caputo allarga a destra per un ispirato Bisi, tiro potente in diagonale su cui Monetta si distende alla grande; poco dopo il Lascaris rischia di farsi male da solo quando, sugli sviluppi di una punizione battuta da Brusoni, Allegretti esce in presa alta ma si lascia sfuggire la sfera (scivolosa a causa della pioggia), nessuno degli ospiti riesce ad approfittarne. Passato lo spavento i bianconeri si spingono nuovamente in avanti: al 38' Peinetti crossa sulla testa di Bernardinis, che non riesce ad imprimere né potenza né precisione al suo colpo di testa; in pieno recupero è ancora Peinetti ad andare vicino alla doppietta personale, spizzata di poco larga sugli sviluppi di calcio d'angolo. 

Manca il gol della sicurezza. La ripresa si apre con la conclusione alta di Favilla (al 5') e con l'ingresso in campo di Malavasi al posto di Bernardinis, con il numero 20 che porta subito la sua tecnica e velocità al servizio della squadra: al 13' il nuovo entrato scatta a sinistra, supera Gianola e mette in mezzo per Bisi, che calcia incredibilmente a lato da pochi passi. Passano appena 2' e Malavasi serve nuovamente Bisi, questa volta però è bravo Monetta ad uscire tempestivamente e a respingere il tiro del numero 7. Malavasi è l'uomo in più del Lascaris, e al 26' viene lanciato direttamente da Allegretti; scatto fulmineo a sinistra e palla a rimorchio per il solito Bisi, che calcia a botta sicura ma trova sulla sua strada lo straordinario salvataggio di testa di Moore sulla linea di porta. I padroni di casa continuano a spingere alla ricerca della rete che metterebbe in discesa la partita, ma Celoria è bravo a sventare una bella azione orchestrata da Malavasi, Italiano e Bisi. Nel Lascaris entrano La Sana, Ponzano e Sconfienza, e quest'ultimo al 32' mette un bel pallone da destra, Moore respinge corto sui piedi di La Sana che prova a piazzarla con l'interno, Colombo si immola e tiene a galla il Quincitava. Ospiti che riescono a rendersi veramente pericolosi solo nel recupero, quando sugli sviluppi di un calcio di punizione si scatena un flipper impazzito in area bianconera che culmina con un fallo in attacco fischiato in favore del Lascaris. Tre punti fondamentali per la squadra di Massimo Ricardo, che nella prossima giornata si giocheranno la vetta solitaria contro le Foxes di Malagrinò; il Quincitava cercherà invece di tornare a fare punti in casa contro i blucerchiati di Davin.

IL TABELLINO

LASCARIS-QUINCITAVA 1-0
RETI: 19' Peinetti (L).
LASCARIS (4-3-3): Allegretti 6, Friso 7.5, Italiano 6.5 (28' st Pozzobon 6), Mammolenti 7, Favilla 6.5 (35' st Rubini sv), Naso 6.5, Bisi 7 (31' st Sconfienza 6.5), Kingidila 6.5 (20' st Ponzano 6), Bernardinis 6 (6' st Malavasi 6.5), Caputo 6 (23' st La Sana 6.5), Peinetti 7.5 (36' st Nabih sv). A disp. Lavina, Scarlatelli. All. Ricardo 6.5. Dir. Favilla - Nabih.
QUINCITAVA (4-2-3-1): Monetta 6.5, Moore 7, Per 6.5 (18' st Coda 6), Celoria 6.5, Brusoni 7.5, Tricerri 6 (31' Giovanetto 6), Colombo 6.5, Gianola 6, Melis 6, Suquet 6.5, Vola 6.5 (20' st Ferri 6). A disp. Gazzola, Iamonte, Copcea, De Manincor. All. Contiero - Izzo 6.5. Dir. Melis - Iamonte.
ARBITRO: Olivo di Collegno 6.

LE PAGELLE

LASCARIS

Allegretti 6 Rischia quando gli sfugge il pallone in presa alta, per il resto amministra bene la difesa. 
Friso 7.5 Copre bene e spinge continuamente a destra, avviando anche l'azione che porta al vantaggio. 
Italiano 6.5 Solito apporto generoso sulla fascia sinistra, alcune sgroppate interessanti ma anche un po' di nervosismo. 
28' st Pozzobon 6 Contiene bene le iniziative ospiti nel finale.  
Mammolenti 7 Gioca spesso d'anticipo con precisione, bravo anche nel gioco aereo. 
Favilla 6.5 Gli lasciano libertà in impostazione, la sfrutta bene con giocate interessanti; recupera anche diversi palloni andando a pressare i portatori gialloneri. 
35' st Rubini sv
Naso 6.5 Esce palla al piede con personalità prendendosi anche qualche rischio calcolato. 
Bisi 7 Si mangia un paio di gol, ma è il migliore dei suoi nel primo tempo e confeziona l'assist per Peinetti. 
31' st Sconfienza 6.5 Entra con l'argento vivo addosso, pressando chiunque e mettendo palloni interessanti da destra.  
Kingidila 6.5 Solita presenza importante in mezzo, fa valere il fisico anche se è meno preciso del solito. 
20' st Ponzano 6 Prova a creare densità in mediana.
Bernardinis 6 Fa sponda sugli esterni e sciupa una buona occasione di testa nel primo tempo.
6' st Malavasi 7 Spacca la partita con la sua rapidità e qualità: un paio di assist non sfruttati dai compagni.  
Caputo 6 Parte col freno a mano un po' tirato, migliora col passare dei minuti ma non riesce ad incidere come vorrebbe. 
23' st La Sana 6.5 Buona occasione per lui nel finale, Colombo gli nega la rete.  
Peinetti 7.5 Il più pericoloso dei bianconeri, soprattutto di testa: la sua incornata vale la vittoria, parte a sinistra e poi con l'uscita di Bernardinis va a fare la punta centrale. 
36' st Nabih sv
All. Ricardo 6.5 Squadra che dà prova di saper tessere buone trame offensive, ma è mancato il guizzo giusto per chiudere i giochi e non rischiare nel finale.

QUINCITAVA

Monetta 6.5 Bravissimo a disinnescare due volte le conclusioni di Bisi. 
Moore 7 Il migliore della retroguardia ospite, salvataggio incredibile sulla botta a colpo sicuro di Bisi. 
Per 6.5 Regge bene l'urto di Italiano e Peinetti, esce perché stava faticando contro la freschezza di Malavasi.
18' st Coda 6 Si piazza alto a destra cercando di innescare qualche ripartenza.
Celoria 6.5 Inizia in mediana, poi con l'infortunio di Tricerri scala al centro della difesa e se la cava bene. 
Brusoni 7.5 Quando ha la palla tra i piedi è quasi impossibile portargliela via. Grande qualità, polmoni e cervello del Quincitava. 
Tricerri 6 Ingaggia un bel duello con Bernardinis, costretto ad abbandonare il campo dopo un contrasto. 
31' Giovanetto 6 Fa da pendolino tra mediana e trequarti cercando lo scambio nello stretto.  
Colombo 6.5 Grinta da capitano, con l'ingresso di Coda passa a fare il terzino e salva tutto su La Sana.
Gianola 6 In avvio di partita si rende protagonista di un paio di buoni recuperi, ma ha delle responsabilità sul vantaggio. 
Melis 6 Trequartista alle spalle di Suquet, è spesso costretto a giocare di prima per evitare la pressione del Lascaris, a volte sbaglia. 
Suquet 6.5 Si carica sulle spalle il peso dell'attacco e ci prova anche da fuori area. 
Vola 6.5 Qualche spunto interessante a sinistra, si procura un fallo da rigore che però il direttore di gara giudica essere avvenuto al di fuori. 
20' st Ferri 6 Qualche spunto in contropiede.  
All. Contiero 6.5 La sua squadra si esprime bene dando prova di invettiva e fluidità, ma manca un po' di precisione e convinzione nell'ultimo passaggio.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400