Cerca

Under 16

Fossano-Albese: doppio penalty di Mondino e Giraffa ribaltano l’Albese di Macarino

Il Fossano rimonta l'Albese che era andata in vantaggio 0-2 con Franza e punizione di Lebbiati, forte di due rigori segnati da Mondino e un gol di Giraffa uscito poco dopo per infortunio.

Mondino-Giordano Fossano U16

A sx l'autore della doppietta su rigore Mondino, a destra il capitano e colui che si è procurato il primo rigore

Da 0-2 a 3-2. Sembra una partita di Fifa e invece è l’epilogo dello splendido match andato in scena nella cornice del Pochissimo di Fossano, tra i padroni di casa e gli ospiti dell’Albese. Succede tanto nei primi 20’ minuti, che sembrano volerci regalare una partita dal punteggio tennistico. Ma all’1-2 in rapida successione targato Franza e un super gol su punizione di Lebbiati rispondono con grinta i fossanesi, accorciando prima le distanze su rigore procurato da Giordano e trasformato da Mondino. Non passa molto che ci pensa Giraffa a griffare il pari, prima di uscire per infortunio. Il cinismo sotto porta manca ad entrambe le squadre mia recriminare maggiormente è un Fossano che perde diverse occasioni ghiotte prima che il direttore di gara Aimar decreti un secondo penalty che sempre Mondino realizza per il 3-2 finale. Ora il Fossano vola a quota 8 punti, allungando proprio sull’Albese che naviga a quota 3. 

20' al cardiopalma. Per le due squadre è una partita da non perdere. I padroni di casa hanno 5 punti, maturati tra 1 vittoria e 2 pareggi, con il pesante numero di 5 sconfitte. Gli ospiti, di contro, sognano il sorpasso in classifica, visto che guardano i fossanesi dalla tredicesima posizione con 3 punti frutto di 1 sola vittoria, ma con ben 7 ko sul groppone. Ma su 8 partite non è solo la classifica a non sorridere, perchè i due attacchi hanno rispettivamente 4 reti segnate per i padroni di casa e 3 per l’Albese, contro una difesa che recita 13 reti subite per i primi e addirittura 22 per i secondi. Ad aggiungere pepe alla sfida c’è la voglia di riscatto della squadra ospite, reduce da uno 0-1 subito in casa dalla Monregale Calcio non più tardi di una settimana fa, proprio mentre il Fossano vinceva 1-2 in casa del Morevilla ultimo in classifica. Il Fossano parte subito forte e al 2’ si trova già a colpire verso la porta difesa da Tarditi, ma il tiro di Mondino di prima è alto sopra la traversa. Non si fa spaventare da cotanta spavalderia e anche l’Albese fa la sua parte di match, e dopo un buon giro palla si trova a passare in vantaggio al 5’: palla in mezzo e dopo una serie di colpi di testa è il numero 10 Franza a trovare il sinistro che da pochi passi trafigge un incolpevole Bertone per il vantaggio ospite. Il Fossano prova a reagire ma le forze fresche dell’Albese riescono a contrastare le iniziative offensive dei padroni di casa sino a quando, al 10’, una splendida punizione dalla trequarti di Lebbiati si insacca magicamente sotto il sette portando un duplice vantaggio quasi inaspettato per gli ospiti. La risposta a questo fulmineo 0-2 arriva il minuto subito dopo ma la punizione di Mondino viene neutralizzata dalla barriera piazzata da Tarditi. Il doppio vantaggio confonde un po’ le idee e scombussola i ragazzi di Golinelli che predica calma ai suoi in un clima che inizia a farsi incandescente a furia del susseguirsi di contrasti molto duri. Al 15’ la svolta: discesa di capitan Giordano sulla fascia destra e la seguente conversione del numero 7 in area provocano il calcio di rigore che Mondino si incarica di battere, col risultato di accorciare le distanze sull’1-2, con un Tarditi spiazzato. Al 18’ è ancora capitan Giordano a crederci e su una punizione battuta da Giraffa sulla sinistra e raccolta da un difensore, si avventa sul pallone e glielo soffia, dribblando poi un secondo difensore e tirando in porta, ma la stanchezza prende il sopravvento e il pallone esce di poco a lato della porta difesa dal numero 1 ospite. Al 20’ arriva il pari: grande azione di Mondino che serve Giraffa il quale davanti a Tarditi lo trafigge e ristabilisce la parità del punteggio: 2-2 e partita più viva che mai, con il Fossano che ora sempre avere in mano le redini del match, con un buon gioco che mette alle strette un’Albese un po’ rimasta sugli allori dopo il doppio vantaggio, ormai sprecato. Però gli ospiti ci credono e, una volta che i giri si sono abbassati, tornano a bussare dalle parti di Bertone con due azioni un po’ confuse che terminano con la sfera nei guanti dell’estremo difensore fossanese. E dopo un avvio di gara con 25’ di fuoco puro, i giochi si addormentano, con qualche sporadica e potenziale occasione che viene spenta sul nascere da parte delle due difese che si sono riorganizzate dopo questo inizio a dir poco frenetico. Al 39’ è ancora una discesa di Giordano a creare pericoli: nata da un rimpallo fortunoso a centrocampo, il capitano del Fossano spinge come un matto sulla fascia arrivando in fondo e, dopo una bella finta a disorientare due difensori avversari, serve Niba che tira bene ma troppo poco deciso e viene annullato dalla retroguardia ospite. Il primo tempo si chiude dopo 4’ con lamentele da parte di tutte e due gli allenatori che sostengono sia troppo. 

La chiude Mondino. Il secondo tempo si apre con una punizione dell’Albese pericolosissima all’incrocio dei pali, fotocopia di quella che è valsa lo 0-2 ad inizio gara, ma un miracolo di Bertone impedisce che il pallone varchi la linea e sulla ribattuta si addormentano gli ospiti che non si fiondano con la cattiveria agonistica giusta, permettendo ad un Fossano partito col freno a mano tirato, di restare sul punteggio di 2-2. Questo atteggiamento della formazione in maglia viola si ripercuote sul morale dei ragazzi, che stanno disputando un ottimo inizio di secondo tempo, anche se il Fossano difensivamente sta reggendo molto bene in questi primi 10’. Al 21’ il primo episodio chiave del secondo tempo: fallo in area su un lancio lungo da parte della retroguardia fossanese e rigore che Mondino non ci pensa due volte a calciare dalla parte opposta rispetto a quello nel primo tempo, con il medesimo risultato: palla da una parte e Tarditi dall’altra per il 3-2 Fossano. Fossano che va detto aveva recuperato lo smalto del primo tempo ed era riuscito a ribaltare anche l’inerzia di questo secondo tempo, che nel primo quarto d’ora sembrava tutta a favore di un Albese scesa in campo con una voglia diversa. Il secondo miracolo del portiere lo abbiamo al 29’, quando Tarditi neutralizza un tiro di Giordano a tu per tu, sull’ennesima disattenzione difensiva e tiene a galla i suoi. Al 33’ è poi Lebbiati, autore del primo gol, a fallire una ghiotta occasione di fronte a Bertone dopo essersi smarcato egregiamente, ma il suo tiro è piena potenza e da pochi passi termina davvero alto. Proprio quando i direttore di gara Aimar annuncia 4’ di recupero anche al termine del secondo tempo che le due squadre si infuocano al massimo, spremendo le ultime energie fisiche e mentali che rimangono ai ragazzi. Purtroppo per l’Albese, però, il direttore fischierà per tre volte decretando la vittoria del Fossano per 3-2 in rimonta sugli ospiti spreconi. Il prossimo turno, sabato 20 novembre, vedrà impegnata la formazione fossanese contro il Pedona in trasferta, mentre l’Albese ospiterà in casa il Pinerolo. 


IL TABELLINO

FOSSANO-ALBESE 3-2

RETI: (2-2, 1-0): 5’ Franza (A), 10’ Lebbiati (A), 15’ rig. Mondino (F), 20’ Giraffa (F), 21’st rig. Mondino (F)

FOSSANO (4-3-3): Bertone 6.5, Beccaria 6, Balla 5.5, Racca 5.5, Salomone 6, Vinai 5.5, Giordano 7.5 (36’st Podio S.V.), Niba 6, Mondino 8 (22’st Lattari 6), Giraffa 7.5 (25’ Berardo 6), Mellano 5.5 (14’st Musso 6). All. Golinelli Mattia 6.5

A disposizione: Palladino, Fadlaoui, Sheldia 

ALBESE (4-4-2): Tarditi 6, Boella 6, Novara 5.5 (20’st Accomasso 5.5), Gocevski 6.5, Iannace 5.5, Culasso 5.5, Voghera 5.5, Ravera 6 (34’st Olivero S.V.), Lebbiati 8, Franza 7.5, Bonino 6. Marcarino Claudio 5.5

A disposizione: Giaccardi, Crema, Mainerdo, Frea, Postiglione, Delmondo, Cuccia

ARBITRO: Andrea Aimar di Cuneo 6.5

AMMONITI: 35’ Vinai (F), 10’st Voghera (A)


LE PAGELLE 


FOSSANO (4-3-3)


Bertone 6.5 Non può nulla sui primi due gol, e lo dimostra riscattandosi in altre due occasioni in cui è decisivo il suo intervento. 

Beccaria 6 Buona partita nella prima frazione senza sbavature. 

Balla 5.5 un po’ assente sulla fascia e perde un paio di palloni in zone dove è meglio non perderne. 

Racca 5.5 Suo il fallo che causa la punizione valevole per il 0-2 dell’Albese . 

Salomone 6 Partita onesta la sua, in cui non commette sbavature si sorta. 

Vinai 5.5 Il giallo macchia la sua prestazione fino a quel momento sufficiente. 

Giordano 7.5 le sue discese sono semplicemente devastanti e nel primo tempo ne fa due, una che vale il calcio di rigore. (36’st Podio S.V.)

Niba 6 Și rende pericoloso con una bella conclusione su assist tanto per cambiare di Giordano, peccato il tiro non abbia abbastanza potenza perchè la precisione c’era tutta. 

Mondino 8 Il rigore non è battuto benissimo, ma è importante a livello di morale per rivitalizzare una squadra che con un rigore sbagliato e un 0-2 nel punteggio poteva crollare, il secondo risulta decisivo per il sorpasso. 

22’st Lattari 6 Entrato subito dopo il rigore del vantaggio, contribuisce a gestirlo.

Giraffa 7.5 E’ il primo pericolo creato di tutto il match il suo, poi ci pensa sempre lui a trovare il pari prima di uscire per infortunio. 

25’ Berardo 6 Si fa vedere soffiando due bei palloni, uno per tempo, che danno via a due belle azioni.

Mellano 5.5 Un po’ avulso dalla manovra offensiva dei suoi nel primo tempo, una brutta svincolata al limite della sua area nel secondo che rischia di costare caro. 

14’st Musso 6 Partita onesta la sua, entrato con la grinta giusta, porta un po’ di freschezza ai suoi.


All. Golinelli Mattia 6.5 I suoi partono nel modo giusto, per poi finire sotto nel punteggio per meriti avversari ed infine recuperarla e riaprirla con un bel gioco nel complesso, in cui cinismo sotto porta e fase difensiva sono da rivedere comunque.


ALBESE (4-4-2)


Tarditi 6 Sui gol può poco ma ci sono due occasioni in cui è titubante con il pallone e rischia grosso, però la super parata sul 7 del Fossano al 29’ lo riscatta pienamente. 

Boella 6 Non balla tanto quanto i compagni di reparto ma nemmeno brilla tanto più di loro. 

Novara 5.5 Patisce tantissimo il Giordano sulla sua fascia, anche se nel secondo tempo lo riesce parzialmente ad arginare. 

20’ st Accomasso 5.5 Approccio non dei migliori. Il rigore arriva poco dopo il suo ingresso dalla sua zona di competenza.

Gocevski 6.5 Nel secondo tempo sale in cattedra gestendo meglio il palleggio nella sua squadra, aiutando anche molto nel forcing al limite dell’area. 

Iannace 5.5 Non precisissimo nel causare il rigore che riapre la partita.

Culasso 5.5 Come il compagno di difesa patisce tanto lungo il primo tempo, e il doppio vantaggio sprecato è la prova di questa sofferenza. 

Voghera 5.5 Un giallo ingenuo, preso con un intervento in cui forse andava punita anche la controparte avversaria. 

Ravera 6 Si vede poco nel primo tempo, sale nella ripresa ma gioca una partita ordinata. (34’st Olivero s.v.)

Lebbiati 8 Una punizione che entra nel sette quasi fosse calcolata con un mirino, un’altra che viene disinnescata dal portiere ma che rischia di infilarsi nello stesso punto, un cecchino. 

Franza 7.5 Un bel gol arrivato soprattutto dopo che il Fossano era partito meglio, e quindi ancora più importante. 

Bonino 6 Nel secondo tempo decisamente più presente, ma nel primo manca un po’ nella manovra dei suoi compagni, dove però si vede dietro a contenere. 


All. Marcarino Claudio 5.5 I suoi ragazzi non giocano male, ma dietro ballano troppo e questo lo si vede soprattutto nel punteggio che da 0-2 è diventato 3-2 al termine. 


Arbitro Andrea Aimar di Cuneo 6.5 Gestione della gara impeccabile, senza errori degni di nota e con i ragazzi tenuti a bada egregiamente.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400