Cerca

Under 16

Mirafiori-Acqui: Vittoria per i termali con Zunino e Gallo. Gatto una speranza per i suoi.

Boncristiano entra sulla fascia gialloblù per fare la differenza ma non riesce a capovolgere il risultato

Acqui Under 16

La squadra dell'Acqui di Gianluca Oliva prima del match contro il Mirafiori

Ambiente surreale in quel di Via Geymonat con gli spalti senza tifoseria in una partita giocata a porte chiuse. Eppure le tensioni non sono mancate con entrambe le squadre che si presentano decisamente nervose e agguerrite sul nebbioso terreno di gioco. Il Mirafiori padrone di casa, arriva da una vittoria strappata con la forza contro il Castellazzo mentre l’Acqui nello scorso turno ha portato a casa 3 punti facili contro l’Arquatese. Si gioca quindi per confermare i risultati positivi conquistati finora e lottare per un posto nelle parti nobili della classifica. In un match giocato tutto in centrocampo, dove entrambi gli schieramenti fanno fatica a penetrare le aree avversarie, il primo tempo è testimone del successo dei termali di Giancluca Oliva con il primo gol firmato da Fabrizio Zunino e il raddoppio cercato e voluto da Riccardo Gallo. Nella seconda frazione di gioco saranno invece i gialloblù a fare da veri padroni e dominare il campo, trovando subito gol alla ripresa con un formidabile Francesco Gatto per poi sfiorare il pareggio con Andrea Chiarello con un rete che però viene annullata.

Il vantaggio dei termali. Il Mirafiori entra in campo schierandosi con un 4-3-3 e Vandoni affida la sua difesa ai terzini Piazzo a destra e Padalino a sinistra, accompagnati in mezzo da Gabriele Palermo e Mattia Terracina. L’Acqui si dispone a specchio puntando sulla forza del tridente di attacco Luparelli-Gillardo-Zunino. La partita inizia a ritmi elevati dove entrambe le squadre si muovono con foga cercando di raggiungere la porta avversaria. Ma le linee difensive tengono botta e tutti e due gli schieramenti devono studiare i meccanismi giusti per penetrare efficacemente. Gli ospiti aggirano le ostilità puntando sugli scatti e i passaggi filtranti del loro attaccante Emanuele Gillardo che con agilità e un sinistro preciso riesce spesso a servire i suoi compagni in area con lanci lunghi. I Gialloblù rispondono invece sulla loro fascia destra con William Novara che cerca di guadagnare campo in velocità per andare anche lui a servire i suoi attaccanti. Il primo gol arriva al 25’ con il bianco Emanuele Gillardo che recupera palla andando in anticipo su Andrea Padalino sulla parte estrema destra del campo. Da li riesce a mettere palla dentro, che supera immacolata il compagno Tommaso Luparelli, ma poi viene spinta in porta da Fabrizio Zunino che regala così il primo gol alla sua squadra. La seconda rete per l’Acqui arriva dopo poco, e viene innescata da un’azione simile. Sempre Gillardo per Zunino che però non trova spazio per tirare perché ostacolato con fisicità dal gialloblù Tagliento. La palla viene recuperata dal bianco Riccardo Gallo che a distanza considerevole dalla porta, ci crede e tira direttamente per fare gol. Il portiere gialloblù ha un abbaglio e la sfera lo supera senza che lui riesca ad intervenire portando il risultato sullo 0-2. Verso la fine del primo tempo, altra occasione per l’Acqui con un bel fraseggio tra Badano, Luparelli, Zunino che va a servire Andrea Lanza che però deve fare i conti con una compatta difesa gialloblù e non trova il gol. Prima che l’arbitro mandi tutti a rifiatare, è invece il Mirafiori a tentare di recuperare la partita con un’azione in contropiede di Gabriel Contini che però, solo davanti alla porta, sbaglia.

Il Mira entra in campo per riprendere la partita. Alla ripresa Vandoni ha individuato cosa è mancato ai suoi nel primo tempo e sa perfettamente come rimediare. Decide di inserire sulla fascia destra della difesa il terzino Tullio Boncrisitano mentre in attacco opta per Francesco Gatto. Mai cambi furono più fruttuosi, infatti i nuovi ingressi rivitalizzano la partita e il Mirafiori corre subito a pressare alto la porta avversaria con Gatto che con formidabile prontezza segna il primo gol per i padroni di casa. L’1-2 riaccende i gialloblù, soprattutto il centrocampo che nel primo tempo era rimasto più in ombra mentre adesso sembra aver trovato il coraggio e la determinazione per costruire delle buone azioni. L’Acqui invece sembra essersi spento e fa davvero fatica a trattenere l’avanzata avversaria. A salvare il risultato gli interventi precisi del difensore bianco Luca Barisone che è pronto a difendere la porta anche dopo la bella giocata partita dal centrocampista gialloblù Francesco Villano che prima scarta l’avversario con un sombrero d’effetto e poi si fa pericoloso sotto la porta. Al 23’ è ancora il Mirafiori ad attaccare con una bella azione in cui Francesco Gatto riesce a infilarsi in area e a servire il compagno Andrea Chiarello che fa gol. L’arbitro però annulla la rete a causa di un fallo commesso in mezzo al campo prima della conclusione di Chiarello. I padroni di casa vedono sfumare la possibilità del pareggio e il clima della partita, che non è mai stato disteso, si inasprisce ulteriormente con interventi duri sulle gambe degli avversari da parte di entrambi gli schieramenti. Resta il fatto che gli ospiti non ritrovano la via, tranne che per qualche occasione portata avanti dal nuovo ingresso Federico Bona che da fuori area prova diverse volte a cercare la porta ma senza successo. Al 33’ è ancora il Mirafiori ad attaccare con un passaggio di Tagliento per Boncrisitano che va a servire Gatto che però viene fermato dalla difesa dei termali. Intanto il tempo scorre e in un clima sempre più elettrico gli equilibri della partita pendono sempre a favore del Mirafiori in contrasto con il risultato che invece resta a favore dell’Acqui. Prima del fischio finale però, c’è ancora un’azione in contropiede dell’attaccante bianco Fabrizio Zunino che comunque non finalizza. L’arbitro decide così che può bastare, dopo un recupero relativamente lungo dovuto alle frequenti interruzioni intercorse nel secondo tempo e i termali di Gianluca Oliva escono dal campo vittoriosi pur avendo affrontato un secondo tempo in sofferenza.

IL TABELLINO

MIRAFIORI-ACQUI 1-2
RETI (0-2, 1-2): 25' Zunino (A), 31' Gallo (A), 1' st Gatto (M).
MIRAFIORI (4-3-3): Battista 6, Piazzo 7, Padalino 7, Villano 7, Palermo 7 (36' st Giacovelli sv), Terracina 6.5 (1' st Boncristiano 7.5), Novara 6.5 (27' st Pastiu 6), Redoglia 6.5, Tagliento 6.5, Chiarello 7.5, Contini 6 (1' st Gatto 7.5). A disp. Borella, Di Filippo, Monti, Romano, Santoro. All. Vandoni 7.
ACQUI (4-3-3): Perigolo 6.5, Badano 7, Lanza G. 7, Giachero 6, Barisone Luca 7, Nanetto 6.5, Lanza A. 5.5 (19' st Filippini 6), Gallo 6.5 (9' st Bona 7), Luparelli 6, Gillardo 7.5, Zunino 7.5. A disp. Gallo, Berta, Carrese, Gallo, Facci, Bobbio, Barisone M.. All. Oliva 6.
ARBITRO: Arsene di Torino 5.5.
AMMONITI:23' Chiarello (M), 34' Gallo (A), 13' st Piazzo (M).

LE PAGELLE

MIRAFIORI

Battista 6 Non totalmente esente da colpe, rimane abbagliato ed impotente sul secondo gol anche se gli va il merito di qualche buona uscita per salvare la porta.
Piazzo 7
Una bella partita la sua, soprattuto nel secondo tempo dove si propone spesso anche in fase di attacco recuperando palla e andando a servire i suoi.
Padalino 7
Oggi ha un compito difficile, contenere un Emanuele Gillardo in ottima forma e se nella prima parte di gara se lo lascia scappare qualche volta, nella seconda riesce bene a tenergli testa.
Villano 7
Grande incontrista della squadra, appena si risveglia è lui che porta palla avanti senza farsi fermare da nessuno. Fulcro del gioco e buona personalità in campo.
Palermo 7
Un altro tassello della difesa che non delude, belle le sue chiusure su Tommaso Luparelli grazie alle quali si evitano situazioni gol pericolose.
36' st Giacovelli sv 
Terracina 6.5
Meno incisivo rispetto agli altri della difesa, fa più fatica rispetto agli altri a contenere Zunino che spesso gli scappa per andare a finalizzare gol.
1' st Boncrisitano 7.5 Quando entra regala velocità sulla fascia. Da lui partono diverse azioni offensive ed è sempre pronto a tornare indietro per aiutare i suoi compagni di reparto. Molto bene!
Novara 6.5
Un primo tempo in cui la sua velocità sulla fascia ha fatto la differenza. Era lui la chiave per arrivare nella metà di campo avversaria. Nel secondo tempo invece risulta meno presente, perde smalto a contrario del resto dei suoi.
27' st Pastiu 6.5 E' il tentativo di Vandoni per aiutare i suoi a finalizzare tutta la mole di gioco che stanno costruendo. Entra in attacco ma non riesce a trovare il gol, prestazione nella norma.
Redoglia 6.5
Nella prima frazione di gioco fa fatica a trovare gli spazi giusti ed emerge poco, ma dopo l'intervallo torna attivo ad aiutare Villano sul centrocampo.
Tagliento 6.5
Anche per lui è sicuramente la seconda metà di gara a fargli guadagnare il buon voto, bene il suo ruolo in fase offensiva quando contribuisce a dare superiorità numerica ai suoi in assetto di attacco.
Chiarello 7.7
Un bel valore aggiunto li davanti, lampante l'intesa con Gatto con il quale condivide diverse azioni offensive che almeno in una occasione si traduce in gol anche se poi viene annullato. 
Contini 6
Oggi davanti alla porta sbaglia troppe volte e non riesce ad essere determinante, manca tutti i passaggi che nel primo tempo Novara gli invia, ci si aspettava qualcosa di più.
1' st Gatto 7.5 
Entra e ci mette solo un minuto per far capire a tutti il suo ruolo in campo: gonfiare la porta! Trova subito il gol e per tutto il tempo cerca di portare i suoi alla vittoria con azioni personali e andando a servire generosamente i compagni di reparto. Fa davvero la differenza!

All. Vandoni 7 Esce dal campo sconfitto ma soddisfatto della prestazione dei suoi che hanno giocato un ottimo secondo tempo senza riuscire a invertire il risultato. Il merito va anche sicuramente a lui che ha indovinato i cambi sia nelle tempistiche che nei protagonisti. Testa alla prossima partita, perché sa che i suoi possono fare bene e lottare per un posto nelle parti alte della classifica.

ACQUI

Perigolo 6.5 Le sue uscite salvano la porta diverse volte che soprattutto nella seconda parte di gara è spesso assediata. Fa sentire la sua presenza quando serve!
Badano 7 Bravo sulla fascia, fa tutto quello che ci si aspetta da un terzino: recupera palla, porta avanti il gioco e corre indietro per difendere.
Lanza G. 7 Importanti i suoi anticipi su Contini al quale non lascia mai la possibilità di arrivare in porta ed essere pericoloso.
Giachero 6 Fa fatica a tenere testa al suo alterego Villano, nel secondo tempo scompare lasciando i suoi scoperti del suo supporto.
Barisone L. 7.5 La sua presenza in difesa è una garanzia, perchè è proprio lui che spesso sventa i tentativi avversari di conquistare la rete. Ottima prestazione!
Nanetto 6.5 Come tutta la difesa la sua è una buona partita anche se ogni tanto, soprattutto nella seconda frazione di gioco si lascia passare troppo spesso dal rinvigorito attacco avversario.
Lanza A. 5.5 Un centrocampo invisibile che fa davvero fatica a battersi contro il centrocampo gialloblù. Sottotono non riesce a dare il suo contributo per riprendere le redini della partita.
19' st Filippini 6 Entra in avanti facendo arretrare Luparelli, quindi si presume che dovrebbe andare ad arricchire le file dell'attacco per chiudere la partita, invece niente: il suo ingresso non altera gli equilibri come dovrebbe.
Gallo 6.5 Per fortuna che nel primo tempo trova la lucidità e un pizzico di folle coraggio per attaccare la porta e trovare la rete. Per il resto una prestazione che non soddisfa.
9' st Bona 7 Entra quando la sua squadra sembra essersi persa ed è l'unico che si propone con qualche giocata isolata in fase di attacco. Ci prova spesso fa fuori senza però mai centrare i pali.
Luparelli 6 Poco offensivo, nei primi minuti del secondo tempo ha un'occasione davanti alla porta ma non riesce a segnare e sfuma l'opportunità di chiudere la partita. Meglio quando arretra e aiuta i suoi a contenere gli avversari.
Gillardo 7.5 Sinistro prodigioso, tiro potente e personalità. Quando gioca come sa, c'è bisogno di più di un uomo per contenerlo e i suoi assist ai compagni di reparto rischiano sempre di tradursi in gol. Peccato per un secondo tempo dove si è visto poco.
Zunino 7.5 Buona prestazione per lui che sa sempre approfittare dei bei passaggi del compagno Gillardo. Nel primo tempo segna il gol che sblocca il risultato e porta i suoi in vantaggio.

All. Oliva 6 Una partita nervosa che lo vede oggetto di critiche dirette provenienti dal campo che probabilmente incidono sulla sua lucidità nell'intervenire per recuperare le redini della partita nel secondo tempo. Si accontenta del risultato che gira a suo favore e porta i 3 punti a casa che gli assicurano il quarto posto.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400