Cerca

Under 16

Brianza Olginatese-Schiaffino: a Brambilla risponde Marando a tono, impresa di Conte

Cadelano frena trovando solo un punto in casa in una partita all'apparenza abbordabile, ma il calcio è strano e lo Schiaffino strappa via un punto

Schiaffino

La formazione dello Schiaffino in campo

Partita a sorpresa molto equilibrata con la Brianza Olginatese, favorita assoluta per la vittoria, che viene messa in difficoltà da uno Schiaffino davvero stupefacente. Bianconeri che faticano ad esprimere il proprio gioco nel primo tempo proprio per l'ottima disposizione in campo da parte degli ospiti. Riescono a passare in vantaggio i padroni di casa, ma la grinta dei ragazzi in maglia rossa guidati da Conte è devastante e a venti minuti dalla fine pareggiano i conti strappando un punto su uno dei campi più difficili del girone; ad incidere sul risultato ,però, c'è sicuramente la pesante espulsione di Manzoni alla mezz'ora del primo tempo.

Equilibrio. Nella prima frazione di gara ci sono occasioni da una parte e dall'altra con i padroni di casa che provano più volte a mettere in difficoltà Garavaglia, ma senza mai riuscire a batterlo. Al 35' l'episodio chiave del match: in un momento di quasi totale silenzio Manzoni si lascia andare in un'imprecazione poco edificante per una giocata sbagliata e il direttore di gara decide di punire il gesto allontanandolo dal terreno di gioco. Ad inizio ripresa a risolvere la situazione è Brambilla su calcio di rigore: freddissimo il terzino di Cadelano a calciare dagli undici metri e portare in vantaggio i suoi. La reazione dello Schiaffino è incredibile: sfruttando la superiorità numerica i ragazzi di Conte riescono nell'impresa di riacciuffare il match con il grande gol di Marando dal limite dell'area e nel finale sfiorano anche il gol vittoria con Rigamonti. Sontuoso in mezzo al campo Campitelli, tuttocampista ospite. Un po' sottotono chi solitamente fa la differenza come Garota e Belinghieri.

IL TABELLINO

BRIANZA OLGINATESE-SCHIAFFINO 1-1
RETI: 2' st rig. Brambilla (B), 20' st Marando (S).
BRIANZA OLGINATESE (4-3-3): Moncigoli 6.5, Brambilla 7.5, Castagna 7 (29' st Lentini sv), Valsecchi 6.5, Mauri 6.5 (1' st Aiello 6), Sala 7, Garota 6.5 (1' st Frigerio 6), Manzoni 6, Battistessa 7 (7' st Scaramellini 6), Belingheri 6.5, Tironi 7 (34' st Simonetti sv). A disp. Falcone, Haida, Platani. All. Cadelano 6.5. Dir. Aiello.
SCHIAFFINO (4-3-2-1): Garavaglia 7, D'Andretta 6.5, Bisicchia 7, Palmiero Vincenzo 6.5 (29' st Mariani sv), Lacci 7.5, Rizzo 6.5, Marando 7.5 (33' st Ravazzani sv), Campitelli 8, Mariani R. 6.5 (14' st Zimelli 6.5), Germani 6.5 (8' st Colinati 6.5), Rigamonti 7. A disp. Montorfano, Marra, Santella, Guerra. All. Conte 7.
ESPULSO: 35' Manzoni (B).
AMMONITI: Simonetti (B), Valsecchi (B).

LE INTERVISTE

Aron Conte avrebbe messo la firma per un pareggio del genere contro un avversario di questo calibro: «Sono contento perché abbiamo risposto bene ad una brutta prestazione di settimana scorsa. Siamo stati anche un po’ fortunati, loro hanno avuto questa espulsione subito nel primo tempo che chiaramente ci ha avvantaggiato, ma stavamo facendo una buona partita anche prima del rosso e alla fine potevamo quasi anche vincerla».

Prestazione un po' sottotono per la Brianza Olginatese di Cadelano, consapevole che si tratti più di un punto perso che guadagnato: «Non abbiamo giocato bene, abbiamo anche creato poco. L'espulsione ci ha penalizzati, ma avremmo comunque dovuto fare il risultato. Per come si era messa un punto ci sta stretto, ma onore a loro che ci hanno affrontato a viso aperto e hanno avuto ragione».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400