Cerca

Under 16

Ivrea Calcio-Borgomanero: uno due micidiale targato Di Biase-Mandelli, blitz dei rossoblù

2-0 e prestazione convincente dei ragazzi di Roncarolo e Di Francesco che consolidano il primo posto in campionato.

Ivrea Calcio-Borgomanero: uno due micidiale targato Dibiase-Mandelli per la vittoria dei rossoblù

Il Borgomanero vince e convince nel delicato scontro al vertice contro l'Ivrea. Il risultato è un netto 2-0, deciso tutto nel secondo tempo. Le reti di Di Biase e del subentrato Mandelli infatti certificano la netta superiorità degli ospiti nella ripresa. Gli orange hanno duramente patito il cambio di ritmo imposto dai rossoblù al cambio di campo, e non sono stati in grado di reggere il confronto in ogni zona del terreno di gioco. Decisivi in questo match i calci d'angolo, perché entrambi i gol sono arrivati proprio da una battuta dalla bandierina. Il Borgomanero ha chiuso il match in appena due minuti: il primo sigillo di Mandelli arriva al 9' della seconda frazione, il raddoppio all'11' con una giocata splendida di Di Biase in area. Con questa vittoria gli ospiti, come detto, consolidano il primo posto in campionato, mantenendo a debita distanza le inseguitrici. Sconfitta dura da digerire per l'Ivrea invece, soprattutto per la mancata reazione al doppio schiaffo subito. Le dirette avversarie vincono e scappano in classifica. 

EQUILIBRIO E TANTA TENSIONE. Dopo pochi secondi dal fischio d'inizio l'Ivrea ha subito l'occasionissima per mettere la freccia e sorpassare gli ospiti. Il tridente offensivo del 4-3-1-2 eporediese si intende a meraviglia e lo vediamo quando Valenzano imbuca per Adragna in area, che però incrocia troppo e sfiora il palo alla destra del portiere. Nei minuti successivi c'è da dire che manca la reazione del Borgomanero o un secondo tentativo dell'Ivrea. La posta in palio oggi è altissima e nessuna delle due squadre vuole offendere eccessivamente, rischiando di scoprirsi dietro. Ed è per questo quindi che il 4-3-3 ospite parte con i giri del motore bassi. Di Biase escluso, sempre al centro del gioco come faro dominante in attacco, le azioni dei rossoblù non sono mai troppo pericolose, nonostante siano molto elaborate. Come passano i minuti, sale anche la tensione sul terreno di gioco, con qualche accenno di sfida personale tra più giocatori, comunque ben sedate dal direttore di gara. Al 41' l'Ivrea ha l'occasione più importante della partita con Fiorenza. Splendido il lavoro in difesa di Adragna, che ruba palla ad un avversario e corre palla al piede per cinquanta metri, prima di tirare in porta. La parata del portiere non è eccezionale e sulla ribattuta il più lesto è proprio il 9 eporediese che però spara alto da un metro, tra gli sguardi increduli dei compagni. Le due squadre vanno quindi nello spogliatoio sul risultato di 0-0, ma resta il rammarico per l'occasionissima sprecata tra le file dell'Ivrea. 

MIDICIALE UNO-DUE DEL BORGOMANERO. La pausa ha fatto bene, benissimo al Borgomanero, il quale ha avuto modo di recuperare le forze mentali e di tornare in campo con il piglio giusto. Non si può dire lo stesso dell'Ivrea, forse ancora traumatizzata dall'occasione nel finale. Non appena l'arbitro fischia l'inizio della ripresa, i rossoblù cambiano completamente volto. Ora sono più veloci, più grintosi e più precisi in impostazione. E dire che l'Ivrea ha avuto ancora un'occasione prima di cadere nelle grinfie degli avversari. Protagonista sempre Fiorenza, che stecca la traversa con un bel colpo di testa da corner. Ma ora è il momento del Borgomanero, che piano piano ha conquistato il suo spazio nella metà campo di casa. Il primo gol arriva al 9' con il subentrato Mandelli. Il 19 è entrato giusto in tempo per il corner magistralmente battuto da Strozzi, che lo ha trovato quasi indisturbato sul secondo palo. Un gol pesantissimo, che spiana la strada ai novaresi. Una sola lunghezza di vantaggio non basta e lo sanno bene i ragazzi di Di Francesco, che continuano la loro spinta verso la porta. Due minuti dopo il primo sigillo arriva il raddoppio, ancora sugli sviluppi di un calcio d'angolo, sempre con Strozzi in battuta. In questo caso il pallone rimane nella mischia e tutta la tecnica mista al fisico dirompente di Di Biase viene fuori. Il 9 protegge bene palla prima di saltare almeno due uomini e trovarsi tutto solo davanti al portiere. Troppo facile poi per uno della sua caratura segnare il gol. Nei minuti che mancano alla fine della partita l'Ivrea ha però avuto ancora delle chance per riagguantare il risultato, questa volta con Adragna protagonista. Il numero 11 è l'ultimo a mollare dei suoi, e questo gli fa onore. Al 17' una splendida giocata in area lo mette davanti all'estremo difensore, il quale però indovina l'angolo e para con i piedi. E sul finire del match, Adragna colpisce in pieno il palo interno a portiere battuto con un potente destro. La sfortuna è evidente, perché il pallone ha percorso quasi tutta la linea di porta, senza che questa venisse superata. E dopo tre minuti di recupero, può partire la grande festa per il Borgomanero, terza squadra ad aver battuto gli eporediesi in casa in questo campionato. Continua la mini crisi degli orange, che non riescono più a trovare due risultati utili consecutivi, ma potranno rifarsi dopo le vacanze di Natale.

IVREA CALCIO-A.BORGOMANERO 0-2
RETI: 9' st Mandelli (A), 11' st Di Biase (A).
IVREA CALCIO (4-3-1-2): Stievano 6, Condello Matteo 6.5, Grassi 6 (35' st Bellia sv), Caserio 6 (15' st Melis 6), Osmani 6, Maglione 6.5 (29' st Actis Grosso 6), Valenzano 6 (26' st Losorbo 6), Brizzi 6, Fiorenza 6 (15' st Mordenti 6), Pesando 6.5, Adragna 6.5. A disp. Fochesato. All. Camuso 6. Dir. Condello.
A.BORGOMANERO (4-3-3): Delodi 6.5 (21' st Cavallo 6), Bouaziz 6 (1' st Comazzi 6), Gattoni 6, Merlin 6.5 (16' st Rossi 6), Mete 6, Torsetta 6.5, Stefanuto 6 (8' st Mandelli 7), Strozzi 7, Di Biase 7.5, Bacchetta 6.5 (6' st Brusati 6), Dume 6 (12' st Bianchi 6). All. Di Francesco 7. Dir. Zammuto.
ARBITRO: Biava di Ivrea 6.
AMMONITI: 32' Maglione (I), 6' st Strozzi (A), 13' st Grassi (I), 19' st Brizzi (I).

LE PAGELLE

IVREA CALCIO

Stievano 6 Incolpevole sui due gol subiti.

Condello 6.5 Molto propositivo nella prima frazione. Cala come tutta la squadra nella ripresa. 

Grassi 6 Sta più sulle difensive, tenendo sotto controllo l'attacco avversario.

35' st Bellia s.v

Caserio 6 Fa il suo dovere a centrocampo, sia in copertura che in spinta.

15' st Melis 6 Si mette a centrocampo, tentando di far salire i suoi. 

Osmani 6 Pulito negli interventi, ma bene soprattutto in impostazione. Non può nulla però contro Di Biase.

Maglione 6.5 Tra i migliori dell'Ivrea nella prima frazione e non è diretto responsabile dei gol subiti.

29' st Actis Grosso Entra quando la partita è già compromessa. 

Valenzano 6 Non patisce il fatto di essere più piccolo e gioca a testa alta, anche se viene presto risucchiato nella morsa degli ospiti. 

26' st Losorbo 6 Anche lui prova a dare il suo contributo, ma è troppo tardi.

Brizzi 6 Tanta grinta a centrocampo, in alcuni casi anche troppa, ma non molla mai. 

Fiorenza 6 Il gol divorato a fine primo tempo pesa nell'economia del match, ma è comunque il più pericoloso dei suoi.

15' st Mordenti 6 Si fa vedere poco, doveva prendersi più sulle spalle la squadra, vista tutta la sua qualità.

Pesando 6.5 Bene in cabina di regia nel primo tempo. Perde un po' il suo ruolo nella ripresa, quando i suoi devono inseguire.

Adragna 6.5 L'ultimo ad alzare bandiera bianca. Colpisce un palo ed è protagonista di diverse belle giocate.

All. Camuso 6 Sconfitta pesante da digerire, soprattutto per l'atteggiamento sbagliato dai suoi nella ripresa. 

A. BORGOMANERO

Delodi 6.5 Risponde sempre presente quando chiamato in causa fino a quando rimane in campo.

21' st Cavallo 6 Non viene particolarmente impegnato, partecipa alla festa rossoblù.

Bouaziz 6 Molto accorto in difesa, buona prestazione.

1' st Comazzi 6 Grande spinta sulla fascia destra a supportare l'attacco in stato di grazia nella ripresa.

Gattoni 6 Bene in entrambe le fasi, fa il suo dovere.

Merlin 6.5 Non sbaglia quasi mai ed evita che Fiorenza trovi la via del gol. 

16' st Rossi 6 Si mette dietro e accompagna la squadra verso la fine del match.

Mete 6 Lavora bene in coppia con Merlin.

Torsetta 6.5 Da vero capitano non abbassa mai i ritmi e anche sul 2-0 corre come un indemoniato, arrivando prima su ogni pallone.

Stefanuto 6 Poco pericoloso come ala sinistra, ma dà il suo contributi alla causa finchè è in campo.

8' st Mandelli 7 Che giornata. Entra e segna, dando inizio alle danze del Borgomanero.

Strozzi 7 I suoi due corner sono decisivi per i due gol. Nel primo è proprio l'assist-man, nel secondo è bravo a mettere in difficoltà la difesa orange. 

Di Biase 7.5 MVP di giornata per l'enorme qualità che ha a disposizione. Faro nel primo tempo, killer nel secondo. 

Bacchetta 6.5 Amministra il gioco con qualità e calma nel primo tempo. Lascia anzitempo il campo.

6' st Brusati 6 Mantiene l'ordine che aveva tenuto Bacchetta fino a quel momento.

Dume 6 Anche lui non troppo pericoloso come Stefanuto. Oggi la stella è Di Biase.

12' st Bianchi 6 Duetta bene con Mandelli a destra per arrivare in porta e impensierire ancora la difesa avversaria.

All. Di Francesco 7 Nel primo tempo i suoi prendono le misure, ma nel secondo danno il meglio che hanno e tirano fuori una prestazione sensazionale. Vittoria meritata. 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400