Cerca

Under 16

Venaria-Volpiano: Alba pasticcia e rimedia, Vargas la chiude e tiene le Foxes in testa col Lascaris

Vantaggio ospite con Landi, momentaneo pareggio dei cervotti firmato da Medelin su rigore

Volpiano Under 16

Da sinistra: Lazzaron, Burruano e Vargas

Il Volpiano sbanca il campo del Venaria e procede a braccetto con il Lascaris in vetta al girone. Partita non entusiasmante quella delle Foxes, con il tecnico Alessandro Malagrinò (squalificato e sostituito in panchina da Enrico Scanavino) che sorride per il risultato e per poco altro. Prestazione di corsa e sacrificio, invece, per i Cervotti di Paolo Petrucci, che dopo il vantaggio di Landi avevano anche agguantato il pareggio nel primo tempo con il penalty causato da un'ingenuità di Alba e trasformato da capitan Medelin; il difensore ospite si era poi fatto perdonare segnando la rete del sorpasso, prima del sigillo di Vargas a 10' dal termine.

Alba toglie, Alba dà. Petrucci schiera il suo Venaria con il 3-5-2: davanti al portiere Scotti c'è la linea difensiva composta da Meduri, Monti (appena arrivato dal Mirafiori) e Iuliani; sulle corsie agiscono Avenati e Rasello, mentre Medelin guida la mediana con Murgia e Ricciardi ai suoi lati; in avanti il tandem offensivo formato da Coda ed Echinoppe. Malagrinò, costretto a rinunciare a Odello e con Romeo e Lucca in condizioni precarie, risponde con il 4-3-1-2: Jones tra i pali, Garavaglia e Notomista sugli esterni, Landi e Alba coppia centrale; Burruano a dirigere le operazioni coadiuvato da Passuello e Lista, Imbregamo sulla trequarti ad innescare le punte Lazzaron e Vargas. Gli ospiti partono col piede sull'acceleratore e al 5' sono già avanti: Burruano calcia bene una punizione nel cuore dell'area di rigore, la palla arriva a Vargas che calcia trovando la risposta di Scotti, Landi si avventa sulla sfera e da due passi porta in vantaggio le Foxes. Sembra essere tutto in discesa per il Volpiano, che all'11' decide di farsi male da solo: Alba sbaglia un disimpegno abbastanza facile e innesca la corsa di Echinoppe solo contro Jones; il difensore entra in scivolata in area prendendo palla e avversario, il direttore di gara indica il dischetto e comanda rigore per il Venaria. Dal dischetto si presenta Medelin, che non sbaglia e fa 1-1. Il Volpiano prova subito di reagire con Vargas, ma la zampata del numero 11 su assist di Imbregamo viene ben controllata da Scotti sul suo palo; il Venaria non sta a guardare e aggredisce alto i portatori avversari, costruendosi una buona occasione al 22': Echinoppe disturba Lista, gli soffia la sfera e va a calciare, Jones si oppone e manda in angolo. Vargas va ancora vicino alla rete (tiro non irresistibile e buona risposta di Scotti), poi la squadra di Malagrinò si riporta avanti al 34': sugli sviluppi di un calcio d'angolo Burruano mette un altro pallone interessante in area, Scotti non esce e Alba si fa perdonare l'errore con il colpo di testa che vale il 2-1 all'intervallo.

Vargas scaccia via i pensieri. Ad inizio ripresa Petrucci getta subito nella mischia l'altro nuovo innesto, l'ex Alpignano Garnone, al posto di Rasello. Nessun cambio per il Volpiano, che rischia qualcosa in due occasioni: entrambe le volte protagonista il cervotto Coda, che prima alza troppo la mira di testa sugli sviluppi di angolo e poi conclude con troppa sufficienza una bella azione quasi tutta di prima del Venaria in verticale. Sull'altro fronte Lazzaron si mangia un gol quasi fatto in area, e sul ribaltamento dell'azione deve ripiegare Garavaglia per impedire a Ena di portarsi in zona pericolosa. A 10' dalla fine gli ospiti mettono in ghiaccio la sfida: gran cavalcata di Lazzaron a destra, con il numero 9 che arriva fino in fondo e mette un bel pallone in mezzo per l'accorrente Vargas, che deve solo spingerla in rete. È il colpo del ko per il Venaria, che non riesce più a imbastire azioni potenzialmente pericolose per rientrare in partita. Dall'altra parte invece Passuello calcia alto da ottima posizione su suggerimento del solito Burruano. Obiettivo centrato per le Foxes, che chiudono il girone di andata in testa a pari punti con il Lascaris (ma con lo scontro diretto a sfavore). Il Venaria invece comincerà il girone di ritorno fuori dalla zona calda e con la consapevolezza di avere buone basi e anche margini di ulteriore crescita.

IL TABELLINO

VENARIA-VOLPIANO 1-3
RETI (0-1, 1-1, 1-3): 5' Landi (Vo), 11' rig. Medelin (Ve), 34' Alba (Vo), 30' st Vargas (Vo).
VENARIA (3-5-2): Scotti 6.5, Monti 6, Meduri 6.5, Iuliani 5.5 (31' st Policaro sv), Murgia 6, Rasello 6 (1' st Garnone 6.5), Avenati 5.5, Ricciardi 6.5 (18' st Ena 6.5), Coda 6 (35' st Bordone sv), Medelin 6.5 (31' st Mintah sv), Echinoppe Anglesio 7. A disp. Cucinotto, Siciliano, Costa Laia. All. Petrucci Paolo 6.5. Dir. Lorenzi - Coda.
VOLPIANO (4-3-1-2): Jones 6.5, Garavaglia 6, Notomista 6 (35' st Mesiano M. sv), Landi 6.5, Burruano 7.5, Alba 6.5, Lista 5.5, Passuello 6, Lazzaron 7, Imbergamo P. 5.5 (25' st Giardino 6), Vargas 7. A disp. Codres, Ferrante, La Scala, Di Giorgio, Romeo, Muntean, Lucca. All. Scanavino 6.5. Dir. Mesiano - Di Giorgio.
AMMONITI: 11' Alba (Vo), 37' st Burruano (Vo).
ARBITRO: Pischedda di Torino 6.

Venaria Under 16

LE PAGELLE

VENARIA

Scotti 6.5 Ingaggia un duello personale con Vargas, negandogli il gol in più di un'occasione e capitolando solo nel finale. Ha qualche responsabilità sul gol di Alba. 
Monti 6 Esordio dal primo per l'ex Mirafiori, che regge l'urto al centro della difesa a 3 arancioverde. 
Meduri 6.5 Il migliore del reparto arretrato, lotta e sbroglia situazioni potenzialmente pericolose. 
Iuliani 5.5 Va spesso in difficoltà, prestando il fianco alle accelerazioni di Lazzaron: prova da rivedere. 
31' st Policaro sv
Murgia 6 Tenta di accelerare le operazioni per evitare il pressing avversario, e in qualche occasione trova buone verticalizzazioni. 
Rasello 6 Cerca di sdoppiarsi tra la fase di spinta e quella dove ripiega per aiutare Iuliani. 
1' st Garnone 6.5 Esordio positivo per l'ex Alpignano, che porta pericolosità in mediana e serve una bella palla non sfruttata al meglio da Coda.  
Avenati 5.5 Troppo molle sul versante destro, va in apnea quando viene puntato da Vargas e Imbergamo. 
Ricciardi 6.5 Se la cava bene sia da mezz'ala, sia quando scala a sinistra dopo l'uscita di Rasello.  
18' st Ena 6.5 Boccata d'ossigeno e di intraprendenza, nel finale Garavaglia gli nega quella che sarebbe stata un'occasione ghiotta per il 2-2.  
Coda 6 Ci mette tanto impegno, ma non riesce a pungere in due occasioni in cui forse poteva fare di più. 
35' st Bordone sv
Medelin 6.5 Metronomo del centrocampo, si abbassa a prendere il pallone e avviare l'azione. Freddo dal dischetto, è costretto ad uscire acciaccato nella ripresa. 
31' st Mintah sv
Echinoppe 7 Corre come un matto per 80', si procura il rigore dell'1-1 e in generale è l'uomo più pericoloso dei Cervotti. 
All. Petrucci Paolo 6.5 Imposta la partita sul pressing alto e sul sacrificio, come era lecito aspettarsi nell'affrontare una squadra come il Volpiano. Ottiene buone indicazioni dai suoi che lasciano ben sperare per il girone di ritorno.

VOLPIANO

Jones 6.5 Compie un solo intervento, ma importante: dice no a Echinoppe sul risultato di parità. 
Garavaglia 6 Non affonda troppo in fase offensiva, si fa notare per un recupero importante in diagonale su Ena. 
Notomista 6 Sbaglia qualcosa in fase di impostazione, non commette errori gravi ma potrebbe spingere di più sfruttando la giornata non esaltante di Avenati dalla sua parte. 
35' st Mesiano M. sv
Landi 6.5 Lesto a sbloccare la contesa ad inizio partita, in fase difensiva non dà sempre l'impressione di avere la situazione sotto controllo. 
Burruano 7.5 Cuore e cervello delle Foxes: tanta qualità ed intenistà, c'è il suo zampino su 2 dei 3 gol della sua squadra. 
Alba 6.5 Errore da matita rossa in occasione del pareggio del Venaria, si fa perdonare incornando in rete il gol del nuovo sorpasso. Sul controllo della situazione, vale per lui quello che vale per Landi. 
Lista 5.5 Troppi errori e troppa sufficienza, ci ha abituati ad un altro tipo di prestazioni. Migliora leggermente quando si sposta sulla trequarti dopo l'uscita di Imbergamo. 
Passuello 6 Si limita spesso a giocate semplici, senza infamia e senza lode. Nel recupero calcia alto la palla del poker. 
Lazzaron 7 Da un suo strappo sulla destra nasce il gol di Vargas. Sbaglia qualche occasione di troppo sotto-porta, ma l'assist gli vale un buon voto. 
Imbergamo P. 5.5 Un po' troppo lezioso sulla trequarti, ci aspettava qualcosa in più dopo le prestazioni in crescendo delle precedenti uscite. 
25' st Giardino 6 Dà una mano a gestire la situazione nelle ultime battute.  
Vargas 7 Fermato a più riprese da Scotti, nel finale non sbaglia e scaccia via i brutti pensieri. 
All. Scanavino 6.5 Prestazione non esaltante ma obiettivo raggiunto, considerando anche assenze importanti come quelle di Odello, Lucca e Romeo.

Volpiano Under 16

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • vitto

    19 Dicembre 2021 - 13:18

    Comunque un 7 a Scotti ci stava tutto (Il nonno).Comlimenti per il bell'articolo e complimenti alle FOXES.

    Report

    Rispondi