Cerca

Under 16

Gonzales la sblocca, Alesso pesca il sette: lo Spazio Talent di Aracri fa festa

Allo Charvensod non basta la perla di capitan Orfano, in Corso Appio Claudio sorridono i padroni di casa

Spazio Talent Under 16: Alesso, Gonzales e Lonegro

Spazio Talent Under 16: Alesso, Gonzales e Lonegro

Una vittoria voluta, cercata, sudata e ottenuta. Lo Spazio Talent batte 2-1 lo Charvensod e si porta a ridosso della zona play-out, un successo importante che dà spinta e motivazioni al gruppo di Antonio Aracri, che ha preso la panchina della squadra di Corso Appio Claudio all'inizio del girone di ritorno andando a sostituire Maurizio Tonus. Sconfitta invece per i gialloblù di Luigi Danieli, arrivati a Torino con gli uomini contati ma comunque protagonisti di una buona prestazione. 

Gonzales nella mischia. Aracri schiera la sua squadra con il 4-3-3: in porta c'è Borinato, mentre la coppia centrale è formata da Tang e da capitan Rossi; Gonzales dirige la mediana coadiuvato da Negro e Lonegro, mentre in avanti l'attacco è sulle spalle di Costea, con ai suoi lati Monday e Puleo. Stesso modulo anche per Danieli: Bethaz e Rosset presidiano le corsie esterne, mentre le chiavi del centrocampo sono nelle mani di capitan Orfano; in attacco Gerbore e Poletti giocano in appoggio a Davisod. I padroni di casa scendono da subito in campo con grinta e voglia di fare, e Puleo al 5' ha una buona occasione sulla quale è provvidenziale il salvataggio di Lo Tufo. Lo Charva adotta una tattica più attendista, cercando di ripartire sfruttando la rapidità dei propri interpreti e provando a sfruttare alcune indecisioni difensive dei padroni di casa. Il pallino del gioco lo tengono in mano i ragazzi di Aracri, che vanno vicini al vantaggio al 14': Lonegro mette in mezzo da destra, Bethaz respinge corto sui piedi di Negro, che si coordina e calcia senza però trovare lo specchio della porta. Sul fronte opposto Davisod protegge palla e la appoggia a Poletti, che trova un bel corridoio sul versante destro per Gerbore: il numero 10 si aggiusta la sfera ed esplode il destro che viene neutralizzato in angolo da Borinato; sugli sviluppi del corner lo stesso Borinato è ancora attento su Gerbore. La pressione dello Spazio Talent aumenta col passare dei minuti, e al 35' i padroni di casa si portano avanti: sugli sviluppi di un calcio di punizione dalla destra battuto da Costea, è Gonzales il più lesto di tutti ad avventarsi sulla sfera e a scaricarla in rete alle spalle del portiere valdostano Del Missier. Prima del duplice fischio Aracri è costretto a sostituire l'infortunato Negro; al suo posto Alesso, un ingresso che si rivelerà decisivo.

Due perle per il botta e risposta. Doppio cambio per lo Charva ad inizio ripresa: Danieli lascia negli spogliatoi Anania e Poletti, al loro posto entrano Marcellan e Pacuku. Le sostituzioni non danno la scossa sperata, e allora a dare la carica agli ospiti ci pensa il capitano: è il 15' quando Orfano si lancia in una travolgente azione personale dritto per dritto, uno slalom irresistibile concluso con un bel destro che Borinato riesce solo a sfiorare, è 1-1. Il gol si rivela un fuoco di paglia, perché è sempre lo Spazio Talent ad avere più intensità e voglia di vincere: al 21' Apollaro salva tutto su Costea impedendogli di tirare a due passi dalla porta, mentre al 24' Del Missier si distende e blocca bene la conclusione da fuori area di Lonegro. Danieli cerca di aumentare il peso dell'attacco inserendo Mune al posto di un Bethaz sottotono, ma l'uomo più pericoloso per i gialloblù resta Orfano: al 32' il centrocampista va ancora una volta in coast to coast e arriva il tiro, ma centra soltanto l'esterno della rete. La dura legge colpisce, gol sbagliato gol subito: è il 34' quando sugli sviluppi di un calcio d'angolo la sfera capita tra i piedi di Alesso, posizionato leggermente fuori area; il numero 14 non ci pensa due volte e calcia trovando una traiettoria imprendibile per Del Missier, è 2-1 e il pubblico di casa è in delirio. Lo Charvensod prova ad abbozzare una reazione, ma l'occasione più pericolosa capita sui piedi dei padroni di casa con Puleo che si gira e calcia trovando la respinta dell'estremo difensore ospite. Al triplice fischio la festa è tutta dello Spazio Talent, che nel prossimo turno si gioca un vero e proprio spareggio per la salvezza sul campo del PDHAE; lo Charva proverà invece a rifarsi nella sfida casalinga contro il Pianezza.

IL TABELLINO

SPAZIO TALENT-VDA CHARVENSOD 2-1
RETI (1-0, 1-1, 2-1): 35' Gonzales (S), 15' st Orfano (V), 34' st Alesso (S).
SPAZIO TALENT (4-3-3): Borinato 6.5 (41' st Sulfaj sv), Sia 6 (18' st Di Lorenzo 6), Bulfaro 6.5, Lonegro 7, Tang 6.5, Rossi 6.5, Negro 6 (38' Alesso 7.5), Gonzales 7, Costea 7, Monday 6, Puleo 6.5 (43' st Osazuwa sv). A disp. Ellena, Navalenca, Ikeh, D'Auria, Agostinello. All. Aracri 7. Dir. Borinato.
VDA CHARVENSOD (4-3-3): Del Missier 5.5, Bethaz 5.5 (26' st Mune 5.5), Rosset 6.5, Scarfone 6, Apollaro 6, Orfano 7.5, Lo Tufo 6.5, Anania 6 (1' st Marcellan 5.5), Davisod 5.5, Gerbore 6, Poletti 6 (1' st Pacuku 6). A disp. Lautiero. All. Danieli - Volpone 6. Dir. Lautiero.
AMMONITI: 40' Alesso (S), 3' st Davisod (V), 10' st Costea (S), 18' st Bethaz (V), 27' st Lonegro (S), 37' st Lo Tufo (V), 42' st Di Lorenzo (S).
ARBITRO:
Djeufack di Torino 7.

Orfano

Charvensod Under 16: il capitano Mattia Orfano

LE PAGELLE

SPAZIO TALENT

Borinato 6.5 Molto attento nel primo tempo con due interventi efficaci su Gerbore; trasmette sicurezza anche in uscita alta.  41' st Sulfaj sv
Sia 6 Lotta con Poletti sulla fascia, prova a mettere qualche pallone tagliato in mezzo di prima con risultati non sempre perfetti; ordinato in fase di contenimento.
18' st Di Lorenzo 6 Si piazza sulla destra e cerca di limitare l'azione di Gerbore, dando una mano alla causa a contenere gli assalti finali dello Charvensod
Bulfaro 6.5 Aracri lo guida molto nei movimenti, e la sua prestazione migliora col passare dei minuti; spinge con continuità a sinistra e batte un paio di piazzati interessanti in area.
Lonegro 7 Tocca un'infinità di palloni, ne sbaglia mezzo, massimo uno. Lucido, preciso, aggressivo, infaticabile: fa il bello e il cattivo tempo in mezzo al campo.
Tang 6.5 Comincia con qualche errore in disimpegno, poi cresce e sforna una prestazione solida in difesa, in particolare nel gioco aereo dove va quasi sempre in anticipo sugli avversari.
Rossi 6.5 Grinta e lucidità da capitano, estirpa sul nascere potenziali occasione dello Charva con tempismo e precisione.
Negro 6 Uno dei più frizzanti della sua squadra nei primi minuti, gli capitano un paio di occasioni che potevano essere sfruttate meglio. Costretto ad uscire per infortunio a fine primo tempo.
38' Alesso 7.5 Entra col piglio e la cattiveria giusta, si vede fin da subito; a poco dal termine tira fuori il coniglio dal cilindro e fa impazzire i tifosi di casa. MVP.
Gonzales 7 Solita gestione oculata del pallone in mezzo al campo, in più dà un contributo importante in proiezione offensiva ed è bravo e lesto ad anticipare tutti in occasione dell'1-0.
Costea 7 Non entra nel tabellino marcatori, ma fa un lavoro enorme e preziosissimo per la squadra, abbassandosi molto e creando gioco e sponde per i compagni. Corre per due e pressa qualsiasi cosa si muova in maglia gialloblù.
Monday 6 Potrebbe sfruttare meglio le indecisioni difensive di Bethaz, invece spesso si perde in un bicchier d'acqua; prestazione comunque sufficiente.
Puleo 6.5 Corsa e atletismo inesauribile a destra, torna anche a dare una mano in difesa; nel recupero ha la palla per chiudere definitivamente la sfida, ma Del Missier gli nega la gioia del gol.  43' st Osazuwa sv
All. Aracri 7 L'impressione è che nonostante il poco tempo passato alla guida della squadra sia già riuscito a darle un'identità e un gioco molto precisi. Questa vittoria potrebbe pesare in maniera decisiva nell'economia della stagione.

Spazio Talent

Lo Spazio Talent di Antonio Aracri

VDA CHARVENSOD

Del Missier 5.5 Il calcio d'angolo da cui scaturisce il gol decisivo dello Spazio Talent nasce da un suo errore in presa alta, situazione in cui non riesce a trasmettere sicurezza.
Bethaz 5.5 Un paio di respinte e disimpegni poco convinti che avrebbero potuto causare guai allo Charva. Ammonito e un po' nervoso, viene sostituito.
26' st Mune 5.5 Inserito per aumentare il peso dell'attacco, non riesce nella sua missione. Impalpabile in avanti.
Rosset 6.5 Partita attenta e diligente del terzino, che parte a sinistra e finisce a destra dopo l'uscita di Bethaz. Sfrutta centimetri e fisicità e si rende protagonista di alcune chiusure provvidenziali.
Scarfone 6 Cerca di impostare da dietro quando ne ha la possibilità, si incarica anche di battere alcuni calci di punizione da lontano nel tentativo di trovare compagni in area.
Apollaro 6 Non bada alla forma e spazza il più lontano possibile nelle situazioni di pericolo. In un paio di occasioni prova a gestire il pallone e a giocarlo evitando la pressione, ma regala qualche brivido.
Orfano 7.5 Il vero leader della squadra, sa fare tutto e lo sa fare bene: il gol è un misto di classe e strapotere fisico, va molto vicino alla doppietta personale.
Lo Tufo 6.5 Convincente sia da mezz'ala sia da terzino destro, nel primo tempo salva quasi sulla linea un tiro di Puleo.
Anania 6 Prima frazione di gioco un po' anonima, ingaggia il duello con Negro in mezzo al campo.
1' st Marcellan 5.5 Spesso troppo timido, non riesce ad esprimere il suo bagaglio tecnico e finisce per farsi schiacciare troppo dall'esuberanza degli avversari.
Davisod 5.5 Ci mette tanto impegno, ma sbaglia anche molti appoggi su cui poteva fare meglio. Rimedia un giallo che ne limita un po' la grinta ed il pressing sulla difesa avversaria.
Gerbore 6 Parte a mille e sembra in giornata di grazia, poi cala notevolmente con il passare dei minuti. Nel primo tempo impegna due volte Borinato, bravo a sbarrargli la strada.
Poletti 6 Il classe 2007 gioca con impegno e personalità a sinistra, sfornando anche un bell'assist per Gerbore.
1' st Pacuku 6 Qualche finezza per smarcare i compagni in avanti, con l'ingresso di Mune si stabilisce sul versante destro dell'attacco. 
All. Danieli 6 Cerca di tirare fuori il meglio da un gruppo piuttosto decimato, e in effetti si intravedono alcuni spunti interessanti; la differenza la fa la grinta, che ai suoi ragazzi un po' è mancata.

Vda Charvensod

Lo Charva di Luigi Danieli

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400