Cerca

Under 16

Tra pali e traverse Cencig porta il Bsr in vantaggio, con Di Francesco e Viro a chiuderla per i biancorossi

Dell'Aquila e Ciullo non bastano al Garino per poter ribaltare il match e Passantino non ne lascia passare una

Tra pali e traverse Cencig porta il Bsr in vantaggio, con Di Francesco e Viro a chiuderla per i biancorossi

Il Bsr Grugliasco di Nudo festeggia la vittoria contro il Garino con il risultato netto di 3-0

Pali, traverse e parate mirabolanti sono le parole d’ordine che hanno caratterizzato l’incontro tra Bsr Grugliasco e Garino. Ma se da una parte i padroni di casa hanno saputo gestire il campo e creare le occasioni giuste, sfumandone qualcuna, gli ospiti hanno trovato qualche difficoltà a risultare pericolosi in area, consegnando così la vittoria ai ragazzi di Nudo con il risultato finale di 3-0.
Ad aprire le marcature nel primo tempo Alessio Cencig, uno dei migliori in campo tra i biancorossi, mentre nel primo minuto della ripresa ci ha pensato Gabriele Di Francesco a spazzare le speranze del Garino confermando il vantaggio per i suoi. A meno di cinque minuti dalla fine, mentre i rossoblù erano proiettati in avanti per tentare il tutto per tutto, in una personalissima azione in contropiede, il subentrato Giuseppe Viro è andato a segno chiudendo definitivamente la partita a favore del Bsr.

Alessio Cencig segna il vantaggio biancorosso. Il Bsr Grugliasco scende in campo e dopo pochi minuti si assesta su un 4-4-2 con Cencig e Di Francesco a comporre il tandem di attacco. Dietro di loro l’esterno sinistro Dello Monaco, che spesso si proietta in avanti in assetto offensivo, affiancato da Ginosa, Gerlin e D’errico dall’altra parte del campo; mentre in difesa ci sono i terzini Malih e Festa accompagnati dai centrali Ruggiero e Cammaroto. Tra i pali Davide Passantino.
Il Garino risponde con lo stesso modulo, con Vigliarolo a difendere la porta, aiutato dalla difesa a quattro composta da Brancazio, Medina, Tomulescu e Tartaglia. Il fulcro del gioco in centrocampo è invece Thomas Dell’Aquila con affianco Pasquinucci mentre sugli esterni si presentano Dal Molin e Pregnolato. Il comparto di attacco è invece formato da Ciullo e Vetrella.
I minuti iniziali sono testimoni di due squadre che si studiano e hanno bisogno di qualche momento per capire come tentare l’affondo, i primi a provarci sono i padroni di casa che al 15’ hanno la loro prima vera occasione. Ginosa, su un lancio lungo, apre per Dello Monaco che trova un grosso buco lasciato dalla difesa rossoblù e ne approfitta dirigendosi verso la porta. Riesce ad aggirare anche il portiere ma quando il gol, con una porta senza difensori, sembra ormai scontato, arriva Tartaglia a spazzare via salvando il risultato.
Pochi minuti dopo il Bsr torna all’attacco e guadagna un calcio di punizione che Ginosa batte con una proverbiale parabola che scansa la barriera e obbliga Vigliarolo ad una miracolosa parata. Gli ospiti non ingranano invece la marcia giusta, e concentrati a non concedere errori agli avversari, non cercano nessuna soluzione offensiva per poter essere pericolosi e tentare l’attacco alla porta biancorossa. Ci prova solo Tomulescu, con una cannonata da fuori area che però finisce irrimediabilmente fuori dai pali, mentre poco dopo Ciullo, dopo aver recuperato palla su Malih, obbliga l’estremo difensore biancorosso Passantino a una previdente uscita per evitargli il tiro.
Al 30’ però, i tempi sono maturi e il Bsr riesce a proporsi bene in fase di attacco. La sfera arriva infatti precisa ai piedi di Cencig che caparbio e ostinato attacca in velocità la porta avversaria, scarta prima Medina e poi Tomulescu e, una volta solo davanti al portiere lo punisce con il primo gol della partita, segnando il vantaggio per il Grugliasco. Prima della chiusura del primo tempo, Cencig trova ancora un ottimo assist per Dello Monaco che fa partire un tiro potente e preciso che però va a infrangersi sonoramente contro la traversa. Nulla di fatto quindi, e la prima frazione di gioco si chiude sull’1-0.

Il Garino rientra con vigore, ma non basta. Alla ripresa il Bsr resta sostanzialmente invariato, mentre il Garino opta per un cambio con Lorenzo Caristi che prende il posto di Dal Molin mentre Ciullo si sposta sull'esterno.
Ma a partire subito forte è il Bsr che pressa alto e sulla estrema destra D’Errico fa partite un portentoso fendente che entra in area e va ad incontrare il tocco di Gabriele Di Francesco che conferma il vantaggio biancorosso. Ma il gol incassato risveglia gli ospiti e al 4’ Ciullo si crea gli spazi giusti schivando Malih e Ruggiero, e mette un assist per il compagno Brancazio che però, da una posizione vantaggiosa, centra in pieno il palo. La sfera resta in area ma Vetrella ci mette troppo a coordinarsi e lascia il tempo a Di Francesco di mettere la palla in salvo.
Il Grugliasco passa al contrattacco con D’Errico che ancora una volta attacca l’area avversaria trovando gli spazi lasciati liberi dai rossoblù e riesce anche a scavalcare il portiere, ma ancora una volta, quando il gol sembra scontato, arriva Medina a salvare la situazione.
In questo secondo tempo però il Garino è sicuramente più agguerrito, grazie soprattutto al contributo di Thomas Dell’Aquila, dal quale parte il maggior numero di costruzioni, e di Fabio Ciullo che al 27’ supera Ruggiero e riesce ad attraversare indisturbato l’area con un movimento trasversale, senza però trovare la freddezza per tirare dritto in porta. Ci pensa il compagno Pregnolato ad intervenire, ma è troppo tardi e deve accontentarsi del calcio d’angolo. Un tiro dalla bandierina che finisce in area incontra Ciullo, che nuovamente, non ha fortuna e lancia un piattone che si infrange sulla barriera difensiva avversaria.
Il Bsr approfitta del gol mancato con un’azione in contropiede guidata da Gerlin che spinge in corsa e lancia Cencig che a sua volta passa al nuovo ingresso Giuseppe Viro. A quel punto Viro sceglie di passarla all’altro subentrato Mirra che però termina sul palo.
Ma gli ospiti non si sono ancora arresi, e al 21’ Caristi batte un calcio d’angolo perfetto che raggiunge un colpo di testa di Vetrella, che però non trova lo specchio della porta. A dar conferma della dura legge del "gol mancato, gol subito", ci pensa Viro che, in un’azione in contropiede attraversa il campo tutto solo a piena velocità e, con una grinta e una personalità invidiabili, arriva fino davanti al portiere avversario senza lasciargli scampo; segnando il gol che va a chiudere definitivamente il match sul 3-0.
Il Bsr può esultare e portare a casa quei punti importanti che lo avvicinano alla zona della salvezza diretta. Per il Garino invece non resta che rivedere gli schemi e trovare la giusta lucidità sotto porta per far fruttare le occasioni che riescono a creare; in un secondo tempo migliore rispetto al primo, c’è ancora qualche errore da correggere anche in fase difensiva.

IL TABELLINO

BSR GRUGLIASCO-GARINO 3-0 RETI: 30' Cencig (B), 1' st Di Francesco (B), 37' st Viro (B).
BSR GRUGLIASCO (4-4-2): Passantino 7, Malih 6.5, Festa 6.5, D'Errico 7, Ruggiero 6.5, Cammaroto 6.5 (39' st Meneghel sv), Dello Monaco 7 (25' st Tripodi), Gerlin 7, Ginosa 7 (10' st Viro 7.5), Cencig 7.5 (31' st Polizzi sv), Di Francesco 7 (13' st Mirra). A disp. Cadili, Del Franco, Gentile. All. Nudo 7. Dir. Dello Monaco - Cadili.
GARINO (4-4-2): Vigliarolo 6, Brancazio 6 (11' st Frangini 6.5), Tartaglia 6, Dell'Aquila 7, Medina 6.5 (23' st Grimaldi 6.5), Tomulescu 6, Ciullo Fabio 7, Dal Molin 6 (1' st Caristi 6.5), Vetrella 5.5, Pasquinucci 6 (24' st Campagna), Pregnolato 5.5. A disp. Sarig, Buscemi, Puonzo. All. Percassi 6.5. Dir. Medina.
ARBITRO: Vianzone di Collegno 6.5.
AMMONITI: 23' Dal Molin (G), 36' Cammaroto (B), 18' st Vetrella (G), 36' st Mirra (B), 36' st Caristi (G), 39' st Campagna (G).

LE PAGELLE 

BSR GRUGLIASCO (4-4-2)

L'intera rosa del Bsr Grugliasco di Luigi Nudo prima di disputare il match contro il Garino che li ha visti vittoriosi

Passantino 7 Nelle poche volte in cui è chiamato in causa risponde sempre presente. Importante l'uscita che impedisce il tiro a Ciullo che altrimenti avrebbe potuto essere pericoloso. Attento e presente, buona prestazione per lui. 
Malih 6.5 E' l'uomo dal tiro preciso e possente che si fa carico dei lanci piazzati, almeno nella prima parte della partita. Nel secondo tempo tenta anche il gol ma il suo fendente va ad infrangersi contro il palo.
Festa 6.5 Il suo secondo nome è anticipo, è infatti sempre attento ad intervenire per disinnescare gli avversari. Manca però un po' di velocità sulla fascia e nella componente offensiva. 
D'Errico 7 A lui va il merito dell'assist per il gol al primo minuto della ripresa e poco dopo cerca di nuovo di sfondare l'area avversaria ma senza fortuna. Un secondo tempo dove emerge sicuramente il suo contributo.
Ruggiero 6.5 Qualche sbavatura in difesa, con Ciullo che nel secondo tempo gli da del filo da torcere e lo passa qualche volta di troppo.
Cammaroto 6.5 Anche per lui prestazione nella norma, assolve il suo compito senza però apportare nulla di eccezionale alla squadra.
(39' st Meneghel sv)
Dello Monaco 7 Quante occasioni mancate! Prima arriva in solitaria in area e dopo aver scavalcato anche il portiere si vede strappare la gloria dal terzino avversario; e a pochi minuti dall'intervallo tutta la sua potenza va a infrangersi contro la traversa. La buona sorte non è dalla sua parte. 
25' st Tripodi 6.5 Entra e si sistema come terzino, facendo avanzare Malih. Sulla fascia si comporta bene e oltre ad arginare gli avversari porta anche un po di fresca velocità.
Gerlin 7 In centro campo combatte il giusto e recupera diversi palloni. Nel secondo tempo imposta l'azione in contropiede che per un pelo non si traduce in gol.
Ginosa 7 Ottima prestazione per lui, che viene chiamato all'ultimo per scendere in campo come titolare e sicuramente non delude. Ci ha fatto sognare con una bella parabola su un tiro di punizione, che dopo aver aggirato la barriera avversaria si è però fermata tra le mani di Vigliarolo.
10' st Viro 7.5 Qualche problema fisico lo costringe ad entrare a partita inoltrata, ma lui sembra non ricordarsene e gioca con grinta e determinazione invidiabile. Sua la super azione che lo ha visto sfrecciare per tutto il campo per andare a siglare il terzo gol del match facendo esultare tutta la tribuna.
Cencig 7.5 Velocità e qualità, unite a una buona tecnica e a tanta tenacia sono le caratteristiche che lo contraddistinguono. E' lui che spiana la strada ai suoi per il successo. 
(31' st Polizzi sv) 
Di Francesco 7 Siamo nei primi minuti del secondo tempo, e con freddezza e lucidità non lascia scampo al portiere avversario siglando il secondo gol di vantaggio. Ma non solo, fa bene anche in fase difensiva quando toglie a Vetrella la possibilità di cercare la rete.
13' st Mirra 7 Entra ma si piazza sull'esterno del centrocampo e porta una buona velocità sulla fascia, trasportando la squadra in assetto offensivo. Peccato per il palo beccato a conclusione di una buona azione in contropiede dei suoi.

All. Nudo 7  Compensa qualche inconveniente iniziale con estro e perizia, schierando una formazione rivisitata a causa di qualche problema fisico di Viro. I suoi ci mettono qualche momento ad assestarsi in campo, ma quando trovano la chiave giusta la strada è tutta in discesa. Tre i gol fatti e tante altre le occasioni mancate, per una squadra che comunque porta a casa punti fondamentali per rimettersi in gioco e sperare nella salvezza diretta. 


GARINO (4-4-2)

Il Garino di Claudio Percassi al completo, poco prima di disputare la partita contro il Bsr Grugliasco 

Vigliarolo 6 La responsabilità dei gol subiti non può ricadere solo sulle sue spalle, infatti spesso viene lasciato solo a vedersela in un "uno contro uno" con gli attaccanti avversari. Da rivedere le uscite.
Brancazio 6 Errori in fase difensiva e poco presente in quella offensiva, non spicca di certo la sua prestazione.
11' st Frangini 6.5 Entra bene in campo, con la giusta combattività e facendo interventi mirati sulla fascia. Una buona partita per lui.
Tartaglia 6 Nel primo tempo è autore di qualche buon anticipo su Di Francesco, inoltre è lui che al 15'  salva il risultato strozzando il grido di esultanza di Dello Monaco quando ormai la porta era scoperta e il gol sembrava scontato. 
Dell'Aquila 7 Un vero gladiatore che fino alla fine non si è arreso e ha combattuto per cercare il modo per ribaltare il match. Tanti i recuperi sugli avversari, e si propone bene in fase offensiva. Peccato che nessuno dei suoi a concretizzare le sue costruzioni.
Medina 6.5 Al 6' della ripresa effettua l'intervento difensivo che da solo vale il voto. Infatti strappa il quasi scontato gol di D'Errico tenendo ancora aperto il match per i rossoblù. 
23' st Grimaldi 6.5 Arriva a sostenere la difesa quando la squadra tenta il tutto e per tutto. Peccato che si dimentichi di rientrare, insieme a tutti gli altri suoi compagni di reparto, quando Viro mette in atto il contrattacco.
Tomulescu 6 Non entra in partita e sono tante le sue mancanze in difesa che costano ai compagni il duro risultato finale.
Ciullo 7 Insieme a Dell'Aquila è uno dei migliori in campo. Le azioni pericolose passano tutte da lui, peccato che in qualche occasione manchi un po' di freddezza e invece di attaccare la porta per tentare il gol decide di cercare il passaggio che resta infruttuoso.
Dal Molin 6 Nel primo tempo tenta qualche costruzione del gioco e fa anche qualche buon intervento difensivo, ma poi viene ammonito e il suo allenatore preferisce non rischiarlo alla ripresa.
1' st Caristi 6.5 Si propone bene in fase offensiva e si fa carico di tutti i calci piazzati. Nel secondo tempo, dalla bandierina riesce a mettere in area una palla propizia ma Vetrella non ne approfitta.
Vetrella 5.5 Sottoporta manca di troppa lucidità e sfuma davvero tante, troppe occasioni senza riuscire ad essere incisivo.
Pasquinucci 6 Fa fatica a creare gioco e risulta un po' assente in mezzo al campo. Si poteva fare qualcosa in più.
24' st Campagna 6 E' il tentativo del tecnico di portare un po' di incisività in attacco, ma tolto qualche fallaccio per il quale viene anche ammonito, non cambia gli esiti della gara.
Pregnolato 5.5 Tranne che per un flebile tentativo di trovare il gol nei primi minuti del match, anche lui risulta poco presente e non riesce ad essere incisivo abbastanza per bucare la rete.

All. Percassi 6.5  In un primo tempo in vera difficoltà, dove i suoi non riescono a creare nessuna vera e propria palla gol, riesce a rimetterli in sesto alla ripresa dove il Garino sa affermarsi di più. Peccato che una volta arrivati sottoporta manchi davvero la lucidità per trovare la rete. Per quanto riguarda i gol subiti, da rivedere gli schemi, perché sono troppi i vuoti lasciati dai difensori che hanno concesso agli avversari di approfittarne, anche e soprattutto in contropiede nessuno si ricorda di rientrare. 

Alessio Cencig, il migliore in campo del Bsr Grugliasco a cui va il merito di aver aperto le marcature e di aver sempre trainato la squadra in assetto offensivo

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400