Cerca

Under 16

Ghedi e Mario Rigamonti danno grande spettacolo e pareggiano senza esclusione di colpi

Partita ricca di reti e occasioni: l'x fra le due squadre granata è il giusto epilogo

Ghedi e Mario Rigamonti danno grande spettacolo e pareggiano senza esclusione di colpi

Il giocatore del Ghedi Pietta, autore di una doppietta

Tanti gol e tante emozioni nella sfida della 19ª giornata fra Ghedi e Mario Rigamonti, due formazioni che latitano a metà classifica e stanno cercando di allontanarsi il più possibile dalla zona playoff. Il campo parla di un 3-3 pirotecnico dove le formazioni si sono rincorse per mostrare grandi trame offensive a discapito dei ogni meccanismo difensivo, il tutto per la gioia del pubblico che ha potuto così assistere ad un match pieno di reti e votato allo spettacolo. Apre subito Biena per la Riga che si fa poi raggiungere dalla prima rete di Pietta; poi la rete di Romano chiude la prima frazione sul vantaggio ospite. Il Ghedi ha il grande merito di ribaltarla con il secondo gol di Pietta e la rete del solito Superti, anche se il sapore della vittoria dura pochissimo perché Piantoni porta la contesa sul pari definitivo verso il finale, nonostante fosse subentrato da non molti minuti.

IN RIGA

Squadre in campo con lo stesso modulo: 4-3-3. Subito dopo due giri di lancette ghiotta occasione per bomber Superti, che alza fuori misura il pallonetto mancando il bersaglio. Ghedi subito pericoloso però. Partita che si mantiene vibrante ma a trovare il jolly per la Mario Rigamonti è Biena al 12’, con una gran conclusione da fuori che non lascia scampo a Bodei dopo pretendete tiro di Romano. La risposta del Ghedi è praticamene istantanea e trova in Pietta colui che porta due minuti più tardi il pari, grazie ad una gran rasoiata mancina dalle zolle di sinistra, su assistenza di Superti dal limite. Al 25’ è Plaku a tentare il gol su punizione dal limite, ma il ghedese calcia male a lato. Nulla da fare, partita ancora in parità anche se i ritmi non sono altissimi e la Mario Rigamonti è in supremazia territoriale, anche se il giro palla non è di quelli ottimali. Verso la mezz’ora gran lancio dalle retrovie di Henyuk per Romano, che stoppa di petto e gira in porta senza che la palla tocchi terra: risposta attenta di Bodei. Risponde il Ghedi con Luca Baronio dalla lunga distanza al 29’, ma la gittata non sorprende Bandera, attento. Al 34’ lancio pazzesco di Henyuk col contagocce che pesca in piena area Romano, il quale stoppa e mette dentro: un lancio che vale come un gol ma anche l’attaccante non è da meno per la velocità d’esecuzione (1-2). Al 38’ Superti mette la freccia sulla destra, semina Porta e mette dentro per il compagno che segue in area: Corini però sciupa un’occasionissima. Subito dopo Ghedi ancora in spinta e dal limite con Saronni trova solo l’illusione del gol, perché la palla - deviata - termina oltre la rete (45’). Alla metà Mario Rigamonti in vantaggio.

BOTTA E RISPOSTA

Si riparte e il primo a mettere mano al suo giocattolo è Buizza con tre cambi in rapida successione, ma l’unica emozione di questa fase rimane un guizzo di Superti in area che grida al rigore. L’arbitro invita a proseguire. Per il resto buoni cross per i padroni di casa e Mario Rigamonti intenta nel trovare il nuovo equilibrio dopo i cambi. Ma al 14’ della ripresa è Pietta ad offrire il bis dopo imbucata e gran taglio dietro per poi freddare Bandera (2-2). Gran gol del Ghedi e tutto da rifare per la Mario Rigamonti, in questa fase molto sottotono. Girandola di cambi ma il Ghedi continua ad imperversare sulle fasce e la Mario Rigamonti sembra in forte ridimensionamento. L’inerzia della gara è ora nelle mani dei padroni di casa e gli ospiti si fanno vedere a tratti come quando Zanola si gira bene in area ma incrocia troppo mancando il bersaglio. Prima vera azione della Riga nella ripresa, perché adesso è il Ghedi ad essere più ordinato e a trovare più facilmente la profondità. Inoltre resta sempre pericoloso pure sulle palle inattive. Tant’è che al 32’ arriva il ribaltone di Superti, in gol dopo che Ghedi ruba palla sulla sinistra a Ziliani, mettendo dentro per l’attaccante che non perdona una volta giratosi in area e calciato verso la porta (3-2). Non passa molto che al primo affondo la Mario Rigamonti pareggia nuovamente, stavolta con Piantoni, che sfrutta un malinteso difensivo (3-3). Nel finale ritmi alti ma a sfiorare il colpaccio sono gli ospiti con una palla messa dentro da Visini e non raccolta da nessun compagno. Un pari che sta stretto ad entrambe.

Mario Biena, Mario Rigamonti

IL TABELLINO

GHEDI-MARIO RIGAMONTI 3-3
RETI (0-1, 1-1, 1-2; 3-2, 3-3): 12’ Biena (M), 14’ Pietta (G), 34’ Romano (M), 14’ Pietta (G), 32’ st Superti (G), 34’ st Piantoni (M).
GHEDI (4-3-3): Bodei 6.5, Bulla 6, Bregoli 7, Luca Baronio 6 (13’ st Ottini 6), Andrea Baronio 6, Manfredini 6.5, Pietta 7.5 (29’ st Barbuto sv), Lorini 6.5 (22’ st Tomaselli 6), Superti 7, Saronni 6.5 (9’ st Calvetti 6), Plaku 6 (3’ st Ghedi 6). A disp. Vezzoli, De Michele, Pingitore, Roversi. All. Gabriele Parola.
MARIO RIGAMONTI (4-3-3): Bandera 6.5, Henyuk 6, Ziliani 6, Perotta 6, Visini 6, Porta 6 (5’ st Ballarini 6.5), Zanola 6.5, Contaldo 6.5 (18’ st Soldini 6), Biena 7 (28’ st Occhionero sv), Acampora 6.5 (11’ st Piantoni 7), Romano 7. A disp. Bontempi, Avaltroni, Bertolotti. All. Stefano Buizza 6.5.
ARBITRO: Andrea Sirana di Brescia 6.
AMMONTI: Acampora (M), Visini (M), Bulla (G), Ziliani (M), Perotta (M), Porta (M), Visini (M).

LE PAGELLE

GHEDI

Bodei 6.5 Bene le risposte in diverse circostanze, poco da fare in occasione dei gol.
Bulla 6 Cerca spesso la profondità e anche se si becca un giallo ci mette grinta: peccato per l’ultima svista.
Bregoli 7 Spinge bene e con costanza sulla corsia di sinistra, garantendo superiore numerica.
Luca Baronio 6 Partita accorta e misurata, sa il fatto suo.
13’ st Ottini 6 Buon ingresso in campo.
Andrea Baronio 6 Spazza bene senza troppi grattacapi, non vuole correre rischi.
Manfredini 6.5 A volte svirgola palloni in area da infarto, ma nel complesso si batte bene.
Pietta 7.5 Gran rasoiata e grande spinta spinta sulla sinistra del campo: nella ripresa concede un bis da favola. (29’ st Barbuto sv).
Lorini 6.5 Gioca nel mezzo e si spende tanto per la causa, contrastando bene e facendo legna.
22’ st Tomaselli 6 Entra e si fa rispettare.
Superti 7 Manca un bel pallonetto in apertura ma è sempre guizzante e fa spesso ammonire gli avversari coi suo dribbling: nella ripresa la timbra ancora.
Saronni 6.5 Tanta corsa e grande fiato, il suo contributo non è mancato.
9’ st Calvetti 6 Bene così dal suo innesto.
Plaku 6 Dà il massimo, difficile chiedergli di più.
3’ st Ghedi 6 Buon ingresso in campo.
All. Parola 6.5 Peccato per la disattenzione nel finale, per il resto la squadra propone buone trame offensive.

La titolare del Ghedi

MARIO RIGAMONTI

Bandera 6.5 Poco da fare sul gol, il tiro era angolato: di certo è attento sulle conclusioni dalla distanza, potrebbe uscire più tempestivamente in alcune circostanze.
Henyuk 6 A volte si concede qualche svarione che potrebbe costare caro, dalla sua parti non ha clienti facili. 
Ziliani 6 Non spinge moltissimo nella prima parte sulla sinistra, poi cresce alla distanza.
Perotta 6 Il metronomo dei suoi è lui, gioca in mezzo ma non è facile dettare i ritmi stavolta, i compagni a volte sono rinunciatari.
Visini 6 A volte si prende qualche rischio di troppo e rischia di essere preso alla sprovvista, da migliorare la sicurezza nel giro-palla.
Porta 6 A volte si fa sorpassare troppo facilmente, non era al meglio. 
5’ st Ballarini 6.5 Entra e si fa subito notare in positivo.
Zanola 6.5 A volte deve aumentare la velocità della giocata, poi ci siamo.
Contaldo 6.5 Corre molto, gara di sacrificio per lui ma non male.
18’ st Soldini 6 Ingresso niente male.
Biena 7 Da vero bomber la sblocca alla prima palla utile, gran giornata per lui (28’ st Occhionero sv).
Acampora 6 Fa quel che può, avrebbe meritato più fortuna.
11’ Piantoni 7 Sale e si mette a destra nel tridente offensivo, ha l’intuizione di pressare il portiere per il pareggio finale.
Romano 7 Bene qualche tentativo di sfondamento, si era già reso più vote pericoloso poi porta in vantaggio i suoi con un gran gol.
All. Stefano Buizza 6.5 I suoi peccano di gestione e spesso dissipano buone occasioni, bene però la prima frazione mentre va rivista la seconda.

La titolare della Mario Rigamonti

ARBITRO

Sirana di Brescia 6 Partita non facile, tanti contrasti ed episodi sui quali non è facile avere una risposta immediata

LE INTERVISTE

Al termine del match queste le parole di Gabriele Parola, tecnico del Ghedi: «Noi come loro abbiamo a avuto le occasioni per segnare, da spettatore credo sia stata una bella partita da vedere. Il ritmo era alto e c’erano ribaltamenti a destra come a sinistra, entrambe hanno avuto occasioni. Alla fine ne hanno avuto una clamorosa loro, prima due per noi. Una partita aperta, di livello regionale. Rammarico? Diciamo che se non sei determinato nell’ultimo centimetro e se non hai quella voglia in più per poter recuperare quella palla sporca può capitare di perdere anche la partita. La Rigamonti è una delle poche squadre che prova sempre a giocare palla al piede ed è sempre brava a trovare l’imbucata. Contro queste squadre è sempre stimolante giocarci contro». 

Per Stefano Buizza, tecnico Mario Rigamonti, questa la sua analisi: «Bene secondo me è il primo tempo, abbiamo giocato con due trequartisti e un 4-3-3 dal tridente un po’ stretto, ravvicinato, perché in questo momento abbiamo carenza in attacco e tra infortuni e altro ho dovuto adattare qualcuno. È stata diciamo una scelta obbligata. Però al dil à di un po' di intasamento nel mezzo, abbiamo fatto bene. Loro all’inizio ci pressavano poco e quindi riuscivamo ad andare oltre la metà campo, nel secondo tempo invece siamo stati un po' impauriti perché eravamo in vantaggio. Ci hanno messo un po' di pressione e in questa fase faticavamo a ripartire anche se abbiamo avuto qualche chance in ripartenza».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400