Cerca

Under 16

La partita dell'anno dice Virtus: il derby bergamasco è rossoblù

Nel primo tempo gol di Romano e Mocchi, poi il Villa Valle si arrende a Recchia e Berzi

Romano, Recchia e Berzi

I tre moschettieri, da sinistra a destra, Alessandro Romano, Riccardo Recchia e Matteo Berzi, autori dei gol rossoblù

Partita molto bella e combattuta la sfida tra le prime della classe, che vede la Virtus Ciserano Bergamo di Busi imporsi in casa del Villa Valle di Gatti vincendo per 3-1 e portandosi così a -1 punto in classifica proprio dai giallorossi. I ragazzi in maglia rossoblù salgono quindi a quota 47 punti, con il vantaggio ulteriore di dover ancora giocare una partita e, di conseguenza, poter superare proprio la diretta rivale. A contribuire alla vittoria è stato il gruppo, con gli attaccanti che questa volta si sono sacrificati, senza comunque far mancare il loro apporto. Il tutto permettendo ai compagni di squadra di segnare come in occasione della prima rete che ha sbloccato il parziale, con Romano a centrare la porta e Doumbia decisivo nell’assisterlo. Dall’altra parte il Villa Valle non è stato da meno, anzi nel primo tempo ha fatto di tutto per recuperare lo svantaggio iniziale. Le batterie un po’ scariche anche per via dei tanti impegni ravvicinati non hanno permesso ai giallorossi di agguantare un pareggio, che sarebbe stato di sicuro un risultato molto più utile in ottica classifica. Nonostante ciò i ragazzi di Gatti hanno dimostrato il fatto loro, cercando fino all’ultimo di far male a Maffi e compagni, ma senza riuscire nell’intento.

BOTTA E RISPOSTA

Entrambi gli schieramenti si affrontano a viso aperto e senza tanti convenevoli, con il Villa Valle che intavola un bello scambio tra Mocchi, Turani e Ceroni, che arrivano fino in fondo al campo, ma con la Virtus che fa buona guardia e respinge l’assalto. Due minuti dopo è sempre Mocchi ad arrivare sul fondo dalla destra e a crossare per Testa dalla parte opposta che per poco non prende la palla. Gli ospiti dal canto loro rispondono con Doumbia e Foresti, ma Falgari recupera bene su di loro e disinnesca l’attacco. Al 22’ sono proprio i rossoblù a cambiare il risultato, con Romano che calcia alla sinistra di Zanchi e con tutta la panchina che lo assale per festeggiarlo. La gioia dura appena un minuto e anche meno, perché a rimettere le cose in pari ci pensa Mocchi che sfrutta al meglio un’uscita non precisa di Czumbil per segnare l’1-1 e ripetere la scena, ma a parti invertite, con i suoi compagni a sommergerlo e con il signor Zappella di Bergamo a richiamare all’ordine entrambi i gruppi per evitare altre invasioni di campo.

Per il Villa Valle si interrompe la lunga striscia d'imbattibilità proprio nello scontro al vertice con la Virtus

RECCHIA E BERZI SUGLI SCUDI

Pronti via e il secondo tempo si apre con un’altra rete. A firmare il gol questa volta è Recchia, che dalla sinistra sfodera un super tiro che lascia tutti di stucco, Zanchi compreso. Il Villa Valle non ci sta e tenta la reazione con Delle Donne sulla sinistra che vede e crossa in mezzo per Mocchi che, però, di testa non riesce a inquadrare la porta. La ricerca del pari porta i padroni di casa a sbilanciarsi e al 24’ è Recchia in versione assist man andare in fondo e mettere un pallone al bacio tra i piedi di Doumbia che però da pochi centimetri manca l’appuntamento con il gol facendo venire i brividi ai giallorossi che se la cavano. Sempre Recchia al 28’ costringe alla parata e alla deviazione in corner Zanchi, che non ci sta a subire un’altra rete, ma al 37’ è obbligato nuovamente a riprendere la palla in porta dopoché Berzi si mette in proprio e, superato Falgari, riesce con facilità a siglare la terza marcatura mettendo il sigillo finale alla gara. Bene la Virtus Ciserano Bergamo che, di fronte alle sfide che contano, non si fa trovare impreparata. Villa Valle un po’ scarico, ma comunque con il giusto atteggiamento e la giusta mentalità, che a questo punto della stagione contano tanto quanto la preparazione fisica.

IL TABELLINO

VILLA VALLE-VIRTUS CISERANO BG 1-3
RETI (0-1, 1-1, 1-3): 22' Romano (V.), 23' Mocchi (Vi), 1' st Recchia (V.), 37' st Berzi (V.).
VILLA VALLE (3-4-3): Zanchi 6.5, Carrara 6.5, Falgari 7, Martinengo 7, Vanoncini 6.5, Delle Donne 6.5 (37' st Lo Iacono sv), Ceroni 6.5 (8' st Sanna 6), Beloli 6.5, Turani 7, Testa 6.5 (17' st Carlucci 6), Mocchi 7.5 (23' st Zanardi 6). A disp. Bonetti, Filipponi, Pedrali, Siragusa, Ambrosioni. All. Gatti 6.5. Dir. Testa.
VIRTUSCISERANO BG (3-5-2): Czumbil 6.5, Krajni 7 (17' st Tiraboschi 6.5), Recchia 7.5, Aceti 7, Maffi 7.5, Romano 8, Filippetti 7 (31' st Berzi 7), Bonazzi 6.5 (27' st Andreini 6), Doumbia 6.5, Anesa 7 (11' st Cocchi 6.5), Foresti 6.5 (37' st Stanzione sv). A disp. Compagnucci, Piazzalunga. All. Busi 7. Dir. Perico.
ARBITRO: Zappella di Bergamo 6.
AMMONITI: Stanzione (V.).

LE PAGELLE

VILLA VALLE


Zanchi 6.5 Sui tre gol presi può fare ben poco. Nel complesso comunque non sfigura e si comporta bene.
Carrara 6.5 Nella prima fase di gara è più indietreggiato, poi spostato in avanti per cercare di recuperare lo svantaggio.
Falgari 7 Buoni i suoi recuperi sugli scatti dei rossoblù. Deve badare di più alla fase difensiva che all’attacco.
Martinengo 7 Non si fa sorprendere ed è lui l’ultimo di difesa che sorveglia dall’alto della sua statura il reparto.
Vanoncini 7 Intraprendente, non si fa problemi a cercare la conclusione quando gli si presenta l’occasione giusta.
Delle Donne 6.5 Lotta, subisce, ma non molla. Bravo nel seguire le azioni sulla fascia. (37’ sv Lo Iacono sv).
Ceroni 6.5 La sua partita è buona, esegue il compito facendo quello che gli viene richiesto e senza strafare. 
8’ st Sanna 6 Chiamato a difendere la sua zona di campo dalle incursioni ospiti. Non si schioda rimanendo sempre lì.
Belloli 6.5 Spezza le azioni di gioco avversarie dando modo alla sua squadra di recuperare e respirare.
Turani 7 Ha libertà di manovra, capitano silenzioso che però sa come trascinare il gruppo alla ricerca della porta.
Testa 6.5 Anche lui spazia da una parte all’altra dell’attacco cercando di ubriacare centrocampisti e difensori.
17’ st Carlucci 6 Qualche piccolo neo quando si tratta di cercare i compagni. Va al tiro se c’è l’opportunità.
Mocchi 7.5 Bravo nello stoppare la palla, difendersi e girarsi. Pareggia momentaneamente i conti per i suoi.
23’ st Zanardi 6 Fa il suo dovere, non eccede e pure lui prova a dare una mano in fase di contenimento.
All. Gatti 6.5 Inevitabile perdere qualche colpo con tante partite ravvicinate. Ma il livello del gruppo è sempre comunque molto alto.

La Virtus si rifà sotto per la conquista del primato nel girone, con questo importante successo fuori casa

VIRTUS CISERANO BERGAMO


Czumbil 6.5 Non precisissimo in occasione del gol subito con un’uscita ritardata. In generale però sempre vigile.
Krajini 7 Si comporta bene anche sotto pressione. Non si scompone e tiene botta per tutti i minuti che resta in campo.
17’ st Tiraboschi 6.5 Nel momento in cui un compagno è in difficoltà interviene lui a sopperire e tappare i vuoti.
Recchia 7.5 Non si lascia sfuggire l’occasione e segna il 2-1, sbaglia poco nel corso dei novanta minuti.
Aceti 7 Argine che ferma in più di una circostanza i tentativi di avanzata dei padroni di casa. La gara è ok.
Maffi 7.5 Bravo nello scegliere i tempi giusti di intervento con scivolate pulite, non fallose e precise. Calcolatore.
Romano 8 Bravo sia nella fase difensiva che in quella d’attacco, appena può si propone in avanti per aiutare i compagni.
Filippetti 7 Agisce in sordina, ma è sempre nel vivo delle azioni. Ha fiato da vendere e non sembra sentire la fatica.
31’ st Berzi 7 Ci mette la giusta grinta e alla fine trova pure la rete che sancisce il risultato definitivo.
Bonazzi 6.5 A volte precipitoso, non sempre gli riesce la giocata veloce, ma quando lo fa mette i suoi davanti a Zanchi.
27’ st Andreini 6 L’ingresso in campo è buono, esegue poche e semplici giocate ma fatte bene, se la cava.
Doumbia 6.5 A due passi dalla porta sbaglia un gol clamoroso, ma è chiamato a un duro lavoro di sacrificio.
Anesa 7 La sua prestazione è più che buona, addomestica palloni difficili e si spende tanto per i suoi.
11’ st Cocchi 6.5 entra bene e con il giusto piglio, non ci mette molto ad acquisire il ritmo partita dando il suo contributo.
Foresti 6.5 Si dimostra efficace pur non dando nell’occhio e lavorando sotto traccia. (37’ st Stanzione sv).
All. Busi 7 Sprona i suoi fin dalle prime battute fornendo costanti indicazioni su posizioni e movimenti da adottare.

ARBITRO

Zappella di Bergamo 6 Chiaro nelle sue spiegazioni ai ragazzi, a volte però c’è qualche svista di troppo.

LE INTERVISTE

Le dichiarazioni del tecnico del Villa Valle, Giorgio Gatti, a fine gara: «Quelle di oggi sono due buone squadre. Gli episodi hanno condizionato la gara, l’arbitro nel primo tempo ci ha fischiato un fuorigioco che non c’era, così come l’espulsione mi sembra esagerata perché non si può neanche parlare avendo semplicemente fatto una considerazione sul giocatore avversario. Per quanto riguarda la classifica siamo consapevoli che adesso loro sono avvantaggiati; in quest’ultima settimana abbiamo affrontato tre partite di cui una la semifinale del Trofeo Cassera contro il Sarnico, e dopo la terza partita abbiamo concesso qualcosa. Questo però non è un alibi».

Così invece l’allenatore della Virtus Ciserano Bergamo, Ramon Busi: «Oggi siamo stati bravi, la partita era incerta perché è indubbio che queste sono due grandi squadre. Dopo un primo tempo un po’ timorosi abbiamo reagito e oggi è anche girata bene. La cosa positiva è stata il livello della partita e siamo contenti di vedere giocare così questi ragazzi. Sicuramente c’è l’attenzione al dettaglio, da lì poi ne consegue che tutti gli episodi girano bene; da questo punto di vista bisogna essere bravi e tutti i ragazzi hanno lavorato bene sacrificandosi. Maffi, il capitano, è un po’ l’emblema dell’atteggiamento positivo che tutta la squadra ha tenuto in fase di non possesso. Noi giochiamo affinché tutti siano protagonisti. Questo fa parte del nostro modo di concepire il calcio. Come detto oggi sono scese in campo due grandi squadre».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400