Cerca

Under 16

I granata vendono Cara la pelle degli Orsi, la Juve Domo fa il colpaccio a Biella

I ragazzi di Michael Nino battono i bianconeri di Basile e li scavalcano in classifica, sorride il Borgomanero

Juve Domo: Ticozzi, Cara e Gianola

Juve Domo: Ticozzi, Cara e Gianola

Il girone A ha una nuova seconda in classifica. È la Juve Domo di Michael Nino, che si impone in trasferta sul campo della Biellese e supera proprio la squadra di Natalino Basile conquistando il secondo posto. Uomo di giornata è Riccardo Cara, autore di una super doppietta; ai lanieri non basta il colpo di testa di capitan Piletta che dimezza lo svantaggio, al triplice fischio arriva la terza sconfitta nelle ultime quattro partite. Sorride soprattutto la capolista Borgomanero, che a 4 giornate dal termine ha un vantaggio di 10 punti e più di un piede alle fasi finali.

Ticozzi sfonda, Cara colpisce. Basile schiera la sua Biellese con il 4-3-3: Autoriello tra i pali, i centrali difensivi sono Ghedini e capitan Piletta, mentre sugli esterni sfrecciano Chianese e Velcani; in mediana Cremona al centro con ai suoi lati Biassoli e Tuttolomondo, mentre in avanti Foglia e Calefato giocano a supporto di Giacona. Nino risponde con il 5-3-2: in porta c'è Arsuffi, i terzini sono Ticozzi e Borsella, mentre Spadea, Gianola e Santin formano il trio di centrali; Marra gestisce il traffico in mezzo al campo coadiuvato da Pizzi e Niccoli, tandem offensivo formato da capitan Zani e Cara. L'inizio della Biellese è promettente, nel giro di 2' Giacona si costruisce un paio di opportunità: prima prova a sfruttare un disimpegno errato di Borsella portando però a casa solo un corner, poi svetta sul cross di Chianese da destra ma manda a lato di testa. La Juve Domo si chiude bene e prova a ripartire con azioni ben costruite, ma l'impressione è che manchi un briciolo di cattiveria negli ultimi metri: la conclusione di Cara viene rimpallata dalla difesa di casa, mentre Piletta è bravissimo nel chiudere l'ispirato numero 11 ospite lanciato a rete da Pizzi al 21'. Al 26' i bianconeri hanno una grossa occasione: Foglia batte una punizione tagliata da sinistra, la traiettoria è molto invitante ma nessuno riesce nella deviazione decisiva e la sfera termina sul fondo. Molto più concreta la Juve Domo al 29': bella azione di Ticozzi a destra, il numero 2 sfonda con troppa facilità e mette un bel pallone rasoterra per Cara che è lesto e preciso nel girarlo alle spalle di Autoriello per il vantaggio granata. Prima del duplice fischio la Biellese cerca il pari con la punizione mancina di Velcani che termina larga, ma anche gli ospiti si rendono pericolosi con la conclusione da fuori di Borsella che non trova lo specchio di poco.

Ancora Cara, Piletta non basta. Basile opta per due cambi dal primo minuto della ripresa: fuori Cremona e Calefato, dentro Guglielminotti e Fabiole. I padroni di casa cercano di pigiare subito il piede sull'acceleratore alla ricerca del pareggio, e sugli sviluppi di un corner Ghedini colpisce di testa ma viene fermato dalla traversa. Proprio quando l'inerzia della gara sembrava pendere dalla parte dei lanieri, gli ospiti vanno a segno: all'8' punizione da sinistra calciata da Pizzi, Cara sbuca come un fantasma e batte per la seconda volta Autoriello da pochi metri, è 2-0 per gli ossolani. Nella Biellese entra anche Gariazzo, che al 12' libera Giacona al tiro ma il tentativo del numero 9 viene bloccato da Arsuffi. Ancora Gariazzo protagonista al 16', quando aggancia un pallone volante in area e lo appoggia a Foglia, che però spara largo con il destro. È un ottimo momento per i padroni di casa, che al 17' vanno vicinissimi al gol con il tiro quasi a botta sicura di Fabiole, ma Arsuffi si supera e manda in angolo. Sugli sviluppi del corner Piletta anticipa tutti e insacca di testa dimezzando lo svantaggio. I ragazzi di Basile provano a riversarsi in avanti, ma per Giacona (capocannoniere del girone con 19 reti) non è giornata: al 21' il numero 9 ci prova con il destro incrociato ma spedisce a lato, e la stessa sorte gli ricapita al 34' con una conclusione alta sopra la traversa dopo la percussione a sinistra. In mezzo alle due occasioni, da segnalare il bel tentativo dalla distanza di Marra che non termina lontano dalla porta difesa da Arsuffi. Al triplice fischio è festa per la Juve Domo, che conquista la sua quinta vittoria consecutiva e sale al secondo gradino del podio.

IL TABELLINO

BIELLESE-JUVE DOMO 1-2
RETI (0-2, 1-2): 29' Cara (J), 8' st Cara (J), 18' st Piletta (B).
BIELLESE (4-3-3): Autoriello 6, Chianese 6.5 (32' st Castiglioni sv), Velcani 6.5, Ghedini 6 (10' st Gariazzo 6.5), Tuttolomondo 6.5 (15' st Sessa 6), Piletta 7, Foglia Taverna 6 (32' st Bottone sv), Biassoli 6, Giacona 5.5, Cremona 5.5 (1' st Guglielminotti 6), Calefato 5.5 (1' st Fabiole 6). A disp. Kasmi, Nicolello. All. Basile 6.
JUVE DOMO (5-3-2): Arsuffi 6.5, Ticozzi 7, Spadea 7 (25' st Diverio 6.5), Niccoli 6.5, Gianola 7, Santin 6.5, Zani 6.5, Marra 6.5, Borsella R. 6.5 (25' st Iacono 6.5), Pizzi 6.5, Cara 7.5 (37' st Borgese sv). A disp. Lama, Oukid. All. Nino 7. Dir. Arsuffi.
ARBITRO: Fornasiero di Biella 6.
AMMONITI: 19' st Spadea (J), 35' st Diverio (J).

CARA

Juve Domo: Riccardo Cara, MVP

LE PAGELLE

BIELLESE

Autoriello 6 Sorpreso dai due inserimenti fulminei di Cara, per il resto non deve compiere interventi particolari.
Chianese 6.5 Spinge tanto a destra, soprattutto nel primo tempo, effettua alcuni cross interessanti non sfruttati a dovere dai compagni di squadra.
  32' st Castiglioni sv
Velcani 6.5 Tanta corsa e sovrapposizioni con Foglia, quando ne ha l'opportunità prova il mancino da fuori senza però inquadrare lo specchio della porta.
Ghedini 6 Fermato dalla traversa ad inizio ripresa, è un po' statico in fase difensiva ma compensa con l'abilità nel gioco aereo.
10' st Gariazzo 6.5 Il suo ingresso dà frizzantezza all'attacco dei lanieri, offre due buoni palloni a Giacona e Foglia.
Tuttolomondo 6.5 Si muove molto in mezzo al campo e spazia anche sull'esterno, è uno dei migliori dei bianconeri di Basile per sacrificio e applicazione.
15' st Sessa 6 Prova a dare intensità nel finale sfruttando fisicità e centimetri.
Piletta 7 Tante buone chiusure in fase difensiva e il gol che ridà speranza ai padroni di casa, leadership da capitano.
Foglia 6 Molti spunti degni di nota sia sulla corsia sinistra sia sulla destra, manca un po' di precisione al momento di concludere.  32' st Bottone sv
Biassoli 6 Fa da congiunzione tra centrocampo e attacco, nel finale ci prova con un bel tiro da fuori area che finisce alto di poco sopra la traversa.
Giacona 5.5 Giornata storta per il bomber del girone, si costruisce diverse occasioni ma è impreciso al momento di finalizzarle.
Cremona 5.5 Non riesce ad incidere a livello qualitativo limitandosi al compitino, rischia sulla pressione della Juve Domo quando è in possesso di palla.
1' st Guglielminotti 6 Si sdoppia tra la mediana e la corsia sinistra, prova qualche iniziativa e dà una mano a chiudere sulle ripartenze degli ospiti.
Calefato 5.5 Non riesce mai a rendersi pericoloso, a volte perde l'attimo per calciare e quando lo fa viene rimpallato dalla difesa ospite. 
1' st Fabiole 6 Gli capita un'enorme occasione a tu per tu con Arsuffi, ma il portiere ossolano è bravissimo a strozzargli in gola l'urlo di gioia.
All. Basile 6 Opera una doppia sostituzione ad inizio ripresa e i frutti si vedono, ma non riesce a completare la rimonta.

BIELLESE

La Biellese di Natalino Basile

JUVE DOMO

Arsuffi 6.5 Bellissima e fondamentale la parata sul tentativo ravvicinato di Fabiole, non può nulla sul colpo di testa di Piletta.
Ticozzi 7 Motorino a destra, offre l'assist per il vantaggio di Cara e si rende anche protagonista di ottime chiusure. 
Spadea 7 Preciso e puntuale negli anticipi, sbroglia diverse matasse complicate. Spende un cartellino giallo utile alla causa.
25' st Diverio 6.5 Si piazza in attacco e aiuta a far salire la squadra per allentare la pressione biellese. 
Niccoli 6.5 Corre tantissimo e fa ripartire l'azione, ha piedi educati e si vede in campo.
Gianola 7 Con l'uscita di Spadea tocca a lui alzare il muro e lo fa alla grande fermando diversi pericoli.
Santin 6.5 Se la cava bene sia con la difesa a 5 sia con quella a 4, prova di grande sicurezza per il centrale.
Zani 6.5 Lavora tanto spalle alla porta e lo fa bene, si procura diversi falli e dialoga con efficacia sia con Cara sia con gli esterni.
Marra 6.5 Gioca davanti alla difesa e si rivela preziosissimo nel recuperare palloni e smistarli con precisione verso i compagni.
Borsella R. 6.5 Inizia sottotono, poi si riprende alla grande e fa una grande partita a sinistra, andando anche vicino al gol.
25' st Iacono 6.5 Alza la muraglia nel finale lottando su ogni pallone, entra con lo spirito giusto.
Pizzi 6.5 Batte la punizione da cui nasce il raddoppio, i compagni si affidano spesso alla sua qualità. A volte si distrae, ma le conseguenze non sono gravi.
Cara 7.5 Grande senso del gol, si inserisce benissimo nelle due occasioni cruciali e non dà scampo ad Autoriello. Man of the match.  37' st Borgese sv
All. Nino 7 Prepara molto bene la partita, i suoi ragazzi si trovano molto bene in campo e sono in un ottimo momento di forma.

juve domo

La Juve Domo di Michael Nino

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400