Cerca

Under 16

La Masseroni con il turbo, Tritium col motore ingolfato: il meglio e il peggio del weekend

Solbiatese sempre più granitica, declino della Folgore Caratese

Christian Galantucci

Christian Galantucci, attaccante della Masseroni e protagonista di una tripletta rifilata alla Viscontini nell'1-9 finale

Altri ottanta minuti sono trascorsi e il campo ha emanato i suoi verdetti. Sbagliato pensare, però, che siano stati a senso unico, perché le sorprese come al solito non sono mancate. Basti guardare ai clamorosi stop di Tritium (girone C) e Viscontini (girone F) contro Casati Arcore e Masseroni, così diversi nel punteggio e nel significato da attribuire loro. Viceversa, nel girone A prova di carattere della Solbiatese resasi capace di rimontare l'ostica Rhodense e mantenere lo zero nella casella delle sconfitte. Oppure, il bel successo della Mario Rigamonti sul Brusaporto capolista nel girone D. Insomma, anche l'Under 16 Regionale è giunta nel suo momento clou.

I TOP DI GIORNATA

  • SOLBIATESE

Partita complicata quella dei ragazzi di Mezzotero, che si sono confrontati con una delle squadre più in forma e che giocano meglio di tutto il girone, la Rhodense di Iotti. Gli arancioneri infatti dominano sul piano del gioco, specialmente nel primo tempo, tengono tanto la palla e mettono in seria difficoltà la prima della classe. Da grande squadra però i nerazzurri nella ripresa fanno valere tutta la propria fisicità e con grande grinta e carattere ribaltano il risultato di 0-1 del primo tempo in un 2-1 finale. Rosetta e Diana indicano la via e ora la Solbiatese è vicinissima ad avere dalla propria la matematica; effettuato un altro piccolo passo verso la vittoria del girone.

  • ACCADEMIA INTER

Contro il Varedo non era una partita difficile, considerando che i nerazzurri affrontavano l’ultima in classifica, ma è il come è arrivata questa vittoria, insieme ai precedenti risultati positivi, ad essere da top di giornata. L’obiettivo playoff è davvero alla portata in questo momento e questo periodo di forma di Stillittano e i suoi ragazzi è promettente. La doppietta di Iervese mette il centravanti sul piedistallo, rendendolo tra i più scatenati del girone. A pari partite i nerazzurri sono a sei punti dal quinto posto; considerando che mancano solo quattro giornate alla fine del campionato, è un ottimo risultato: probabilmente Stillittano avrebbe messo la firma per trovarsi qui a questo punto della stagione.

  • VILLA VALLE

Vincere in trasferta sul campo dell’Academy Brianza Olginatese non era facile, specie una settimana dopo la sconfitta interna nel big match contro la Virtus. I giallorossi, però, hanno dimostrato grande carattere e archiviato in men che non si dica il ko nello scontro diretto per il 1° posto. Inoltre, l'1-2 finale è arrivato in rimonta, grazie ai gol di Ambrosioni e Mocchi. Il vantaggio bianconero, firmato da Martino al 22’ del primo tempo, ha permesso ai padroni di casa di sfoderare il meglio delle proprie caratteristiche creando notevoli problemi agli ospiti. I ragazzi di Gatti, però, sono riusciti a reggere mentalmente e ribaltare con tenacia una partita complicata. Tre punti d’oro che permettono al Villa Valle di difendere il primato in classifica, con la Virtus sempre distante un solo punto.

  • MARIO RIGAMONTI

Continua il momento magico dei granata, con la vittoria per 1-0 sul Brusaporto a dare lustro a quanto seminato fin qui. Il rigore decisivo di Perotta nei minuti finali della gara regala un successo fondamentale sia per la classifica che per il morale. Quarto risultato utile consecutivo (con 3 vittorie, tra cui contro la tosta Real Calepina e il pareggio in casa del Breno) che mantiene i ragazzi allenati da Buizza a -4 dall’ultimo posto utile per la qualificazione ai playoff, in competizione con Scanzorosciate e la stessa Real Calepina. Contro la capolista si è vista una squadra matura, tosta e conscia delle proprie qualità. A questo punto il rammarico dei punti persi nell’altalenante avvio di stagione può e deve lasciare spazio alla concreta possibilità di raggiungere il 4° posto.

  • CREMA

I progressi delle ultime settimane stanno fruttando punti salvezza a dir poco fondamentali, ma non è tutto: sì, perché anche le prestazioni sono convincenti, come ha dimostrato la sconfitta per 3-2 contro l'Enotria di due settimane fa. Questa volta la squadra di Fusari riesce a vincere in rimonta contro il Fanfulla reduce da tre vittorie consecutive per 2-1 grazie alle reti di Conte e Bellandi che hanno risposto al vantaggio bianconero di Paudice, mostrando grande carattere nel secondo tempo chiudendo ogni spazio. Adesso il Crema è con merito fuori dalla zona playout e il prossimo scontro con l'Ausonia rappresenta apparentemente un ostacolo insormontabile, ma bisogna credere nell'impresa.

  • MASSERONI

E pensare che Piccirillo non è stato contento della prima frazione dei suoi, nonostante la vittoria incredibile per 1-9 sul campo della Viscontini. I bianconeri non si fermano più, macinando vittorie settimana dopo settimana. La squadra è al top e tutti gli effettivi stanno esprimendo un calcio strabiliante, mettendo sotto qualunque squadra. Contro Seguro e Viscontini nelle ultime due settimane sono arrivate due vittorie pesantissime che adesso vede la Masseroni a sole quattro lunghezze dalla capolista Alcione alla vigilia dello scontro diretto nel prossimo turno di campionato. Giovedì si assisterà forse alla partita con la posta in palio più alta del girone.

Per il Villa Valle un successo importante, quello sul difficile campo dell'Academy Brianza Olginatese, a una settimana dalla sconfitta contro la Virtus

I FLOP DI GIORNATA

  • CARONNESE

Ormai troppe volte abbiamo visto i rossoblù nei flop di giornata; e ancora una volta li troviamo qui, incapaci di segnare un gol contro l’ultima in classifica. Una partita non particolarmente positiva da parte di tutto il gruppo, nessuno è stato in grado di trascinare i compagni e tutti hanno giocato sottotono nonostante fosse importante ritrovare la vittoria. Ora i punti lasciati per strada sono davvero tanti e ormai il treno playoff è partito e sarà praticamente impossibile prenderlo. In queste ultime partite sarà importante tornare a fare risultato per finire al meglio la stagione, salvando almeno la faccia.

  • FOLGORE CARATESE

Purtroppo un’altra delusione per i brianzoli, che perdono in casa contro la Casatese di De Cesare, che sta comunque attraversando un momento di discreta forma, perciò tutto era meno che una partita semplice per Galimberti e i suoi ragazzi. Certo è che questa seconda metà di stagione, considerate le premesse (secondo posto in classifica prima di Natale), poteva e doveva essere diversa; invece è stata alquanto deludente. Ora la Folgore si allontana dalla zona playoff anche se ha una partita in più da disputare rispetto alle dirette concorrenti e virtualmente potrebbe trovarsi al quinto posto in classifica ed essere ancora in lotta. Il finale di stagione sarà tutto da vivere.

  • TRITIUM

Il ko per 3-2 patito sul campo del Casati Arcore non può che destare clamore. I padroni di casa, infatti, prima di questa partita avevano vinto una sola partita in stagione (il 31 ottobre 2021 contro la Ghisalbese). Difficile, dunque, anche solo immaginare un esito del genere. Obbligatori i complimenti ai ragazzi di Saini, bravi a onorare il campionato fino alla fine. I biancocelesti, viceversa, proseguono nel loro altalenante cammino che, invece, sembrava essersi stabilizzato in positivo nelle ultime settimane (specie con le belle vittorie su Ponte San Pietro e Cisanese). Il vantaggio firmato da Strignano regala lo 0-1 alla fine del primo tempo, ma poi la luce si spegne e i padroni di casa ne fanno tre in quindici minuti. La conquista di un posto playoff (obiettivo minimo) è ancora tutto da ottenere e il calendario non è clemente: Academy Brianza Olginatese, Virtus Ciserano Bergamo e Mapello. Le qualità ci sono eccome, ma servirà un finale di stagione perfetto.

  • BRENO

Il Cellatica, reduce da sei ko consecutivi, strappa un meritato pareggio per 0-0 giocando una partita ordinata e di qualità. La squadra allenata da Bruno Stefani, invece, sta attraversando il primo, vero momento complicato in questa stagione. Sono solamente due i punti messi in cascina nelle ultime tre giornate, a conferma di uno stato di forma tutt’altro che esaltante. Il 3° posto in classifica è saldamente tra le mani, con un rassicurante +7 sullo Scanzo e +10 sulla Mario Rigamonti, ma alcuni dei prossimi impegni saranno tutt’altro che agevoli: Brusaporto e Real Calepina sono certamente quelli più impegnativi, ma anche contro Ciliverghe e Franciacorta abbassare la guardia potrebbe compromettere un campionato fin qui esaltante.

  • CALVAIRATE

Seconda sconfitta consecutiva per la squadra di Sapia che non porta a casa nemmeno un punto contro Enotria e Sported Maris, subendo 8 gol e segnandone solo uno (su calcio di rigore). La vittoria con il Segrate sembrava aver dato alla squadra la tranquillità necessaria per affrontare al meglio le ultime giornate, ma adesso la zona playout dista solo 5 punti a quattro giornate dal termine, dopo la sconfitta per 0-2 contro l'ultima in classifica, che porterà sicuramente apprensione nello spogliatoio. È il momento di dare una risposta forte e i rossoblù hanno le qualità per tornare a vincere. Contro il Cimiano non si può sbagliare.

  • SEMPIONE

La squadra di Siliberti perde senza segnare nella partita contro il Casteggio. Mentre per i gialloblù si tratta di tre punti che valgono la sicurezza dalla zona calda della classifica, per il Sempione vuol dire rimanere a quattro punti di vantaggio sul Magenta che oggi vorrebbero dire playout e non salvezza diretta (vista la forbice di sette punti che servono tra la penultima e la terzultima classificata per non disputare i playout). Il tecnico aveva caricato la squadra per portare a casa la vittoria, ma ciò non è accaduto. Tuttavia ci sono ancora alcune partite per provare a raggiungere la salvezza diretta. Il match contro il Sancolombano può essere quello giusto, per poi arrivare allo scontro diretto contro il Magenta al meglio e provando a dare la definitiva spallata in zona salvezza.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400