Cerca

Under 16

Shalbi con una serpentina alla Messi: voto 8.5; Caputo spinge con qualità: voto 8

Negli ospiti D'Adamo salva il risultato più volte e Lanzone disegna una parabola perfetta: le pagelle di Calvairate-Cimiano

Shalbi con una serpentina alla Messi: voto 8.5; Caputo spinge con qualità: voto 8

Adam Shalbi: due gol incredibili, due assist e migliore in campo

Il 6-1 tra Calvairate e Cimiano potrebbe lasciare poco spazio alle interpretazioni, ma in realtà gli ospiti sono partiti forte in partita, mostrando un buon palleggio. La squadra, però, si è disunita sotto i colpi e i gol di una Calvairate prima molto cinica e poi completamente padrona del campo, anche grazie alle prove di Shalbi e Lentini in attacco e di Caputo e Cuccorese rispettivamente a centrocampo e in difesa. Costretti agli straordinari i due portieri Celico e D'Adamo, che hanno saputo mettere in mostra buone doti acrobatiche.

Nicolas Caputo, classe 2007: nonostante l'anno in meno, uno dei migliori in campo di tutta la gara

CALVAIRATE

Celico 7 Viene chiamato a rispondere presente in più di un'occasione: è bravo sulla doppia conclusione del duo Gentilomo-Marioli e poi è un pizzico fortunato sul tiro sempre di Gentilomo che va a stamparsi sulla traversa. Tiene bene le redini di tutto il reparto difensivo, richiamando costantemente all'ordine la linea.
Alfieri 6.5 Ha tanta voglia di spingere nel corso della partita e si vede, eccome. Quando sale e si accentra dà sempre la sensazione di poter combinare qualcosa di pericoloso, anche grazie ai buoni dialoghi con compagni come Caputo. Quando però c'è da tornare a coprire non è sempre sul pezzo.
Cuccorese 7.5 È uno dei migliori in campo per dedizione e concentrazione ed è un 2007. Partita fatta di chiusure e recuperi importanti, nonché di proiezioni offensive rapide che lo rendono una vera spina nel fianco del Cimiano. Anche il pubblico, dagli spalti, apprezza.
Del Soldà 7.5 Tiene benissimo le geometrie del match per la Calva e fa tanto, tantissimo lavoro sporco per rompere la trama degli avversari e coprire gli spazi dei compagni che vanno a spingere in avanti.. Già questo basterebbe per descrivere la sua prova, ma si concede anche il lusso del gol con un inserimento perfetto in area e un piattone che si infila inesorabilmente in porta.
Lugani 7 In coppia con capitan Guatto gioca una partita attentissima e di sostanza, soprattutto nel primo tempo, quando il Cimiano ci prova con più convinzione e lui deve fare un uso intelligente del fisico, abbinandolo alle ottime doti di anticipo.
Guatto 7 Che prova del capitano della Calva! Mai in ritardo su un pallone, praticamente sempre in anticipo sugli avversari, ma anche tackle incredibilmente puliti e anche discrete capacità di impostare e far partire la manovra dopo recuperi sempre puliti. Nel secondo tempo è meno sollecitato dagli ospiti, ma sempre attento. Nell'uno-contro-uno fa vedere doti importantissime.
Fontana 6.5 Gioca solo mezzora, stringendo per altro i denti per una botta presa dopo circa venti minuti. Fino a quel momento gioca una partita fatta di lampi, ma quando si accende fa vedere tutta la sua qualità palla al piede.
32' Caputo 8 Buttato nella mischia sul finire del primo tempo, sfrutta i minuti fino all'intervallo per acclimatarsi e prendere le misure. Nella ripresa non ce n'è per nessuno, perché alza di tanto i giri del motore e gioca in maniera totale, coprendo larghissime zone di campo e inventando continuamente con le sue giocate.
Ferrari 7.5 Apre le marcature dopo circa 180 secondi e ha il gran merito di mettere da subito in discesa una gara contro degli avversari che partivano molto determinati. Svestiti i panni del goleador, indossa quelli del mastino, non concedendo spazi a nessuno e andando a mordere le caviglie dei portatori di palla, che con lui nelle vicinanze non hanno il tempo di ragionare. Quando esce riceve una meritata standing ovation.
25' st Schafer 6.5 Entra in un momento in cui la gara aveva poco da dire, anche perché gli avversari stavano lentamente sparendo dal gioco. Lui si posiziona dove gli vien detto e gioca bene tutti i palloni che gli vengono recapitati. Ordinaria amministrazione.
Nardiello 7.5 Segna, ma non è questo l'highlight principale della sua partita, visto che gioca un match da attaccante generoso, alla Oliver Giroud: le sponde per i compagni sono tante, i movimenti senza palla anche ed entrambi questi elementi quando messi in campo sono sempre funzionali alla manovra della Calvairate.
13' st Fadoudi 7.5 Entra un po' in sordina, limitandosi a fare pressing e ad aspettare di ricevere il pallone quando i compagni partono dal basso. Segna con un colpo di testa e un terzo tempo veramente preciso e da quel momento in poi si accende, tant'è che nei pochi minuti restanti va vicino alla doppietta per ben altre due volte.
Shalbi 8.5 Ci mette un po' a carburare, perché nelle prime fasi si intestardisce nelle giocate e perde qualche pallone di troppo. Ad un certo punto scocca la scintilla, si mette in moto e diventa il migliore in campo. Il primo gol segnato è un break che ricorda il gol di Messi in semifinale di Champions contro il Real Madrid, il secondo è una botta improvvisa dalla distanza che non lascia scampo al portiere. Oltre ai due centri, serve due assist al bacio per i gol di Del Soldà e Fadoudi, entrambi con pennellate dalla bandierina. La magia del diez.
Lentini 7.5 Fondamentale per l'andamento della gara, perché nel primo tempo è inarrestabile. C'è il suo zampino sui primi due gol, che sono a conti fatti quelli più importanti perché fanno capitolare il Cimiano. Entrambi i passaggi decisivi arrivano dopo due sue sgasate sulla sinistra, anche perché sia in movimento che da fermo ha uno scatto bruciante e quando entra in area diventa difficilissimo e pericolosissimo da arginare. Oggi gli è mancato solo il gol.
All. Pischetola 7.5 La squadra riesce ad interpretare magistralmente i momenti della gara. Gli avversari spingono e c'è da essere compatti? Nessun problema, ci si abbassa e si è pronti a ripartire. Si aprono gli spazi e si può giocare di più? Tutti sanno esattamente come occupare tutto il rettangolo di gioco e che tipo di giocate fare. Il risultato, alla fin fine, non mente.

I titolari della Calvairate poco prima dell'inizio del match

CIMIANO

D'Adamo 7 È vero, subisce sei gol, ma senza di lui il passivo sarebbe stato molto più ampio. Si esalta ogni volta che può, addirittura bloccando dei palloni estremamente velenosi. Fa il suo, per tutta la partita, e nel finale ingaggia un duello con Fadoudi a suon di tiri e parate.
Siano 6 In difficoltà quando è alle prese con gli attaccanti della Calvairate, troppo timido quando c'è da spingere in attacco nei momenti in cui il Cimiano è ancora in partita, distinguendosi in una sola azione. Esce dal campo prima dell'intervallo.
37' Maldini 6 Gioca con più convinzione del compagno che va a sostituire, ma nella seconda frazione la pericolosità offensiva dei padroni di casa è veramente tanta e soffre non poco le combinazioni dei giocatori in maglia bianca.
Varriale 6 Inizia bene, ma va via via spegnendosi, non riuscendo mai a dare quell'apporto alla manovra che sa di poter fornire ai compagni, anche perché è costantemente bloccato dai centrocampisti della Calva, che occupano bene gli spazi.
Sagne 6.5 Veramente molto bene nel primo tempo. Nonostante il risultato sfavorevole, lui è sempre nel vivo dell'azione, arpiona un gran numero di palloni e si muove veramente tanto. Purtroppo va via via spegnendosi e finisce con l'essere sostituito.
12' st Lanzone 7 Entra in un momento difficilissimo, ma perlomeno ci prova a fare densità in mezzo al campo. Trova il gol con una grande traiettoria disegnata direttamente da calcio di punizione, accorciando così le distante. Nel tempo restante prova a incidere ancora, ma non ci riesce.
Schirosi 6 In difficoltà con gli attaccanti della Calva, anche perché Nardiello è tatticamente intelligente, lo attira via e lui si fa portare troppo a spasso. Conquista qualche pallone, ma in generale è una giornata difficile per lui.
Brusegan 6 Stesso discorso anche per lui, perché soffre terribilmente la velocità di Lentini: si fa bruciare da fermo e da lì la sua partita si fa ancora più difficile, probabilmente per il contraccolpo. Gli avversari hanno nettamente un altro passo rispetto a lui.
Lamperti 6 Nel primo tempo è uno di quelli che ci crede di più, e si presenta anche davanti al portiere un paio di volte. Non è, però, abbastanza freddo e lucido, facendosi ipnotizzare. Corre tanto sulla fascia, ma non porta risultati all'altezza dei metri macinati. 
1' st Passerini 6.5 Molto grintoso e fortemente desideroso di lasciare il segno e di riaprire la partita. Mantiene la garra per tutto il tempo, ma non riesce a concretizzare i suoi sforzi.
Gentilomo 6 Due tiri, uno parato e uno che si stampa sulla traversa. Non riesce a fare nulla di più e se è vero che è stato sfortunato in questa doppia occasione, è altrettanto vero che due soli acuti in 80' sono forse troppo pochi. (31' st Sapienza sv).
Marioli 6 Impegna Celico in una sola occasione e poi sparisce mangiato dai forti difensori della Calvairate, che non gli hanno concesso neanche un centimetro di libertà: lui prova a liberarsi sempre velocemente del pallone, ma fa comunque grande fatica, nonostante alcune sponde siano veramente intelligenti.
20' st Felice 6 Al suo ingresso la gara lasciava ancora qualche frammento di speranza per una rimonta che sarebbe stata clamorosa, ma il Cimiano non c'era più con la testa. Lui allora si piazza in campo e prova a recuperare palloni, ma non riesce a sfruttare la sua maggior freschezza.
Leanza 6 Si vede poco in mezzo al campo: fa vedere a inizio partita delle buone qualità grazie ad un paio di giocate buone, ma gli avversari gli prendono subito le misure e lui non riesce più a smarcarsi e a rendersi quantomeno presente nel vivo della manovra.
7' st Brigida 6.5 Prova a tenere alta la squadra con il suo ingresso e va detto che nelle prime fasi della ripresa ci riesce, perché il Cimiano parte forte dopo l'intervallo. La squadra poi si sfilaccia e lui non riesce più a toccare troppi palloni.
Urbani 6 Non viene mai coinvolto nel vivo dell'azione e risulta essere quasi un corpo amorfo rispetto all'andamento della gara. Anche a livello di pressing sui portatori di palla di casa non riesce a tenere il passo di chi gli si para di fronte.
All. Finocchiaro - Gazzola 6 Il Cimiano inizia molto bene la gara, a dire il vero. Nonostante il gol subito nelle primissime battute, gli ospiti esibiscono buone doti di palleggio e i ragazzi in campo si trovano bene tra le linee. Quando il gol stenta ad arrivare, però, la squadra si unisce e finisce per arrendersi ai colpi a ripetizione della Calvairate.

La formazione del Cimiano scesa in campo al 1' in casa della Calvairate

ARBITRO

Musselli di Milano 7 Il direttore dirige bene una gara che viaggia perlopiù ad alti ritmi. Probabilmente si perde una posizione di fuorigioco, ma l'episodio non è risultato determinante ai fini del risultato. Quando sente che qualcuno esce dai ranghi, tira fuori cartellini gialli giusti che ristabiliscono immediatamente l'ordine.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400