Cerca

Under 16

«Mi ricorda Tassotti», la grande storia dei terzini ha un nuovo erede

Per Tommaso Bompieri prestazioni eccelse in maglia Tritium e Holban ne tesse le lodi

Tommaso Bompieri

Tommaso Bompieri, brillante terzino destro della Tritium e giocatore di grande prospettiva

Chi, di professione calciatore, non vorrebbe essere elogiato dal proprio allenatore? Se le prestazioni non arrivano o sono sotto le aspettative, difficile credere in qualche attestato di stima. Il rovescio della medaglia, in senso positivo, non solo porta beneficio alla mente ma anche – e, forse, soprattutto – alle prove fornite sul terreno di gioco. In questo Tommaso Bompieri, esterno basso della Tritium, va a nozze ergendosi a giocatore rivelazione nella formazione allenata da Mihai Holban.

LA SCHEDA DI TOMMASO BOMPIERI

  • NOME: Tommaso Bompieri
  • ANNO: 2006
  • RUOLO: terzino destro
  • PIEDE FORTE: destro
  • PRESENZE: 14
  • MEDIA VOTO: 6.85
  • MINUTI SUL CAMPO: 907
  • SKILLS: duttilità, terzino di spinta, tempismo, marcatura stretta, uno contro uno, supporto costante nelle due fasi di gioco
     

FAVILLE AL GIRO DI BOA

La Dominante, Ponte San Pietro, Cisanese e chi più ne ha più ne metta. I fortunati spettatori di queste gare, ad esempio, hanno potuto ammirare da vicino le gesta del giovane gioiellino biancoceleste. Prestazioni che un semplice voto (oscillante tra il 7.5 e l'8, tanto per gradire) non può comunque rappresentare appieno. C'è molta sostanza, infatti, da portare alla ribalta del pubblico. Ovvero tutta quella mole di gioco, grinta e determinazione che il classe 2006 sta sfoggiando dagli albori del girone di ritorno. La Tritium - nonostante qualche battuta d’arresto imprevista - è in corsa per la conquista del 3° posto in classifica nel girone C e un grande contributo arriva proprio dal giovane terzino.

Tommaso Bompieri in azione contro la Concorezzese

SULLE ORME DEI GRANDI TERZINI

Certo, il rischio di correre troppo (questa volta fuori dal campo) c’è. Però, insomma, visto il rendimento costante e addirittura in crescita qualche pensierino “in grande” lo si può azzardare. Come non ricordare terzini fenomenali del calibro di Tassotti, Cafu, Candela, Roberto Carlos e tanti altri? Nomi altisonalti che il tecnico biancoceleste Holban prende in prestito per descrivere proprio le caratteristiche salienti del giovane Bompieri: «Prediligo i terzini di spinta, non solo dediti a difendere ma che sappiano anche proporre gioco. E Bompieri, in questo, sta facendo la differenza. Dà il meglio di sé come terzino destro, anche se si adatta bene pure sulla fascia sinistra. É un giocatore che aggredisce molto l'uomo in fase difensiva, dando poco spazio all'avversario. Non ha paura di avanzare palla al piede e di andare nell'uno contro uno. Mi ricorda Tassotti, che era un terzino molto bravo in fase difensiva ma anche nell'accompagnare l'azione offensiva». 

Per il tecnico Holban, il futuro del giovane Bompieri può essere radioso

COORDINAZIONE, FISICITÁ E CORAGGIO

Come sempre, la tecnica si somma a ulteriori capacità: emotive e di costanza negli allenamenti. A tal proposito sottolinea ancora Mihai Holban: «Bompieri possiede tutto e cioè molta coordinazione, tempismo e visione di gioco. Fisicamente è strutturato bene, mentre può migliorare ancora sul piano tecnico. Inoltre, non si limita a fare il proprio compito di terzino perché, come detto, va anche nell'uno contro uno. Significa che ha nelle sue corde il coraggio, elemento fondamentale per puntare a giocare ad alti livelli. Ha tutte le carte in regola per ambire a un ruolo di protagonista anche in ambiente professionistico. Se dovessi scommettere su qualcuno punterei senza dubbio su di lui, perché è uno di quei ragazzi che non molla mai». Come si fa a non rimanere incuriositi? E noi, da buoni curiosi, continueremo certamente a seguire questo ragazzo con grande attenzione.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400