Cerca

Under 16

Il capitano decide il big match con una spaccata che vale tre punti

Il Seguro gioca una buona gara ma non riesce a trovare il varco per fare male: è la Masseroni a vincere

Luciano Palomba, Masseroni

Il capitano Luciano Palomba, autore del gol vittoria della Masseroni

La partita più attesa di giornata, quella tra Masseroni e Seguro, non delude le aspettative, regalando emozioni e grandi colpi di classe, con i padroni di casa che vincono di misura 1-0 grazie alla rete del capitano Palomba nella ripresa. La squadra di Piccirillo resta a -1 dall'Alcione a quota 55 punti e si conferma come migliore seconda (nella lotta con il Villa e la Virtus Ciserano Bergamo negli altri gironi). Dall'altra parte la squadra di Albano ha mostrato grande carattere e un ottimo gioco, soprattutto nel secondo tempo, senza riuscire però ad essere davvero pericolosa sotto porta. I blues così restano al terzo posto a quota 50 punti, ma con tante certezze in vista dei playoff

EQUILIBRIO TOTALE



Le squadre si schierano in maniera speculare con un 4-4-2, con la Masseroni che gioca con il suo classico sistema di gioco con Sabatino e Braga come terminali offensivi, mentre il Seguro cambia assetto rispetto al solito 4-3-3 giocando con Urbano e Concolino al centro dell'attacco e con gli esterni Calderon e Voria chiamati ad un lavoro di ripiegamento importante in fase difensiva, stando sulla linea dei difensori. Nella prima fase di gioco è la Masseroni ad iniziare meglio, trovando nei primi minuti buoni scambi palla al piede, con la formazione ospite che cerca di ripartire. La prima conclusione al 3' è di Urbano, che non trova la porta dopo un bello scambio con Concolino. La Masseroni con il pressing asfissiante a centrocampo schiaccia il Seguro e arriva la prima ottima occasione per il vantaggio al 6': Villa Santa calcia il pallone che spiove in area di rigore, sul rimbalzo Cornaggia decide di scaricare di testa verso il portiere ma il retropassaggio è corto, Sabatino si avventa sul pallone e calcia alto da pochi metri. Le punte bianconere riescono ad arrivare per prime sui palloni ed a smistarli con precisione verso i compagni, e trovano qualche buono spunto palla a terra con Alagna e Deodato sulla fascia destra ma la difesa blues fa buona guardia sui cross con Cornaggia e Galantucci. All'11' la Masseroni ha una buona opportunità con Galantucci che raccoglie un colpo di testa impreciso di Perola, ma la sua conclusione in area è debole e centrale, facile preda di Pedotti. Nella fase centrale del primo tempo entrambe le squadre esercitano un pressing asfissiante a centrocampo, e nessuno riesce a creare i presupposti per un azione pericolosa, soprattutto per merito dei numeri quattro Ceruti e Villa Santa, che fanno bene da schermo davanti alla difesa intercettando molti palloni. Il Seguro esce bene palla al piede nell'ultimo quarto d'ora sfruttando il dialogo tra Concolino e Urbano e crea un'ottima occasione al 29': Ceruti raccoglie al limite dell'area una respinta corta di Palomba e tira di prima intenzione con il destro ad incrociare, con il pallone che esce di poco alla destra di Prati. I bianconeri hanno una buona occasione con Alagna al 33' con il tiro di sinistro che termina a lato, ma è il Seguro che sull'ultimo pallone del primo tempo ha la migliore occasione: Caiazzo serve Ceruti al limite dell'area, il suo passaggio sembra inidirizzato verso Urbano, il quale fa il velo per l'accorrente Voria che con il sinistro tira molto bene a mezz'altezza ad incrociare ma sfiora il gol in un momento chiave. 

LA DECIDE PALOMBA

Il secondo tempo inizia con le stesse formazioni del primo tempo, con entrambi i tecnici che credono fortemente nei propri giocatori. La squadra di Piccirillo approccia meglio la ripresa e trova due buone occasioni con Galantucci e Braga, rispettivamente al 2' e al 4', ma entrambe le conclusioni da dentro l'area sono deboli e centrali. Il Seguro prova a ripartire in velocità cercando di scavalcare la linea avversaria molto alta, ma la retroguardia si difende bene, raddoppiando gli uomini in maniera intelligente. Al 12' sugli sviluppi di un calcio di punizione arriva il gol del vantaggio: Lucianò crossa in area di rigore, dopo una serie di rimpalli, il pallone termina sui piedi di Braga che tira in porta, la conclusione sembra avviarsi sul fondo ma arriva in spaccata Palomba che nei pressi della linea di porta mette dentro il pallone, scatenando la gioia dei suoi e le proteste degli avversari che reclamano in maniera convinta per una sospetta posizione di fuorigioco. I blues nella seconda metà di ripresa, con l'ingresso di De Luca e Fiorini provano a creare qualche buona occasione e al 25', dopo un'azione manovrata, Fiorini sfiora l'incrocio dei pali con un tiro al volo di sinistro che mette i brividi a Prati. La Masseroni cerca di tenere palla grazie alle sponde di Cordera e alla tecnica di Martino e di Initni, subentrati per sopperire alla stanchezza di una partita molto dispendiosa dal punto di vista della corsa. I bianconeri hanno due grandissime occasioni al 31' per chiudere la gara: Alagna salta secco Renelli, serve Intini, il quale crossa per Scarabelli, appena entrato in campo, sul secondo palo e il suo tiro a botta sicura viene parato magistralmente da Pedotti che mette in calcio d'angolo; sul corner battuto da Alagna, sempre Scarabelli centra la traversa di testa. Il Seguro non riesce a trovare il gol negli ultimi minuti e non crea occasioni degne di nota per mettere in seria difficoltà la retroguardia di Piccirillo. L'arbitro Biffi dopo tre minuti di recupero sancisce l'1-0 finale. 

IL TABELLINO

MASSERONI SEGURO 1-0
RETE: 12' st Palomba (M).
MASSERONI (4-4-2): Prati 6.5, Sotelo 6.5, Illario 6.5, Villa Santa 6.5, Lucianò 7, Palomba 7.5, Deodato 6.5 (22' st Scarabelli 6.5), Galantucci C. 6 (25' st Martino sv), Sabatino 6.5 (22' st Cordera 6.5), Alagna 6, Braga 6 (16' st Intini 6). A disp. Cataldi, Cannone, Mazzon, Gianola, Bisog. All. Piccirillo 7. Dir. Bassani - Lucianò.
SEGURO (4-4-2): Pedotti 7, Renelli 6, Perola 6, Ceruti 7 (27' st Antonino sv), Galantucci 6.5, Cornaggia 7.5, Calderon 6 (15' st Fiorini 6.5), Caiazzo 6.5, Urbano 7 (31' st Pignataro sv), Concolino 6.5 (17' st De Luca 6), Voria 6.5. A disp. Odierna, Zaramella, Mottadelli C., Mottadelli M.. All. Albano 6.5. Dir. Albano - Caiazzo.
ARBITRO: Biffi di Milano  6.
AMMONITO: Alagna (M).

LE PAGELLE 

MASSERONI
 

Prati 6.5 Il numero uno bianconero non effettua parate significative ma è sempre preciso nelle uscite basse sui passaggi filtranti degli avversari.
Sotelo 6.5 Il terzino destro gioca una partita ordinata pensando prettamente alla fase difensiva e fa bene il suo compito.
Illario 6.5 Il terzino sinistro gioca in maniera più offensiva del suo corrispettivo sull'altra fascia e si fa notare con ottime sovrapposizioni e cross precisi.
Villa Santa 6.5 Gioca davanti alla difesa in uno dei tanti ruoli che si è ritrovato a ricoprire in stagione e gioca bene chiudendo molte iniziative centrali del Seguro.
Lucianò 7 Il centrale difensivo si fa notare per interventi in anticipo puliti e puntuali mettendo in difficoltà gli attaccanti blues. Bravo anche sui colpi di testa.
Palomba 7.5 Gioca una partita dello stesso calibro di Lucianò dal punto di vista difensivo e risulta decisivo in attacco segnando il gol vittoria, regalando i tre punti ai suoi.
Deodato 6.5 Sulla fascia destra si vedere per ottimi ripiegamenti difensivi e per buoni scambi con i compagni che hanno creato azioni potenzialmente pericolose.
22' st Scarabelli 6.5 Dà subito il suo contributo in fase difensiva chiudendo ogni spazio e va anche vicino al gol per ben due volte nel giro di un minuto, vedendosi negata la gioia della rete prima dalla parata di Pedotti e poi dalla traversa.
Galantucci C. 6 Uno dei nomi più attesi alla vigilia del match. Albano gli riserva una marcatura speciale che lo asfissia rendendo difficile ogni giocata (25' st Martino sv).
Sabatino 6.5 Il numero nove gioca una partita gagliarda lottando contro i durissimi centrali del Seguro e proteggendo palla con gran classe. Non riesce però a trovare il tiro verso la porta.
22' st Cordera 6.5 Pochi palloni giocati ma molto preziosi. Il migliore della squadra a difendere palla e a far salire i compagni, una risorsa importante negli ultimi minuti di gara.
Alagna 6 Il numero dieci non riesce ad esprimere il suo miglior calcio, complice l'ammonizione che rimedia nel primo tempo.  Crea qualche ottimo lampo come in occasione del gol sfiorato da Scarabelli, innescando con un dribbling illuminante l'azione che porta al cross di Intini.
Braga 6.5 La punta al fianco di Sabatino gioca bene tanti palloni e serve l'assist involontario per il gol partita di Palomba.
16' st Intini 6 Si piazza sulla fascia sinistra cercando di sfruttare il suo dribbling in fase di ripartenza. Serve un bellissimo cross sfiorando l'assist per Scarabelli. 
All. Piccirillo 7 Mette in campo una formazione insolita ed esercitando un gran pressing sui portatori di palla del Seguro, dominando per gran parte del primo tempo. Nel secondo tempo la squadra sblocca il punteggio e i cambi difensivi prevengono ogni pericolo nel finale di partita. Grande gestione della gara.

 

 

 

SEGURO


 

Pedotti 7 Il numero uno dei blues non effettua interventi importanti fino alla super parata su Scarabelli da posizione ravvicinata che tiene la squadra in partita.
Renelli 6 Il terzino destro non riesce a spingere e deve occuparsi di tenere gli inserimenti di Illario che più volte si trova libero. Gioca bene il pallone nello stretto.
Perola 6 Il terzino sinistro effettua qualche buon intervento su Deodato ma non riesce ad incidere in fase offensiva.
Ceruti 7 Grande partita del centrocampista che domina a centrocampo per alcuni tratti della partita. Riesce a servire bene gli attaccanti e ad andare al tiro in più di un occasione, senza però essere pericoloso (27' st Antonino sv).
Galantucci 6.5 Buona prova del centrale blues che interviene bene in più di un occasione su Sabatino e Braga, però deve anche prestare il fianco alle offensive avversarie andando un po' in affanno. Buona prova nel complesso.
Cornaggia 7.5 Il capitano gioca una partita di cuore e di grinta gettando il cuore oltre l'ostacolo e vincendo quasi tutti i contrasti con gli attaccanti avversari. 
Calderon 6 L'esterno di centrocampo non riesce ad incidere offensivamente per merito dell'ottima organizzazione difensiva, ma da alcune sue giocate nello stretto nascono ripartenze interessanti.
15' st Fiorini 6.5 Si piazza al centro dell'attacco ed entra subito in partita con buone giocate. Il suo tiro al volo che sfiora l'incrocio dei pali è la migliore occasione della squadra nel secondo tempo. 
Caiazzo 6.5 Prova di qualità e di quantità del centrocampista che difende con energia e attacca con intelligenza. 
Urbano 7 L'attaccante mette tutto sé stesso i questa partita, senza mai risparmiarsi e giocando bene molti palloni. Non riesce ad arrivare al tiro. Da ammirare l'energia con cui incita i compagni dalla panchina (31' st Pignataro sv).
Concolino 6.5 ll Numero dieci mostra le sue qualità fisiche difendendo palla con grande forza contro i rocciosi centrali della Masseroni, ma non riesce a trovare la porta con i suoi tiri.
17' st De Luca 6 In coppia con Fiorini dialoga bene ma non è pericoloso e non riesce tirare.
Voria 6.5 L'esterno sinistro gioca una partita di grande sacrificio galoppando lungo la fascia per tutta la partita. Il suo tiro che sfiora il palo alla fine del primo tempo è la migliore occasione della squadra.
All. Albano 6.5 Mette in campo una squadra ordinata che però deve abituarsi al pressing asfissiante della Masseroni, e soffre nel primo tempo. Dopo qualche minuto i ragazzi si adattano e saltano bene il pressing e creano azioni da gol. Nel secondo tempo subiscono gol in circostanze fortuite, ma non riescono a trovare il pari, nonostante un ottimo gioco palla al piede. 

 

 

ARBITRO


 

Biffi di Milano 6 Il direttore di gara adotta un approccio molto permissivo, quasi all'inglese, favorendo il ritmo della partita, ma nella ripresa non estrae i cartellini per placare gli animi dei giocatori in campo e perde il controllo del match.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400