Cerca

Under 16

Pareggio a suon di gol: Montagno chiude la gara sbloccata da Lischetti

Pareggio tra Caronnese e Varesina: un punto che fa esultare la Solbiatese, che ha la certezza matematica del primo posto

Montagno Gaetano

Gaetano Montagno, l'autore del gol del pareggio della Caronnese

Termina con un pareggio la sfida tra Caronnese e Varesina: 2-2 tra Brugnone e Calandrino al Centro Sportivo Comunale di Caronno. Nel primo tempo sono gli ospiti a fare la partita, trovando il gol del vantaggio con Lischetti e creando tante occasioni da gol non sfruttate. Si apre bene anche la ripresa per i ragazzi in maglia bianca che sfruttano gli spazi e le giocate in verticale per colpire e trovano il raddoppio con Daverio. I Rossoblù non mollano e restano attaccati alla partita per tutto il secondo tempo, trovando prima l'1-2 con il nuovo entrato Banfi e poi il pareggio con un eurogol del solito Montagno. Nel finale chance da entrambe le parti, ma il triplice fischio consegna un punto a ciascuna delle due formazioni. Con questo risultato la Solbiatese di Mezzotero vince aritmeticamente il campionato anche senza aver giocato.

VARESINA PERFETTA

Partono bene gli ospiti cercando la giocata in profondità sulle fasce, in particolare la destra dove Agormeda e Genzano corrono nello spazio. Il numero 7 ospite dopo tre minuti ha una chance per calciare in porta dal lato destro dell’area: lo fa bene in diagonale, ma Altobelli non si fa sorprendere e in due tempi fa sua la sfera. Bel break di Accoto all’8’; l’esterno recupera un buon pallone in anticipo e corre verso la porta avversaria: Chiti lo segue con attenzione e al momento giusto ci mette la gambona per chiudere in calcio d’angolo. C’è poco spazio per la squadra di Calandrino, i padroni di casa chiudono bene le linee di passaggio e si difendono con solidità. Al 13’ però, una splendida palla tra le linee libera sulla trequarti Bernasconi che con un tocco delizioso manda in porta con un filtrante perfetto Lischetti: il numero 9 lascia scorrere il pallone e con il mancino in diagonale batte Altobelli e sblocca il match. In disimpegno perde la palla la Caronnese e gli ospiti cercano di approfittarne andando al tiro, ma la conclusione di Daverio termina alta. Tanto possesso palla per i ragazzi di Calandrino, che di certo fanno la partita, ma faticano ad arrivare dalle parti di Altobelli in modo pulito; Brugnone, invece, prova a pressare alto per rubare qualche pallone e colpire. La chance per i padroni di casa capita al 27’ sui piedi di Montagno: Chiti perde un brutto pallone in area di rigore regalandolo al 7, che però aspetta troppo prima di calciare e si fa murare la conclusione da un difensore. Alla mezz’ora prova a sfondare da sinistra la Varesina, ma Daverio è chiuso da Percoco: ennesima chiusura difensiva del numero 3 in questa prima parte di gara. È ancora Lischetti a sfiorare il raddoppio al 34’ con un tiro da dentro l’area, ma questa volta Altobelli è attento e respinge a mani aperte. La prima frazione si chiude con una gran palla di Daverio al centro dell’area per Lischetti che gira e colpisce l’esterno della rete, dando sono l’illusione del gol al pubblico sugli spalti.

Lorenzo Lischetti, uno dei migliori in campo della Varesina di Calandrino

REAZIONE DI CARATTERE

La ripresa si apre con un’occasione gigantesca per Lischetti; il numero 9 si guadagna un bel pallone in area e calcia con il mancino: Altobelli è bravo con il piede a deviare il pallone in angolo con una parata “alla tedesca”. Rispondono i ragazzi di Brugnone con una chance sugli sviluppi di un corner: è Montagno a provarci di testa, ma il pallone è facile preda di Pettinato che blocca. Splendida azione degli ospiti al 12’ con un grande scambio Daverio-Lischetti; alla fine è la punta lanciata nello spazio in area di rigore a calciare in porta, trovando ancora un attento Altobelli a chiudere in calcio d’angolo. Dal corner, un minuto più tardi arriva il raddoppio ospite, con un colpo di testa di Daverio sul secondo palo; 0-2. La Caronnese prova a rispondere al 20’ con uno schema su punizione che premia l’inserimento in area di Alongi, che però non colpisce bene. Poco dopo è Montagno ad impegnare Pettinato: grande conclusione sul palo lontano di destro a giro, ma il portiere la alza in angolo. Prova a rientrare in partita la Caronnese al 22’: su calcio d’angolo in mischia Banfi tocca con la punta da dentro l’area piccola e mette alle spalle di Pettinato. Nei successivi cinque minuti i rossoblù attaccano con insistenza alla ricerca del pareggio e al 28’ lo trovano con l’uomo più atteso della giornata: Gaetano Montagno. Il numero 7 riceve al limite, si gira in un fazzoletto e con il destro potente manda la sfera sotto il sette, là dove nessun portiere arriva. La Varesina reagisce e in una manciata di minuti ha due chance gigantesche per ritrovare il vantaggio: prima è Bettanello a calciare in porta dopo essersi inserito in area, ma trovando un clamoroso legno, poi è il nuovo entrato Spitaleri a provare ad infilare Altobelli con il destro, ma ancora una volta con il piede l’estremo difensore di casa respinge il pericolo. Spitaleri, successivamente, ci fa vedere qualcosa che raramente capita nel calcio: la sua punizione diretta all’incrocio colpisce il palo e danza sulla linea prima di toccare l’altro palo e tornare in campo per essere spazzata da Percoco, incredibile occasione per la Varesina. All’ultimo minuto ci provano ancora gli ospiti con Boscolo su punizione, ma Altobelli è bravissimo a parare in angolo la sua conclusione e a mettere la parola fine sulla partita.

IL TABELLINO

CARONNESE-VARESINA 2-2
RETI (0-2, 2-2): 13' Lischetti (V), 13' st Daverio (V), 22' st Banfi (C), 28' st Montagno (C).
CARONNESE (3-5-2): Altobelli 7.5, Xhafa 6.5 (25' st Pinato sv), Percoco 7.5, Cattaneo 6.5 (1' st Alongi 6.5), Varano 6.5 (1' st Robbiati 6.5), Gambaro 6.5 (15' st Banfi 7), Montagno 7.5 (39' st Maggioni sv), Lategana 6.5, Casagrande 6, Inviti 7 (42' st Fontana sv), Accoto 6 (1' st Ciavarella 6.5). A disp. Areddia. All. Brugnone 7. Dir. Areddia - Varano.
VARESINA (4-3-3): Pettinato 6.5, Genzano 7, Bettanello 7, Reale 6.5, Chiti 7, Arcidiaco 6.5, Agormeda 7, Piatti 7 (10' st Boscolo 6.5), Lischetti 7.5 (23' st Spitaleri 6.5), Bernasconi 7 (37' st Pecora sv), Daverio 7 (17' st Manzato 6.5). A disp. Scalisi, Benzoni. All. Calandrino 7. Dir. Manzato.
ARBITRO: Mara di Busto 6.5.

LE PAGELLE

CARONNESE:

Altobelli 7.5 Para veramente di tutto; qualche incertezza come quella in occasione della punizione di Spitaleri, ma per il resto si esibisce in parate strepitose con mani e piedi.
Xhafa 6.5 Gioca da quinto nel 3-5-2 di Brugnone e si comporta abbastanza bene da esterno a tutta fascia. Pecca in fase difensiva e non è sempre propositivo davanti, ma la sua partita nel complesso è più che sufficiente (25' st Pinato sv).
Percoco 7.5 Sicuramente uno dei migliori dei suoi. Nel primo tempo la Varesina attacca e crea tante occasioni da gol, ma lui è sempre pronto a chiudere al centro dell’area in anticipo su ogni attaccante. Anche di testa i palloni sono tutti suoi; molto bravo.
Cattaneo 6.5 In mediana non si comporta male nel primo tempo, anche se la squadra fa davvero fatica ad uscire in palleggio; quando può gioca sui difensori centrali per far respirare i suoi e mettere ordine.
1' st Alongi 6.5 Entra e si comporta bene nel ruolo del compagno sostituito: anche lui il suo compito lo svolge al meglio, con la differenza he ha più chance di verticalizzare e di giocare sugli esterni.
Varano 6.5 Si mette sul centro destra e anche lui si comporta bene, anche se Daverio non è un cliente facile e lui lo deve sempre andare a prendere sull’esterno; esce a fine primo tempo per un infortunio, speriamo non sia nulla di grave per lui.
1' st Robbiati 6.5 Gioca una buona partita, riesce a fare entrambe le fasi molto bene e anche lui partecipa alla rimonta di squadra.
Gambaro 6.5 Dall’altra parte anche lui ha diversi pericolsi a cui pensare con Genzano e Agormeda che si inseriscono nello spazio e sono velocissimi, ma lui li contiene bene soprattutto nel secondo tempo.
15' st Banfi 7 Entra e dopo pochi minuti mette la zampata vincente in area di rigore che fa partire la rimonta rossoblù; ingresso d’impatto.
Montagno 7.5 Nel primo tempo si vede poco, gli arrivano pochissimi palloni e quelli che ha li deve scaricare perché aggredito sempre da due o tre giocatori. Nella ripresa è protagonista: il gol del 2-2 è una giocata individuale da vero fenomeno; si gira in un fazzoletto e tira fuori dal cilindro un eurogol sotto il sette (39' st Maggioni sv).
Lategana 6.5 Un po’ impreciso rispetto ad altri compagni, ma il lavoro che fa in fase di non possesso è importante: recupera più di un pallone.
Casagrande 6 Non riesce a fare la partita che avrebbe voluto fare; non sempre tiene la palla quando dovrebbe e spalle alla porta non fa la differenza.
Inviti 7 Veste la maglia numero dieci e subito si prende responsabilità; gioca sempre il pallone nel modo giusto ed è lui a vedere sempre gli attaccanti e lanciargli nello spazio quando ne ha l’occasione (42' st Fontana sv).
Accoto 6 Si mette anche lui quinto a sinistra, ma nel primo tempo non riesce a fare la differenza. Bravo a recuperare qualche buon pallone, ma sbaglia troppo il impostazione; si rifarà sicuramente nella prossima partita.
1' st Ciavarella 6.5 Lui si comporta bene tutto sommato; anche lui partecipa alla fase offensiva con convinzione e dà una mano dietro con voglia.
All. Brugnone 7 I suoi fanno fatica nel primo tempo; si trovano di fronte una delle squadre più forti del campionato. I ragazzi però non mollano mai, restano sempre in partita e trovano il pareggio da grande squadra.

I ragazzi della Caronnese a disposizione di Brugnone per la sfida contro la Varesina

VARESINA:

Pettinato 6.5 Nel primo tempo ha poco lavoro da fare, anche se in un paio di occasioni si fa trovare pronto. Sui due gol non ha colpe, ma su Montagno para un gran destro diretto all’incrocio nel secondo tempo in allungo.
Genzano 7 Il suo lavoro in fase di sovrapposizione è importante; si fa vedere tantissimo e i suoi scambi nello stretto con Agormeda sono tanta roba.
Bettanello 7 Anche lui dall’altra parte si comporta da terzino che fa l’ala. Sempre propositivo davanti e attento dietro.
Reale 6.5 Anche lui in mediana fa un buon lavoro; forse potrebbe dare di più, ma non commette errori e fa girare bene il pallone; bravo.
Chiti 7 La sua forza fisica è devastante; i palloni alti in area di rigore sono suoi di diritto e facendo a sportellate con gli attaccanti guadagna tanti palloni importanti.
Arcidiaco 6.5 Anche lui come il compagno di reparto si comporta molto bene, ma in marcatura si perde Banfi sul corner che porta all’1-2.
Agormeda 7 La sua velocità è impressionante, sia in inserimento che palla al piede; devastante quando corre in profondità. Dialoga benissimo con il terzino e con gli interni di centrocampo.
Piatti 7 La sua qualità è indiscutibile, così come la sua capacità di mantenere sempre il possesso del pallone a centrocampo; indispensabile il suo lavoro.
10' st Boscolo 6.5 Entra e fa il suo per consentire alla squadra di continuare a giocare, anche se la Caronnese viene fuori e diventa difficile fare bene.
Lischetti 7.5 Il migliore dei suoi. Sempre pronto a fare la differenza con la sua fisicità guadagnandosi palloni importanti anche in area di rigore. Il modo in cui calcia è di un’esplosività impressionante; bravissimo.
23' st Spitaleri 6.5 Anche lui entra subito bene in partita e ha una grande chance nel finale per segnare: solo un Altobelli così in giornata poteva negargli il gol.
Bernasconi 7 Ottima partita anche da parte del trequartista varesotto. Suo l’assist che manda in porta Lischetti ed è sempre bravo a trovare i compagni tra le linee (37' st Pecora sv).
Daverio 7 Le sue galoppate sulla fascia sono davvero impressionanti: tanta gamba e qualità palla al piede. Il gol del 2-0 porta la sua firma: rete da vero opportunista.
17' st Manzato 6.5 Entra e prova a fare la differenza con le sue giocate; ci prova e dà tutto se stesso, non è fortunato.
All. Calandrino 7 La sua squadra gioca un grande primo tempo e crea davvero tantissime occasioni da gol; non a caso la Varesina è la formazione che ha segnato più gol di tutto il girone. Un po’ sfortunati nella ripresa, non avrebbero rubato niente vincendo la partita, ma hanno dovuto fare i conti con una Caronnese che aveva veramente tanta voglia di giocarsela fino alla fine.

I ragazzi della Varesina a disposizione di Calandrino per la sfida contro la Caronnese

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400