Cerca

Under 16

Il Cimiano è salvo: conquistato il punto fondamentale per la matematica

I biancorossi ottengono la salvezza con un girone di ritorno ottimo e con una giornata d'anticipo

Marioli Cimiano Under 16

Marioli, migliore in campo del Cimiano

Obiettivo centrato per il Cimiano: dopo una stagione difficile, serviva un punto per centrare l'obiettivo salvezza e mantenere la categoria e il 2-2 ha permesso ai biancorossi di conquistare quel che serviva per poter, in qualche modo, festeggiare a fine gara. La gara con il Segrate, infatti, è stata all'insegna dell'equilibrio, con i padroni di casa che sono passati in vantaggio per ben due volte con Urbani e Marioli. Giocava in maniera più spensierata invece il Segrate, che aveva tanta voglia di fare bella figura, facendo dunque sudare al Cimiano questo fatidico punto. Al triplice fischio, dunque, la salvezza è aritmetica e ufficiale: un plauso va anche ai classe 2007 scesi in campo con la squadra, che nelle ultime giornate hanno aiutato in maniera estremamente importante a raggiungere l'obiettivo.

FUOCHI D'ARTIFICIO

La gara inizia fin da subito con ritmi alti da una parte e dall'altra, e infatti già al 3' arriva la prima occasione da gol per i padroni di casa, quando Sapienza raccoglie una respinta della difesa gialloblù al limite dell'area e calcia con potenza, ma non inquadra la porta. Un minuto dopo arriva immediatamente la risposta ospite, con Baratini che riceve palla spalle alla porta, si gira e scaglia un gran destro che colpisce la parte interna della traversa e rimbalza sulla linea di porta, dando l'illusione del gol. Dopo queste emozioni iniziali, le due squadre rallentano e a venir fuori sono le abilità in regia da una parte di Gentilomo e dall'altra di Sotomayor, entrambi bravi a dettare i tempi di gioco delle proprie squadre; se molte potenziali occasioni rimangono tali è anche grazie a Brusegan da una parte e Villa dall'altra, entrambi ottimi nello stoppare gli attaccanti avversari. A metà della prima frazione però, come un fulmine a ciel sereno, arriva il vantaggio biancorosso: siamo al 23', lancio lungo preciso di Gentilomo che pesca Marioli al limite dell'area, la punta effettua un ottimo colpo di tacco di prima che libera Urbani in area, il quale immediatamente calcia rasoterra sul secondo palo gonfiando la rete e lasciando immobile Pedote; è 1-0 per il Cimiano. Non c'è nemmeno il tempo di esultare per i biancorossi perchè al 25' arriva il pareggio ospite: una costruzione dal basso biancorossa fa scattare il pressing gialloblù, Baratini aggredisce Schirosi e gli ruba palla, poi apre il piatto e piazza sul secondo palo dove Sadiku non può arrivare, portando il punteggio sull'1-1. A questo punto è il Cimiano a riprendere in mano le operazioni ma per dieci minuti, nonostante l'ottimo giro palla tra difesa e centrocampo, non riesce a costruire pericoli, ma proprio sul finale di tempo arriva il gol del nuovo vantaggio biancorosso: è il 38', Gentilomo parte in progressione palla al piede centralmente e arriva fino al limite dell'area, da lì trova un filtrante spettacolare che libera Marioli davanti alla porta; la punta controlla la palla con difficoltà ma riesce a dare la zampata decisiva per impedire l'intervento a Pedote, portando così il punteggio al riposo sul 2-1.

ALTA TENSIONE 

Anche la seconda frazione si apre come la prima, con due grandi occasioni, una per squadra; al 1' è il Segrate a rendersi pericoloso con Pansera, che riceve palla da Guerriero e dal limite dell'area trova una bella conclusione a giro sul secondo palo, dove però è appostato Sagne che salva sulla linea e manda la palla in corner. Un minuto dopo è il solito Gentilomo a partire nuovamente in solitaria, il centrocampista arriva in area e prova a piazzare il tiro sul secondo palo ma la palla esce di poco. Al 5' arriva il gol del pari gialloblù: Pansera parte in azione personale sulla fascia sinistra, arriva in area e tenta la conclusione che viene deviata da Fisicaro, sulla respinta arriva per primo Baratini che non ci pensa due volte e scaglia un destro molto potente, imparabile per Sadiku; il punteggio ora è sul 2-2. Il colpo subito sembra far salire la preoccupazione in casa Cimiano, infatti cinque minuti dopo Baratini sfiora nuovamente il gol con una bella conclusione da fuori area, sventata da un bell'intervento di Sadiku. Al 12' arriva la reazione dei padroni di casa, con Gentilomo che libera con un bel passaggio Marioli al centro dell'area, ma la punta è meno precisa del solito e spara alto. Al 17' sono nuovamente gli ospiti a spaventare i biancorossi, quando sugli sviluppi di un calcio d'angolo prima Baratini e poi Vincenzo costringono agli straordinari Sadiku, che compie due ottime parate. Da questo momento in poi le due squadre sembrano tirare un po' il fiato, e la gara si trasforma in una lotta a centrocampo che non regala grandi occasione. L'ultima emozione del match arriva in pieno recupero, quando Camisasca prova a regalare i tre punti ai biancorossi con una punizione dal limite calciata molto bene, ma che sfiora l'incrocio dei pali ed esce di un soffio. Finisce 2-2, il Cimiano centra la salvezza con un po' di comprensibile fatica visto il peso specifico di questa gara; il Segrate esce dal campo con un punto ampiamente meritato vista la bella partita giocata.

Baratini del Segrate, man of the match dell'incontro

IL TABELLINO

CIMIANO SEGRATE 2-2
RETI (1-0, 1-1, 2-1, 2-2): 23' Urbani (C), 25' Baratini (S), 38' Marioli (C), 5' st Baratini (S).
CIMIANO (4-3-1-2): Sadiku 6.5, Scaldaferri 6, Varriale 6.5, Sagne 6 (7' st Brigida 6.5), Brusegan 6.5, Schirosi 6 (30' Fisicaro 6.5), Urbani 7 (16' st Siano 6), Sapienza 6 (1' st Lanzone 6.5), Marioli 7.5 (34' st Burioli sv), Camisasca 6.5, Gentilomo 6.5. A disp. D'Adamo, Romano, Maldini, Passerini. All. Finocchiaro - Gazzola 7. Dir. Antoniazzi.
SEGRATE (4-3-3): Pedote 6.5, Arrigoni 6.5, Di Salvo 6 (13' st Lazzeretti 6), Sotomayor 6.5, Sgrambiglia 6.5 (5' st Bove 6.5), Villa 6.5, Pansera 6.5 (34' st Musca sv), Miranda 6 (4' st Lombardini 6.5), Baratini 8 (25' st Vaccarini sv), Guerriero 6.5, Lath 6 (15' st Vincenzo sv, 31' st Cerretani sv). All. Martorana 7.
ARBITRO: Vasile di Milano  6.
AMMONITO: Sotomayor (S).

LE PAGELLE

CIMIANO

Sadiku 6.5 Quasi inoperoso nel primo tempo, nel secondo invece compie almeno tre interventi salva risultato; inoltre è incolpevole sui gol, bella prova per il classe 2007.
Scaldaferri 6 Buona prova difensiva del terzino che limita molto bene i suoi diretti avversari, manca però il suo contributo nella fase offensiva.
Varriale 6.5 Il capitano disputa un'ottima gara sia in fase difensiva che in fase offensiva, dove le sue sovrapposizioni sono sempre preziose per dare ampiezza alla squadra.
Sagne 6 Mezz'ala con principalmente compiti difensivi, è ordinato e sbaglia poco e salva anche un gol sulla linea, ma l'apporto in fase offensiva è mancato quest'oggi.
7' st Brigida 6.5 Gioca da mediano davanti alla difesa e prende subito in mano il ritmo della partita, garantendo sempre scelte giuste e rendendo fluida la manovra dei suoi.
Brusegan 6.5 Il centrale, nonostante sia fuori quota, gioca una grande partita caratterizzata da anticipi sempre puntuali e ottime marcature.
Schirosi 6 Disputa una buona gara nonostante l'errore che porta al gol dell'uno a uno, poi è sfortunatissimo essendo costretto a uscire per problemi fisici.
30' Fisicaro 6.5 Entra a freddo ma riesce subito ad essere in partita, difendendo molto bene e non commettendo errori.
Urbani 7 Autore del gol che sblocca la gara, garantisce fin quando è in campo attacchi costanti alla profondità e grande movimento su tutto il fronte offensivo; ottima gara per uno dei tanti 2007 in campo oggi.
16' st Siano 6 Tanta corsa e tanta grinta per l'attaccante biancorosso, manca un po' di precisione nei pressi dell'area di rigore.
Sapienza 6 Diga davanti alla difesa, lascia i compiti di regia ai suoi compagni e si occupa di limitare le offensive avversarie, riuscendoci senza particolari sbavature.
1' st Lanzone 6.5 Mezz'ala dalle spiccate caratteristiche offensive, impatta bene il match ed è uno dei più dinamici in campo, costruendo buone chance per i compagni.
Marioli 7.5 Migliore in campo della squadra, splendido l'assist sul primo gol, poi ha il merito di mettere a segno la seconda rete; oltre al fondamentale contributo sui gol, ottimo lavoro di sponda e nel far salire la squadra. (34' st Burioli sv).
Camisasca 6.5 Impiegato principalmente come trequartista, mette a disposizione della squadra la sua tecnica e la sua visione di gioco, dando però anche un ottimo contributo in fase difensiva.
Gentilomo 6.5 La mezz'ala gioca una bella partita in fase di costruzione, nonostante qualche imprecisione non da lui, ma è in fase di rifinitura che dà il meglio servendo un assist e propiziando il primo gol con un bel lancio.
All. Finocchiaro-Gazzola 7: I due tecnici saranno sicuramente soddisfatti di aver raggiunto la salvezza; la squadra oggi era ben messo in campo e loro sono stati bravi a tenere sul pezzo i ragazzi quando la tensione era palpabile.

SEGRATE

Pedote 6.5 Schierato tra i titolari all'ultimo per l'assenza di Tanzi, gioca con grande tranquillità e si fa trovare pronto tra i pali e nelle uscite.
Arrigoni 6.5 Terzino bravo in entrambe le fasi di gioco, quasi insuperabile dietro e sempre propositivo in avanti, buona gara per lui.
Di Salvo 6 Non commette particolari errori ma in fase offensiva si fa vedere troppo poco; in difesa però è sempre concentrato e limita le offensive avversarie con autorità.
13' st Lazzeretti 6 Entra in un momento delicato del match ma non si fa intimorire e gioca con grande sicurezza; anche lui, come il suo predecessore, manca un po' in fase offensiva.
Sotomayor 6.5 Regista della squadra, si mette in mostra dettando i tempi di gioco con maestria, e inoltre anche in fase difensiva si fa sentire recuperando molti palloni.
Sgrambriglia 6.5 Non ha un compito facile nel tenere a bada le due punte avversarie, ma ci riesce molto bene con grandi coperture; anche in fase di costruzione dà un buon contributo.
5' st Bove 6.5 Non è mai facile per un difensore centrale entrare a gara in corso ma lui lo fa alla grande risultando quasi insuperabile per le punte avversarie.
Villa 6.5 Il capitano gioca una grande gara, anticipando costantemente gli attaccanti avversari e marcandoli in modo asfissiante, risultando uno dei migliori dei suoi.
Pansera 6.5 Prestazione diesel per lui, parte sottotono ma dalla fine della prima frazione in poi è uno dei più attivi sul fronte offensivo, puntando costantemente il terzino avversario e creando spesso pericoli per la difesa biancorossa. (34' st Musca sv) .
Miranda 6 La mezz'ala disputa una partita ordinata, recuperando un buon numero di palloni e favorendo la circolazione palla; avrebbe potuto fare di più in fase offensiva.
4' st Lombardini 6.5 Entra subito in clima partita, rendendosi utile in fase difensiva e proponendosi con costanza in avanti, bella gara per lui.
Baratini 8 Il man of the match quest'oggi è senza dubbi lui: firma una doppietta da bomber vero, con due gol che sono un mix di furbizia e prontezza, ma oltre a quello è il primo a portare il pressing sui difensori avversari, tiene bene palla per far salire la squadra e si trova a meraviglia con i compagni di reparto; gara straordinaria per la punta. (25' st Vaccarini sv).
Guerriero 6.5 Mezz'ala di grande tecnica, garantisce ai suoi una certezza nel giro palla e costruisce buone occasioni per il tridente offensivo.
Lath 6 Del tridente offensivo è quello chiamato a garantire equilibrio e lo fa molto bene ma in fase offensiva non contribuisce abbastanza. (15' st Vincenzo sv, 31' st Cerretani sv).
All. Martorana 7 La squadra scende in campo con l'atteggiamento giusto nonostante non abbia più nulla da chiedere a questo campionato, e il merito è dell'allenatore; anche dal punto di vista tattico i gialloblù hanno disputato una bella gara.


ARBITRO

Vasile di Milano 6 Fischia poco cercando di non spezzettare troppo la gara, ma questo porta la partita ad alcuni momenti di nervosismo.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400