Cerca

Under 16

Scontro diretto e terzo posto alla Viscontini: determinanti le parate di Facchino

Il Seguro spreca tante occasioni, non basta il gol di Mottadelli nel finale

Sebastiano Marongiu, Viscontini

Uno dei migliori in campo, Sebastiano Marongiu autore del gol che ha aperto le marcature

La Viscontini centra il terzo posto in campionato sorpassando il Seguro, diretto avversario nella lotta per la terza casella del girone, vincendo lo scontro diretto casalingo per 2-1 in una partita piena di intensità e occasioni da gol. Le reti segnate da Marongiu nel primo tempo e dal subentrato Personeni nella ripresa hanno regalato ai gialloblù un traguardo impensabile ai nastri di partenza, arrivando davanti a squadre più quotate come lo stesso Seguro e il Sant'Angelo. Per i blues si tratta invece di una beffa, viste le svariate palle gol sprecate e le modalità con le quali sono arrivati le due reti incassate. A poco è servito il gol segnato da Mattia Mottadelli nei minuti finali. Entrambe le squadre saranno clienti molto scomodi in vista dei playoff, ma per il Seguro peserà la squalifica di Cornaggia.

CONCRETEZZA E COMPATTEZZA

La Viscontini, come da prassi nelle ultime settimane, schiera un 4-4-2 ad hoc con Boido e Giampietro schierati come coppia d'attacco per fronteggiare al meglio il classico 4-3-3 di marca Seguro ed il tridente formato da Ceruti, Antonino e Fiorini. I primi minuti di gioco vede una fase di studio, dove nessuno cerca la giocata rischiosa. La Viscontini gioca con una linea difensiva molto bassa per prevenire gli attacchi in profondità degli avversari. Per i gialloblù partono subito bene il capitano Porracciolo a centrocampo, autore di un'ottima prova, e di Gallacci sulla fascia destra offrendo dinamismo e raddoppi intelligenti. Dopo due tiri poco pericolosi dei blues arriva la prima grande occasione al 16': Voria batte il calcio d'angolo che trova al centro dell'area il colpo di testa di Renelli parato con un riflesso felino da Facchino che mette la palla sopra la traversa. I ragazzi di Albano fanno girare bene il pallone grazie alla leadership di Caiazzo e hanno un'ottima opportunità al 23' con Fiorini che riceve il passaggio di Concolino in area di rigore, il quale viene fermato dall'intervento in scivolata di Facchino che prende il pallone scongiurando il calcio di rigore. I centrali del Seguro Zaramella e Renelli fanno ottima guardia sulle ripartenze gialloblù chiudendo puntualmente su Boido e Giampietro che si trovano spesso isolati in avanti. I padroni di casa si rintanano compattando le linee di difesa e centrocampo e per qualche minuto non riescono a tirare in porta, grazie soprattutto alla prestazione di Torri. Nel momento più inaspettato arriva il gol dei padroni di casa al 32' con Marongiu che sfrutta un liscio generale della retroguardia blues su una rimessa laterale di Checheres e infila Pedotti da pochi metri, portando il risultato sul 1-0. Gli ospiti rispondono subito al 33' Concolino riesce a trovare spazio tra le maglie avversarie e trova un tiro potente dal limite dell'area che Facchino respinge allungandosi sulla destra. Al 39' Caiazzo raccoglie una respinta della difesa e calcia di prima intenzione senza trovare la porta. Sull'ultima azione di gioco Antonino trova in profondità Concolino che con un rasoterra trova la porta ma anche i piedi di Facchino che effettua una buona parata.

LA DURA LEGGE DEL GOL

Nella ripresa il Seguro effettua un cambio inserendo Urbano al posto di Voria, cercando più spunti personali per scardinare la difesa della Viscontini, mentre i padroni di casa non cambiano assetto, cercando di difendere il vantaggio con le unghie e con i denti. Il Seguro parte subito forte per cercare il pareggio, schiacciando la Viscontini nella propria metà campo. Al 2' arriva subito una super occasione: Torri e Antonino vanno a contrasto su un cross, la palla schizza sui piedi di Ceruti che da pochi passi spara addosso a Facchino sprecando una super occasione. Al 5' Fraietta effettua un cambio inserendo Personeni al posto di Gallacci per cercare profondità e partire bene in contropiede. Al 11' Facchino para ottimamente un tiro a giro di Fiorini destinato all'angolino basso. Il Seguro comincia ad esprimere un po' di frenesia che si vede tutta sprecando quasi inverosimilmente una grandissima occasione al 14': Urbano riesce ad entrare in area dopo aver saltato Marcigot - autore di una buona gara giocando fuori ruolo - e il suo tiro centra la traversa; sulla respinta Antonino da pochi metri centra di nuovo la traversa di testa e sulla seconda respinta Urbano spedisce fuori a porta vuota nell'incredulità generale. Al 17' la Viscontini risponde con Personeni che servito da Marcigot serve con il tacco l'inserimento di Fontana che in area di rigore non è freddo e tira addosso a Pedotti. Al 20' Urbano trova un altro guizzo, saltando Torri sulla trequarti e tirando bene rasoterra con il pallone che esce fuori di poco sulla destra. Nella fase centrale della ripresa non ci sono occasioni da gol importanti vista la frenesia della squadra di Albano, che non riesce a creare trame di gioco organiche schiantandosi contro il muro gialloblù. Al 32' arriva il gol che taglia le gambe al Seguro: Personeni scatta su un lancio di Porracciolo e lotta corpo a corpo con Cornaggia, vince il contrasto - ai limiti del fallo - salta Pedotti e segna a porta vuota, provocando una gioia immensa per i suoi e l'ira degli ospiti che protestano per il fallo non fischiato dal direttore di gara. I blues provano l'assalto finale attaccando in maniera confusionaria e non creano pericoli fino al 46' quando Mottadelli trova il gol tirando da posizione defilata sorprendendo Facchino sul suo palo. Dopo dieci minuti di recupero e tanti lanci lunghi respinti dalla Viscontini, l'arbitro decreta la fine del match sancendo il terzo posto per i gialloblù.

IL TABELLINO

VISCONTINI SEGURO 2-1
RETI (2-0, 2-1): 32' Marongiu (V), 32' st Personeni (V), 46' st Mottadelli M. (S).
VISCONTINI (4-4-2): Facchino 7.5, Chereches 6.5, Marchetti 6.5, Gallacci 7 (5' st Personeni 7), Torri 7, Marcigot 6.5, Marongiu 7.5 (44' st Caddeo sv), Porracciolo 7, Boido 6 (25' st Sollo sv), Bronzini 6 (9' st Fontana 6.5), Giampietro 6.5 (14' st Lanza 6.5). A disp. Talotta, Abdelaziz. All. Fraietta. Dir. Marcigot.
SEGURO (4-3-3): Pedotti 6, Perola 6.5 (17' st Calderon 6), Voria 6 (1' st Urbano 6), Renelli 6.5, Galantucci 6, Zaramella 7 (35' st Mottadelli C. sv), Fiorini 7, Caiazzo 6.5, Antonino 6 (20' st Cornaggia 6), Concolino 6.5 (27' st Mottadelli M. 6.5), Ceruti 6 (9' st De Luca 6.5). A disp. Odierna, Racu, Pignataro. All. Albano 6.5. Dir. Caiazzo.
ARBITRO: Carenza di Milano 6.
AMMONITI: Cornaggia (S), Personeni (V), Renelli (S).

LE PAGELLE 

VISCONTINI
 

Facchino 7.5 Il numero uno gialloblù è semplicemente superlativo, parando di tutto esibendosi in diversi inteverventi mostrando grande abilità nel tuffo e un istinto felino che gli ha permesso di intercettare anche le conclusioni più ravvicinate.
Chereches 6.5 Gioca come terzino sinistro e di disimpegna molto bene, anche se in alcune circostanze va in difficoltà contro un Fiorini molto ispirato. Dai suoi lanci nascono iniziative in contropiede interessanti.
Marchetti 6.5 Al fianco di Torri è affidabile e si disimpegna in belle chiusure, soprattutto aeree con colpi di testa molto decisi. 
Gallacci 7 Uno dei pochi a non cambiare ruolo, nonostante il cambio modulo, e si vede. Corre senza sosta ed effettua la doppia fase con grande applicazione trovando buoni spunti in attacco ed effettuando raddoppi intelligenti.
5' st Personeni 7 Entra per dare profondità e velocità nelle ripartenze e svolge il suo lavoro al meglio. Arriva sempre sul pallone anticipando i difensori ed è sempre pericoloso. Il gol del 2-0 alla fine si dimostra decisivo per la 
Torri 7 Il centrale difensivo gioca la solita partita attenta e grintosa, togliendo le castagne dal fuoco in più un occasione. Combina velocità a stazza fisica ed è difficile da superare nell'uno contro uno.
Marcigot 6.5 Il terzino destro non è il suo ruolo ma non sfigura affatto, coprendo bene in difesa e dialogando bene con i cnetrocampisti, senza mai perdere il pallone in zone nevralgiche.
Marongiu 7.5 Una furia in attacco. Corre senza mai fermarsi, mostra una grande tenacia in fase difensva e da sfoggio delle sue qualità tecniche quando ha il pallone tra i piedi. Bravo nel continuare la corsa in occasione del gol quando sembrava scontato che la difesa avrebbe intercettato il pallone (44' st Caddeo sv).
Porracciolo 7 Grande partita del capitano in mezzo al campo, dominando per alcuni tratti della gara. La sua fisicità gli permette di sovrastare gli attaccanti sul gioco aereo e di dar fastidio alla difesa avversaria. Nei minuti finali di partita è il trascinatore della squadra e va anche vicino al gol.
Boido 6 La punta non riesce a creare azioni da gol, vista la marcatura stretta di Renelli e di Zaramella, ma corre molto e pressa gli avversari fino all'ultimo (25' st Sollo sv).
Bronzini 6 Gioca in un ruolo non suo e non riesce ad entrare nel vivo del gioco. Mostra alcuni lampi di classe con giocate nello stretto ma non riesce a trovare il modo di lasciare il segno
9' st Fontana 6.5 Entra molto bene in campo piazzandosi a centrocampo al fianco di Porracciolo e lo supporta bene. La sua freschezza è ultile in fase di non possesso per chiudere tutti gli spazi al Seguro.
Giampietro 6.5 Gioca la stessa partita di Boido, ma riesce a proteggere bene la palla con il fisico e fa salire la squadra in più un'occasione nel primo tempo. Offre sponde utili ai compagni per qualche tiro in porta.
14' st Lanza 6.5 Entra in campo con grande voglia e lotta come un leone su ogni palla vagante e dà prova di grande 
All. Fraietta 7.5 Mette in campo una squadra compatta che gioca un calcio unitario e di sacrificio pur di portare a casa il risultato positivo. IL traguardo è centrato e adesso la Viscontini può giustamente festeggiare un terzo posto incredibile ai nastri di partenza.

 

 

SEGURO


Pedotti 6 Il portiere si esibisce in buone uscite siu lanci lunghi ma tutto sommato non è chiamato ad interventi complicati, visti i pochi tiri arrivati verso lo specchio.
Perola 6.5 Il capitano gioca una buona partita sulla fascia destra facendo valere il fisico e correndo su tutta la fascia, risultando preciso negli interventi in difesa. Lascia il campo per infortunio.
17' st Calderon 6 Entra e si piazza sulla fascia destra in zona d'attacco e poi viene spostato come terzino sinistro. Un vero jolly, può giocare diligentemente ovunque.
Voria 6 Il terzino sinistro non spinge come al solito e rimane bloccato in zona difensiva dove fa bene il suo lavoro di copertura.
1' st Urbano 6 Entra bene in campo con un buon piglio e crea ottime azioni palla al piede. Pesa tanto l'errore a inizio ripresa quando tira fuori a porta vuota da pochi metri.
Renelli 6.5 Il centrale gioca un'ottima partita e si fa vedere per delle ottime uscite palla al piede. Bravo nel non far girare mai l'uomo spalle alla porta.
Galantucci 6 A centrocampo gira bene il pallone e trova anche un paio di occasioni per cercare il gol ma i suoi tentativi sono deboli e di facile lettura per il portiere. 
Zaramella 7 Ottima prova del centrale difensivo che con grande grinta mette in difficoltà gli attaccanti avversari. Bravo negli anticipi scaturisce qualche buona ripartenza per i suoi (35' st Mottadelli C. sv).
Fiorini 7 Molto ispirato fin dal primo minuto. Salta spesso il diretto uomo con ottima tecnica e velocità, un vero e proprio grattacapo per la difesa della Viscontini. Va anche vicino al gol ma non è preciso sotto porta.
Caiazzo 6.5 inizio in sordina per il centrocampista, che col passare dei minuti sale di livello e prende il controllo del centrocampo, facendo girare bene il pallone. Non mantiene la calma in zona gol tirando spesso con troppa fretta.
Antonino 6 La punta fa valere il fisico in mezzo ai centrali avversari e fa salire bene la squadra. La traversa centrata da pochi metri di testa pesa sul voto complessivo. 
20' st Cornaggia 6 Il capitano entra nella ripresa e deve stare attento a non farsi ammonire per non saltare la prima gara playoff, ma le proteste dopo il contatto con Personeni in occasione del 2-0 gli costano il giallo. Mette tanta voglia nel cercare il pareggio nel finale.
Concolino 6.5 Il numero dieci dà sfoggio della sua classe andando anche vicino al gol con due ottime conclusioni da fuori, ma non riesce a trovare il gol per colpa di un Facchino in giornata di grazia. 
27' st Mottadelli M. 6.5 Sulla fascia sinistra spinge grazie alle sue falcate e riesce a trovare il gol che accorcia le distanze.
Ceruti 6 Il numero undici non riesce ad entrare in partita. Il meno conivolto del tridente, però mostra ottime doti tecniche a sprazzi.
9' st De Luca 6.5 Tanta tecnica al servizio della squadra ma soffre tremendamente la fisicità della partita. Trova ottimi driblbing e corridoi nello stretto.
All. Albano 6.5 Tanta tanta sfortuna per i suoi, che probabilmente avrebbero meritato un risultato diverso, ma la capacità di finalizzazione è fondamentale e questo oggi è mancato. La squadra gioca il calcio che predica l'allenatore schiacciando la Viscontini, ma il risultato è negativo. La testa deve andare ai playoff con la certezza di essere una formazione forte che sa giocare bene il pallone.

 

 

ARBITRO
 

Carenza di Milano 6 Comincia bene la partita fischiando puntualmente e valutando bene l'uscita di Facchino, senza assegnare il penalty. Nel secondo tempo perde la bussola della partita e non riesce a controllare i nervi tesi dei giocatori in campo.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400