Cerca

Under 16

Faravelli, Marzo e Rinaldi trascinano il Villa: sarà derby contro il Lombardia Uno

Il Caravaggio gioca una partita di qualità ma non basta: festeggia Bosco

Faravelli e Marzo Villa

Adriano Faravelli e Leonardo Marzo hanno segnato le reti che portano il Villa agli ottavi

Il Villa conferma quanto fatto nel girone d'andata, soprattutto per quanto riguarda la fase difensiva, e passa il primo turno eliminatorio rifilando un sonoro 3-0 al Caravaggio - che aveva raggiunto la fase finale vincendo all'ultima giornata proprio in casa dei bianconeri - autore di una prova più che sufficiente. Decidono le reti di Faravelli, Marzo e Rinaldi. Il Villa adesso se la vedrà contro il Lombardia Uno in una partita che promette scintille; il Caravaggio nonostante la sconfitta ha dimostrato di essere un osso durissimo e di aver guadagnato i playoff con ampio merito.

EQUILIBRIO SPEZZATO


Il Villa si schiera con il solito 4-4-2 con Marzo e Bruno coppia d'attacco sostenuti da Tranchellini e Faravelli a centrocampo; il Caravaggio si dispone come sempre con il 4-3-3 con il tridente Defranceschi Bilel e Pilenga, con Baarib sulla trequarti e Riva a centrocampo. I primi minuti sono caratterizzati dal nervosismo dato dall'alta posta in palio che porta i giocatori in campo a sbagliare tanti palloni e a lanciare lungo verso gli attaccanti, ma con poco successo. Per vedere il primo tiro bisogna aspettare l'8' quando Marzo dopo una bella azione sulla sinistra viene pescato al limite dell'area ma non riesce a centrare lo specchio. Sul successivo rinvio il Caravaggio sfiora il vantaggio: rinvio di Bersanetti che pesca la testa di Riva, il quale spizza verso Bilel che si trova solo contro Bufano, tenta il pallonetto e la sfera esce fuori di pochissimo sulla sinistra, sprecando una grandissima occasione per passare in vantaggio. Al 11' il Villa ha un'ottima occasione: Gialloreto sguscia sulla destra, crossa in mezzo il pallone in direzione di Marzo, Casiraghi anticipa la punta con un colpo di testa che sfiora il palo lontano che mette i brividi ai bergamaschi, sfiorando un autogol clamoroso. Nella fase centrale del primo tempo le due squadre non creano pericoli vista l'ottima coperture delle due coppie centrali, Sebastiano e Casiraghi per il Caravaggio, Farella e Caletti per il Villa. Al 29' su una mischia arriva il gol del vantaggio dei bianconeri: su una rimessa laterale in zona d'attacco Casiraghi e Marzo si contendono il pallone in area di rigore, sul contrasto la palla schizza sul secondo palo dove è appostato Faravelli, che tutto solo insacca. Bilel al 32' prova subito a rispondere ma il suo tiro non prende il giro giusto e termina a lato. Al 40' Defranceschi scatta sul filo del fuorigioco e si invola verso la porta; Bufano esce in scivolata e lo travolge. Per l'arbitro è cartellino giallo e punizione. Baarib tira di mancino a giro, scavalcando la barriera, ma Bufano è ben posizionato e mette in angolo.

IL VILLA LA CHIUDE

Nella ripresa il Villa si difende lasciando il pallone al Caravaggio, ma i bergamaschi faticano a creare azioni da gol, con Riva che cerca di innescare i compagni, ma senza successo. Su un pallone apparentemente innocuo il Villa sfiora la rete al 4': Schiavone sbaglia il retropassaggio sul quale si avventa Marzo, che scarta il  portiere e da posizione defilata serve Gialloreto ed è decisiva la chiusura sulla linea di porta di Casiraghi.  Il Caravaggio attacca con convinzione e trova un calcio d'angolo al 10': Riva calcia, il pallone sorvola l'area e termina sui piedi di Pilenga che crossa sul secondo palo e trova la testa di Corsetti che da pochi metri mette a lato, sprecando un'ottima occasione. Il Villa fatica a ripartire e gli ospiti al 18' hanno un'altra buona occasione sempre da corner: Il cross di Riva trova Huremovic sul secondo palo, il quale stoppa il pallone e tira di prima intenzione trovando l'ottima risposta di Bufano che mette il pallone sopra la traversa. I padroni di casa con il passare dei minuti trovano più spazio, visti i cambi offensivi degli ospiti e al 27' Gialloreto sfiora il gol, complice la straordinaria chiusura in scivolata di Vistoli. Al 31' però il Villa chiude i giochi: Rinaldi vince un contrasto con Motta, entra in area e trova sul secondo palo Marzo, che da vicinissimo segna in tap-in. Huremovic al 38' prova a dare una speranza ai suoi ma il suo tiro al volo è sbilenco e termina fuori. Al 43' arriva il gol del definitivo 3-0: Trezzi lavora un pallone a centrocampo e trova l'inserimento di Rinaldi che tutto solo sorprende il neoentrato Bonardi sul suo palo con una conclusione potente.

IL TABELLINO

VILLA-CARAVAGGIO 3-0
RETI:
29' Faravelli (V), 31' st Marzo (V), 43' st Rinaldi (V).
VILLA (4-4-2): Bufano 7, Bonni 6.5 (15' st Pivi 6), Zanchetta 6.5 (41' st Jayasuriya sv), Tranchellini 6.5, Farella 7, Caletti 7, Gialloreto 7 (37' st Trezzi sv), Faravelli 7.5, Marzo 8, Vitali 6.5 (21' st Rinaldi 7), Bruno 6.5 (39' st Silvestri sv). A disp. Maltese, Di Vita Vita, Orsenigo. All. Bosco 7.5. Dir. Vitali - Caletti.
CARAVAGGIO (4-3-3): Bersanetti 6.5 (38' st Bonardi sv), Schiavone 6.5, Sangiovanni 6 (32' st Motta sv), Carlucci 6 (8' st Corsetti 6), Casiraghi 6.5 (27' st Rota sv), Sebastiano 6.5, Pilenga 6.5 (14' st Huremovic 6), Riva 7, Defranceschi 6.5, Baarib 7 (27' st Vistoli sv), Ben Attia 6.5 (19' st Scotti 6). A disp. Cominelli. All. Tresoldi 6.5. Dir. Schiavone.
ARBITRO: Molla di Milano  6.5.
AMMONITI: Bruno (V), Bonni (V), Defranceschi (C), Bufano (V), Schiavone (C).

LE PAGELLE 

VILLA

Bufano 7 Il numero uno gioca una partita da leader della retorguardia, facendosi trovare pronto su ogni tentativo avversario e uscendo dai pali con convinzione e precisione. Con un portiere così la difesa è al sicuro.
Bonni 6.5 Torna dopo un lungo stop per infortunio e si comporta bene sulla fascia destra vincendo molti contrasti e aiutando bene i centrali all'occorrenza.
15' st Pivi 6 Dà tanta energia sulla fascia sinistra intervenendo con precisione durante l'assalto finale del Caravaggio.
Zanchetta 6.5 Il terzino sinistro assicura tanta copertura e sovrapposizioni di qualità durante tutta la partita; stringe i denti nella ripresa dopo un contrasto duro (41' st Jayasuriya sv).
Tranchellini 6.5 Equilibrio e intensità a centrocampo sono le caratteristiche principali di uno dei migliori giocatori della stagione. Oggi svolge bene il suo lavoro interdicendo davanti alla difesa chiudendo tante potenziali occasioni.
Farella 7 Ottima prova del centrale che chiude molto bene in più occasioni l'indemoniato Defranceschi. Gioca bene il pallone nel secondo tempo e spazza il pallone saggiamente nei minuti finali.
Caletti 7 Grande presenza aerea e fisica per il centrale che insieme a Farella rende la difesa un fortino impenetrabile. Si vede che c'è intesa con tutto il reparto e i pericoli arrivano per meriti altrui.
Gialloreto 7 Quanta voglia e quanta grinta per l'esterno destro, che nel primo tempo salta Sangiovanni in pià occasioni creando pericoli costanti. Nel secondo tempo si occupa di aiutare il centrocampo e riesce a tenere palla e a guadagnare falli importanti (37' st Trezzi sv).
Faravelli 7.5 Il capitano gioca una partita box to box impeccabile svettando di testa sulle situazioni di angolo e inserendosi senza paura in area di rigore, come in occasione del gol che apre le marcature.
Marzo 8 Il centravanti non molla un centimetro inseguendo anche i palloni più proibitivi e trova ottimi spunti nello stretto per sfuggire alla marcatura dei centrali difensivi. Il gol del 2-0 è la ciliegina sulla torta. 
Vitali 6.5 Il numero dieci bianconero non riesce a trovare lo spazio per il tiro ma aiuta la squadra nell'imbastire azioni palla al piede, gestendo bene la sfera nella trequarti.
21' st Rinaldi 7 Gol potente sotto la traversa e assist e assist per Marzo in uscita dalla panchina che assicurano il passaggio del turno nei minuti finali; il suo ingresso chiude la partita.
Bruno 6.5 L'esterno sinistro mette tanta corsa e tecnica a servizio della squadra e crea qualche buon azione in collaborazione con gli attaccanti. Rischia l'espulsione nel secondo tempo per eccesso di nervosismo. Deve stare attento, ogni partita conta (39' st Silvestri sv).
All. Bosco 7.5 La squadra dopo la sconfitta di settimana scorsa poteva risentirne dal punto di vista mentale, ed invece schiera una formazione quadrata ed ordinata che vince agilmente arginando un Caravaggio in forma, gestendo i ritmi della partita senza mai andare in sofferenza. La prossima sfida contro il Lombardia Uno sarà uno stimolo enorme per i ragazzi. 

CARAVAGGIO

Bersanetti 6.5 Il numero uno fa valere tanta personalità e coraggio fuori dai pali. Salva la squadra in un paio di occasioni ed incita la squadra fino all'ultimo minuto (38' st Bonardi sv).
Schiavone 6.5 Il terzino destro non spicca per stazza ma mette in campo una grinta da leone che gli permette di vincere contrasti contro avversari più grossi di lui. 
Sangiovanni 6 Il terzino sinistro soffre tanto la vivacità di un Gialloreto molto ispirato e non riesce a proporsi in fase offensiva. Nel secondo tempo è più preciso negli interventi (32' st Motta sv).
Carlucci 6 Gioca come vertice basso del centrocampo a 3 dei bergamaschi e si fa notare per alcune gestioni di palla degne di nota. Tuttavia non riesce a far ripartire l'azione velocemente, limitandosi a smistare palla per i compagni vicini.
8' st Corsetti 6 Viene messo in zona offensiva per provare a fare male alla difesa del Villa e in un paio di circostanze riesce a seminare il panico in area senza però andare al tiro. Non molla fino all'ultimo.
Casiraghi 6.5 Il centrale nel primo tempo riesce a contenere Marzo scappando all'indietro e anticipando i suoi movimenti in profondità. Nella ripresa prova ad avanzare la sua posizione (27' st Rota sv).
Sebastiano 6.5 Il centrale si fa vedere per ottimi interventi di testa che negano a Marzo di essere pericoloso in fase offensiva. 
Pilenga 6.5 L'ala destra dà tanta vivacità e tecnica in fase offensiva. Cerca di dialogare con i compagni senza però trovare il varco giusto per la conclusione in porta.
14' st Huremovic 6 Ha due buone occasioni nel secondo tempo ma non riesce a trovare lo spunto giusto per il gol.
Riva 7 Il leader tecnico in mezzo al campo. Gestisce bene tutti i palloni che passano dai suoi piedi e offre ottimi passaggi ai compagni di classe. 
Defranceschi 6.5 Il centravanti non riesce a segnare ma è una spina nel fianco della difesa bianconera dettando bene i passaggi e andando vicino alla marcatura nel primo tempo.
Baarib 7 Il numero dieci mostra un'ottima velocità palla al piede che mette in difficoltà i centrocampisti avversari. Bufano para un suo calcio di punizione ben indirizzato sopra la barriera. (27' st Vistoli sv).
Ben Attia 6.5 Gioca un'ottima partita sulla fascia sinistra, ma macchia la prestazione mettendo fuori il pallonetto che avrebbe dato il vantaggio ai suoi. 
19' st Scotti 6 Entra con voglia mostrando un buon bagaglio tecnico, ma non riesce ad incidere in attacco.
All. Tresoldi 6.5 La squadra non ha il suo allenatore in panchina ma si dimostra una buona guida richiamando bene i ragazzi e dettando le azioni offensive. Resta comunque una grande stagione quella dei Bergamaschi. Complimenti a loro.

ARBITRO

Molla di Milano 6.5 Il direttore di gara è un fischietto fiscale ma questo non significa che spezzetti troppo il gioco, interpretando bene la gara. Bravo a non espellere Bufano visto che la corsa di Defranceschi non fosse diretta verso la porta.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400