Cerca

Under 16

Manita clamorosa: i bergamaschi vincono e continuano a sognare

La Cisanese fa la voce grossa contro la Rhodense, ora la gara contro il Villa Valle

Cisanese Under 16

La felicità della Cisanese Under 16 dopo la vittoria per 1-5 contro la Rhodense

Il sogno continua: la Cisanese di Conti batte per 1-5 la Rhodense di Iotti. Una gara bella e piacevole da guardare, dall'inizio fino al triplice fischio finale. Apre subito le danze Scuri (14'), che ribadisce in rete con un colpaccio di testa alla mezz'ora. La seconda frazione di gioco vede una reazione arancionera con il gol del subentrato Sobacchi. Ma è solo un fuori onda di qualche secondo. Rizzuti, Adamoli e Mungari firmano la manita bergamasca. Ora si prosegue contro il Villa Valle.

DOPPIO SCURI


 
Che ritmi! I ragazzi di Conti scendono in campo con un 4-3-3, e nei minuti iniziali vanno subito due volte in porta, senza mettere in difficoltà Del Gaudio. Stesso canovaccio per la Rhodense, con il solito 4-3-3 gli arancioneri cercano di trovare la chiave giusta. I primi 10’ sono tutti di studio, minuti in cui entrambe le contendenti cercano verticalizzazioni giuste. Ma la Cisanese sembra aver incanalato la partita nel modo migliore. Radu recupera palla sulla fascia sinistra e – come già in precedenza – riesce a sfondare: palla in area per Scuri, portiere superato e 0-1 (14’). Gli arancioneri subiscono il colpo e cercano, in qualche modo, di uscire dalla propria metà campo, ma gli spazi disponibili sono veramente pochi. Dopo continue azioni da entrambe le parti, la Cisanese ribadisce la dose (30’). Calcio d’angolo dalla fascia sinistra, il cecchino Scuri salta più in alto di tutti: è imprendibile per Del Gaudio. Due campanelli d’allarme, la Rhodense finalmente si sveglia. Minuto 35esimo, Vecchione salta più avversari possibili, ma le ginocchia di Danesi riescono a non macchiare il risultato. Il ritmo del match si alza notevolmente, e Scuri sfiora quasi il tris. Guida il contropiede Adamoli che capisce perfettamente l’azione: palla in area per il compagno col 9, ma la scivolata provvidenziale del difensore salva la porta e chiude il primo tempo.
 

MANITA PESANTISSIMA

 

La seconda frazione di gara, nonché il risultato sfavorevole, favoriscono l’ingresso in campo della coppia Pellegrini-Sobacchi per Del Pesce-Sattolo. E, sicuramente, nei primi minuti la Rhodense sembra tornare meglio in campo. Non a caso, il distacco si riduce, proprio con uno dei due subentrati. Calcio d’angolo da destra, Sobacchi salta più in alto di chiunque: 1-2 e gara ristabilita. La Cisanese non vuole sicuramente mollare, e con Radu e Adamoli sforna due super occasioni, rispedite al mittente da Del Gaudio. Le due formazioni si assestano con opportuni cambi: da un lato, gli ospiti rinunciano alla fantasia di Radu per Rizzuti, dall’altro lato gli arancioneri sostituiscono Lucarella per Cumitini. Dopo un dubbio gol annullato al capitano della Cisanese, gli ospiti riconfermano le aspettative. Contropiede corale, la sfera arriva nei piedi del neo-entrato Rizzuti, che controlla e colpisce: 1-3 (30’). La qualità ospite non si contiene più, e dopo quattro giri d’orologio arriva il poker d’assi. Palla in area per Adamoli: potenza e precisione bucano per la quarta volta la rete avversaria. Manita vicina quando, su calcio d’angolo, il 19 Vavassori scocca un destro potente direttamente contro la traversa. Ma il quinto gol non si lascia attendere: punizione dal limite dell'area battuta da Mungari sul secondo palo (42'). È festa per i bergamaschi!
 


IL TABELLINO


RHODENSE-CISANESE 1-5
RETI: 14’ Scuri (C), 30’ Scuri (C), 6’ st Sobacchi (R), 30’ st Rizzuti (C), 34’ st Adamoli (C), 42' st Mungari (C)
RHODENSE (4-3-3): Del Gaudio 6.5, Lucarella 6 (18' st Cumitini 6.5), Viola 6.5, Porrati 6.5, Picozzi 7, Mongelli 7, Vecchione 7, Del Pesce 6 (1' st Pellegrini 6.5), Sattolo 6 (1' st Sobacchi 7.5), Montagner 6.5, Larionov 6.5 (27' st Damjani 6). A disp. Cazzalini, Monti, Gjoni, Torini, Mariani S.. All. Iotti 6.5. Dir. Ranieri - Lucarella.
CISANESE (4-3-3): Danesi 7.5, Perico 7 (35' st Monti sv), Monti 7, Seminara 8, Barri 7, Longoni 7, Balossi 7 (7' st Vavassori 7), Zaccaro 7, Scuri 8.5 (28' st Mungari 8), Adamoli 8, Radu 7.5 (18' st Rizzuti 8). A disp. Ciresa, Bosisio, Sfinjari, Colombo. All. Conti 8. Dir. Monti.
ARBITRO: Banca di Gallarate 6.
AMMONITI: Danesi (C), Seminara (C), Adamoli (C).


LE PAGELLE


 
RHODENSE

Del Gaudio 6.5 Sui due gol subiti durante la prima frazione di gioco può farci davvero poco, forse pesano un po’ di più sulla coscienza dei difensori. Stesso discorso per i successivi tre.
Lucarella 6 Beh, riuscire a contenere la potenza di Radu non è facile. Non a caso, l’assist del gol proviene proprio da lui e dalla fascia sinistra. Così come altrettante incursioni pericolose che lo mettono in difficoltà (18’ st Cumitini 6.5).
Viola 6.5 Non molla un colpo e non si fa mai trovare impreparato, tra i più attenti del suo reparto. Poche sbavature da segnalare.
Porrati 6.5 Lotta senza dubbio, ma qualche imprecisione di troppo costa cara alla sua squadra. Sufficienza stringata.
Picozzi 7 Meglio in zona difensiva, buoni anticipi e buonissimi rinvii in avanti. Gioca una partita positiva con una larga sufficienza. Nella prima frazione di gioco si dimostra il migliore in campo dei suoi.
Mongelli 7 Attento e sicuro, la spazza via in extremis quando serve (e sì che serve!). Poche sbavature, gara condotta in modo positivo.
Vecchione 7 L’unico degli arancioneri che riesce ad andare in porta nella prima frazione di gioco, peccato che il portiere gli dica di no. Secondo tempo meno presente.
Del Pesce 6 Assente, e si sente. Il centrocampo della Rhodense si lascia sopraffare da quello avversario, e la mancanza di forza viene prontamente sostituita (1’ st Pellegrini 6.5).
Sattolo 6 Stesso discorso del compagno Del Pesce. Gioca una partita con tantissimo pressing, ma per il resto fa poco e niente. Anche lui presto sostituito.
1’ st Sobacchi 7.5 Il rivoluzionario. Entra e ci mette subito la firma in 6', si rende pericoloso anche in ulteriori occasioni ma non trova lo specchio della porta.
Montagner 6.5 Il capitano amministra bene a centrocampo, con grinta e artigli tirati fuori. Sicuramente si fa sentire rispetto ai compagni.
Larionov 6.5 La tecnica c’è, e nelle poche volte in cui trova qualche buco lo dimostra (17’ st Damjani 6).
All. Iotti 6.5 La Rhodense subisce troppo durante il primo tempo, e il tabellino lo dimostra. Secondo tempo che inizia molto meglio, con un gol a sangue freddo che riapre le speranze. Ma non basta per poter sovrastare la potenza ospite.

CISANESE

Danesi 7.5 Se tocca un pallone con i guantoni durante la prima frazione di gioco è già tanto. Meno male che c’è lui al 35’, con una super parata che salva il risultato. Stesso discorso per il secondo tempo, con interventi presenti e puntuali.
Perico 7 Poco da dire di un terzino che non si lascia mai cogliere alla sprovvista. Corre e corre, finché non esce sfinito dal campo con i crampi (34’ st Monti sv).
Monti 7 Stesso discorso di Perico, ma con l'assenza di crampi. Una partita condotta senza alcuna sbavatura, buonissima gara e sufficienza larga.
Seminara 8 In campo c’è e si vede. Un faro al centro del campo: duelli aerei vinti, duelli in campo pure. Grintoso, intelligente: che cosa gli manca? Super prestazione!
Barri 7 Quanta attenzione per il centrale! Davanti a lui non passa nessuno, e bisogna inventarsi qualcosa di clamoroso per poterlo fare.
Longoni 7 Stesso discorso di Barri. Attento e preciso. Interventi giusti e corretti senza alcun fallo commesso.
Balossi 7 Amministra come un maestro il gioco sulla fascia destra. Un primo tempo giocato con sacrificio, in cui recupera come un razzo un sacco di palloni sulla fascia (6’ st Vavassori 7).
Zaccaro 7 Le idee del fantasista sono buone e giuste, ma nei primi minuti i palloni sono poco precisi. Poi la sua prestazione migliora, secondo tempo giocato perfettamente.
Scuri 8.5 Spalle alla porta dimostra tanta qualità. Ci mette lui la firma sul gol che apre la gara, così come su quello che ribadisce il vantaggio. Prestazione di classe e qualità. Esce tra gli applausi del pubblico.
28’ st Mungari 8 Quanta grinta! Una spina nel fianco per gli arancioneri. Riesce anche a togliersi la soddisfazione del gol al triplice fischio finale.
Adamoli 8 Che partita! Primo tempo di assist e passaggi, con grande tecnica e qualità. Secondo tempo con tante conclusioni pericolose, finché non arriva il super gol.
Radu 7.5 Assist sul primo gol, così come altrettanti che, anche se non finiscono in rete, sono sicuramente un contributo importante alla squadra. Pericoloso e insidioso, qualcuno lo riesce a fermare?
17’ st Rizzuti 8 Che contributo che dà! Ci mette la firma sul terzo gol, così come su altre conclusioni interessanti che non hanno sfogo positivo.
All. Conti 8 La Cisanese ha le carte in tavola per far male, così come l'asso nella manica per ribaltare la gara. Cambi azzeccati, tanta qualità in campo quanto in panchina. Insomma, tralasciando il gol subito, una partita già (quasi) archiviata nel primo tempo.
 

ARBITRO

Banca di Gallarate 6 Sul gol in fuori gioco non dato agli ospiti ci sono tanti dubbi (e i fischi si fanno sentire). Meglio per quanto riguarda i cartellini e i falli, nessuna sbavatura e una conduzione di gara corretta.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400