Cerca

Under 16

Un cucchiaio su rigore per espugnare il campo dell'Enotria: il Ponte San Pietro sogna

I bergamaschi vincono in rimonta e volano agli ottavi, dove sfideranno l'Ausonia

Mattia Busi e Luca Zambelli

Mattia Busi e Luca Zambelli, tra i protagonisti della vittoria del Ponte San Pietro

L'Enotria ospita il Ponte San Pietro nel primo turno dei playoff: i padroni di casa hanno a disposizione due risultati su tre per passare il turno, mentre i bergamaschi sono chiamati all'impresa esterna per proseguire il cammino nelle fasi finali. Il Ponte San Pietro passa subito in vantaggio con Filippo Nahum, ma la risposta dei milanesi è immediata e il pareggio arriva ben presto con Daniele Lombardo. Enotria che passa anche in vantaggio con Diego Fagnoni, ma nella ripresa gli ospiti riescono a ribaltare il risultato con Luca Zambelli e Mattia Busi. Il Ponte San Pietro passa dunque agli ottavi di finale, dove dovrà fare un'altra grande prestazione per superare anche la fortissima Ausonia.

INIZIO SCOPPIETTANTE

Enotria e Ponte San Pietro sono senza dubbio due squadre imbottite di talento e che non hanno paura di giocare a testa alta. La partita inizia subito con il botto e la prima occasione è per i bergamaschi dopo soli 4 minuti: punizione da centrocampo affidata a Broku che mette un bel cross sul secondo palo dove Bottero è bravo a mettere giù il pallone e a calciare dopo aver saltato un avversario, ma la sua conclusione termina di poco a lato. Il punteggio si sblocca al 7', quando Nahum è bravo a sfruttare un'indecisione difensiva: palla apparentemente innocua per le retrovie dell'Enotria, ma Ferrari non vede l'uscita di Scano e i due si scontrano perdendo il pallone e permettendo al numero 11 di segnare indisturbato. I rossoblù però non sembrano subire un contraccolpo psicologico e alzano il baricentro per trovare nuovi spunti offensivi. La prima occasione è sui piedi Lenzi che calcia di prima intenzione dopo aver ricevuto un cross basso dalla sinistra, ma Lodovici è attento e para la conclusione ravvicinata. Pareggio che arriva comunque un minuto dopo: Fagnoni viene steso in area di rigore da Loffredo e l'arbitro assegna un sacrosanto rigore, che viene poi trasformato in maniera impeccabile da Lombardo, che toglie le ragnatele dall'incrocio alla destra del portiere. L'Enotria prende sempre più fiducia e alza i ritmi per trovare il vantaggio. Al 15' Lombardo ha una grandissima occasione per la doppietta personale: bella cavalcata di Tenca sulla destra e palla a rimorchio bassa per il numero 9 che calcia a botta sicura trovando però un super intervento di Lodovici, che tocca il pallone quel tanto che basta per deviare il tiro sul palo. Il Ponte San Pietro non riesce a reagire se non con qualche ripartenza che però si conclude con un nulla di fatto e l'Enotria trova il gol del sorpasso al 29' con Fagnoni, che dentro l'area di rigore è bravissimo a girarsi e a concludere con un potente destro rasoterra ad incrociare che non lascia scampo a Lodovici. Passano soli 3 minuti e l'Enotria ha l'occasione per chiudere i conti: cross di Fagnoni dalla destra e tocco con il braccio, seppur non molto largo, di Broku. L'arbitro Vitali non ha dubbi e assegna una seconda occasione dal dischetto ai milanesi; dagli 11 metri si presenta nuovamente Lombardo, che questa volta sceglie l'angolo alla sinistra di Lodovici, che però intuisce e compie una gran parata salva risultato. Duplice fischio del direttore di gara e squadre a riposo sul risultato di 2-1 per i padroni di casa.

IL RIBALTONE

Nel secondo tempo sembrano scendere in campo due squadre completamente diverse: il Ponte San Pietro sa che non ha niente da perdere e torna sul terreno di gioco con un atteggiamento molto più sfrontato e propositivo. L'Enotria invece sembra quasi accontentarsi e abbassa il baricentro come per voler gestire il punteggio. I bergamaschi segnano nuovamente quasi subito: 6 minuti sul cronometro e gol di Zambelli che riceve un pallone di Nahum dalla destra e conclude verso la porta da dentro l'area di rigore riaprendo i discorsi qualificazione. Il gol dà grande morale alla squadra ospite che aumenta d'intensità, mentre i rossoblù non trovano la giusta quadra per riprendere in mano il pallino del gioco. Al 13' poi è ancora il Ponte San Pietro ad andare vicino al gol: calcio di punizione affidato a Gerdelesko che disegna una bellissima traiettoria a scavalcare la barriera, ma il suo tentativo si stampa sul palo. Gli ospiti capiscono che l'Enotria è in balia delle loro azioni e non smettono di spingere finché al 25' c'è un altro episodio chiave: Bottero entra in area e salta secco Montanaro, il quale lo stende sotto gli occhi dell'arbitro che non può far altro che assegnare il terzo penalty della partita. Il pallone posizionato sul dischetto ha un peso incredibile poiché vale un'intera stagione per i bergamaschi. La responsabilità di battere il rigore se la prende Busi che con grandissima personalità e freddezza spiazza Scano con un cucchiaio al bacio. Esecuzione magistrale che vale il 3-2. Nel finale è dunque l'Enotria a dover inseguire, mentre il Ponte San Pietro è diventata la squadra che può gestire il risultato. La retroguardia bergamasca però non soffre quasi mai le insidie dei milanesi, che hanno solo una buona occasione al 36': calcio d'angolo battuto egregiamente da Lupano sulla testa di Magistrelli, che fa un bel movimento sul primo palo e stacca bene con la fronte, ma il suo tentativo si spegne sul fondo di poco. Termina dunque 3-2 per il Ponte San Pietro, che espugna in rimonta il campo dell'Enotria e accede agli ottavi di finale, dove troverà l'Ausonia. La squadra dovrà fare un'altra grande prestazione e i ragazzi daranno sicuramente del filo da torcere ai neroverdi.

IL TABELLINO

ENOTRIA-PONTE SAN PIETRO 2-3
RETI (0-1, 2-1, 2-3):
7' Nahum (P), 10' rig. Lombardo (E), 29' Fagnoni (E), 6' st Zambelli (P), 26' st rig. Busi (P).
ENOTRIA (4-3-1-2):
Scano 6, Stafa 6, Montanaro 6 (28' st Valagussa sv), Cherubini 6.5 (11' st Militello 6.5), Ferrari 6, Zago 6.5, Fagnoni 7.5 (26' st Nisticò sv), Lenzi 6 (9' st Lupano 6.5), Lombardo 7, Magistrelli 6.5, Tenca 6 (32' st Picciafuochi sv). A disp. Scarselli, Antonini, Rossi, Mastrototaro. All. Catera 6.
PONTE SAN PIETRO (4-3-3):
Lodovici 7.5, Cavalleri 6.5 (17' st Bottani 6.5), Carissimi 6.5 (1' st Plebani 6.5), Busi 8, Broku 6.5, Loffredo 6.5, Zambelli 7.5, Bottero 7, Gerdelesko 6.5 (30' st Carta sv), Comensoli 7, Nahum 7.5 (36' st Kyryliak sv). A disp. Villa, Menni, Leidi, Shala, Cancilla. All. Gargantini 7.5.
ARBITRO:
Vitali di Lodi 7.
AMMONITI:
Montanaro (E), Tenca (E), Nahum (P), Magistrelli (E), Fagnoni (E), Cavalleri (P), Broku (P).
NOTE:
Rigore fallito 32’ Lombardo (E).

LE PAGELLE

ENOTRIA

Scano 6 Fa il suo quando chiamato in causa, anche se c'è da dire che nel primo gol ci sono evidenti responsabilità sia sue che Ferrari.
Stafa 6
Buon primo tempo, poi nella ripresa soffre le azioni del Ponte San Pietro (come il resto della difesa tra l'altro).
Montanaro 6
Anche lui fa bene nella prima frazione, nel secondo tempo però gli avversari vanno via con troppa facilità dalle sue parti. Fa il fallo del rigore per gli avversari.
Cherubini 6.5
Insuperabile davanti alla difesa prima, poi cala un po'.
11' st Militello 6.5
Entra molto bene mettendo in campo tanta fisicità.
Ferrari 6
Fatale l'errore combinato con Scano a inizio gara, poi si riprende.
Zago 6.5
Meglio del suo compagno di reparto anche se nella ripresa soffre tanto l'attacco bergamasco, che nel primo tempo aveva arginato egregiamente.
Fagnoni 7.5
Il migliore dei suoi, un primo tempo anche da 8, nella ripresa si spegne un po' ma resta comunque uno dei più vivi. Segna e si procura due rigori, fondamentale sulla trequarti.
Lenzi 6
Non la sua miglior prestazione, non sfigura ma fa "il compitino".
9' st Lupano 6.5 E
ntra bene e ha qualche spunto interessante sulla fascia: dribbling e cross invitanti.
Lombardo 7
Croce e delizia: combatte su tutti i palloni con tantissima grinta, segna il rigore del pareggio ma sbaglia quello del possibile 3-1 che avrebbe ipotecato la vittoria.
Magistrelli 6.5
Tanta quantità e anche un po' di qualità in mezzo al campo. Lotta fino all'ultimo e per poco non segna il gol del 3-3 di testa.
Tenca 6
Parte bene con tanta corsa, cala anche lui nel secondo tempo.
All. Catera 6
Sbagliata la scelta difensiva del secondo tempo che è costata la sconfitta.


PONTE SAN PIETRO

Lodovici 7.5 Fa passare una brutta giornata a Lombardo: fa una gran parata su un suo tiro a botta sicura e poi gli para anche un rigore. Decisivo con le sue parate nel primo tempo.
Cavalleri 6.5
Prestazione in crescendo con il passare dei minuti. 
17' st Bottani 6.5
Entra e ha una gestione ottima in fase difensiva.
Carissimi 6.5
Gioca bene e contiene Tenca, non un avversario facile
1' st Plebani 6.5 
Grande amministrazione sulla sua corsia, nella ripresa non passa nessuno.
Busi 8
Monumentale: i palloni a centrocampo sono tutti suoi, contrasti perfetti e passaggi ottimali. Si prende la responsabilità di battere il rigore e lo realizza con personalità.
Broku 6.5
Sfortunato sul secondo rigore, nel secondo tempo alza il muro difensivo.
Loffredo 6.5
Attento a concedere pochi spazi, cresce molto nella ripresa.
Zambelli 7.5
Leader indiscusso del Ponte San Pietro: lotta per tutto il primo tempo e si prende la squadra sulle spalle nel secondo segnando anche un gol fondamentale.
Bottero 7
Tanta quantità e corsa, non smette mai di correre e si conquista tantissimi falli, tra cui quello del rigore.
Gerdelesko 6.5
Tanti buoni movimenti. Sfortunatissimo nel legno colpito con una bellissima punizione.
Comensoli 7 L'uomo in più sia in fase offensiva che di ripiegamento, il collante perfetto tra i reparti.
Nahum 7.5
Gol e assist a referto: preziosissimo su ogni pallone toccato.
All. Gargantini 7.5
Riesce a cambiare la mentalità dei suoi nello spogliatoio a fine primo tempo e azzecca i cambi.


ARBITRO

Vitali di Lodi 7 Dirige bene una partita molto delicata. Bravo e attento in occasione dei rigori e ottimo nella gestione dei cartellini.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • daniel.tribecasrl

    15 Maggio 2022 - 23:34

    CAVALLERI , PLEBANI , NAHUM CLASSE 2007

    Report

    Rispondi

  • daniel.tribecasrl

    15 Maggio 2022 - 23:33

    CAVALLERI , PLEBANI , NAHUM CLASSE 2007

    Report

    Rispondi

  • daniel.tribecasrl

    15 Maggio 2022 - 23:32

    CAVALLERI , PLEBANI , NAHUM CLASSE 2007

    Report

    Rispondi