Cerca

Under 16

Sassata micidiale da 25 metri ed è buona la prima per la corsa-salvezza!

Primo scoglio superato per i granata di Cadoni, che corrono solo un rischio nella ripresa con palo ospite. Alberto e i suoi retrocedono mestamente

Ghigliotti Aissous Davin

Nicolò Ghigliotti, Adam Aissous e Nicolò Davin, i 3 marcatori che permettono alla Crescentinese di andare a giocarsi la finale dei play out in casa della RG Ticino sabato 28

Prima di play out scavallata senza grossi affanni per la Crescentinese, che ripete la vittoria interna del campionato contro il Città di Cossato (evitando però un finale con pathos) e si guadagna la possibilità di giocarsi la finale play out per conservare la categoria sul campo. L'avversario sarà la RG Ticino sabato 28. Partita che è già stata di fatto indirizzata nel primo tempo, con la rete di Aissous allo scadere, ad aggiungersi a quella di Davin, che ha permesso alla squadra di Stefano Cadoni di gestire bene la situazione. Nella ripresa Mauro Alberto e i suoi hanno provato a rimontare ma si sono fermati a qualche mischia in area e al palo colto da Barbotti. Troppo poco per frenare la cavalcata di una Crescentinese che poco dopo ha trovato il 3-0 con Ghigliotti. Il Città di Cossato retrocede così ai Provinciali con l'Under 16.

Davin-Aissous per la gloria Avvio di partita teso vista l'alta posta in palio. Si fa viva la Crescentinese al 12' con una conclusione di Ghigliotti che Hena devia sulla sua destra, poi la difesa sbroglia. Risposta del Città di Cossato al 15' con un'azione al termine della quale, dopo un rigore reclamato su Mazzoni, Puppio calcia alto sulla traversa. Il gioco si fa più veloce nonostante il gran caldo e dopo un paio di affondi la Crescentinese passa. Al 22' gran botta da fuori mancina di Davin, la palla rimbalza sul terreno e schizza rapidamente in porta mettendo fuori causa Hena. 1-0. Risposta un po' casuale da parte dei biellesi, al 24', con una punizione dalla distanza di M. Rosin, che non potente sibila comunque di poco a lato della porta di Bottan. Più pericolosa ancora sarebbe la conclusione di Mazzone al 33' ma è molto bravo Osiokede a leggere il rischio e a ribattere il tiro in corner. Prima della fine del tempo arriva la rete che chiude virtualmente i conti. Al 40' diagonale di Aissous dalla destra, palo interno e palla in gol. 2-0. Per il Città di Cossato sembra notte fonda.

Brivido, poi Ghigliotti Nella ripresa non ci sono grandi iniziative. La prima è al 10' con un tiro da fuori di Ghigliotti respinto da Hena. Il Città di Cossato dovrebbe tentare il tutto e per tutto per provare a salvarsi ma alla fine produce solo un tiro da fuori con Mazzone, ben respinto da Bottan al 14'. Che marchi tutto male per i biellesi lo si intuisce poi al 18' quando il neo entrato Barbotti tenta la soluzione del diagonale ma centra in pieno il palo interno con la palla che però torna in area e viene rinviata dalla difesa granata. E difatti va tutto in archivio al 24' quando Ghigliotti prende palla in area sulla sinistra, rientra saltando Vistali e di destro insacca alle spalle di Hena. 3-0. La squadra di Alberto di rifà viva dalle parti di Bottan con un paio di mischie in area di rigore, ma occasioni nitide vere e proprie non ce sono. Può esultare dunque con merito la Crescentinese, mentre per il Città di Cossato le speranze di partecipare al prossimo campionato Regionale con l'Under 16 sono ora affidate ad una richiesta di ripescaggio.

IL TABELLINO

o o o o o o o o o o

La terna arbitrale della sezione Aia di Vercelli che ha diretto l'incontro: Valerio Cavagliano, Mario Aibino e Klinti Shehu

CRESCENTINESE-CITTÀ DI COSSATO 3-0
RETI:
22' Davin (Cr), 40' Aissous (Cr), 24' st Ghigliotti (Cr). 
CRESCENTINESE (3-5-2):
Bottan 6.5, Amatuzzo 6.5, Momo 7, C. Cadoni 7, Ghigliotti 7.5 (25' st Da Cruz 6.5), Aissous 7.5 (32' st Geretto 6.5), Osiokede 7 (15' st Perotti 6.5), Canuto 7 (34' st Benvenuto 6.5), Davin 8, De Lorenzis 6.5, Rredhi 6.5. A disp. Fanicchia. All. S. Cadoni 7. 
CITTÀ DI COSSATO (4-3-1-2):
Hena 6, Negm 5.5, M. Rosin 6 (25' st Tomasoni 5.5), Folcia 5.5, Pappalardo 5 (1' st Ronzani 5.5), Vistali 5, Labalestra 5.5 (19' st Barbotti 6), De Mitri 5.5 (29' st Pignataro 5.5), Mazzoni 6.5 (29' st Curatolo 5.5), Simonetti 5 (1' st Gallana 5.5), Puppio 5. A disp. D. Rosin, Rossetti, Librasi. All. Alberto 5.5.
ARBITRO:
Aibino di Vercelli 7.
ASSISTENTI:
Cavagliano e Shehu di Vercelli.
AMMONITI:
Ghigliotti (Cr), M. Rosin (CC).

LE PAGELLE

CRESCENTINESE

d d d d d d d d d d

 La Crescentinese di mister Stefano Cadoni batte 3-0 il Città di Cossato e approda alla finale play out contro la RG Ticino



Bottan 6.5
Attento su un paio di tentativi cossatesi, non è stato molto impegnato per il resto.
Amatuzzo 6.5
Scende bene sulla destra, coprendo anche parecchio in fase di ripiegamento.
Momo 7
A livello centrale si muove parecchio alzandosi anche davanti alla difesa per chiudere meglio i varchi.
C. Cadoni 7
Molto solido come centrale di sinistra. Si fa subito sotto l'avversario in modo da non dargli mai spazio.
Ghigliotti 7.5
Finale di stagione quantomai ruggente. Va a segno con una bella giocata da centravanti in area di rigore e sa come muoversi.
25' st Da Cruz 6.5
Si muove sul fronte offensivo cercando di tener su palla, ma non conclude.
Aissous 7.5
Irrompe su molti palloni sulla tre quarti e tenta di rendersi pericoloso in ogni modo. Generoso sul 2-0 visto che conclude da posizione defilata.
32' st Geretto 6.5
Minuti al servizio della squadra per dare continuità alla gestione del 3-0.
Osiokede 7
Non al meglio, ma si dimostra sempre molto solido come centrale in questo finale di stagione.
15' st Perotti 6.5
Controlla bene ogni avversario che gli arriva di fronte badando sempre al sodo.
Canuto 7
Sul centro destra serve sempre filtranti interessanti. Non molla la presa per oltre 70 minuti.
34' st Benvenuto 6.5
Aiuta a contenere gli avversari senza mai rischiare.
Davin 8
La sblocca con grande astuzia con un'ottima sassata da fuori che sfrutta le condizioni del terreno. Imprevedibile sulla tre quarti.
De Lorenzis 6.5
Per vie centrali sembra un po' poco pungente. Serve qualche bel pallone, ma non è pericoloso in zona offensiva.
Rredhi 6.5
Si attiva solo a tratti sulla corsia di sinistra, nonostante resti più avanzato di chi copre la parte opposta del campo.
All. S. Cadoni 7
Bravo a continuare ad invogliare la squadra a crederci. A questo punto si va in casa della RG Ticino di sicuro per vincere mordendo il campo.

CITTÀ DI COSSATO

t t t t t t t t t t t t t t

 Il Città di Cossato di Mauro Alberto se l'è giocata alla pari ma paga qualche episodio oltremodo sfortunato

Hena 6 Qualcosa ha respinto, ma con le forze in campo viste sarebbe stato difficile non capitolare.
Negm 5.5 Spesso saltato sulla destra.
M. Rosin 6 Sfiora il pareggio più per casualità che per intenzione. In difesa invece molte volte viene preso in contopiede.
25' st Tomasoni 5.5 Subisce qualche infilata ma si fa vedere anche con un'occasione che porterebbe al gol della bandiera.
Folcia 5.5 Non riesce ad alzare i ritmi del gioco per permettere ai suoi di arrivare di più in area.
Pappalardo 5 Troppo evanescente al centro, allo stesso tempo troppi sbagli.
1' st Ronzani 5.5 Poche geometrie a centrocampo.
Vistali 5 Si disimpegna male in occasione del 3-0 della Crescentinese con una marcatura troppo blanda.
Labalestra 5.5 Non molto pericoloso in fase offensiva.
19' st Barbotti 6 Sua l'occasione più ghiotta nella ripresa, calcia bene seppur decentrato.
De Mitri 5.5 Rari inserimenti da centrocampo.
29' st Pignataro 5.5 Tocca qualche pallone ma non riesce a trasformarlo in oro.
Mazzoni 6.5 Centravanti ultimo a mollare. Sa farsi strada e crearsi le occasioni da solo, ma non può certo fare tutto.
29' st Curatolo 5.5 Combina poco in un finale nel quale è dura pensare di ribaltare la situazione.
Simonetti 5 Dietro gli attaccanti non combina granchè in fase di inventiva e la sua partita dura un solo tempo.
1' st Gallana 5.5 Non dà un grande cambio di passo nella ripresa.
Puppio 5 Sbaglia un gol clamoroso in apertura calciando oltre la traversa. Errore che pesa molto.
All. Alberto 5.5 La squadra gioca ma non riesce a trovare i varchi giusto, così la retrocessione è inevitabile.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400