Cerca

Under 16

Trionfo e salvezza, this is Pianezza

Retrocessione per il Caselle, che aveva un solo risultato per salvarsi

Steven Birtolo Pianezza Under 16

Steven Birtolo centrocampista del Pianezza ina zione (foto Cassarà)

Un trionfo. Come nel più bello dei sogni. Il risultato di 4-0 è solo la cornice della giornata da conservare nell'album dei ricordi più emozionanti, la salvezza del Pianezza parte da più lontano, dai 17 punti nelle ultime 7 partite di campionato, parte dalla determinazione di un gruppo che ha voluto fortemente questo obiettivo, conquistato nella partita dentro o fuori, la più importante, la più delicata. Giocata alla grande dalla squadra di Alex Birtolo, che ha saputo guidare e forgiare questo gruppo impegnato non solo nel campionato Regionale Under 16, ma anche in quello Provinciale Under 17, una vera e propria palestra in cui farsi le ossa affrontando avversari di un anno più grandi. La partita con il Caselle è stata in bilico fino al minuto 24, quando Lorenzo Abrate, schierato punta insieme a Riccardo Gentile, ha colpito per la prima volta, di testa, su assist dalla destra di Giuseppe Luongo: inserimento sul secondo palo e incornata indirizzata dalla parte opposta. Già in precedenza i rossoblù avevano messo paura all'ottimo Chieco, prima con un grande aggancio e tiro di Gentile su servizio di Simone Ongari (bravo qui Fileccia a chiudere in scivolata), poi con una sassata ravvicinata di Zaccagnino sulla quale il numero 1 del Caselle aveva risposto da campione.

Sul gol che ha portato in vantaggio il Pianezza, c'è da dire che il Caselle ha dovuto difendere con un uomo in meno, c'era a terra dolorante Kevin Rando che aveva preso una botta all'inizio dell'azione. I rossoneri non hanno protestato, più intenti a portare soccorsi al proprio numero 8 che alla mezzora deve alzare bandiera bianca e lasciare il posto a Andrea Vergara. Nel frattempo il Pianezza trova anche la rete del raddoppio, apertura smarcante di Gentile per Simone Ongari che avanza palla al piede e in diagonale supera per la seconda volta Chieco. 2-0, la tribuna rossoblù è una bolgia, i 2007 del Pianezza (direttamente interessati all'esito del Play Out) in versione ultrà, sostengono la squadra con incitamenti e cori individuali, indirizzati agli autori dei gol.

Il Caselle, messo in campo da Christian Zullo a specchio con il 3-5-2, punge con Delli Carri e soprattutto con Francesco Esposito, che al tramonto del primo tempo chiama Crescenzo a una grande risposta. Intanto i rossoneri perdono anche Silvestri, out per un calo di zuccheri, entra in campo l'altro Vergara, Lorenzo che in una manciata di secondi crea il pericolo maggiore alla difesa del Pianezza: il numero 20 ruba palla a Monteriso e si invola, ci mette i guantoni ancora una volta Crescenzo.

Nella ripresa il Caselle scende in campo a trazione anteriore, dentro Pierguido Salvi punta centrale, Delli Carri a destra, Esposito a sinistra: 3-4-3. Le occasioni per rientrare in partita però capitano sui piedi di Riondino su sviluppi di calcio d'angolo e di Lioce che al 21' colpisce il palo, un minuto dopo Crescenzo dice di no opponendosi in uscita alla grande conclusione di Salvi, sulla respinta Delli Carri con centra il bersaglio.

Non è proprio giornata per i rossoneri, che subito dopo essere andati vicini a riaprire il discorso incassano il terzo gol in contropiede: Abrate scappa a sinistra, in mezzo c'è Zaccagnino che ha seguito l'azione, il numero 9 del Pianezza si fida e fa bene del suo sinistro, palla secca rasoterra sul palo opposto, 3-0. Entra anche Di Prisco che sbatte sui guantoni di Chieco (33'), l'ex Alpignano regala nel finale la palla del 4-0 a Simone Chioccia che chiude il poker rossoblù.

Pianezza salvo, festeggiamenti, Birtolo viene lanciato in aria tra gli olè di tutta la squadra, poi il discorso del Ds Domenico Dilonardo a elogiare il grande e difficile percorso che il gruppo 2006 ha fatto in questa stagione. Per il Caselle, arrivato ai Play Out con le unghie con i denti e dopo aver eliminato nel turno precedente il PDHAE, arriva la retrocessione della categoria ai Provinciali. 

IL TABELLINO

PIANEZZA-CASELLE 4-0
RETI: 24' Abrate (P), 28' Ongari Simone (P), 23' st Abrate (P), 43' st Chioccia (P).
PIANEZZA (3-5-2): Crescenzo 7.5, Scalise 8, Monteriso 7, Birtolo 7 (31' st Galasso 6), Salubro 7, Zaccagnino 7 (36' st Busceti sv), Luongo 7.5 (40' st Lo Presti sv), Ongari Carlo 7 (7' st Ligas 7), Abrate 8 (28' st Delussu 6), Gentile 7.5 (12' st Di Prisco 7.5), Ongari Simone 7.5 (33' st Chioccia 7). A disp. Spinella, Costa. All. Birtolo 8. Dir. Abrate - Galassi.
CASELLE (3-5-2): Chieco 7, Nocilla 6.5 (17' st Lioce 6.5), Silvestri 6 (1'st Salvi 6.5), Fileccia 6.5, Guzzardo Stillo 6 (1' st Riondino 6), Fiorito 7 (18' st Gheza 6), Portaluri 6 (41' Vergara L. 6.5), Rando 6 (30' Vergara A. 6.5), Barbieri 6 (28' st Perta 6), Delli Carri 6.5, Esposito 7. A disp. Marchioro, Mingrone. All. Zullo - Aprà 6.5. Dir. Salvi - Rando.
ARBITRO: Loiodice di Collegno 7.
COLLABORATORI: Vayr di Collegno e Converso di Collegno.
AMMONITI: 21' Birtolo (P). ANGOLI: 4-4.

LE PAGELLE

PIANEZZA

Crescenzo 7.5 Qualcuno dice in tribuna "ma il Caselle non tira mai", invece i rossoneri tirano eccome, e lui chiude a doppia mandata la porta rossoblù.

Scalise 8 Che capitano, si esalta nella fase centrale del primo tempo, quando la partita è ancora aperta, con un doppio intervento pulito in area di rigore su Esposito e Delli Carri. Only the brave.

Monteriso 7 Buono come un gelato di Grom con 30 gradi all'ombra, soltanto una leggerezza nel primo tempo, per il resto fa una partita (e una stagione) eccellente.

Birtolo 7 Lo aveva promesso: «Porterò in salvo la mia squadra». Obiettivo centrato e promessa mantenuta.

31' st Galasso 6 Passarella nei minuti finale, anche per lui una bellissima stagione, sempre lì, lì nel mezzo.

Salubro 7 Prezioso come un tergicristallo sotto la pioggia, guida il pacchetto difensivo con grande autorità.

Zaccagnino 7 Mezzala di qualità e intensità, gioca infiniti palloni senza mai fermarsi.

Luongo 7.5 E' suo l'assist per il gol di Abrate che sblocca la partita, una delle tante pennellate che fa partire dal suo destro magico.

Ongari Carlo 7 Primo tempo sul centrosinistra, in appoggio a Simone che gioca largo, prestazione perfetta.

7' st Ligas 7 Grande determinazione in mediana, tiene botta e supporta le punte.

Abrate 8 Implacabile, schierato di punta a fianco di Gentile, primo gol di testa, secondo di potenza e precisione con il suo sinistro da posizione difficilissima. Doppietta che chiude il discorso salvezza.

28' st Delussu 6 Si getta in avanti nel finale, dialogando bene con i compagni.

Gentile 7.5 Attaccante di immensa qualità, assist vincente per Carlo Ongari, giocate sempre efficaci e precise.

12' st Di Prisco 7.5 Indemoniato, cerca con insistenza il gol personale, si accontenta di regalare a Chioccia un pallone solo da spingere in porta.

Ongari Simone 7.5 Arma in più di questo Pianezza, quasi un attaccante aggiunto, con i suoi inserimenti manda in tilt le difese avversarie.

33' st Chioccia 7 «Ha segnato Chioccia?!». Sì, ha segnato Simone Chioccia, che quando chiamato in causa ha sempre dato il suo contributo alla squadra.

All. Birtolo 8 Portato in trionfo dalla squadra, segno di grande compatezza di questo gruppo, elogiato anche dalla società per l'immensa stagione, culminata con la salvezza della categoria e con un figurone nella partecipazione alla Under 17 provinciale.

CASELLE

Chieco 7 Tutto quello che poteva parare lo ha parato, si esalta sugli attacchi del Pianezza, tra i migliori in assoluto.

Nocilla 6.5 Primi 20 minuti all'arrembaggio sulla corsia di destra, spende tutto quello che ha fino alla sostituzione.

17' st Lioce 6.5 Non male il suo ingresso, riesce anche a essere pericoloso colpendo un palo.

Silvestri 6 Mezzala destra, offre appoggio a Esposito e Nocilla.

1' st Salvi 6.5 Dà peso all'attacco rossonero che con il tridente trova più punti di riferimento davanti.

Fileccia 6.5 Tra i migliori dietro, nonostante il passivo pesante, chiude come può.

Guzzardo Stillo 6 Centrale di destra, dal suo lato arrivano i primi due gol del Pianezza.

1' st Riondino 6 Compatto dietro, si va vedere quando va a saltare sui calci piazzati.

Fiorito 7 Perno centrale della difesa rossonera, si fa valere respingendo più volte gli attacchi rossoblù.

18' st Gheza 6 Dà supporto alla squadra nel momento più difficile.

Portaluri 6 Partita complicata per lui, deve abbandonare il campo per un calo di zuccheri dovuto al caldo.

41' Vergara L. 6.5 Subito propositivo e determinato, entra e suona la carica andando al tiro dopo pochi minuti.

Rando 6 Lotta senza mai togliere il piede in mezzo al campo, prende una botta, prova a restare in campo, non ce la fa.

30' Vergara A.  6.5 Dinamico in mezzo a campo, ce la mette tutta per arginare e far ripartire la squadra.

Barbieri 6 Playmaker centrale con il numero 9 sulle spalle, fa girare palla e innesca gli esterni.

28' st Perta 6 Entra a partita compromessa, dà comunque il suo apporto.

Delli Carri 6.5 Tra i più determinati, non si scoraggia nemmeno sul 3-0, cercando con insistenza il gol e la giocata.

Esposito 7 Il più difficile da marcare davanti, oltre alla marcatura dei centrali anche Steven Birtolo deve andare a raddoppio su di lui.

All. Zullo 6.5  La squadra tiene bene nei primi minuti, sotto di due gol cambia modulo e con il tridente riesce a creare più pericoli alla porta del Pianezza.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400