Cerca

Under 16

Pro Vercelli-Seregno: primo hurrà in casa vercellese, il Seregno ad un soffio dal pareggio

Prima gioia del campionato per Mero e i suoi ragazzi, un autogol nel finale li fa sospirare... Il Seregno prova in tutti i modi a tenere viva la gara

Hakeem Mudasiru (Pro Vercelli)

Hakeem Mudasiru (Pro Vercelli)

Primo hurrà per la Pro Vercelli contro un coriaceo Seregno. La squadra di Mero trova la prima vittoria in campionato battendo 3 a 2 il Seregno. Match subito indirizzato a favore della formazione vercellese, che dopo 8' di gioco è già avanti di due reti grazie a Romanini e Cirillo. Il Seregno rimette subito in gioco tutto con una punizione di Marelli ma è il rigore di Beltrami a inizio ripresa a chiudere i giochi. Solo nel finale un clamoroso autogol di Seck, con complicità di Ferrante rende più emozionante gli ultimi giri d'orologio ma il punteggio non cambia più.

Inizio fulmineo Zero punti per entrambe dopo le prime due giornate di campionato, ma sono sconfitte completamente diverse. La formazione ospite viene da due 4 a 0 consecutivi con Renate e Pro Sesto, quindi di gran lunga anche la peggior difesa del campionato. I Leoncini, invece, hanno perso 1 a 0 a Lecco e 0 a 1 in casa col Renate, dunque il peggior attacco non avendo ancora trovato la via della rete. Un'occasione importante dunque per entrambe per poter invertire la tendenza ma soprattutto per i ragazzi di Anania alla sua seconda apparizione in panchina dopo le dimissioni di Galimberti post Renate. Parte meglio però la squadra di Mero, che al 5' trova la sua prima gioia stagionale. Beltrami scappa a destra, rientra sul mancino e pennella sul secondo palo per Romanini, il quale col piattone la mette in rete. Passano solo tre giri di lancette e strepitosa punizione di Cirillo dal limite dell'area a pescare il sette e raddoppio immediato. Dopo questo fulmineo uno-due qualunque squadra si sarebbe seduta, e invece il Seregno non se lo può permettere. Anche per la formazione di Anania è l'ora di segnare il loro primo gol stagionale e ci prova su una palla ferma dalla lunga distanza. Al 12' Marelli trova la parabola giusta e la partita si riapre. Dopo lo sprint iniziale con tre reti in meno di un quarto d'ora la gara si assesta sui binari di equilibrio con la difesa vercellese che tiene ogni qualsiasi tentativo, anche se velleitari, della formazione lombarda. Al 37' una buona azione per l'undici di Moro con un destro di Lo Bello che costringe Koco al volo plastico. Proprio poco prima dello scadere Natoli perde palla sulla pressione di Mudasiru, che trasforma velocemente l'azione da difensiva in offensiva e serve Romanini, che col sinistro calcia male sul primo palo e la sfera termina sul fondo. Finisce 2 a 1 la prima frazione in favore della formazione vercellese.

Undici metri di felicità Si attendono altri 40 minuti emozionanti col Seregno, che farà di tutto per recuperare il risultato a cominciare da una mossa in fase difensiva con l'ingresso di Borgonovo per Molinaro e lo spostamento del capitano Cattaneo al centro della difesa. La Pro però punge sull'esterno e all'8' Romanini da sinistra la mette per l'inserimento di Beltrami, che viene atterrato proprio dal neo entrato Borgonovo e rigore. Dal dischetto Beltrami sigla il tris e così il trio offensivo di mister Mero va tutto a segno. La Pro sembra in pieno controllo della situazione e cambia tutto il suo terzetto offensivo; anche mister Anania modifica il suo assetto diventando più offensivo. Gli attacchi però sono sterili e per poter riaprire questa partita ci vorrebbe un regalo. Al 33' retropassaggio di Seck per Ferrante, che liscia il pallone e s'infila per il gol del 3 a 2, che rende vibrante questi ultimi 7 minuti più recupero, che sarà di quattro. Non succede più nulla poiché la squadra di Mero non commette più sbavature e porta alla fine il match trovando il primo successo stagionale.

IL TABELLINO

PRO VERCELLI-SEREGNO 3-2
RETI (2-0, 2-1, 3-1, 3-2): 4' Romanini (P), 6' Cirillo (P), 11' Marelli (S), 8' st rig. Beltrami (P), 32' st aut. Seck (P).
PRO VERCELLI (4-3-3): Ferrante 5, Beretta 6, Casazza 6.5, Rabozzi 6 (40' st Mocci sv), Spahiu 6.5, Seck 6, Lo Bello 6, Mudasiru 7, Cirillo 6.5 (27' st Tartaro sv), Romanini 7 (27' st Rigazio sv), Beltrami 7 (23' st Guida sv). A disp. Boraso, Jannon, Fizzotti. All. Mero 6.5.
SEREGNO (4-3-1-2): Koco 5 (28' st Lambrughi sv), Ciapparelli 5.5 (10' st De Rosa Miranda 6), Cattaneo 5.5 (28' st Bruno sv), D'Onofrio 6, Re 6, Molinaro 6 (1' st Borgonovo 5), Suatoni 6, Brugora 6 (16' st Ieva 6), Marelli 6.5, Natoli 6.5 (16' st Cesana 6), Calegari 6. A disp. Montagliani, Varenna, Montoncelli. All. Anania 6.
ARBITRO: Balzano di Novara 6.5.
ASSISTENTI: Maiullari di Collegno e Riffi di Biella.
AMMONITI: Beltrami (P), Romanini (P), Marelli (S).

LE PAGELLE


PRO VERCELLI

Ferrante 5 Se sul primo gol può solo guardare, sul secondo ha notevoli responsabilità.
Beretta 6 Parte basso a destra poi viene spostato in fase offensiva dopo l'ingresso di Guida. Gara molto positiva.
Casazza 6.5 Una buona padronanza nelle diagonali.
Rabozzi 6 Ordina bene il gioco davanti alla difesa. (40' st Mocci sv).
Spahiu 6.5 Segue sempre bene il suo marcatore e non li permette di girarsi.
Seck 6 Rapido nel recuperare in fase difensiva. Da rivedere nei lanci in fase d'impostazione. Suo il goffo autogol ma con colpa completa di Ferrante.
Lo Bello 6 Un tiro e molta corsa in mezzo al campo.
Mudasiru 7 Agonisticamente perfetto e anche il tempismo dei suoi interventi lo dimostra. Il primo ad arrivare su tutte le seconde palle e superbo nel trasformare rapidamente l'azione da difensiva in offensiva. Di gran lunga il migliore anche se non ci sono né gol né assist.
Cirillo 6.5 Una splendida punizione dal limite per raddoppiare le marcature. (27' st Tartaro sv).
Romanini 7 Suo il primo gol stagionale per la squadra di Mero grazie a un appoggio semplice sotto porta. (27' st Rigazio sv).
Beltrami 7 Una bella accelerazione che porta all'assist dell'1 a 0 poi rischia l'espulsione con un intervento al limite. Nella ripresa guadagna e sigla il rigore della sicurezza. Dal st 23' Guida: 6 Prezioso nel finale quando spazza l'area parecchie volte. (23' st Guida sv).
All. Mero 6.5 Indirizza subito la gara sui piani giusti ma la sua squadra dovrebbe evitare diverse amnesie e portare in maniera più fluida la gara a casa.

SEREGNO

Koco 5 Manca l'uscita nell'occasione del primo gol lasciando sfilare la sfera per tutta l'area piccola. (28' st Lambrughi sv).
Ciapparelli 5.5 Permette a Romanini di crossare in mezzo troppo facilmente nell'occasione del rigore.
10' st De Rosa Miranda 6 Si piazza a sinistra e non commette errori.
Cattaneo 5.5 Sbaglia qualche rimessa laterale e lascia troppo spazio a Beltrami. Meglio da centrale (Dal 28' st Bruno sv).
D'Onofrio 6 Bene nel ruolo di cabina di regia.
Re 6 Non commette errori grossolani sui gol subiti.
Molinaro 6 E' lui a commettere il fallo da dove nasce la punizione del 2 a 0.
1' st Borgonovo 5 Entra in ritardo su Beltrami e causa il rigore che condanna i suoi praticamente alla sconfitta.
Suatoni 6 Dinamico e fluido nelle corse a centrocampo.
Brugora 6 Corre molto spostandosi sulla sinistra parecchie volte.
16' st Ieva 6 Rinforza la zona nevralgica del campo.
Marelli 6.5 Una gran punizione per permettere ai suoi di rientrare in partita. Suo il primo gol stagionale dei bianco-blu.
Natoli 6.5 Muove la palla velocemente e col mancino disegna delle belle traiettorie. (16' st Cesana 6).
Calegari 6 Impegna la difesa ma non ha chance.
All. Anania 6 La sua seconda panchina stagionale e qualcosa di più si è visto soprattutto sul piano del gioco e della fiducia della squadra ma c'è ancora tanto da lavorare per raggiungere delle vittorie.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400